il mio pensiero Formazione "il FIGLIO dell'UOMO" Rassegna Stampa Quotidiana dei Giornali e Commento Personale Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Buon Natale e Felice Anno Nuovo, MERRY CHRISTMAS AND HAPPY NEW YEAR, FROHE WEIHNACHTEN UND HAPPY NEW YEAR,

Gëzuar Krishtlindjet dhe Gëzuar Vitin e Ri, عيد ميلاد مجيد وسنة جديدة سعيدة , З Калядамі і HAPPY NEW YEAR, ВЕСЕЛА КОЛЕДА И ЩАСТЛИВА НОВА ГОДИНА, ЎBON NADAL I FELIÇ ANY NOU, VESELÉ VÁNOCE A ŠŤASTNÝ NOVÝ ROK, Sretan Božić i Sretna Nova Godina, GLĆDELIG JUL OG GODT NYTÅR, Happy New Year חג מולד שמח ו, Häid jõule ja head uut aastat, HYVÄÄ JOULUA JA ONNELLISTA UUTTA VUOTTA, FELIZ NATAL E FELIZ ANO NOVO, Nadolig Llawen a Blwyddyn Newydd Dda, ΚΑΛΑ ΧΡΙΣΤΟΥΓΕΝΝΑ ΚΑΙ ΚΑΛΗ ΧΡΟΝΙΑ, Merry Christmas AGUS Athbhliain BHLIAIN, Gleπileg jól og Gleðilegt nýtt ÁR, Priecīgus Ziemassvētkus un laimīgu Jauno gadu, Kalėdų ir Naujųjų metų, Merry Божиќ и Среќна Нова Година, FELICE ANNO NUOVO ناتاله پست, BUON NATALE E FELICA ANNO NUOVO, Crăciun fericit şi HAPPY NEW YEAR, С Рождеством и HAPPY NEW YEAR, Срећан Божић и срећна Нова Година, VESELЙ VIANOCE A ŠŤASTNÝ NOVÝ ROK, Vesel božič in srečno novo leto, ˇFELIZ NAVIDAD Y FELIZ AÑO NUEVO, GOD JUL OCH GOTT NYTT ÅR, З Різдвом і HAPPY NEW YEAR, Boldog Karбcsonyt és Boldog Új Évet, לעבעדיק ניטל און גליקלעך נייַ יאָר

FORMAZIONE

il FIGLIO dell'UOMO

ONLUS - ASSOCIAZIONE CATTOLICA

E-mail: studiotecnicodalessandro@virgilio.it

Siti Int.: http://www.cristo-re.eu ; http://www.maria-tv.eu

http://www.mondoitalia.net ; http://www.web-italia.eu http://www.engineering-online.eu;

dal 28 Marzo al 4 Aprile 2010

9a SETTIMANA MONDIALE della Diffusione in Rete Internet nel MONDO de

" i Quattro VANGELI " della CHIESA CATTOLICA , Matteo, Marco, Luca, Giovanni, testi a lettura affiancata scarica i file cliccando sopra Italiano-Latino Italiano-Inglese Italiano-Spagnolo

Aderite all"

ORDINE LAICO dei "CAVALIERI del FIGLIO dell'UOMO" per VIVERE il VANGELO, Diventate CAVALIERI del FIGLIO dell'UOMO vivendo la Vostra VITA in FAMIGLIA e sul LAVORO secondo VIA, VERITA' VITA

Ingegneria Impianti Industriali

Elettrici Prevenzione Incendio

 

Bella Italia http://www.miglionico web.it Prof.. Labriola

 

Internet, l'Informatore, ll Giornalista, la Stampa, la TV, la Radio, Qualunque Mezzo di Informazione, devono innanzi tutto informare correttamente ed Obbiettivamente sul Pensiero dell' Intervistato, Avvenimento o Fatto accaduto, poi coloro che riferiscono o pubblicano la Notizia, possono esprimere separatamente e distintamente il proprio personale pensiero o giudizio, pena la decadenza del Diritto e Libertà di Riferire, Riportare, Testimoniare..

Links:Parrocchia Cristo Re Martina

http://www.parrocchie.it/ martinafranca/cristore.it

VATICANO LEV CHIESA CATTOLICA

Http://www.santiebeati.it

http://www.lachiesa.it RADIO MARIA

http://www. cismitalia.org/ http://www.usmi.pcn.net http://www.cisitalia.it

http://www.fratiminori lecce.org/node/342

il Libro dei miei Pensieri

costruito giorno dopo giorno a commento personale della Rassegna Stampa Quotidiana

Corriere della Sera Repubblica Unità Il Sole 24 Ore

e da pochi giorni anche Avvenire

dal 2002-12-01 ad oggi 2010-05-05

 

Note: nel caso di più Pensieri per il medesimo articolo, il

1° è quello più remoto nel tempo, il n° maggiore è il più recente.

ST

DG

Studio Tecnico

Dalessandro Giacomo

40° Anniversario - SUPPORTO ENGINEERING-ONLINE

Argomento di oggi 2010-05-05

clicca per leggere la rassegna stampa

L'annuncio in Conferenza stampa. la procura di perugia: "non è indagato"

Scajola si dimette: "Devo difendermi" Berlusconi: "Ha senso dello Stato"

Il ministro dello Sviluppo economico dice addio al governo: "Sto soffrendo". Il premier: "Ministro capace"

8 anni fa lasciò per il "caso biagi". nel 1983 si dimise da sindaco di imperia dopo l'arresto

Scajola, il ministro che si dimise 2 volte

Il titolare dello Sviluppo Economico aveva abbandonato l'incarico anche nel 2002 quando era titolare dell'Interno

8 anni fa lasciò per il "caso biagi". nel 1983 si dimise da sindaco di imperia dopo l'arresto

Il Mio Pensiero:

Il Ministro Scagliola si è dimesso motivando le dimissioni con il dubbio sorto in questi giorni che qualcuno possa aver pagato, a sua insaputa, una parte della casa di 180 m2 da lui acquistata nel 2004 nei pressi del Colosseo.

Il valore che il Ministro dice di aver pagato di tasca propria per quella casa è pari a quella di una casa del Centro Storico di Martina Franca, una Cittadina del meridione di 50000 abitanti.

Ma come può aver vissuto per oltre 5 anni il Ministro senza rendersi conto del valore reale della casa da lui acquistata ?

Se non è stato capace di valutare economicamente il valore della sua casa, come può essere ritenuto capace di svolgere le sue funzioni di Ministro, ed in particolare del Ministro dello Sviluppo Economico dell'Italia ?

Come si può pensare che sia capace di pensare ad una politica Energetica Nazionale, che sia capace di sapere quali sono i costi reali del Nucleare, delle dismissione del Vecchio Nucleare, dei Costi del Deposito delle Scorie fino ad oggi e nei millenni a venire, del Ponte di Messina, di quanto è costata l'Alta Velocità, il cui costo avrebbe dovuto essere dei privati, ma che in realtà è stato a carico dello stato, con una quadruplicazione dei costi oltre agli altri 30 Mld. di indebitamento finanziario che peseranno per sulle spalle dei cittadini per altri 30 anni.

Per non parlare di quali capacità abbia per valutare gli accordi sul Nucleare di Vecchia o Nuova Generazione.

E' chi lo doveva controllare non si è mai accorto di quello che stava succedendo nella lievitazione abnorme delle spese ?

Purtroppo ci sono stati altri esempi nella aggiudicazione di lavori per il G8 e delle emergenze, chi doveva controllare le spese non si è mai accorto che i prezzi lievitavano in maniera talmente spropositata, che invece qualsiasi direttore ed assistente dei lavori se ne sarebbe accorto, e avrebbe, disgusatato, rigettato i nuovi prezzi e li avrebbe denunziati pubblicamente, escludendo gli appaltatori disonesti dai futuri appalti .

Lo stesso è capitato nella Mala Sanità Lombarda, vantata come eccellenza, per interventi da day ospital che diventavano da ricovero, di operazioni non necessarie che mettevano a rischio la vita dei pazienti, ecc. Se il metro della Buona Sanità è quello dei costi della Sanità Lombarda, poveri noi.

Il metro della buona Sanità va visto con i costi di una Eccellenza Oculista quale è l'Ospedale Pubblico S. Maria degli Angeli di Putignano, dove per 2 volte mi hanno salvato la vista senza essere stato io paziente del primario di ieri e di quello di oggi, dove il tutto si svolge in una struttura degli anni '50, dove c'è il pienone senza che le liste di attesa siano spropositate, ma anzi vengono valutate attentamente, accelerando quelle urgenti, e dove stanno attuando quello che andrebbe fatto a Taranto, ovvero utilizzare la nuova legge sull'Edilizia, merito, questo si del Presidente Berlusconi, per ampliare e ristrutturare l'esistente, ed adeguarlo alla realtà Professionale dei Medici e del personale ausiliario, veramente eccellenti, tanto che per i degenti sembra essere in un albergo di 3 categoria, e non in un'Ospedale.

Nel Frattempo però qualcuno sta anche cercando di far passare per Buona Sanità quella di portare la Sanità privata a Taranto, con investimento da 250 Mld, mentre ne basterebbe investire 100 nelle strutture esistenti (ospedale S. Annunziata nel centro della Città per servirte egregiamente la Città senza disagi per i cittadini, ed ospedale Nord, sottoutilizzato male da 20 anni al 30 % delle capacità, decentrato forse per interessi privati o incapacità di giudizio in un una zona assurda. Con il risparmio dei restanti 150 Mld si potrebbe fare vera Prevenzione Sanitaria, quale quella del disinquinamento e riduzioni delle Emissioni tossiche, aiutando l'ILVA, invece di chiederne la chiusura come qualcuno vorrebbe fare con un referendum ( bastano appena 1000 firme per indire il referendum su una popolazione interessata di oltre 400000 abitanti), e mettendo a posto anche i depuratori che non funzionano.

Che iattura tremenda sarebbe chiudere l'ILVA, significherebbe mandare sul lastrico oltre 20000 famiglie, indebitarsi con costi sociali enormi, oltre che danneggiare l'intera economia Tarantina e Pugliese, ma anche quella Italiana che ha bisogno dell'Acciaio, il cui utilizzo viceversa andrebbe accentuato in periodo di crisi favorendone l'uso nell'edilizia.

Perché non si chiede inoltre di utilizzare parte dei terreni interni dello stabilimento per altre iniziative industriali sane, non inquinanti, utilizzando i servizi energetici dell'ILVA e la professionalità esistente, adottando anche strumenti di recupero e risparmio energetico, oltre che l'uso di energie alternative ?

E per Bari, perché sperperare 750 Mln per l'interramento della Ferrovia, quando ne basterebbero meno di 100 per incrementare i servizi di trasporto pubblici. Fra l'altro andrebbero adottate le metropolitane di superfice a costo zero, dimezzando i tempi di percorrenza (p.e. Martina-Bari) dimezzando le fermate, alternandole per servire tutti i paesi, spendendo pochissimo per trasformare il servizio, quadruplicando il traffico dei treni con conseguente enorme riduzione di quello privato su gomma, e grandissimi ritorni e vantaggi per la collettività, studenti, imprenditori, lavoratori, con un incremento degli scambi socio-economici e culturali.

Gli altri 650 Mln si potrebbero spendere proficuamente per:

  • Il collegamento con l'alta velocità, dalla quale la Puglia è esclusa, nonostante gli enormi sperperi, alta velocità che che fino ad oggi è servita per un traffico di appena 1000000 di viaggiatori l'anno
  • Aiutare la Giustizia con assunzione, da parte della Regione per 5 anni, di 2000 lavoratori da distaccare a supporto degli Uffici dei Tribunali e per fare prevenzione contra la malavita, delinquenza, corruzione, per la vivibilità delle città da restituire ai cittadini, con conseguenti ritorni economici per le Aziende, Artigiani, Commercianti, con conseguente incremento del traffico Turistico, ecc .
  • Aiutare la scuola Superiore adottando a spese della Regione il Tempo pieno a costi ridotti, utilizzando personale altamente professionalizzato, con oltre 30 anni di esperienza, in mobilità e cassa integrazione, per trasferire Know-how ai giovani, creare il collante con il mondo del lavoro e le istituzioni, favorire "l'Online" degli Appalti e delle Gestione degli Enti Pubblici, creando Centri Servizi, risparmiando cifre esorbitanti di una formazione fasulla molto costosa (100 Euro/ora attuali contro i 30-40 possibili), e soprattutto aprendo il mercato del lavoro a giovani altamente professionalizzati da una scuola migliore, senza sperpero di denaro per una formazione fasulla, e soprattutto perdere le enormi energie potenziali dei giovani, che viceversa oggi avviene con un rallentamento del loro ingresso nel mondo del lavoro, che nei fatti si è instaurato da oltre 20 anni
  • Facendo dell'AQP Ente Acquedotto Puugliese leader mondiale oltre che nell'acqua, anche nell'Energia, coinvolgento in questa iniziativa regioni meridionali e settentrionali, oltre che aprendolo in misura minoritaria all'eccellenza dell'Ingegneria Privata che si sta lasciando morire, proiettando invece l'Ente a livello Mediterraneo, del Medio Oriente, Cina India, ecc., oltre che renderlo giustamente leader Europeo essendo il più grande ente pubblico al Mondo.
  • Pensare anche come Puglia possa crearsi e concretizzare nei fatti un ruolo importante per l'EXPO 2015, dandogli la vera Valenza del Made in ITALY, grazie alla laboriosità di una Nazione creatasi in 3 millenni di storia e realizzatasi in uno Stato dall'Unità d'Italia di 160 anni fa', nei fatti concreti della Cultura, Laboriosità, Lavoro, Intelligenza di tutti gli ITALLIANI e non nelle vacuità leghistA del Federalismo del 1800, quando invece già Mazzini sognava una Europa Unita.

C'è TANTISSIMO ALTRO DA DIRE E SOPRATTUTTO FARE CONCRETAMENTE,

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-05-04

clicca per leggere la rassegna stampa

CRISI GRECA. Berlino: Il piano di salvataggio potrebbe non bastare

Timori di contagio, le Borse crollano E l'euro tocca i minimi da un anno

Spagna sotto i riflettori. Replica Zapatero: "Ho fiducia, timori da irresponsabili". Wall Street apre negativa

La Borsa di Atene e quelle Ue sono deboli, ma pesano anche strette monetarie della Cina

Draghi: "Ci sono altri paesi a rischio"

Due giorni di sciopero in Grecia

Si fermano da martedì i dipendenti pubblici di Adedy "contro le "crudeli e brutali misure senza precedenti"

Sfiducia sul piano salva-Grecia La speculazione affossa le Borse

Pesanti flessioni sulle Borse europee, anche Wall Street in rosso

28 aprile 2010 Bossi: senza federalismo faremo la fine della Grecia

Bossi senza federalismo faremo la fine della Grecia

2010-04-27 Cala dell'11% il credito al consumo "Il 48% ha paura di non poter pagare"

Negli ultimi due anni l'ha utilizzato il 62% degli italiani. Età media 45 anni, entità del prestito 4.000 euro da rimborsare in 24 rate. Sotto accusa i costi ingiustificati: "Le banche sono supergarantite dalle assicurazioni"

Cala dell'11% il credito al consumo "Il 48% ha paura di non poter pagare"

ROMA - Il credito al consumo è raddoppiato dal 2003 ad oggi, e negli ultimi due anni vi ha fatto ricorso il 62 per cento degli italiani. Ma nel 2009 per la prima volta si è riscontrata una flessione dell'11 per cento: "A fronte della crisi, gli italiani preferiscono non indebitarsi, perché hanno paura di non essere più in grado di restituire il prestito", afferma Sergio Veroli, presidente di Consumer's Forum, l'associazione che oggi al Cnel ha presentato "l'identikit del consumatore di credito".

CRISI Grecia declassata a livello "spazzatura" Portogallo trema sotto il peso del debito

Standard & Poor's porta il rating ellenico a "junk" e taglia di due livelli quello portoghese. Riflessi immediati sulle Borse europee, che chiudono bruciando 160 miliardi. Trichet: "fuori questione" ipotesi default. Vertice straordinario Eurozona entro il 10 maggio. Moody's rassicura l'Italia. Domani giornata cruciale per le decisioni della Germania

Il Mio Pensiero:

Le scemenze di Bossi, Calderoli, del Federalismo e di quanti lo sostengono.

Far discendere per l'Italia la possibilità di fare la fine della Grecia dalla mancata applicazione del Federalismo è quanto di più sbagliato e deficiente si possa dire.

I problemi della Grecia discendono dalle falsità dei Governi che l'hanno governata, dagli sbagli economici, dalle false attestazione degli Istituti di certificazione, e soprattutto dalla Speculazione Finanziaria e Bond Spazzatura, che hanno portato l'economia mondiale sull'orlo del baratro.

Comunque la Grecia può salvarsi solo all'interno dell'Europa e non uscendo dall'Area, così come dice l'Europa ed Obama, e conclusione logica a cui è arrivata anche la Germania ( che ha temporeggiato per far adottare una linea politica di rigidità alla Grecia).

Così, nel caso si adotti il Federalismo in Italia, avremo tante regioni che procederanno allo sbaraglio senza alcun controllo centrale, con una grandissima proliferazione di centri di potere, legiferazione forsennata e satanica comne quella che sta ingabbiando l'edilizia, l'economia, lo sviluppo.

Né il federalismo fiscale ci salverà da alcunchè perché senza controlli le singole regioni si indebiteranno sempre di più e trascinaraggo in fondo tutto il paese. Non c'è bisogno del Federalismo per vincolare tutti ad una correttezza della spesa, fissando dei parametri ben precisi da Buon Padre di Famiglia e no da sciacalli, e soprattutto ci deve essere la massima trasparenza, tutto deve essere online, dai progetti, agli appalti, alla gestione al raggiungimento degli obbietti. Ed ancora si deve far funzionare la Giustizia supportandola e dandogli strumenti, organizzazione, struttura, poteri, e non prescrivendo i processi.

Facendo tutto cio e con una cooperazione economica, che da alle Imprese Italiane il suo migliore mercato interno, dove tutte le Regioni scambiano con tutte, in una grandissima e tale laboriosità, che ci consente di proporci in Europa e nel Mondo con una Forza notevolissima.

Insieme, uniti, avremo uno spazio e una valenza internazionale che viceversa una Italia divisa non potrebbe avere, una forza per imporre e proporre scelte ed indirizzi, che la Grande Padania non avrebbe la capacità di fare, come d'altra parte si è visto in europa, quando l''Italia abolì il Ministero dell'Agricoltura, mandando le singole regioni alla sbaraglio, e naufragò la politica agricola della grande Padania.

Con una Italia più Unita e coesa la Grande Lombardia di Bossi e Formigoni non avrebbe fatto la grande scemenza di acquistare i Bond della Grecia.

I censori degli spechi al Sud s dimenticano che le grande aziende del Nord hanno fatto man bassa degli investimenti al Sud, che la Grande Sanità Lombarda è stata al centro di grandi scandali sulla pelle di malati, che una Grande struttura del Nord vorrebbe costruire a Tarando uno ospedale da 250 Mln quando ne basterebbero 50 per migliorare il Santissima Annunziata che serve i cittadini nel cuore della città, ed altri 50 per raddoppiare l'Ospedale Nord che attualmente opera al 30% della capacità strutturale. Politica miope e non curante dei reali bisogni della collettività.

Il federalismo è solo divisione, regresso economico, sociale, politico, è arretramento rispetto a quanto l'Italià è ed è stata nel passato.

Non ultimo, i censori di oggi, i detrattori della politica sono stati quelli allevati alla scuola di chi ha comandato in Italia per decenni, che si sono ingrassati per decenni ed ora sputano nel piatto dal quale si sono sfamati affamendo.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-05-02

clicca per leggere la rassegna stampa

Usa, la marea nera si avvicina Obama in viaggio verso la Louisiana

Le autorità decidono lo stop alla pesca per dieci giorni

NEW YORK - Tutti attendono. Sia la marea nera 1 che si avvicina alle coste della Louisiana, sia il presidente Usa che sta volando verso la costa della Louisiana a rischio disastro ambientale. Dipenderà dal tempo, ma il programma per il presidente è di andare in elicottero da New Orleans a Venice, la località soprannominata 'fine del mondo' e l'avamposto della marea nera nel Delta del Mississippi. Obama avrà un briefing a porte chiuse sulla situazione della marea.

Nel frattempo la lotta contro la marea nera va avanti. Secondo il presidente di Bp America Lamar McKay, saranno necessari tra i 6 e gli otto giorni perchè sia attiva la "cupola di contenimento" che gli esperti della Bp hanno ideato e fabbricato con l'obiettivo di ingabbiare la fuoriuscita dal pozzo. Una cosa difficilissima: "E' come fare un'operazione a cuore aperto condotta a 1500 metri di profondità, al buio e con sottomarini telecomandati".

17 aprile 2010 La nube ferma il 70% dei voli. E il vulcano continua a eruttare

Enac, stop fino alle 8 di lunedì.

Nube in Italia, Enac estende lo stop ai voli fino alle 20. Nella foto passeggeri bloccati a terra all'aeroporto di Torino Caselle (Ansa)

La nube di cenere prodotta dal vulcano islandese Eyjafjallajokull è sull'Italia. L'Enac ha disposto l'interdizione al volo strumentale di tutto il Nord Italia fino ai 35 mila piedi (cioè 10.668 metri) fino alle 8 di lunedì. Il presidente Vito Riggio: "I passeggeri hanno diritto al rimborso del biglietto, ma non al risarcimento del danno". Caos negli aeroporti

Il Mio Pensiero:

2° Pensiero

Il disastro ambientale che si sta perpetrando nelle acque del Golfo del Messico riguarda tutto il mondo e non solo il Governo degli USA.

E la responsabilità della Compagnia Petrolifera è criminale.

Ma come è possibile effettuare perforazioni a tale profondità, senza predisporre dispositivi di sicurezza che consentano il flusso del petrolio in presenza di una pressione esterna (meccanica generata da compressori dell'Uomo, ed in questo caso superiore alle 200 atmosfere) autorichiudendosi automaticamente anche grazie alla pressione interna del getto di petrolio) e ne impediscano la fuoriuscita nel momento di danneggiamento della Pipe-Line esterna.

Ora il problema è divenuto planetario, e non è più solo degli Americani.

Non so se e quando si riuscirà a porre rimedio con il tentativo della Campana metallica.

Alla profondità di circa 1500 metri la pressione del mare è superiore a 150 atmosfere, ed inoltre bisogna aggingere la pressione con cui fuoriesce il petrolio, per cui diventa molto laborioso centrare il bersaglio, e poi pompare dentro alla campana il cemento per tappare il pozzo.

Inoltre il fatto che si perforerà un altro pozzo a qualche km di distanza per ridurre la pressione dell getto servirà oppure c'è il rischio di altri punti deboli del sistema?

Forse se non si riuscirà diversamente sarà necessaria una grandissima carica di esplosivo, o addirittura di una piccola bomba atomica, per riuscire nell'intento.

Comunque è chiaro che le trivellavioni in mare non possono essere fatte a discrezione di singoli paesi, ma a questo punto vanno prese delle decisioni a livello di ONU, Nazioni Unite.

Ed in Italia è bene che si vietino.

Se si vuole trivellera, lo si faccia sulla terra ferma.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

1° Pensiero

E' bastata una eruzione del Vulcano per mandare in tilt la grandissima tecnologia deL 3° Millennio, quella Aeronautica.

E se ci fosse un terremoto in zone dove sono costruite centrali nucleari, quale potrebbe essere il risultato?

MA E' TANTO NECESSARIO PUNTARE SUL NUCLEARE, QUANDO C'E UN RISCHIO PER IL FUTURO DELL'UOMO ?

Per me non conviene assolutamente rischiare, meglio tenerci il mondo e salvare l'Umanità, anche perché di energia alternativa ce ne abbiamo tantissima e gratis, è quella che fa muovere la vita, e non costa nulla: Sole, Vento, Pioggia, Acqua, Mare, Onde, Vulcani, Soffioni, Fotosintesi, Alberi….

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-04-26

clicca per leggere la rassegna stampa

LA DIFESA DELLA VITA Ancora vivo ma "dimenticato" a 24 ore dall’aborto in ospedale

Ha dell’incredibile quanto accaduto all’ospedale di Rossano (Cosenza) dove un feto, ufficialmente alla ventiduesima settimana di gestazione, espulso durante un aborto "terapeutico", è sopravvissuto per circa 24 ore nonostante il neonato non abbia ricevuto alcun tipo di assistenza dopo aver visto la luce.

È stato il cappellano ad accorgersi, il giorno dopo, che il bimbo era vivo ("sgambettava ancora"), ma la corsa in un ospedale più attrezzato non è bastata a salvarlo.

Una vicenda che lascia increduli e apre una serie di interrogativi.

Il sottosegretario alla Salute Eugenia Roccella ha già fatto sapere che saranno inviati ispettori "per accertare che cosa sia effettivamente accaduto, e verificare se sia stata rispettata la legge 194".

Il Mio Pensiero:

Per me quanto avvenuto dimostra che questo aborto, una volta portato a termine, ha significato una nascita, alla quale poi non si è prestata assistenza, provocando una morte ad un essere umano nato prematuro.

Si è commesso un omicidio, e va indagato per capire chi non ha prestato soccorso ad un prematuro.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-04-18

clicca per leggere la rassegna stampa

 

Il Mio Pensiero:

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Rassegna Stampa - L'Argomento di Oggi - dal 2010-04-17 ad oggi 2010-04-18

clicca per leggere la rassegna stampa

17 aprile 2010 La nube ferma il 70% dei voli. E il vulcano continua a eruttare

Enac, stop fino alle 8 di lunedì.

Nube in Italia, Enac estende lo stop ai voli fino alle 20. Nella foto passeggeri bloccati a terra all'aeroporto di Torino Caselle (Ansa)

La nube di cenere prodotta dal vulcano islandese Eyjafjallajokull è sull'Italia. L'Enac ha disposto l'interdizione al volo strumentale di tutto il Nord Italia fino ai 35 mila piedi (cioè 10.668 metri) fino alle 8 di lunedì. Il presidente Vito Riggio: "I passeggeri hanno diritto al rimborso del biglietto, ma non al risarcimento del danno". Caos negli aeroporti

Il Mio Pensiero:

E' bastata una eruzione del Vulcano per mandare in tilt la grandissima tecnologia deL 3° Millennio, quella Aeronautica.

E se ci fosse un terremoto in zone dove sono costruite centrali nucleari, quale potrebbe essere il risultato?

MA E' TANTO NECESSARIO PUNTARE SUL NUCLEARE, QUANDO C'E UN RISCHIO PER IL FUTURO DELL'UOMO ?

Per me non conviene assolutamente rischiare, meglio tenerci il mondo e salvare l'Umanità, anche perché di energia alternativa ce ne abbiamo tantissima e gratis, è quella che fa muovere la vita, e non costa nulla: Sole, Vento, Pioggia, Acqua, Mare, Onde, Vulcani, Soffioni, Fotosintesi, Alberi….

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-04-18

clicca per leggere la rassegna stampa

 

Il Mio Pensiero:

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-04-10

clicca per leggere la rassegna stampa

ELEZIONI REGIONALI: VOTANTI 64,19%

CROLLO DEGLI ELETTORI, AUMENTA L'ASTENSIONE DAL VOTO.

Il Mio Pensiero:

Visto il risultato negativo delle elezioni regionali e la protesta degli elettori, bisognerebbe procedere al minimo alle seguenti riforme:

RIDUZIONE NUMERO DEI PARLAMENTARI E DEGLI AMMINISTRATORI, RIDUZIONE COMPETENZE A PARTITI, e SPESE di GESTIONE CAMERE

Visto la disaffezione dei Cittadini al voto, imputabile ai partiti, senza grandi ripensamenti il n° dei Parlametari eletti ( ma ciò dovrebbe valere anche a livello Regionale e Comunale) dovrebbe essere rapportato in % in base agli effettivi votanti e non agli elettori, rispetto agli eleggibili, tenendo presente che i non votanti non esprimono alcuna delega a favore di quelli effettivamente votati.

Resta inteso che andrebbero preservate le quote di maggioranza previste nella legge.

Stante la riduzione degli elettti, per la modifica delle leggi Costituzionali, dovrebbero però rimanere i quorum in base al numero teorico dei parlamentari.

Pertanto il numero di Deputati eletti alla camera nel 2008 avrebbero dovuto essere 500 e non 617 in quanto ha votato l'80,51% degli elettori, Vedi Tab. 1.

Parimenti al Senato gli eletti alla nel 2008 avrebbero dovuto essere 250 e non 309 in quanto ha votato l'80,40% degli elettori, Vedi Tab. 2.

Cio potrebbe essere eventualmente proposto con Class Action, se non dovessere essere i partiti in prima persona a modificare in tal senso la legge elettorale.

Allo stesso modo andrebbero ridotte le indennità ai Partiti, ed in caso di scioglimento della legislatura gli emolumenti devono essere esattamente in proporzione ai mesi di legislatora e non al periodo teorico previsto.

TABELLA 1 - Camera 13/04/2008 | Area ITALIA (escl. Valle d'Aosta)

   

DEPUTATI ELEGGIBILI

       

% arrotondata ELETTI

DEPUTATI ELETTI

DEPUTATI non ELETTI

   

Elettori

47.041.814

617

76.243

Votanti

37.874.569

80,51%

81

500

117

   

Schede bianche

448.507

   

Schede non valide (bianche incl.)

1.417.315

     

23,46

   

TABELLA 1 - Senato 13/04/2008 | Area ITALIA (escl. Valle d'Aosta e Trentino-Alto Adige)

   

SENATORI ELEGGIBILI

       

% arrotondata ELETTI

SENATORI ELETTI

SENATORI non ELETTI

   

Elettori

42.358.775

309

 

Votanti

34.058.406

80,40%

81

250

59

   

Schede bianche

448.507

   

Schede non valide (bianche incl.)

1.284.067

   

%

23,46

   

 

RIFORMA DELLA GIUSTIZIA PER INCAPACITA' DI PERSEGUIRE DELITTI E CORRUZIONE

Stante l'attuale sistema giudiziario, incapace di arrestare il fenomeno della Corruzzione, Delinquenza, Mafia, Concussione, Estorsione, Peculato, Droga, Delitti contro le Persone e Cose, per lungaggine dei Processi, che danneggiano il Mondo Economico, Le Imprese, i Cittadini, e Pregiudicano le libertà Individuali, Collettive, Sociali ed Imprenditoriali, non essendo inoltre proponibile la Prescrizione dei Reati che difatto premierebbe i malfattori, vanno assolutamente adottati tutti gli strumenti per raddoppiare da subito la Macchina della Giustizia, uomini, mezzi, strumenti, informatizzando tutto l'apparato per monitorare in tempo reale i reati, gli incidenti, le cause, le conseguenze, ecc. In questo si potrebbe attingere alle risorse giovanili degli ITIS, oltre 200000 studenti, per informatizzare oltre che il Sistema Giudiziario, anche quello della gestione degli Enti Pubblici, Appalti, Esecuzione Lavori, Collaudi, Gestioni.

Se ciò viene ostacolato dallo Stato centrale, vanno adottate misure idonee a livello Regionale.

 

RIFORMA DEGLI ORDINI PROFESSIONALI E DEL RELATIVO SISTEMA PENSIONISTICO a COSTO ZERO

Gli Ordini Professionali vanno riformati dando loro la funzione di promuovere realmente la Formazione Continua dei propri iscitti, a garanzia di Reale Professionalità e Competenza degli Iscritti.

Gli Ordini si devono organizzare per consentire la Formazione online a costo bassissimo, sia per i libero professionisti, sia per i diplomati delle rispettive categorie, non iscritti ma inseriti nelle aziende.

Gli attuali Importi del 2% attualmente incamerati dagli Ordini Professionali devono essere devoluti ai Fondi di Previdenza dei professionisti, consentendo di fatto un incremento reale delle pensioni del 4-6% essendo calcolati sugli importi lordi delle fatture, senza appesantire in alcun modo gli attuali livelli di prelievi impositivi.

Gli Ordini non hanno in alcun modo bisogno del 2% che attualmente spendono in maniera impropria, e possono essere ripagati tramite un aumento di 50 euro delle quote degli attuali iscritti, oltre che dai nuovi introiti derivanti dalla formazione unica online, peraltro a costi ridotttissimi.

RIFORMA DELLA SCUOLA

Va assolutamente instaurato il tempo pieno negli ITIS , legandolo ad una Formazione reale collegato al mondo delle imprese e del lavoro, utilizzando nella Formazione pomeridiana personale altamente Professionalizzato, con esperienza ultra trentennale, proveniente dal mondo del lavoro o libera professione, eventualmete utilizzando personale in Mobilità o Cassa Integrazione, a costi ridotti, ed assolutamente inferiori ai costi stratosferici della Formazione Esterna attuale.

Gli Studenti possono inoltre essere utilizzati per Informatizzare tutte le attività economiche e sociali della Pubblica Amministrazione, degli Enti, della Magistratura, delle Forze dell'Ordine, Sanità, ecc., concorrendo inoltre con il lavoro manuale a ridurre i costi di gestione scolastici del tempo pieno, come servizio mensa, preparazione dispense, gestione servizi scolastici, fornendo Servizio al Territorio, alle Imprese, es Enti, ecc.

I costi della Formazione possono essere ridotti anche con la Formazione online per specializzazioni spinte, ed anche con il supporto delle Aziende che possono promuovere i loro prodotti a contenuto altamente tecnologico.

Così facendo si riducono anche i tempi per l'inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, ed i costi della formazione esterna, che pèarzialmente può andare i coprire i costi del tempo pieno.

Alla scuola può anche essere demandato anche il compito di svolgere ricerca per il pubblico e per il privato.

RIFORMA DELLA SANITA'

Gestione online di tutte le prestazioni, con prenotazione diretta tramite proprio dottore di famiglia o personalmente da casa.

Pagamento online dei Tickets.

Riduzioni dei costi Prescrizioni Medicine malattie Croniche con prescrizioni a valenza annuale, salvo revoca diretta del medico curante, e revoca diretta simultanea in caso di decesso, direttamente tramite stato civile, o trasferimento ammalato.

Riduzione dei tempi di attesa con approntamento di doppi o tripli turni negli ambulatori ed ospedali, ed in specialm modo in presenza di utilizzo di attrezzature costose, evitando sperperi per doppioni inutilizzati.

Controllo online di tutti i costi di gestione ed appalti, e consentire ai cittadini di intervenire e segnalare disfunzioni od utilizzi impropri.

Controlli presenze personale tramite sitemi a lettura pupilla od impronte e simili.

RIFORMA APPALTI, ENTI E SOCIETA' PUBBLICHE

Visibilità online degli Appalti, Progetti, Gare, Forniture, Montaggi, Collaudi, Gestione, raggiungimento obbiettivi progettuali, Responsabilità dirette di Progettisti e Costruttori per mancati Raggiungimento obbiettivi.

Elezione diretta da parte dei cittadini degli ammnistratori di Enti e Società Pubbliche.

Pagamenti Fatture a 30 gg con avanzamento mensili, salvo contestazione e decisione immediata ( 15 giorni da istanza) dei giudici di pace

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Rassegna Stampa - L'Argomento di Oggi - dal 2010-03-26 ad oggi 2010-03-26

clicca per leggere la rassegna stampa

il conduttore di annozero: 120.000 utenti unici sul web per "Raiperunanotte"

Santoro: "Non siamo al fascismo ma certe assonanze preoccupano"

Applausi a Travaglio che ha ricostruito i passaggi della vicenda delle intercettazioni della procura di Trani

Il pubblico al Paladozza di Bologna per la serata evento di Michele Santoro

BOLOGNA - Un filmato montato con un parallelo tra un comizio di Mussolini e l'intervento di Berlusconi alla manifestazione del Pdl di Piazza San Giovanni e le loro domande "retoriche" rivolte al popolo. Così al Paladozza di Bologna è iniziata "Raiperunanotte", la trasmissione nata dall’iniziativa ideata da Michele Santoro contro la decisione della Rai di sospendere tutti i talk show politici per rispettare la par condicio.

Il Mio Pensiero:

LIBERTA' di INFORMAZIONE SI, NO LIBERTINAGGIO SADICO PERVERSO ANTIFEMMINISTA

c.a.

Parlamentari

Deputati e Senatori

Segretari

Direttori di Giornali Radio TV

in indirizzo

Ieri sera avevo aderito per solidarietà ed in coerenza con i Principi di Libertà Politica e di Informazione all'iniziativa di Anno Zero, Ballarò, ecc. quando sono rimasto disgustato ed offeso, per l'intervento di uno squallido comico, distante anni luce dalla vera comicità genuina di Benigni, Masochista che ha traghettato, quella che doveva essere una grandiosa manifestazione di Libertà, nella Cloaca disgustosa e squallida di un piccolissimo locale a luci rosse, con un fantomatico attore fallito che non sa di che far ridere gli spettatori.

Come si fa in piena campagna elettorale a parlare in quel modo perverso, io non sono assolutamente un puritano, fuorviante e squallido in una grandiosa piazza che coinvolgeva tutta Italia, alla presenza di giovani e bambini.

Quelle cose è libero e le può benissimo dire a casa sua o in una Bettola, anche se dubito che gli onesti frequentatori avrebbero continuato a seguirlo ed invece gli si sarebbero rivoltati contro:

  • Ma dove sta la correttezza morale e la sapienza del comico che sa intelligentemente dove finisce la satira ed inizia un messaggio squallido, che porta giovani inesperti a perversioni che non hanno alcun che di verità e sono altrettanto pericolose come la droga, a partire dallo spinello, che conducono verso comportamenti irrazionali, che addirittura inibiscono il vero Amore con immagini vuote ed insulse senza partecipazione all'atto reale e meraviglioso che è AMARE una DONNA.

Invece di Parlare di problemi reali che darebbero agli Elettori maggiore libertà di capire i programmi e scegliere bene chi votare, si è scelto di parlare di tutt'altro aiutando nei fatti chi governa a distrarci dalla realtà:

  • Non si è parlato del Problema della Scuola e di come poter raddrizzare la rotta governativa, della riduzione della qualità e numero di ore di insegnamento, di come correggerla per portarla verso una sicura Professionalizzazione Tecnica dei nostri figli, attuando a livello regionale una scelta del Tempo Pieno negli ITIS e Scuole Superiori, a costi bassissimi, ma con grandissimi ritorni formativi immediati, in strettissimo collegamento con il mondo del lavoro e la società civile. Fra l'altro la riforma della Scuola è cosa realissima che significa altresì spostare almeno il 20 % degli elettori, fra giovani, fidanzate, padri, madri, nonni.
  • Non si è parlato di come incrementare del 3-5% a costo zero le pensioni dei Libero Professionisti attraverso il 2% sul lordo che comunque oggi si versa agli ordini che scialacquano soldi in fasulle casse di previdenza, senza fare quello che dovrebbe essere la loro reale competenza, ovvero la Formazione Continua Gratuita On-Line a costo zero per i propri iscritti, accrescendo inoltre il numero dei soggetti a tutti i i dipendenti sia pubblici che privati, diplomati delle medesime scuole, per diventare Enti di reale controllo della qualità e bontà Tecnica Professionale, come per esempio è per l'ambiente, vera qualità nelle Norme Europee EMAS, fasulla Qualità nelle vuote e Norme internazionali ISO 140000
  • E così non si è parlato di Sanità On-Line, - Acqua da non privatizzare, Energia Pulita, No al Nucleare, Trasporti intelligenti, Metropolitane di Superficie, come consentire ai giovani di farsi una Famiglia nonostante il lavoro precario, di Giustizia che Libera da Mafia, Piante Libere di Creare Naturalmente la Vita e non del Genocidio delle sementi in mano alle multinazionali, di Lavoro per tutti, ecc.

Berlusconi Ringrazia per la deviazione di questa grande manifestazione.

Carissimi, Vi prego correggete il tiro almeno oggi e parlate delle cose Vere di cui hanno bisogno gli Italiani:

- Io Appoggio Vendola, voto PD, ma non delego alcuno sulla moralità!

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

A Vendola ed agli altri governatori dico di adottare il Decalogo del

DIRITTO ALLA VITA

Oggetto: Sanità On-Line - Acqua non privatizzata - Energia Pulita No Nucleare - Trasporti intelligenti metropolitane di superficie - Tempo Pieno negli ITIS - Famiglia ai Giovani - Giustizia che Libera da Mafia - Riforma degli Ordini Professionali - Piante Libere di Creare Naturalmente la Vita - Lavoro per tutti

Un Diritto per tutti, la PUGLIA e le REGIONI per la VITA adottino il DECALOGO per la VITA:

  • La Puglia per la Sanità On-Line, prenotazione in diretta, visite di lunga attesa con tempi da ridurre con 3 turni giornalieri, visibilità On-Line delle spese, appalti, costi di gestione, per sconfiggere la Mala Sanità e far emergere le Eccellenze della Solidarietà per la Vita, contro gli sprechi. La Puglia Aiuti l'America di Obama proponendo il Know-How della Sanità di Eccellenza Italiana ( Benvenuta America nel Mondo della Sanità per tutti, poveri e ricchi per la Vita)
  • Acqua per tutti, no alla privatizzazione, sia l'AQP Ente Acquedotto Pugliese Leader Mondiale (eventualmente insieme con altri Enti Italiani), Società per far sviluppare l'utilizzo dell'Acqua e la Depurazione nel terzo Mondo, nei Paesi del Mediterraneo, dell'Africa e dell'Asia, Paesi Ricchi e Poveri
  • Sole, Vento, Mare, Energia Pulita per tutti, No al Nucleare, si alla ricerca nelle Energie Naturali, all'Ente Pubblico Pugliese per la Ricerca, l'Innovazione, l'Utilizzo Razionale delle Energie della Natura
  • Pane e Frutti per tutti, no alla Morte per Fame dell'Uomo, degli Animali, dei Neonati assetati dalla mancanza del Latte delle Mamme. Piante Libere di Creare Naturalmente la Vita, siano condannate le Multinazionali che attuano il Genocidio delle Sementi e del processo riproduttivo Naturale della Vita, La Puglia promuova la Ricerca e Conservazione per le Sementi Naturali
  • Lavoro per tutti, per ridare dignità ai Poveri e Libertà di espressione all'Uomo, l'Italia attui il dettato della Costituzione che Fonda la Repubblica sul Lavoro che nobilita e rende libero l'Uomo
  • Trasporti intelligenti, metropolitane di superficie a costo 0 , dove c'erano le "Ferrovie dell'Avvenire nel '800" si facciano metropolitane di superficie in alternativa al trasporto individuale, per favorire la mobilità giornaliera per scambi economici, lavoro, studio, e per riscoprire il turismo e le bellezze della natura, a tempi di percorrenza ridotta, dimezzando, alternando e riducendo i tempi delle fermate
  • Tempo Pieno negli ITIS di tutta la Puglia, per Formare Tecnicamente i Giovani, a costi irrisori, rendendoli Forza Vitale per le Aziende, favorendo l'Osmosi fra il Mondo del Lavoro Altamente Professionalizzato e la Scuola, con l'utilizzo di Formatori con esperienza ultra-trentennale provenienti dal mondo del lavoro, eventualmente a costo ridotto per l'utilizzo degli incentivi della mobilità e cassa integrazione, creando una nuova Fucina per Forgiare già oggi in tempo reale i Giovani del Futuro (vedi allegato con costi per la Puglia e per tutte le regioni di Italia)
  • Famiglia ai Giovani, libertà di procreare Figli nella Certezza di un Futuro assistendoli nella Scuola, nel Lavoro, con servizi efficienti, liberandoli dalla Schiavitù del precariato, coalizzandoli per Investire i loro Fondi Pensione, i Risparmi ed i Depositi degli Stipendi in Fondi e Banche che garantiscano l'accesso alla proprietà della Casa, la Solidarietà per il Lavoro, la Ricerca e l'Innovazione
  • Giustizia che Libera da Mafia, Delinquenza, Pizzo, Concussione, Droga, supportando ed aiutando la giustizia con Giudici e personale ausiliario a libro paga regionale (in attesa di una riforma vera della Giustizia da parte dello Stato) liberando le Imprese ed i Lavoratori da una Giustizia che non Giudica e prescrive i reati di inquinatori, corruttori, mafiosi, prepotenti, ladri, truffatori, spacciatori, scippatori, una giustizia che renda veramente liberi i giovani, gli anziani, i deboli, i cittadini, consentendo loro di riappropriarsi delle città, del territorio, vivibile di giorno, di sera, e notte.
  • Riforma degli Ordini Professionali, trasformandoli in Enti Certificatori di Professionalità e garanzia di Qualità Tecnica Assoluta, capaci di produrre Progetti Sicuri, Enti organizzatori di Formazione Continua, Innovazione e Ricerca per i propri Iscritti, sia Liberi Professionisti, sia Inseriti nelle Imprese . Incremento delle Pensioni dei Professionisti a costo 0 , trasformando l'attuale contributo del 2% sul lordo ( e quindi di oltre il 3-5 e più % sul netto, ed in maniera inversamente proporzionale alle spese dichiarate) in contributo gratuito aggiuntivo per il sistema pensionistico, consentendo l'unificazione contributiva volontaria anche con quella di dipendente, liberando inoltre il sistema dagli assurdi ed inutili costi di gestione attuali del 20-25%, essendo autosufficiente per la gestione degli Ordini Professionali il contributo di iscrizione agli albi (superiore ai 120 Euro per iscritto) per le attuali spese degli Ordini professionali. Tali entrate saranno senz'antro enormemente decuplicate con la liberalizzazione dell'iscrizione, in forma semplificata per le competenze abilitate, a costo ridotto per i dipendenti di Aziende private e pubbliche, integrate dai contributi per la Formazione Continua

http://www.cristo-re.eu

http://www.engineering-online.eu

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Rassegna Stampa - L'Argomento di Oggi - dal 2010-03-25 ad oggi 2010-03-26

clicca per leggere la rassegna stampa

Pedofilia, dagli Usa accuse a Ratzinger la vicenda fu segnalata all'attuale papa nel 1996

Un sacerdote americano negli anni '50 violentò almeno 200 bambini sordi: non fu mai sanzionato né punito

Vaticano: mai proibite denunce di abusi

Claps, sacerdoti informati dei resti

Il capo della polizia Manganelli: "Presto ci saranno novità". Il parroco: "Non so nulla"

Il corpo sarebbe stato trovato da due donne delle pulizie

a gennaio, che negano: "Salite sul terrazzo il 10 marzo"

Il capo della polizia Manganelli: "Presto ci saranno novità". Il parroco: "Non so nulla"

Il Mio Pensiero:

Cristo nel Tempio del Padre fece una sferza di corda e scacciò cambiavalute e ladri.

La Chiesa non può nascondere la Verità.

Il Perdono serve per rendere meno pesante il rimorso al peccatore, ma il Ministro che si macchia di una colpa così grave come la pedofilia, non può continuare a rimanere al suo posto, ma deve pentirsi e ritirarsi a meditare la sua colpa, nella sua solitudine di meditazione, non può continuare nel suo magistero di discepolo di Cristo, né la Chiesa si salva tacendo.

Il pedofilo, comportandosi in un modo di così netta contraddizione verso l'AMORE per il Prossimo, verso i più deboli ed indifesi, non può pensare di continuare ad essere Maestro, perché lo può essere solo di cotanto male.

Tacendo, il male nel buio si ripete tante e più volte, e fa ulteriori vittime e seguaci, non essendoci una proclamazione netta ed ufficiale di condanna, e cosa più grave Vacilla l'Autorità della Chiesa, che resta completamente indifesa nonostante la stragrande maggioranza di Buoni Pasori.

Chi Crede in Cristo non può tacere per amore della Vita, della Via della Verità.

Chi ha sbagliato deve capire e scegliere il silenzio del ritorno alla vita di anima e non più pastore di anime.

In questo non c'è legislazione canonica che tenga, c'è solo la Verità di Cristo

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-02-23

clicca per leggere la rassegna stampa

 

Il Mio Pensiero:

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Rassegna Stampa - L'Argomento di Oggi - dal 2010-03-22 ad oggi 2010-03-23

clicca per leggere la rassegna stampa

23 Marzo 2010 ELEZIONI Elezioni, i vescovi liguri:

"Sostegno a chi tutela valori fondamentali"

"Una parola che possa favorire la riconciliazione e il discernimento". A rivolgerla, "nell’approssimarsi della consultazione elettorale" del 28 e 29 marzo, "diritto e dovere di ogni cittadino", ai fedeli e a tutti gli abitanti della regione sono i vescovi della Liguria, in una nota diffusa oggi.

CONSIGLIO PERMANENTE CEI Il cardinale Bagnasco: "Riconciliamoci con la Verità"

"Vi supplico in nome di Cristo: lasciatevi riconciliare con Dio": questo versetto della seconda Lettera di S. Paolo ai Corinti fa da pensiero unificante della prolusione che il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei, ha presentato oggi ai partecipanti al Consiglio permanente dei vescovi, che proseguirà fino a giovedì 25 marzo a Roma.

….Difesa della vita e valori non negoziabili. Gli ultimi argomenti affrontati dal card. Bagnasco nella prolusione al Consiglio permanente dei Vescovi, hanno riguardato i temi della difesa della vita, della riaffermazione dei "valori non negoziabili" in politica e della esigenza che a rappresentare i cittadini ci siano cittadini onesti e possibilmente pervasi dei valori cristiani. Circa il primo aspetto ha rilevato che in Europa nel solo 2008 "quasi tre milioni di bambini non sono nati" a causa dell’aborto, "ossia uno ogni undici secondi". Ha collegato questa tendenza alla introduzione nel nostro Paese della pillola Ru486, che "banalizzerà l’aborto (...) giacché l’idea di pillola è associata a gesti semplici". Quanto alle imminenti elezioni ha ricordato valori quali "dignità della persona umana", "indisponibilità della vita dal concepimento alla morte naturale", "libertà educativa e scolastica", "famiglia fondata sul matrimonio fra un uomo e una donna", come anche "accoglienza verso gli immigrati", "libertà dalla malavita". "Si tratta – ha detto – di un complesso indivisibile di beni, dislocati sulla frontiera della vita e della solidarietà". Quanto, infine, alla onestà nella vita politica, ha ammonito: "non è vero che tutti rubano", ma se anche ciò accadesse "non si attenuerebbe in nulla l’imperativo dell’onestà".

Il Mio Pensiero:

Io Cattolico Credente e Professante Voto Vendola in Puglia per queste Elezioni Regionali, e invito i Cattolici a sostenere in tutte le regioni i Candidati del Centro Sinistra, possibilmente Cattolici.

Dico che sono professante e credente, e cerco quotidianamente di darne testimonianza attraverso i miei siti internet, fra cui il sito

http://www.cristo-re.eu

Giornalmente registro volontariamente la S. Messa e la metto in rete non sovvenzionato né aiutato da alcuno ( in rete ho almeno 600 S. Messe e numerosissime Cerimonie Religiose ).

Da 9 anni indico annualmente la Settimana Mondiale della diffusione dei "Quattro Vangeli" della Chiesa Cattolica, e diffondo i testi in abbinata Italiano-Latino, Italiano-Inglese, Italiano-Spagnolo, oltre ai files della Lettura dei Vangeli, Lettereed atti degli Apolstoli, Apocalisse, Brani della Bibbia, tutti registrati personalmente senza aiuto alcuno.

Non sono assolutamente ricco, anzi nonostante la mia ultra referenziata quarantennale professionalità sono in mobilità, dopo un anno di cassa integrazione.

Curo gratuitamente da 3 anni, personalmente e da solo, la Formazione Continua dei Periti Industriali del Collegio di Taranto, sono stato sindacalista di fabbrica, dipendente per 32 anni, Imprenditore di una piccola struttura di ingegneria con 22 tecnici per 10 anni. ( Vedi il mio sito internet http://www.engineering-online.eu ed il mio curriculum professionale scaricabile dal medesimo).

Sono per attuare il Tempo pieno negli ITIS di tutta Italia a costo ridotto, se a qualcuno interesso posso dire e programmare come, e sono per la Riforma degli Ordini Professionali per trasformarli in Enti di Qualità e Formazione Tecnica Continua, nonché per innalzare gratuitamente del 3-5% le pensioni dei Professionisti a costo 0 trasformando il 2% che attualmente va agli ordini

Nella mia vita ho avuto per 12 anni una 127 comprata nuova, per 5 anni una ritmo usata, per 15 anni un'Alfa 90 usata, ed ora da 3 anni una 156 usata.

Mia moglie non ha mai fatto un giorno di ferie in albergo, in 33 anni di vita matrimoniale.

Penso di dare testimonianza di una vati lavorativa dignitosa.

A proposito dell'intervento di Monsignor Bagnasco, non posso che essere d’accordo sui principi Cristiani, e non sono favorevole all'Aborto inteso come contraccettivo.

Ma sono convintissimo che DIO è Amore immenso come è l'Universo che ha creato per noi, ma anche che il dolore non è da DIO ma dagli Uomini, e che il dolore può servire per capire chi lo prova e soffre.

Ma non è DIO a procurarci volutamente il dolore ed a farci soffrire.

Inoltre la Vita va difesa insegnando il Vero Valore, l'Amore, la Famiglia, i Figli, la Solidarietà, il Prossimo..valori universali anche per i non Cattolici, e validissimi anche per la sinistra: VIA, VERITA', VITA

Detto questo non vedo nella Destra chi si puà erigere a difesa dei Principi Cristiani, visto che molti sguazzano nel lusso sfrenato dimenticandosi del prossimo, che sono divorziati, che osteggiano il Prossimo Povero ed Immigrato, che portano le Guerre nel Mondo, la Fame ….

Ci sono anche li buoni e non buoni, come nella Sinistra, perché siamo tutti Uomini e Peccatori, sbagliando almeno il 50% delle volte nelle nostre scelte e non sempre ci correggiamo.

Detto questo confermo la mia scelta per Vendola, ma a lui dico che non gli do la carta in Bianca per i Principi Cristiani, dei quali sono convionto, e per i quali ciascuno di noi decide e ne risponde a livello personale e di coscienza.

A Vendola dico di adottare il Decalogo del

DIRITTO ALLA VITA

Oggetto: Sanità On-Line - Acqua non privatizzata - Energia Pulita No Nucleare - Trasporti intelligenti metropolitane di superficie - Tempo Pieno negli ITIS - Famiglia ai Giovani - Giustizia che Libera da Mafia - Riforma degli Ordini Professionali - Piante Libere di Creare Naturalmente la Vita - Lavoro per tutti

Un Diritto per tutti, la PUGLIA e le REGIONI per la VITA adottino il DECALOGO per la VITA:

  • La Puglia per la Sanità On-Line, prenotazione in diretta, visite di lunga attesa con tempi da ridurre con 3 turni giornalieri, visibilità On-Line delle spese, appalti, costi di gestione, per sconfiggere la Mala Sanità e far emergere le Eccellenze della Solidarietà per la Vita, contro gli sprechi. La Puglia Aiuti l'America di Obama proponendo il Know-How della Sanità di Eccellenza Italiana ( Benvenuta America nel Mondo della Sanità per tutti, poveri e ricchi per la Vita)
  • Acqua per tutti, no alla privatizzazione, sia l'AQP Ente Acquedotto Pugliese Leader Mondiale (eventualmente insieme con altri Enti Italiani), Società per far sviluppare l'utilizzo dell'Acqua e la Depurazione nel terzo Mondo, nei Paesi del Mediterraneo, dell'Africa e dell'Asia, Paesi Ricchi e Poveri
  • Sole, Vento, Mare, Energia Pulita per tutti, No al Nucleare, si alla ricerca nelle Energie Naturali, all'Ente Pubblico Pugliese per la Ricerca, l'Innovazione, l'Utilizzo Razionale delle Energie della Natura
  • Pane e Frutti per tutti, no alla Morte per Fame dell'Uomo, degli Animali, dei Neonati assetati dalla mancanza del Latte delle Mamme. Piante Libere di Creare Naturalmente la Vita, siano condannate le Multinazionali che attuano il Genocidio delle Sementi e del processo riproduttivo Naturale della Vita, La Puglia promuova la Ricerca e Conservazione per le Sementi Naturali
  • Lavoro per tutti, per ridare dignità ai Poveri e Libertà di espressione all'Uomo, l'Italia attui il dettato della Costituzione che Fonda la Repubblica sul Lavoro che nobilita e rende libero l'Uomo
  • Trasporti intelligenti, metropolitane di superficie a costo 0 , dove c'erano le "Ferrovie dell'Avvenire nel '800" si facciano metropolitane di superficie in alternativa al trasporto individuale, per favorire la mobilità giornaliera per scambi economici, lavoro, studio, e per riscoprire il turismo e le bellezze della natura, a tempi di percorrenza ridotta, dimezzando, alternando e riducendo i tempi delle fermate
  • Tempo Pieno negli ITIS di tutta la Puglia, per Formare Tecnicamente i Giovani, a costi irrisori, rendendoli Forza Vitale per le Aziende, favorendo l'Osmosi fra il Mondo del Lavoro Altamente Professionalizzato e la Scuola, con l'utilizzo di Formatori con esperienza ultra-trentennale provenienti dal mondo del lavoro, eventualmente a costo ridotto per l'utilizzo degli incentivi della mobilità e cassa integrazione, creando una nuova Fucina per Forgiare già oggi in tempo reale i Giovani del Futuro (vedi allegato con costi per la Puglia e per tutte le regioni di Italia)
  • Famiglia ai Giovani, libertà di procreare Figli nella Certezza di un Futuro assistendoli nella Scuola, nel Lavoro, con servizi efficienti, liberandoli dalla Schiavitù del precariato, coalizzandoli per Investire i loro Fondi Pensione, i Risparmi ed i Depositi degli Stipendi in Fondi e Banche che garantiscano l'accesso alla proprietà della Casa, la Solidarietà per il Lavoro, la Ricerca e l'Innovazione
  • Giustizia che Libera da Mafia, Delinquenza, Pizzo, Concussione, Droga, supportando ed aiutando la giustizia con Giudici e personale ausiliario a libro paga regionale (in attesa di una riforma vera della Giustizia da parte dello Stato) liberando le Imprese ed i Lavoratori da una Giustizia che non Giudica e prescrive i reati di inquinatori, corruttori, mafiosi, prepotenti, ladri, truffatori, spacciatori, scippatori, una giustizia che renda veramente liberi i giovani, gli anziani, i deboli, i cittadini, consentendo loro di riappropriarsi delle città, del territorio, vivibile di giorno, di sera, e notte.
  • Riforma degli Ordini Professionali, trasformandoli in Enti Certificatori di Professionalità e garanzia di Qualità Tecnica Assoluta, capaci di produrre Progetti Sicuri, Enti organizzatori di Formazione Continua, Innovazione e Ricerca per i propri Iscritti, sia Liberi Professionisti, sia Inseriti nelle Imprese . Incremento delle Pensioni dei Professionisti a costo 0 , trasformando l'attuale contributo del 2% sul lordo ( e quindi di oltre il 3-5 e più % sul netto, ed in maniera inversamente proporzionale alle spese dichiarate) in contributo gratuito aggiuntivo per il sistema pensionistico, consentendo l'unificazione contributiva volontaria anche con quella di dipendente, liberando inoltre il sistema dagli assurdi ed inutili costi di gestione attuali del 20-25%, essendo autosufficiente per la gestione degli Ordini Professionali il contributo di iscrizione agli albi (superiore ai 120 Euro per iscritto) per le attuali spese degli Ordini professionali. Tali entrate saranno senz'antro enormemente decuplicate con la liberalizzazione dell'iscrizione, in forma semplificata per le competenze abilitate, a costo ridotto per i dipendenti di Aziende private e pubbliche, integrate dai contributi per la Formazione Continua

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Rassegna Stampa - L'Argomento di Oggi - dal 2010-03-22 ad oggi 2010-03-23

clicca per leggere la rassegna stampa

23 Marzo 2010 ELEZIONI Elezioni, i vescovi liguri:

"Sostegno a chi tutela valori fondamentali"

"Una parola che possa favorire la riconciliazione e il discernimento". A rivolgerla, "nell’approssimarsi della consultazione elettorale" del 28 e 29 marzo, "diritto e dovere di ogni cittadino", ai fedeli e a tutti gli abitanti della regione sono i vescovi della Liguria, in una nota diffusa oggi.

CONSIGLIO PERMANENTE CEI Il cardinale Bagnasco:

"Riconciliamoci con la Verità"

"Vi supplico in nome di Cristo: lasciatevi riconciliare con Dio": questo versetto della seconda Lettera di S. Paolo ai Corinti fa da pensiero unificante della prolusione che il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei, ha presentato oggi ai partecipanti al Consiglio permanente dei vescovi, che proseguirà fino a giovedì 25 marzo a Roma.

….Difesa della vita e valori non negoziabili. Gli ultimi argomenti affrontati dal card. Bagnasco nella prolusione al Consiglio permanente dei Vescovi, hanno riguardato i temi della difesa della vita, della riaffermazione dei "valori non negoziabili" in politica e della esigenza che a rappresentare i cittadini ci siano cittadini onesti e possibilmente pervasi dei valori cristiani. Circa il primo aspetto ha rilevato che in Europa nel solo 2008 "quasi tre milioni di bambini non sono nati" a causa dell’aborto, "ossia uno ogni undici secondi". Ha collegato questa tendenza alla introduzione nel nostro Paese della pillola Ru486, che "banalizzerà l’aborto (...) giacché l’idea di pillola è associata a gesti semplici". Quanto alle imminenti elezioni ha ricordato valori quali "dignità della persona umana", "indisponibilità della vita dal concepimento alla morte naturale", "libertà educativa e scolastica", "famiglia fondata sul matrimonio fra un uomo e una donna", come anche "accoglienza verso gli immigrati", "libertà dalla malavita". "Si tratta – ha detto – di un complesso indivisibile di beni, dislocati sulla frontiera della vita e della solidarietà". Quanto, infine, alla onestà nella vita politica, ha ammonito: "non è vero che tutti rubano", ma se anche ciò accadesse "non si attenuerebbe in nulla l’imperativo dell’onestà".

Il Mio Pensiero:

c.a.

Parlamentari

Deputati e Senatori

Segretari

Direttori

in indirizzo

Io Cattolico Credente e Professante Voto Vendola in Puglia per queste Elezioni Regionali, e invito i Cattolici a sostenere in tutte le regioni i Candidati del Centro Sinistra, possibilmente Cattolici.

Dico che sono professante e credente, e cerco quotidianamente di darne testimonianza attraverso i miei siti internet, fra cui il sito

http://www.cristo-re.eu

Giornalmente registro volontariamente la S. Messa e la metto in rete non sovvenzionato né aiutato da alcuno ( in rete ho almeno 600 S. Messe e numerosissime Cerimonie Religiose ).

Da 9 anni indico annualmente la Settimana Mondiale della diffusione dei "Quattro Vangeli" della Chiesa Cattolica, e diffondo i testi in abbinata Italiano-Latino, Italiano-Inglese, Italiano-Spagnolo, oltre ai files della Lettura dei Vangeli, Lettere ed atti degli Apostoli, Apocalisse, Brani della Bibbia, tutti registrati personalmente senza aiuto alcuno.

Ed anche quest'anno giusto a partire dalla prossima Domenica delle Palme, in cui si vota:

28 Marzo - 4 Aprile 2010

9a SETTIMANA MONDIALE della Diffusione in Rete Internet nel MONDO de

" i Quattro Vangeli della " Chiesa Cattolica, Matteo Marco Luca Giovanni , testi a lettura affiancata scarica cliccando sopra

Manda 1 e-mail al giorno ad Amici con allegato i files che scaricate gratuitamente cliccando sopra a:

Italiano-Latino

Italiano-Inglese

Italiano-Spagnolo

Per i non vedenti e Bambini vai alla pg. per scaricare i files dell'ascolto della Lettura Scarica i files x l'ascolto della lettura dei Vangeli, Atti degli Apostoli, Apocalisse, Brani della Bibbia.

Non sono assolutamente ricco, anzi nonostante la mia ultra referenziata quarantennale professionalità sono in mobilità, dopo un anno di cassa integrazione.

Curo gratuitamente da 3 anni, personalmente e da solo, la Formazione Continua dei Periti Industriali del Collegio di Taranto, sono stato sindacalista di fabbrica, dipendente per 32 anni, Imprenditore di una piccola struttura di ingegneria con 22 tecnici per 10 anni. ( Vedi il mio sito internet http://www.engineering-online.eu ed il mio curriculum professionale scaricabile dal medesimo).

Sono per attuare il Tempo pieno negli ITIS di tutta Italia a costo ridotto, se a qualcuno interesso posso dire e programmare come, e sono per la Riforma degli Ordini Professionali per trasformarli in Enti di Qualità e Formazione Tecnica Continua, nonché per innalzare gratuitamente del 3-5% le pensioni dei Professionisti a costo 0 trasformando il 2% che attualmente va agli ordini

Nella mia vita ho avuto per 12 anni una 127 comprata nuova, per 5 anni una ritmo usata, per 15 anni un'Alfa 90 usata, ed ora da 3 anni una 156 usata.

Mia moglie non ha mai fatto un giorno di ferie in albergo, in 33 anni di vita matrimoniale.

Penso di dare testimonianza di una vati lavorativa dignitosa.

A proposito dell'intervento di Monsignor Bagnasco, non posso che essere d’accordo sui principi Cristiani, e non sono favorevole all'Aborto inteso come contraccettivo.

Ma sono convintissimo che DIO è Amore immenso come è l'Universo che ha creato per noi, ma anche che il dolore non è da DIO ma dagli Uomini, e che il dolore può servire per capire chi lo prova e soffre.

Ma non è DIO a procurarci volutamente il dolore ed a farci soffrire.

Inoltre la Vita va difesa insegnando il Vero Valore, l'Amore, la Famiglia, i Figli, la Solidarietà, il Prossimo..valori universali anche per i non Cattolici, e validissimi anche per la sinistra: VIA, VERITA', VITA

Detto questo non vedo nella Destra chi si puà erigere a difesa dei Principi Cristiani, visto che molti sguazzano nel lusso sfrenato dimenticandosi del prossimo, che sono divorziati, che osteggiano il Prossimo Povero ed Immigrato, che portano le Guerre nel Mondo, la Fame ….

Ci sono anche li buoni e non buoni, come nella Sinistra, perché siamo tutti Uomini e Peccatori, sbagliando almeno il 50% delle volte nelle nostre scelte e non sempre ci correggiamo.

Detto questo confermo la mia scelta per Vendola, ma a lui dico che non gli do la carta in Bianca per i Principi Cristiani, dei quali sono convionto, e per i quali ciascuno di noi decide e ne risponde a livello personale e di coscienza.

A Vendola dico di adottare il Decalogo del

DIRITTO ALLA VITA

Oggetto: Sanità On-Line - Acqua non privatizzata - Energia Pulita No Nucleare - Trasporti intelligenti metropolitane di superficie - Tempo Pieno negli ITIS - Famiglia ai Giovani - Giustizia che Libera da Mafia - Riforma degli Ordini Professionali - Piante Libere di Creare Naturalmente la Vita - Lavoro per tutti

Un Diritto per tutti, la PUGLIA e le REGIONI per la VITA adottino il DECALOGO per la VITA:

  • La Puglia per la Sanità On-Line, prenotazione in diretta, visite di lunga attesa con tempi da ridurre con 3 turni giornalieri, visibilità On-Line delle spese, appalti, costi di gestione, per sconfiggere la Mala Sanità e far emergere le Eccellenze della Solidarietà per la Vita, contro gli sprechi. La Puglia Aiuti l'America di Obama proponendo il Know-How della Sanità di Eccellenza Italiana ( Benvenuta America nel Mondo della Sanità per tutti, poveri e ricchi per la Vita)
  • Acqua per tutti, no alla privatizzazione, sia l'AQP Ente Acquedotto Pugliese Leader Mondiale (eventualmente insieme con altri Enti Italiani), Società per far sviluppare l'utilizzo dell'Acqua e la Depurazione nel terzo Mondo, nei Paesi del Mediterraneo, dell'Africa e dell'Asia, Paesi Ricchi e Poveri
  • Sole, Vento, Mare, Energia Pulita per tutti, No al Nucleare, si alla ricerca nelle Energie Naturali, all'Ente Pubblico Pugliese per la Ricerca, l'Innovazione, l'Utilizzo Razionale delle Energie della Natura
  • Pane e Frutti per tutti, no alla Morte per Fame dell'Uomo, degli Animali, dei Neonati assetati dalla mancanza del Latte delle Mamme. Piante Libere di Creare Naturalmente la Vita, siano condannate le Multinazionali che attuano il Genocidio delle Sementi e del processo riproduttivo Naturale della Vita, La Puglia promuova la Ricerca e Conservazione per le Sementi Naturali
  • Lavoro per tutti, per ridare dignità ai Poveri e Libertà di espressione all'Uomo, l'Italia attui il dettato della Costituzione che Fonda la Repubblica sul Lavoro che nobilita e rende libero l'Uomo
  • Trasporti intelligenti, metropolitane di superficie a costo 0 , dove c'erano le "Ferrovie dell'Avvenire nel '800" si facciano metropolitane di superficie in alternativa al trasporto individuale, per favorire la mobilità giornaliera per scambi economici, lavoro, studio, e per riscoprire il turismo e le bellezze della natura, a tempi di percorrenza ridotta, dimezzando, alternando e riducendo i tempi delle fermate
  • Tempo Pieno negli ITIS di tutta la Puglia, per Formare Tecnicamente i Giovani, a costi irrisori, rendendoli Forza Vitale per le Aziende, favorendo l'Osmosi fra il Mondo del Lavoro Altamente Professionalizzato e la Scuola, con l'utilizzo di Formatori con esperienza ultra-trentennale provenienti dal mondo del lavoro, eventualmente a costo ridotto per l'utilizzo degli incentivi della mobilità e cassa integrazione, creando una nuova Fucina per Forgiare già oggi in tempo reale i Giovani del Futuro (vedi allegato con costi per la Puglia e per tutte le regioni di Italia)
  • Famiglia ai Giovani, libertà di procreare Figli nella Certezza di un Futuro assistendoli nella Scuola, nel Lavoro, con servizi efficienti, liberandoli dalla Schiavitù del precariato, coalizzandoli per Investire i loro Fondi Pensione, i Risparmi ed i Depositi degli Stipendi in Fondi e Banche che garantiscano l'accesso alla proprietà della Casa, la Solidarietà per il Lavoro, la Ricerca e l'Innovazione
  • Giustizia che Libera da Mafia, Delinquenza, Pizzo, Concussione, Droga, supportando ed aiutando la giustizia con Giudici e personale ausiliario a libro paga regionale (in attesa di una riforma vera della Giustizia da parte dello Stato) liberando le Imprese ed i Lavoratori da una Giustizia che non Giudica e prescrive i reati di inquinatori, corruttori, mafiosi, prepotenti, ladri, truffatori, spacciatori, scippatori, una giustizia che renda veramente liberi i giovani, gli anziani, i deboli, i cittadini, consentendo loro di riappropriarsi delle città, del territorio, vivibile di giorno, di sera, e notte.
  • Riforma degli Ordini Professionali, trasformandoli in Enti Certificatori di Professionalità e garanzia di Qualità Tecnica Assoluta, capaci di produrre Progetti Sicuri, Enti organizzatori di Formazione Continua, Innovazione e Ricerca per i propri Iscritti, sia Liberi Professionisti, sia Inseriti nelle Imprese . Incremento delle Pensioni dei Professionisti a costo 0 , trasformando l'attuale contributo del 2% sul lordo ( e quindi di oltre il 3-5 e più % sul netto, ed in maniera inversamente proporzionale alle spese dichiarate) in contributo gratuito aggiuntivo per il sistema pensionistico, consentendo l'unificazione contributiva volontaria anche con quella di dipendente, liberando inoltre il sistema dagli assurdi ed inutili costi di gestione attuali del 20-25%, essendo autosufficiente per la gestione degli Ordini Professionali il contributo di iscrizione agli albi (superiore ai 120 Euro per iscritto) per le attuali spese degli Ordini professionali. Tali entrate saranno senz'antro enormemente decuplicate con la liberalizzazione dell'iscrizione, in forma semplificata per le competenze abilitate, a costo ridotto per i dipendenti di Aziende private e pubbliche, integrate dai contributi per la Formazione Continua

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

http://www.cristo-re.eu

http://www.engineering-online.eu

 

Rassegna Stampa - L'Argomento di Oggi - dal 2010-03-21 ad oggi 2010-03-23

clicca per leggere la rassegna stampa

Promulgata la riforma.

"La storia è fatta quando la passione si fonde con saldi principi"

Sanità, Obama firma la legge "Dedicato anche a mia madre"

Il presidente si commuove pensando alla madre, malata di cancro, e alla sua lotta con le compagnie assicurative

Raggiunto un accordo con gli anti-abortisti

Sanità Usa, la riforma storica di Obama "Siamo ancora capaci di grandi cose"

Approvato alla Camera il provvedimento che estende l'assistenza medica a 32 milioni di cittadini

Il Mio Pensiero:

Benvenuta America nel Mondo di chi difende la Vita, sentivamo la tua mancanza, e non ci sembrava giusto.

Un grande Paese non poteva restar indietro nella difesa della Vita dei suoi abitanti più poveri, di quelli che soffrono la miseria, e sono costretti dall'Uomo a soccombere perché non hanno di che pagarsi la Vita.

E voi Vescovi d'America alzate la Voce in nome di quel DIO che è stato l'Ultimo dei poveri fra i Poveri, non abbiate timore delle maldicenze dei ricchi, siate come il buon Samaritano, non chiudete gli occhi, il cuore, e soprattutto non fate tacere la Voce contro coloro che vogliono macchiarsi d'Infamia appellandosi all'Autonomia e Sovranità di Stati Federali, per non accettare quanto con immenso ritardo è stato finalmente approvato dal Governo degli USA, non lasciate solo il Vs. Grande Presidente.

Date gran Voce in difesa del diritto alla Salute senza distinzione di ceto economico, sociale, etnico, religioso, e gridate anche forte contro coloro che falsamente Cattolici hanno offerto il loro appaggio alla legge, condizionandolo al non finanziamento dell'Aborto: Il diritto alla Vita di milioni di Americani non può essere condizionato d'Aborto, sarebbe un falso moralismo ed un gravissimo ricatto alla Vita dei Poveri.

L'aborto è una cosa serissima che va combattuto con la convinzione personale di ciascun Uomo di cosa significa generare un figlio, un Immenso Dono di Dio, o della natura per chi non crede.

Tornando al discorso prettamente legislativo, ricordatevi dell'Impegno Politico per il quale Obama è stato insignito del Nobel sulla Speranza di risultati reali per le sue idee innovative per la Politica Americana, perché costruisca insieme agli Uomini di Buona Volontà una Nuova Pace nel Mondo, e tenete presente pertanto il suo grande sforzo che molti stanno cercando di far naufragare, perché operano per una rivincita negativa alle prossime elezioni, per tarpare le ali al Volo della Colomba della Pace.

Non è il momento di tentennare, gridate a gran Voce l'Amore del Nostro DIO per L'Uomo, per il Prossimo.

Sostenete il Vs. Presidente, a cui dobbiamo tutti dire: Grazie Presidente OBAMA, a nome dei poveri del Tuo Grande Paese e del Mondo.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Welcome to the world of those who defend America Life, missed you, and did not seem right.

A great country could not remain behind in the defense of life of its poorest inhabitants, those who suffer from poverty and are forced to succumb by the man because they have what payable Life.

Bishops of America And you raise your voice in the name of God who was the last of the poorest of the poor, do not be afraid of the gossip of the rich, be like the Good Samaritan, do not close your eyes, heart, and especially Do not silence the voice against those who would stain of infamy by appealing to autonomy and sovereignty of the Federal States, not to accept what with great delay was finally approved by the U.S. government not only let your great president.

Date loudly in defense of the right to health, without distinction of class economic, social, ethnic, religious, and cry too hard against those who falsely Catholics offered their appaggio the law, not conditional upon financing Abortion: Right to Life of millions of Americans can not be conditional abortion would be a false moralism and a serious blackmail the lives of the poor.

Abortion is a very serious thing that must be combated with the personal conviction of each man of what it means to father a child, an immense gift of God or nature for those who do not believe.

Coming back to the purely legislative, political commitment to remember that Obama was awarded the Nobel expectancy on real results for its innovative ideas for American policy, because to build together a New Men of Good Will World Peace, and therefore keep in mind his great effort that many are trying to scupper, because they are a bad revenge at the next election, to clip the wings of Flight of the Dove of Peace.

This is no time to waver, cried loudly for the love of our God-Man, for the next.

Your Support the President, to which we must all say: Thank you President Obama, on behalf of the poor of your great country and the world.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-02-23

clicca per leggere la rassegna stampa

 

Il Mio Pensiero:

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Rassegna Stampa - L'Argomento di Oggi dal 2010-02-10 al 2010-02-23

clicca per leggere la rassegna stampa

inchiesta sulla Protezione civile / gli Interrogatori

Ecco i nuovi verbali "Tangenti? Non servono, sono un uomo ricco" Balducci: guadagno 2,5 mln l'anno.

Della Giovampaola e la serata con una prostituta a Venezia: mai consumata

Allarme Corte dei Conti: le denunce per corruzione sono salite del 229%

Il presidente Lazzaro: mancano anticorpi nella Pa contro condotte illecite che offuscano l'immagine dello Stato Relazione Corte dei Conti Relazione Procuratore Generale

la toscana in testa alla classifica delle regioni Relazione Procuratore Generale

Il testo dell'ordinanza che ha portato agli arresti e nella quale Bertolaso è indagato

I magistrati parlano di "corruzione gelatinosa".

I rapporti con l'imprenditore Anemone

Balducci e i suoi amici, la cricca degli appalti Ville, escort, assunzioni e auto di lusso

Il capo della Protezione civile non disdegna i favori sessuali di una certa Francesca

"Oggi pomeriggio sono libero... Verrei volentieri per una ripassata"di CARLO BONINI

Balducci e i suoi amici, la cricca degli appalti Ville, escort, assunzioni e auto di lusso

ROMA - Una "cricca dei banditi". Il gip di Firenze racconta la corruzione che ha governato gli appalti della Maddalena e la ricostruzione a L'Aquila.

Le escort di Bertolaso e gli imprenditori che la notte del 6 aprile ridono pensando agli appalti.

Il sistema, scrive il gip Rosario Lupo, funzionava così:

"Angelo Balducci e Fabio De Santis, pubblici ufficiali presso il Dipartimento per lo Sviluppo e la competitività del turismo della Presidenza del Consiglio dei ministri, incaricati della gestione dei "grandi eventi" (Mondiali di nuoto di Roma 2009, G8 della Maddalena, 150° anniversario dell'Unità d'Italia) insieme a Mauro Della Giovanpaola, pubblico ufficiale della struttura di missione per il G8 della Maddalena hanno asservito la loro funzione pubblica (alquanto delicata, attesi gli enormi poteri a loro concessi e i rilevantissimi importi di denaro e risorse a carico della collettività) in modo totale e incondizionato agli interessi dell'imprenditore Diego Anemone (e non solo).

ROMA - L'imprenditore romano Diego Anemone, finito in manette per essere ritenuto il presunto corruttore del sottosegretario Guido Bertolaso e altri pubblici ufficiali per favoritismi negli appalti di alcune grandi opere, tra cui il G8 alla Maddalena, si era dato da fare per "organizzare una 'cosa megagalattica a base di sesso' in favore del Bertolaso".

Lo scrive il gip di Firenze nella sua ordinanza, sulla base dei testi di alcune intercettazioni.

Emergono così nuovi particolari sull'inchiesta che ha travolto i vertici della Protezione civile e le persone coinvolte negli appalti della Maddalena.

Una "storia di ordinaria corruzione", come l'ha ribattezzata il gip Rosario Lupo, "gravissima per la sistematicità delle condotte e dei rapporti illeciti".

Per l'avvocato Filippo Dinacci, difensore appena nominato da Guido Bertolaso,

"siamo in presenza di un grande equivoco che sarà quanto prima chiarito".

Il Mio Pensiero:

4° Pensiero

A me cittadino,

che deve vivere con 784,00 Euro al mese essendo in mobilità, pur avendo 41 anni di professionalità, non potendo andare in pensione pur avendo il fatidico coefficiente 95 (63 anni di età, 32 anni di contributi previdenziali da dipendente ed 11 da Libero Professionista),

non essendo libero di fare alcun lavoro integrativo (che senz'altro potrei essere capace di trovare), per raggiungere il livello di stipendio netto di 1900,00 al mese che prendevo prima della mobilità, perché altrimenti perdo il sussidio della mobilità

(se mi fosse consentito io pagherei i relativi contributi e tasse per la parte integrativa. MA non mi è consentito. Altri al mio posto lavorerebbero in nero. Io invece non lo voglio fare)

dicevo che a me non interessa alcunchè se Bertolaso sia o meno innocente, perché sarà la magistratura a decidere, ma deve andar via perché è stato tanto incompetente da non vedere le enormi disparità fra gli importi progettuali iniziali e quelli consuntivi fasulli, superiori al massimo di variante del 10 % consentito se approvato da organi competenti, ed inoltre è stato tanto incopetente da non rigettare tali varianti di lavori assolutamente ingiusti.

Deve inoltre andar via perché in 10 anni non ha dato alla Protezione Civile l'organizzazione tecnica di prevenzione, non ha impostato alcun lavoro e studio di messa in sicurezza del territorio italiano.

Inoltre durante il pre-terremoto non ha organizzato alcun sistema di allerta vigilante coordinata con il monitoraggio attivo esistente delle zone interessate, come dimostrano i tabulati esistenti in rete, pur essendo in presenza di una attività sismologica in crescendo notevolissimo nell'ultimo periodo precedente la scossa fatale devastante, dopo il martellamento di diverse decine di scosse premonitrici dell'ultima settimana del terremoto dell'Aquila.

Naturalmente queste osservazioni non deleggittimano affatto tutto l'encomiabile struttura della Protezione Civile che si adopra sempre durante gli eventi catastrofici, ma Bertolaso deve dare le dimissioni, e non si faccia vittima, visto che comuinque è stato ricompensato molto lautamente per i servizi resi al Paese (reddito imponibile nel 2007 di 1.154.962 euro), ben diversamente degli stipendi delle umili ed operose braccia della Potezione Civile (uno stipendio medio di un Vigile del Fuoco circa 20.000 Euro), il lavoro di Bertolaso vale quanto quello delle braccia, mente ed anima di 50 Vigili del Fuoco, di 6 deputati, 29 tecnici par mio quando lavoravo, 104 tecnici par mio in mobilità !

A proposito con i 104 tecnici tipo me in mobilità, con provata esperienza professionale, più una integrazione di circa 3Mln di Euro da defalcare a livello Regionale dai corsi di formazione, si potrebbe integrare il percorso formativo di tutti gli studenti degli Istituti Tecnici Industriali e Geometra della Puglia, Basilicata, per consentire il tempo pieno negli ITIS e fare vera Formazione Tecnica in simbiosi con il mondo del lavoro capace di trasferire Know-how ai Giovani, risparmiando anche oltre 15Mln di EURO in una Formazione fasulla post diploma, che non serve a nulla :

  • 104 tecnici per 1780 h/anno =185000 ore di formazione al costo di 100 h/ora= 18,512 Mln. di Euro per la formazione tradizionale.
  • Per non parlare dell'immenso vantaggio professionale del non depauperamento dell'alta professionalità dei tecnici espulsi dal mondo del lavoro, e del trasferimento ai giovani, che sarebbero per questo ultra motivati, e che potrebbero inoltre produrre ricchezza, durante tale formazione, da rendere visibile on line tutti gli appalti del meridione, degli enti delle regioni interessati, oltre a progetti finalizzati alla verifica dell'adeguamento per sicurezza delle scuole e degli edifici pubblici, alla prevenzione incendi, ecc. . Tutta una ricchezza da scoprire e mettere a disposizione della collettività.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

ta, con un. A seguirlo il sottosegretario all’emergenza rifiuti Guido Bertolaso, che dichiara 1.013.822 euro.

3° Pensiero

Dopo aver sentito le dichiarazioni del Balducci, come si fa a non inorridire sul valore del super stipendio che gli viene riconosciuto di 2,5 Mln di Euro, per un lavoro che migliaia di tecnici super esperti sarebbero disposti a fare per meno di 50000,00 Euro con molta più professionalità, esperienza, correttezza:

-Solamente a livello reale di controllo si potrebbero pagare 50 ultra ispettori che darebbero una forza lavoro e capacità 50 volte maggiore di quella di questo funzionario (oltre 100.000 ore reali e non fittizie delle 2000 ore di questo funzionario), con un reale beneficio per lo Stato ed i cittadini, nei risultati tecnici ed economici degli Appalti, che da soli renderebbero un servizio di risparmio di oltre 1Mld. di Euro

Ma cosa ha fatto costui per guadagnare 13 volte di più di un deputato, 100 volte più di migliaia di Assistenti di Direzione Lavori, di Progettisti di VII Livello di impianti Industriali.

Ed io, misero Progettista, Collaudatore, al top dopo 40 anni di esperienza nell'Ingegneria di impianti industriali, sono costretto ad un contributo di disoccupazione di 750, Euro netti al mese in attesa della Mobilità.

Vergogna al sistema che consente queste cose, ed ai ns. deputati che non vogliono cambiare questo sistema corrotto!

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

2° Pensiero

Come si fa a non essere completamente d’accordo con i rilievi fatti dalla Corte dei Conti, e diseguito riportati, sulle motivazioni che consentono gli intrallazzi, gli abusi, la corruzione negli appalti:

  • Studi di fattibilità superficiali o a volte assenti, tangenti, gravi irregolarità nella gestione e nel collaudo dei lavori appaltati, esecuzioni difformi ai progetti originari
  • l'eccessiva burocrazia nei permessi e l'abuso del meccanismo del "massimo ribasso
  • Uno "sconto" che, poi, l'impresa fa pagare su costo e sicurezza della manodopera, qualità dei materiali, affidabilità delle realizzazioni
  • E' abbastanza diffusa la realizzazione di opere senza una previa, accurata verifica della loro concreta eseguibilità economica, tecnica, logistica,

cause del sorgere, in corso d'opera, di una serie di difficoltà di esecuzione del rapporto contrattuale e del conseguente fallimento dell'opera o del

servizio appaltati, rendendosi così vano il dispendio di risorse finanziarie nel frattempo utilizzate.

  • Irregolarità nella gestione e nel collaudo dei lavori appaltati
  • Tutti gli agenti che rivestono le qualità di direttori dei lavori, progettisti, addetti alle misurazioni e rendicontazioni, preposti alla vigilanza di settore hanno precisi e stringenti obblighi di intervento nell'esecuzione delle opere, per garantire lavori a opera d'arte, osservanza dei tempi contrattualmente previsti, regolarità delle contabilizzazioni che misurano e quantificano il valore economico dell'effettiva utilità ottenuta dall'amministrazione committente, senza danno.
  • Eppure, rileva la Corte dei Conti, le "inosservanze sono frequenti, territorialmente diffuse e mettono a nudo l'insufficienza del solo fattore normativo".

Allora per prevenire tutto ciò è indispensabile punire con sanzioni economiche (fino al 100% dei relativi costi tramite fidejussioni) e condanne penali, se ci sono i risvolti, coloro che sbagliano:

  • Le Indagini di Mercato, Studio dei Bisogni, Scelte di Soddisfacimento dei Bisogni legati ai Progetti
  • I Progettisti che sbagliano le Opere
  • Le imprese che non realizzano conformemente al progetto, non rispettano i tempi di esecuzione
  • I collaudatori che non verificano le funzionalità ed il raggiungimento degli obbiettivi
  • I politici e gli amministratori che promuovono progetti fasulli e non necessari alla comunità

Per ottenere dei risultati bisogna rendere visibili on line, passo dopo passo, tutto il percorso delle Analisi di Mercato/Esigenze/Bisogni, Studi di Fattibilità, Progetti, Elenco completo degli Appaltatori (compreso elenco di tutti i soci delle società partecipanti fino all'ultimo socio di minoranza delle società costituenti il capitale dei partecipanti alle gare ) Appalti, Raggiungimento Obbiettivi, Costi di Gestione.

Deve inoltre essere resa giustizia alla aziende, imprese cittadini, con una giustizia realmente veloce, che garantisca gli interventi di controllo dei progetti, la risoluzione immediata dei contenziosi tecnici ed economici, il controllo degli avvenutti pagamenti in tempi certi dalle emissione delle fatture a partire dall'Ente Appaltante all'ultimo lavoratore, con la liberatoria dei sub-appaltatori, dipendenti, enti assicurativi, fisco, per poter accedere agli avanzamento lavori e relativi pagamenti.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

 

1° Pensiero

Sono quaranta anni che lavoro nell'Ingegneria e conosco il mondo degli appalti, avendo lavorato con il Top dell'Ingegneria Italiana, fiore all'occhiello al top a Livello Internazionale.

Per questo ritengo:

1 - Negli Appalti non è indispensabile accondiscendere alle Aziende per ottenere i risultati nei tempi certi e corretti, a costo giusto, basta:

  • Specificare bene le Opere da Realizzare
  • Controllare a priori le Organizzazioni che eseguiranno i Lavori
  • Verificare tutti i Soci delle Società che partecipano alla gara
  • Stabilire prezzi certi, remunerativi, giusti
  • Controllare in maniera indipendente e corretta progetti e lavori

2 - Per quanto riguarda la correttezza degli appalti si deve:

  • Rendere Visibile OnLine i Progetti, le Gare, le Offerte, l'Aggiudicazione, l'Avanzamento Lavori e Stato dei Pagamenti
  • Chiedere la liberatoria dell'avvenuto pagamento degli Avanzamento Lavori dei SubAppaltatori, compraovate dai documenti Bancari, e la Fidejussione per i Pagamenti ai SubAppaltatori dell'Avanzamento Lavori in Corso
  • Liberatoria degli avvenuti Pagamenti Fiscali, Previdenziali, Manodopera, Consulenti dell'Appaltatore e Sub-Appaltatori, o fidejussione relativa
  • Non liberare il 10% (anche il 20-30% se si tratta di 1a opera simile dell'Appaltatore, o innovativa del Progetto) finale, prima dei Collaudi, Messa in Esercizio, Verifica degli Obbiettivi Progettuali

Detto questo non è assolutamente vero che per far eseguire velocemente i lavori nel dopo terremoto o in eventi eccezzionali sia necessario affidarsi ad una cerchia ristretta di imprese ed a quello che suggeriscono.

Una organizzazione come la Protezione Civile ha al suo interno tanta e tale professionalità da non essere seconda a nessuno, e capacità di gestire in prima persona tutti gli eventi senza avere alcuno scopo di lucro ma la missione di Servizio Sociale alla Collettività !

Alla luce della quarantennale esperienza nelle catastrofi sia naturali che provocate dll'Uomo, ormai una struttura come la Protezione Civile dovrebbe avere l'organizzazione e la struttura rodata ed attrezzata per saper come muoversi, cosa fare, predisporre, portare.

Altrettanto bene dovrebbe essere aggiornata la Vendor List degli Appaltatori Affdabili.

Dovrebbe esserci un Albo dei Fornitori Online, con verifiche incrociate sui soci diretti e delle società controllanti e controllate, fino all'ultima scatola cinese. Inoltre dovrebbe essere già previsto annualmente un prezziario degli interventi, compreso i costi di manodopera, fornitura di materiali ed attrezzature. Inoltre in magazzini logisticamente idonei dovrebbero essere stoccati materiali, attrezzature e mezzi.

Se questo non esiste si è lavorato male ed in malafede nel controllo delle Imprese e dei Costi.

Tutto deve esseere trasparente online, ed allo stesso modo va fatto per tutti gli Enti ed Appalti, nei progetti, realizzazioni, avanzamento lavori, collaudi, verifica dei risultati di raggiungimento obbiettivi di progetto, e nella gestione.

Per questo chi Ha gestito fino ad oggi non in questo modo deve andare a casa.

Tutt'altra storia è verso chi, Servitore dello Stato, ha sempre portato soccorso ( VVF, Personale della Protezione Civile, Forze dell'Ordine, Croce Rossa, Caritas, perché si sono sempre dimostrati infaticabili e generosi, e nulla intacca il loro operato.

Il raggiungimento di obbiettivi come quelli sora evidenziati è la ragione per cui non è assolutamente giusto affidare la Gestione ad una Società Privata, ma esclusivamente Pubblica, perché il privato persegue sempre obbiettivi economici, il Pubblico obbiettivi sociali.

Per quanto riguarda Bertolaso, indipendentemente dal suo operato e dalla buona fede, non è pensabile che resti, vista l'incapacità a controllare i costi delle spese, che un qualsiasi tecnico è capace di fare essendoci notevoli prezziari ai quali riferirsi per effettuare verifiche incrociate.

A questo punto è indispensabile che si conoscano tutte le spese e le opere realizzate, manodoperea, materiali, ore lavoro, ecc., opera per opera, infrastruttura per infrastruttura, dettaglio per dettaglio.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Rassegna Stampa - L'Argomento di Oggi - dal 2010-02-19 ad oggi 2010-02-23

clicca per leggere la rassegna stampa

Festival di Sanremo, i 53 minuti che sconvolsero il televoto

Alle 23.12 di sabato notte, Pupo, Emanuele Filiberto e Luca Canonici per i televotanti avevano vinto il Festival di Sanremo, con 212.482 voti, pari al 32,95% di tutte le preferenze espresse dal pubblico.

Poi c’è stata un’onda anomala che ha travolto tutto, facendo emergere Valerio Scanu come vincitore.

Lo rivelano i tabulati del televoto, considerati dalla Rai segretissimi, al punto "da non poter essere divulgati in alcun modo".

Gli "Amici" di Maria De Filippi sono un business da 43 milioni

CODACONS: SEQUESTRARE VOTI - Sul piede di guerra il Codacons che, assieme all'Associazione utenti radiotelevisivi, ha chiesto alla Guardia di Finanza di Sanremo e all'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni di sequestrare tutti i televoti che hanno determinato i primi tre classificati al festival e verificare le utenze di provenienza per escludere che siano collegate ad agenzie specializzate.

La Guardia di Finanza - chiede il Codacons- dovrà verificare anche se le società private che gestiscono il televoto abbiano interessi o rapporti economici con alcuni dei partecipanti alla gara.

primo è il diciannovenne Valerio Scanu, già vincitore di "Amici" (Canale 5),

secondo il contestatissimo Emanuele Filiberto di Savoia, già vincitore di "Ballando con le stelle",

terzo Marco Mengoni, già vincitore di "X-Factor".

Baraonda in teatro, fischi e contestazioni dal pubblico

All'Ariston scoppia il caos

La protesta dei musicisti che stracciano gli spartiti

Tute blu sul palco, contestato Bersani

Importanti le parole della Canzone del Principe, per il senso:

Io credo sempre nel futuro, nella giustizia e nel lavoro,

nell'equilibrio che ci unisce, intorno alla nostra famiglia.

Io credo nelle tradizioni,

di un popolo che non si arrende,

e soffro le preoccupazioni,

di chi possiede poco o niente.

Io credo nella mia cultura e nella mia religione,

per questo io non ho paura, di esprimere la mia opinione.

Io sento battere più forte,

il cuore di un’Italia sola,

che oggi più serenamente,

si specchia in tutta la sua storia...

Il Mio Pensiero:

2° PENSIERO

Le votazioni così come sono impostate sono una TeleTruffa!

Ben venga che la Magistratura faccia luce sulle motivazioni di questi traffici tesi a manipolare i risultati come una vera truffa.

I dirigenti Rai che si sono assoggettati a questo sistema, che hanno poi coperto i risultati cercando di nasconderli, devono dimettersi per rispetto verso il Popolo Italiano.

Questo tipo di votazioni, sbandierate come la democrazia del Popolo è assolutamente falsa.

Bisogna votare con un sistema tipo quello dei giornali, tramite sistema identificativo dei computer e codici personalizzati.

Quanto accaduto è una vergogna che purtroppo getta fango su buone trasmissioni che hanno avuto un buon successo di pubblico, come il Festival e, probabilmente anche con Ballando fra le Stelle.

Probabilmente questo comportamento viene adottato anche per altre trasmissioni che sono solo l'apologia del litigio in diretta, per far prevalere coloro che i dirigenti hanno già predeterminato al successo.

Che la RAI riprenda la sua autonomia e non dipendenza dal potere politico:

- La RAI DEVE ESSERE AMMINISTRATA DA UN CONSIGLIO ELETTO DIRETTAMENTE DAL POPOLO, tramite televoto certificato.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

1° PENSIERO

Il Festival di SANREMO 2010 è stato un buono spettacolo, ottimo, di quelli distensivi, e ne è testimonianza lo share raggiunto del 53%.

Del Fesstival non ho però condiviso:

  • Lo spogliarello della 1a serata, non per moralismo, ma perché non si addiceva affatto alla competizione
  • Il sistema di votazione adottato che è del tutto ingiusto, e consente di falsare il risultato con i voti espressi con i Call Center ( da parte dei discografici, da parte della malavita per cambiare i risultati del voto collegato alle scommesse clandestine, e forse anche da partiti politici )
  • Non condivido assolutamente l'invasione e lo strapotere in RAI di Canale 5, con l'aggregazione di personaggi vari, ultimo M. Costanzo, il cui argomento era del tutto fuori posto, visto che l'Italia vive da un anno il dramma della Crisi, e non basta citarlo al Festival per risolvere il Problema, dando l'impressione di un Governo presente
  • La RAI deve dare una svolta al sistema di Votazioni, adottando quello dei Gionali, con votazioni a mezzo computer, perché più realistico e partecipato, senza oltre tutto avere costi economici da parte degli utenti (0,75 Euro per ogni voto).

Così facendo la RAI deve essere innovativa, svolgendo anche un compito di Alfabetizzazione al Computer degli anziani, come ha fatto negli anni '60 con "Non è mai troppo tardi" del mitico Maestro Manzi.

Un giudizio a parte mi sento di dare alla Canzone "Italia amore mio", cantata da PUPO, EMANUELE FILIBERTO E LUCA CANONICI.

Per me, uomo di sinistra, che motiva il giusto esilio del RE, che non dimentica la Storia d'Italia che si intreccia una con i Savoia, che conferma la scelta Repubblicana, dico che va apprezzata la canzone per il profondo senso di rispetto della "UNITA' NAZIONALE", e per il senso delle parole, che tanti della Lega dimenticano ed altri consentono di dimenticare :

Io credo sempre nel futuro, nella giustizia e nel lavoro,

nell'equilibrio che ci unisce, intorno alla nostra famiglia.

Io credo nelle tradizioni,

di un popolo che non si arrende,

e soffro le preoccupazioni,

di chi possiede poco o niente.

Io credo nella mia cultura e nella mia religione,

per questo io non ho paura, di esprimere la mia opinione.

Io sento battere più forte,

il cuore di un’Italia sola,

che oggi più serenamente,

si specchia in tutta la sua storia...

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Rassegna Stampa - L'Argomento di Oggi 2010-02-08

clicca per leggere la rassegna stampa

Riforma dell'istruzione, riordino con posti a rischio

Una riforma per innovare, ma anche per alleggerire organici e costi di una macchina scolastica accusata di inefficienza.

Tra rivisitazione degli ordinamenti, riduzione degli orari e tagli delle compresenze, le scuole superiori mettono sul piatto anni 15.300 dei 45.300 posti che gli organici della scuola perderanno per strada nei prossimi tre anni.

Parere commissione cultura sui licei Parere commissione cultura sugli istituti tecnici Parere commissione cultura sugli istituti professionali Parere del Senato sui lice Parere del Senato sugli istituti tecnici Parere del Senato sugli istitui professionali

Stretta sugli indirizzi di studio e revisione dei quadri orari

Via libera alla riforma delle superiori

Ultimo passaggio per il testo della Gelmini che riordina l'istruzione.

Berlusconi: così scuole in linea con l'Europa

Il Mio Pensiero:

2° Pensiero

Ho letto i documenti relativi al Parere commissione cultura sugli istituti tecnici e Parere del Senato sugli istituti tecnici non ho rilevato nuessuna raccomandazione qualificante.

A questo punto, visto che la maggioranza andrà aventi per la sua strada, non resta che un modo per porre rimedio a questa vera e propria controriforma della Scuola, quello di lanciare un Appello al Paese che deve vedere coinvolti tutti i Cittadini, Studenti, Docenti, essendo la Suola un bene di Tutti, perché alle Prossime Elezioni Politiche appoggino, indipendentemente dallo schieramento, i Partiti che si adopreranno per colmare a livello Regionale le lacune dello Stato Unitario, proponendo esse di farsi carico di attuare il Tempo Pieno negli Istiti Tecnici, ma anche nelle altre Scuole Superiori.

Parlo di Istituti Tecnici perché sono più affini alle mie esperienze professionali e scolastiche.

Il tempo pieno dovrà servire per consentire agli Studenti di approfondire ed apprendere tutti gli strumenti utili per collegarli al mondo del Lavoro per quanto attiene il loro Sviluppo Professionale, ed alle Istituzioni del Territorio per le Relazioni Sociali ed Istituzionali.

Il costo dovrà essere sopportato:

  • Dalle Regioni come Investimento nel Futuro dei Giovani, sara pagato parzialmente con Fondi già utilizzati nella Formazione, ma finalizzati ad obbiettivi centrati e non dispersivi come di fatto oggi avviene
  • Dai contributi acquisibili dei Lavoratori in Cassa Integrazione e Mobilità, che saranno assunti a tempo determinato perché utilizzati nel percorso Formativo dei Giovani, per trasferire ai Giovni le alte professionalità acquisite al minimo in 30 anni di carriera, con costi inferiori al 75% di quello normalmente in essere nella Formazione (20-30 Euro anziché 100 )
  • Dai contributi degli Enti e degli Appaltatori, per i Quali gli Istituti forniranno servizi di visibilità OnLine dalla Gestione, Manutenzione, Progetto, Appalto, Costruzione, Gestione
  • Dai Costi di Progetti eseguiti per Conto della Pubblica Amminoistrazione o di Privati, sotto stretto controllo e coordinati dai Professionisti assunti per i Percorsi Formativi
  • Dalla Manodopera Giovanile utilizzabile a Rotazione per i Servizi di Mensa Interscolastica, Servizi di Bibloteca, Riproduzione, Preparazione Dispense, Servizi di Pulizia, ecc.
  • Il Tempo Pieno Pomeridiano dovrà essere contabilizzato, d'accordo con gli Ordini Professionali, in conto Praticantato per sostenere gli Esami di Stato per svolgere la Libera Professione.

1° Pensiero

Questa non è la riforma della Scuola Superiore, questa è l'abdicazione della Scuola alla ragione di un effimero risparmio economico.

Con questa riforma ci sarà una dequalificazione ulteriore delle possibilità d'apprendimento in virtù della riduzione delle ore/lezioni/materie d'insegnamento da 36 a 32, che rappresenta una decurtazione del 12,5% ( anche se aumentano fittiziamente i minuti d'insegnamento da 1800 a 1920 ).

Inoltre l'immobilismo porterà ad un ulteriore arretramento rispetto alla Scuola Europea che viceversa è in cammino.

Inoltre il punto più dolente è che non si attuano le scelte giuste, perché quando gli altri paesi della Comunità tendono ad una scuola Europea, in controtendenza il Governo sceglie di realizzare una Scuola Federalistica, addirittura di nome e di fatto Provinciale, perché, per quanto riguarda gli Istituti Tecnici, si potrà programmare le lezioni in funzione delle esigenze dell'imprenditoria locale, nella misura del 30% nel 2° biennio e del 35% nell'ultimo anno.

Poveri gli Studenti che avranno un curriculum scolastico provinciale, che sarà difficilissimo spendere a livello nazionale. E' assurdo !

Mi permetto di parlare degli ITIS, Istituti Tecnici Industriali, in virtù della mia formazione scolastica, e della mia esperienza professionale e personale :

  • Sono Perito Industriale diplomato nel 1968 Capotecnico, specializzazione Elettrotecnica
  • E' ormai il 41° anno che esercitato al top dell'Ingegneria dell'Impiantistica Elettrica, con le maggiori Società di Ingegneria Italiane ed a Livello Mondiale ( quali CEI Compagnia Elettrotecnica Italiana di Milano, società del gruppo Tecnipetrol, prima con Tecpro, successivamente con Fimtec, poi con Prisma, società del gruppo Montedison, prima con Himont, poi con Montell, dopo con Basell successivamente con Tecnimont, EDISON, SnamProgetti Sud, Italimpianti, Società del Gruppo Enichem, prima con Ausidet, poi con Enichem Augusta Industriale, poi Condea, prima con IP Italiana Petroli, poi AgipRaffinazione, Belleli, Carl Still, S.A.F., ABB SAE SADELMI, ITALSIDER prima, ILVA poi, Barilla, DESA AQP Ingegneria Ente Acquedotto Pugliese, Gruppo FIAT, FENICE Engineering, USAFE, U.S. NAVY, ROOICC, Mobil Plastics)
  • Sono al 31° anno di iscrizione al Collegio dei Periti Industriali di Taranto
  • Questo è il 3° anno che svolgo la programmazione e gestisco personalmente la Formazione Continua dei Periti Industriali di Taranto ( 24 lezioni effettuate, più altre 11 in programma per quest'anno), come responsabile della Commissione Elettrotecnica, che conta 40 Periti
  • Sono stato per 3 anni Rappresentante dei Genitori nel Consiglio di Istituto e 2 anni nella Giunta esecutiva, dell'ITIS E. Majorana di Martina F.
  • Per 10 anni ( 1986-1995) sono stato Imprenditore di una Società di Ingegneria con specializzazioni in Impianti Industriali Edili, Meccanici, Piping, Elettrica, Strumenti) che ha formato oltre 50 tecnici di ottimo livello, e di cui sono stato anche Responsabile Commerciale, Responsabile della Sezione Elettrica-Strumenti, e per 3 anni Presidente del Consiglio di Ammnistrazione

Tanto premesso secondo me gli insegnamenti attuali degli ITIS andrebbero in linea di massima confermati, ottimizzandoli, confermando il numero di ore attuali per l'Apprendimento Teorico.

Quello che invece andrebbe ulteriormente fatto è l'attuazione del tempo pieno, aggiungendo le ore pomeridiane per integrare la preparazione teorica del mattino con quella pratica pomeridiana, utilizzando in maniera mirata i Laboratori e le Strutture degli ITIS, per :
- Collegarli all'industria, alle aziende leader nazionali, a seconda del tipo di indirizzo specifico, per acquisire online cataloghi, documentazione tecnica,

standard di progettazione e montaggio, manuali di manutenzione, listini, certificazioni, capitolati, specifiche, software di calcolo, prezziari, altro materiale specifico

- Far partecipare gli studenti alla Formazione Tecnica offerta dalle Medesime Aziende Leader

  • Promuovere e partecipare a Convegni e Meeting specialistici per aggiornarsi su Normative Tecniche e Legislazione Tecnica
  • Consentire agli ITIS di essere sede e laboratorio di Centri Servizi per il Territorio ( p.e. gestire siti Internet per la visibilità online della Gestione degli Enti Pubblici, per i Progetti, Gare di Appalto, Costruzioni, Avanzamento Lavori, Collaudi, Risultati degli Obbiettivi da Raggiungere con i Progetti, Verifiche di Gestione, ecc.
  • Consentire ad Associazioni di Istituzioni, Docenti, Studenti e Genitori, di gestire Mense Interscolastiche, Biblioteche online, Centri Servizi, Assistenza Sociale
  • Informare sugli sbocchi lavorativi, con informativa sulle Aziende e le tipologie di lavori possibili, sulla possibilità e peculiarità della Libera Professione
  • Promuovere Corsi Specialistici per Apprendimento Norme Specifiche a secondo delle specializzazioni (p.e. DM37/08 per l'impiantistica.. ecc.), Sicurezza, Prevenzione Incendi, Risparmio Energetico, Energie Alternative, Progettazione Impiantistica, Collaudo Impianti, ecc.
  • Dare valenza di Praticantato alle attività pratiche pomeridiane, da gestire in collaborazione con gli Ordini Professionali, e validità per consentire la Partecipazione agli esami di Stato per l'Abilitazione all'esercizio della Libera Professione
  • Accelerare i tempi di ingresso dei giovani nel mondo del lavoro senza perdere ulteriore tempo

I costi possono essere ammortizzati con proventi derivanti dai servizi resi al territorio con i Centri Servizi, con contributi altrimenti sperperati in maniera anomala e non altamente finalizzata della Formazione post-scolastica, con l'utilizzo di personale in cassa integrazione e mobilità, con l'utilizzo delle immense energie giovanili, a rotazione, nei servizi di Mensa, Biblioteca, Centro Servizi, Servizi Sociali, Gestione dei Siti Internet online relativi ad Enti ed Appalti

  • Per la Formazione Tecnica ci si dovrebbe servire di Tecnici al Top professionale, non laureati ma del medesimo diploma degli ITIS, con oltre 30 anni di esperienza, e non dei professori che insegnano normalmente al mattino. Inoltre anche il Dirigente Scolastico dovrebbe essere un Diplomato con almeno 30 anni di esperienza al Top
  • Con il tempo pieno si da una grande motivazione ai giovani impegnandoli attivamente e motivandoli in tutte le attività qualificanti della Scuola, della Società, del Lavoro, dello Sport, del Tempo Libero, della Cultura, della Solidarietà, distogliendoli dalla Droga e dalla Strada.

Questi sono gli obbiettivi e le vere riforme da attuare, non il rimescolamento delle carte, un falso maquillage estetico, la riduzione delle ore.

Per questo è necessario mobilitare il mondo del lavoro e della scuola per sensibilizzarlo a queste esigenze vitali, e non alla riforma proposta dal Governo.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-11

clicca per leggere la rassegna stampa

 

Il Mio Pensiero:

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-11

clicca per leggere la rassegna stampa

Il testo dell'ordinanza che ha portato agli arresti e nella quale Bertolaso è indagato I magistrati parlano di "corruzione gelatinosa".

I rapporti con l'imprenditore Anemone

Balducci e i suoi amici, la cricca degli appalti Ville, escort, assunzioni e auto di lusso

Il capo della Protezione civile non disdegna i favori sessuali di una certa Francesca

"Oggi pomeriggio sono libero... Verrei volentieri per una ripassata"di CARLO BONINI

Balducci e i suoi amici, la cricca degli appalti Ville, escort, assunzioni e auto di lusso

ROMA - Una "cricca dei banditi". Il gip di Firenze racconta la corruzione che ha governato gli appalti della Maddalena e la ricostruzione a L'Aquila.

Le escort di Bertolaso e gli imprenditori che la notte del 6 aprile ridono pensando agli appalti.

Il Mio Pensiero:

Sono quaranta anni che lavoro nell'Ingegneria e conosco il mondo degli appalti, avendo lavorato con il Top dell'Ingegneria Italiana, fiore all'occhiello al top a Livello Internazionale.

Per questo ritengo indispensabile:

1 - Negli Appalti non è indispensabile accondiscendere alle Aziende per ottenere i risultati nei tempi certi e corretti, a costo giusto, basta:

  • Basta specificare bene le Opere da Realizzare
  • Controllare a priori le Organizzazioni che eseguiranno i Lavori
  • Verificare tutti i Soci delle Società che partecipano alla gara
  • Stabilire prezzi certi, remunerativi, giusti
  • Controllare in maniera indipendente e corretta progetti e lavori

2 - Per quanto riguarda la correttezza degli appalti si deve:

  • Rendere Visibile OnLine i Progetti, le Gare, le Offerte, l'Aggiudicazione, l'Avanzamento Lavori e Stato dei Pagamenti
  • Chiedere la liberatoria dell'avvenuto pagamento degli Avanzamento Lavori dei SubAppaltatori, compraovate dai documenti Bancari, e la Fidejussione per i Pagamenti ai SubAppaltatori dell'Avanzamento Lavori in Corso
  • Liberatoria degli avvenuti Pagamenti Fiscali, Previdenziali, Manodopera, Consulenti dell'Appaltatore e Sub-Appaltatori, o fidejussione relativa
  • Non liberare il 10% (anche il 20-30% se si tratta di 1a opera simile dell'Appaltatore, o innovativa del Progetto) finale, prima dei Collaudi, Messa in Esercizio, Verifica degli Obbiettivi Progettuali

Detto questo non è assolutamente vero che per far eseguire velocemente i lavori nel dopo terremoto o in eventi eccezzionali sia necessario affidarsi ad una cerchia ristretta di imprese ed a quello che suggeriscono.

Una organizzazione come la Protezione Civile ha al suo interno tanta e tale professionalità da non essere seconda a nessuno, e capacità di gestire in prima persona tutti gli eventi senza avere alcuno scopo di lucro ma la missione de SErvizio Sociale alla Collettività !

Questa è la ragione Principe per cui non è assolutamente giusto affidere la Gestione ad una Società Privata, ma esclusivamente Pubblica.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-05

clicca per leggere la rassegna stampa

Brunetta: padri ipergarantiti con l'art. 18 mentre ai giovani vanno pochi soldi:

"Spese alte per finte pensioni di invalidità e poco in incentivi per gli affitti e borse di studio"

ROMA - I padri sono ipergarantiti e i giovani hanno pochi soldi.

Lo ha detto il ministro della Pubblica amministrazione Renato Brunetta nel corso della registrazione della puntata di Porta a porta, a proposito delle polemiche sui "bamboccioni".

BAMBOCCIONI - "Spendiamo troppo in cattivo welfare per i padri e troppo poco per i giovani.

Spendiamo tantissimo per finte pensioni di invalidità e quasi nulla in incentivi per gli affitti e borse di studio per i giovani.

Concentriamo la flessibilità sui figli bamboccioni, mentre l'articolo 18 dello statuto dei lavoratori garantisce i padri che sono ipergarantiti - dice il ministro -.

Con il risultato che sono proprio i genitori, per compassione, a tenere i figli in casa fino a tarda età".

Brunetta ha tenuto a sottolineare che il termine bamboccioni non è una sua invenzione, ma ad aver usato per primo l'espressione è stato l'ex ministro Tommaso Padoa-Schioppa.

Il Mio Pensiero:

Caro Ministro Brunetta,

innanzi tutto non sei tu a spender troppo, secondo te in cattivo welfare, ma siano noi anziani che abbiamo preferito guadagnare di meno per sostenere il welfare che ci siamo guadagnato con lotte e scioperio sindacali, e prima di noi i nostri padri che noi non rinneghiamo, come invece qualcuno sta cercando di fare in malafede per mettere i nostri figli e nipoti contro di noi.

Io ho 40 anni di lavoro alle spalle, ma , nonostante abbia 63 anni e 7 mesi, non ancora riesco ad andare in pensione:

  • Pur avendo, come dipendente iscritto all'INPS, 1662 contributi settimanali a settembre 2009, pari a 31,96 anni + 18 settimane di mobilità ad oggi
  • Nonostante per 4 anni non mi sono stati accreditati la parte di contributi oltre il massimo consentito
  • Pur avendo inoltre, come libero professionista, altri 168 mesi di anzianità contributiva (pari a 14 anni) di iscrizione all'EPPI ENTE di Previdenza dei Periti Industriali
  • Sono stato per 1 anno senza contributi avendo intrappreso l'attività di imprenditore di una piccola società di ingegneria che è durata 10 anni con al top 22 dipendenti
  • Purtroppo sono stato 1 anno in cassa integrazione
  • Purtroppo da settembre dello scorso sono in mobilità pur essendo al Top Professionale, come puoi vedere dal mio curriculum professionale cliccando qui sopra
  • Sai quanto mi viene dato di disoccupazione in attesa della mobilità, un netto di 787,13 euro , nonostante il mio stipendio lordo fosse superiore a 2500 Euro mensili, e ciò perché l'INPS ha fatto il calcolo sulle ultime 3 mensilità, di cui due erano di cassa integrazione, per cui mi tocca una disoccupazione o mobilità minima, invece della massima che mi spetterebbe di diritto per i contributi pagati negli ultimi 5 anni.
  • Inoltre, pur essendo capace di procurami del lavoro come libero professionista non mi è consentito, altrimenti perdo il diritto alla mobilità che mi resta per andare in pensione fra fra 16 mesi. Io capisco che lo stato non deve rimetterci, ma io con 787,13 euro come porto avanti una famiglia con moglie, 1 figlia a carico, e 635 euro di fitto al mese, perché non ho una casa
  • Ben diverso sarebbe se lo stato mi consentisse di conservare la mobilità fino ad un importo pari al contributo di Mobilita più il compenso di un lavoro extra fino a pareggiare il mio stipendio precedente. In questo modo io pagherei inoltre anche le relative tasse sulla parte di reddito oltre il contributo di mobilità, e ne guadagnerebbe anche lo stato, perchè altrimenti c'è la soluzione di chi lavora a nero. Ma io non lo voglio fare perché sono contro questo comportamento. Riuscirò a resistere?
  • Pago l'affitto perché i risparmi per la casa li avevo impegnati in una Società di Ingegneria che per 10 anni ha formato oltre 50 Giovani Tecnici di buon livello, occupati grazie all'esperienza acquisita con la mia società. La mia Società poi è fallita per crediti non riscossi per insolvenza o frode di debitori, che ci hanno portato ad indebitarci a ns. volta. Questo perché la giustizia dura decenni, ed ho dovuto concordare meno della metà dei crediti e senza interessi dopo 10 anni di contenzioso, perchè dovevamo chiudere i conti; con le nuove leggi mi verrebbe anche negata questa possibilità dell'accordo, perché vincerebbe il delinquente per prescrizione della causa.

Caro Brunetta, i cosiddetti Padri, hanno lavorato una vita con sacrifici notevolissimi per far crescere lo sviluppo del paese, portare benessere, tecnologia, esperienza.

Ora l'esperienza non si inventa, e questo lo posso dire dall'alto dei miei ultraquarantennali anni di esperienza al top (senza finire mai di imparare, ancora oggi continuo ad imparare ed organizzo corsi gratuiti per la Formazione Continua dei Periti Industriali del Collegio di Taranto) e l'esperienza bisogna assolutamente trasferirla ai figli, perché altrimenti è ricchezza e professionalità che si perde a danno del paese e dell'economia.

Ecco perché sono utili più che mai i Padri e non vanno demonizzati né sacrificati all'arrivismo becero e delinquenziale di politici corrotti.

Il problema non è fra la stragrande maggioranza dei Padri con i figli, ma con il famoso 10% che detiene oltre il 50% del reddito, nonostante i sacrifici li abbiano fatti tutti gli altri e non loro: e loro stanno nello stralusso, mentre la maggioranza non arriva a fine mese.

Ultimo inciso, in 40 anni al top professionale, mia moglie non ha mai fatto una vacanza in albergo, ma solo a casa della mamma. Io non finirò mai di ringraziare mia moglie per i sacrifici fatti!

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-05

clicca per leggere la rassegna stampa

 

Il Mio Pensiero:

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-05

clicca per leggere la rassegna stampa

Durissimo attacco da Teheran contro il premier Berlusconi, all'indomani della visita di Stato in Israele.

Una nota pubblicata sulla tv di Stato iraniana parla di "servigi resi ai padroni israeliani"

Il riferimento è alle dichiarazioni fatte dal premier alla Knesset.

"CADAVERI CALPESTATI" - "Dopo aver rilasciato dichiarazioni decisamente discutibili sull'Iran - prosegue la nota - il premier italiano è arrivato a dire che la guerra contro Gaza fu giusta, calpestando così i cadaveri di 1.400 civili palestinesi uccisi l'anno scorso da Israele durante tre settimane di folli bombardamenti".

E durante il discorso in Parlamento "ha completato tutta la serie di servigi fatti ai padroni israeliani", dopo aver rivolto all'Iran "tutte le accuse possibili, a partire da quella di voler sviluppare armi nucleari".

Critiche alle parole di Berlusconi, e in particolare all'accostamento Gaza-Shoah, arrivano anche dalla stampa israeliana con Maarev che ironizza su "Silvio-Cesare".

Nuovo affondo sull'Iran: "Sanzioni efficaci"

Berlusconi parla alla Knesset: "La reazione di Israele su Gaza fu giusta"

L'Anp attacca: fu aggressione.

Il premier corregge il tiro con Abu Mazen: "Dolore per Gaza come per Shoah"

Il Mio Pensiero:

Presidente del Consiglio dei Ministri On. le Silvio Berlusconi,

Lei dovrebbe rappresentare il ns. Popolo Italiano che da oltre 60 anni si è dimostrato un Popolo Pacifico, a Favore dei Popoli Poveri ed Oppressi contro le Guerre.

Tanto è dimostrato dall'aver avuto anche un Presidente Italiano all'ONU, Amintore Fanfani, ed alla Presidenza Europea Romano Prodi, che ha raccolto il plauso di tutti.

Presidente, la Sua presa di posizione in Israele non credo sia stata la migliore a livello diplomatico.

E' vero, l'Iran ha una posizione politica non giusta, persegue degli obiettivi sbagliati per la Pace, minaccia Israele, opera alla destabilizzazione dell'Iraq.

La sua minaccia nucleare è talmente insignificante da non destare alcuna paura; il suo non arsenale atomico è nulla a confronto della immensa potenzialità di quello Americano e degli altri Paesi alleati dell'America.

I missili dell'Iran non sono tanto più capaci di quelli che Saddam inviava contro Israele nella 1a Guerra del Golfo, dove tutti erano intercettati dai missili Israeliani, e facevano un sonoro Pluf.

La forza dell'Iran è nulla sotto il profilo Militare per una guerra moderna !

Tuttavia è notevolissimo per una guerra tradizionale, come è stato dimostrato dai 10 anni di guerra con l'Iraq, che costò milioni di morti.

Ben diverso sarebbe dare all'Iran le Armi della "Solidarietà Islamica, Guerra di Religione", o il supporto Cinese in caso di esasperazione delle diatribe internazionali, e dare ulteriore spazio a BinLaden, come è stato fatto irresponsabilmente e si è ottenuto con la Guerra in Irak.

Non dobbiamo assolutamente dargli alcun alibi, mentre l'Iran va costretto alla democrazia con sanzioni severe a livello internazionale, aiutando l'opposizione democratica ad emergere e diventare maggioranza.

Ma non sia l'Italia in prima persona a sbraitare ed imporle!

E' inutile e dannoso che l'Italia si dia da sola la zappa sui piedi, ottenendo viceversa ritorsioni da parte dell'Iran, compromettendo gli investimenti ed i ns. lavori in Iran, come è pure successo in Iraq:

- Cerano nostre società che avevano investito ed operavano in maniera equa nell'estrazione del Petrolio, ne è stata danneggiata l'intera economia Italiana.

Oppure qualcuno mira allo sfaldamento dell'ENI, a disaggregare le attività petrolifere da quelle del Gas, il che potrebbe costare caro all'ENI ed all'economia Italiana. Sin dall'inizio, grazie ad Enrico Mattei, l'ENI ha avuto un ruolo internazionale che ha rotto l'equilibrio delle 7 Sorelle, operando per una politica internazionale non imperialistica ma di reciproco rispetto con i Paesi Produttori di Petrolio.

Se questo è quello che qualcuno trama, è gravissimo.

La battaglia con l'Iran si può e si deve vincere con le armi della Democrazia e della Pace, perché le chance sono superiori a quelle della 2a del Golfo con l'Iraq, essendoci in Iran una signora Opposizione che è capace di mobilitare parte del Popolo Iraniano, che non merita i milioni di morti che una Guerra provocherebbe:

- No, non dobbiamo ripercorrere la strada sbagliata che porta ad una nuova guerra, perchè sarebbe veramente destabilizzante a livello mondiale !

L'INTERESSE dell'ITALIA è la PACE nella DEMOCRAZIA, nello SVILUPPO ECONOMICO SOCIALE dei POVERI del MONDO.

Per arrivarci bisogna operare togliendo all'Iran gli artigli dell'Islamismo, e la prima mossa è quella di portare la Vera Pace in Palestina, garantendo in questo modo anche Israele, facendo della Palestina un Protettorato dell'Europa, che dia sicurezza e sviluppo ai Palestinesi, vincendo in essi l'Odio per un nemico che gli fu imposto dalle Potenze Vincitrici della 2a Guerra Mondiale, i nuovi Potenti del mondo, per liberarsi la Coscienza dai tremendi delitti che Itler e la Germania avevano compiuto per oltre un ventennio, grazie alla neutralità dei potenti dell'Epoca, e grazie alla compromissione di Mussolini e dell'Italia Fascista.

I Palestinesi ora sono alla mercè dell'Islamismo guerrafondaio, delle Parole farneticanti di BinLaden (rinato con la Guerra in Iraq dopo che sembrava morto all'indomani di quella precedente in Afghanistan) e della politica dei Coloni della Destra Israeliana, liberiamoli entrambi dando ai Palestinesi ed agli Israeliani un possibilità di convivere separati, ciascuno con un proprio Stato Sovrano, per rimescolarsi poi nella vita reale di uno sviluppo economico sociale da cementare con l'AMORE e la PACE, tanto più che gli Israeliani hanno i soldi, ed i Palestinesi la manodopera che ha voglia di ricominciare una nuova Vita.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-05

clicca per leggere la rassegna stampa

ROMA - Cambia il paniere Istat come ogni anno: nel 2010 per il calcolo dell'inflazione,

tra le nuove voci, entrano la badante, i voli low cost nazionali e lo Smartphon.

Escono invece dal paniere la lampadina tradizionale a incandescenza, i fiammiferi e la riparazione dell'orologio.

Il Mio Pensiero:

Il Paniere dell'Istat serve a controllare l'inflazione, per poter adeguare in maniera corretta l'indice di rivalutazione degli stipendi e delle pensioni in base all'aumento del costo della vita.

Orbene, non sapevo che la maggioranza degli Italiani non può fare a meno delle Badanti, tanto da farne un bene essenziale per la maggior parte degli stipendi e pensioni.

Il costo delle badanti non serve alla stragrande maggioranza, ma in genere è per i benestanti, che invece di curare direttamente i famigliari anziani, li parcheggiano assistiti dalle badanti.

Non capisco neanche lo Smartphone, sembrerebbe che i lavoratori non ne possono fare a meno, ma anche questo non vi pare che è da ricchi, e comunque non è un bene primario per la vita e salute dei cittadini ?

E poi anche i voli low cost, a chi servono, se non a chi vuol fare turismo a basso costo ?

I costi dei trasporti per motivo di lavoro, questi si, sono inseriti nel Paniere .

Ma insomma vogliamo considerare i beni essenziali, quelli che il povero lavoratore o pensionato non riesce neanche a comprare per campare, quelli che servono per una vita decente ?

Inoltre perché non si inseriscono le nuove lampadine a risparmio energetico, che dovrebbero avere anche un risvolto politico oltre che sociale, ed il cui costo lievita in misura non giusta ma speculativa, per cui andrebbe anche fatta una reale politica per una produzione corretta nazionale che ne grantisca la durata, la reale efficienza e risparmio energetico, oltre lo smaltimento realmente come prodotto non inquinante.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-04

clicca per leggere la rassegna stampa

Via libera alla riforma delle superiori

Stretta sugli indirizzi di studio e revisione dei quadri orari

Ultimo passaggio per il testo della Gelmini che riordina l'istruzione.

Berlusconi: così scuole in linea con l'Europa

Il Mio Pensiero:

Questa non è la riforma della Scuola Superiore, questa è l'abdicazione della Scuola alla ragione di un effimero risparmio economico.

Con questa riforma ci sarà una dequalificazione ulteriore delle possibilità d'apprendimento in virtù della riduzione delle ore/lezioni/materie d'insegnamento da 36 a 32, che rappresenta una decurtazione del 12,5% ( anche se aumentano fittiziamente i minuti d'insegnamento da 1800 a 1920 ).

Inoltre l'immobilismo porterà ad un ulteriore arretramento rispetto alla Scuola Europea che viceversa è in cammino.

Inoltre il punto più dolente è che non si attuano le scelte giuste, perché quando gli altri paesi della Comunità tendono ad una scuola Europea, in controtendenza il Governo sceglie di realizzare una Scuola Federalistica, addirittura di nome e di fatto Provinciale, perché, per quanto riguarda gli Istituti Tecnici, si potrà programmare le lezioni in funzione delle esigenze dell'imprenditoria locale, nella misura del 30% nel 2° biennio e del 35% nell'ultimo anno.

Poveri gli Studenti che avranno un curriculum scolastico provinciale, che sarà difficilissimo spendere a livello nazionale. E' assurdo !

Mi permetto di parlare degli ITIS, Istituti Tecnici Industriali, in virtù della mia formazione scolastica, e della mia esperienza professionale e personale :

  • Sono Perito Industriale diplomato nel 1968 Capotecnico, specializzazione Elettrotecnica
  • E' ormai il 41° anno che esercitato al top dell'Ingegneria dell'Impiantistica Elettrica, con le maggiori Società di Ingegneria Italiane ed a Livello Mondiale ( quali CEI Compagnia Elettrotecnica Italiana di Milano, società del gruppo Tecnipetrol, prima con Tecpro, successivamente con Fimtec, poi con Prisma, società del gruppo Montedison, prima con Himont, poi con Montell, dopo con Basell successivamente con Tecnimont, EDISON, SnamProgetti Sud, Italimpianti, Società del Gruppo Enichem, prima con Ausidet, poi con Enichem Augusta Industriale, poi Condea, prima con IP Italiana Petroli, poi AgipRaffinazione, Belleli, Carl Still, S.A.F., ABB SAE SADELMI, ITALSIDER prima, ILVA poi, Barilla, DESA AQP Ingegneria Ente Acquedotto Pugliese, Gruppo FIAT, FENICE Engineering, USAFE, U.S. NAVY, ROOICC, Mobil Plastics)
  • Sono al 31° anno di iscrizione al Collegio dei Periti Industriali di Taranto
  • Questo è il 3° anno che svolgo la programmazione e gestisco personalmente la Formazione Continua dei Periti Industriali di Taranto ( 24 lezioni effettuate, più altre 11 in programma per quest'anno), come responsabile della Commissione Elettrotecnica, che conta 40 Periti
  • Sono stato per 3 anni Rappresentante dei Genitori nel Consiglio di Istituto e 2 anni nella Giunta esecutiva, dell'ITIS E. Majorana di Martina F.
  • Per 10 anni ( 1986-1995) sono stato Imprenditore di una Società di Ingegneria con specializzazioni in Impianti Industriali Edili, Meccanici, Piping, Elettrica, Strumenti) che ha formato oltre 50 tecnici di ottimo livello, e di cui sono stato anche Responsabile Commerciale, Responsabile della Sezione Elettrica-Strumenti, e per 3 anni Presidente del Consiglio di Ammnistrazione

Tanto premesso secondo me gli insegnamenti attuali degli ITIS andrebbero in linea di massima confermati, ottimizzandoli, confermando il numero di ore attuali per l'Apprendimento Teorico.

Quello che invece andrebbe ulteriormente fatto è l'attuazione del tempo pieno, aggiungendo le ore pomeridiane per integrare la preparazione teorica del mattino con quella pratica pomeridiana, utilizzando in maniera mirata i Laboratori e le Strutture degli ITIS, per :
- Collegarli all'industria, alle aziende leader nazionali, a seconda del tipo di indirizzo specifico, per acquisire online cataloghi, documentazione tecnica,

standard di progettazione e montaggio, manuali di manutenzione, listini, certificazioni, capitolati, specifiche, software di calcolo, prezziari, altro materiale specifico

- Far partecipare gli studenti alla Formazione Tecnica offerta dalle Medesime Aziende Leader

  • Promuovere e partecipare a Convegni e Meeting specialistici per aggiornarsi su Normative Tecniche e Legislazione Tecnica
  • Consentire agli ITIS di essere sede e laboratorio di Centri Servizi per il Territorio ( p.e. gestire siti Internet per la visibilità online della Gestione degli Enti Pubblici, per i Progetti, Gare di Appalto, Costruzioni, Avanzamento Lavori, Collaudi, Risultati degli Obbiettivi da Raggiungere con i Progetti, Verifiche di Gestione, ecc.
  • Consentire ad Associazioni di Istituzioni, Docenti, Studenti e Genitori, di gestire Mense Interscolastiche, Biblioteche online, Centri Servizi, Assistenza Sociale
  • Informare sugli sbocchi lavorativi, con informativa sulle Aziende e le tipologie di lavori possibili, sulla possibilità e peculiarità della Libera Professione
  • Promuovere Corsi Specialistici per Apprendimento Norme Specifiche a secondo delle specializzazioni (p.e. DM37/08 per l'impiantistica.. ecc.), Sicurezza, Prevenzione Incendi, Risparmio Energetico, Energie Alternative, Progettazione Impiantistica, Collaudo Impianti, ecc.
  • Dare valenza di Praticantato alle attività pratiche pomeridiane, da gestire in collaborazione con gli Ordini Professionali, e validità per consentire la Partecipazione agli esami di Stato per l'Abilitazione all'esercizio della Libera Professione
  • Accelerare i tempi di ingresso dei giovani nel mondo del lavoro senza perdere ulteriore tempo

I costi possono essere ammortizzati con proventi derivanti dai servizi resi al territorio con i Centri Servizi, con contributi altrimenti sperperati in maniera anomala e non altamente finalizzata della Formazione post-scolastica, con l'utilizzo di personale in cassa integrazione e mobilità, con l'utilizzo delle immense energie giovanili, a rotazione, nei servizi di Mensa, Biblioteca, Centro Servizi, Servizi Sociali, Gestione dei Siti Internet online relativi ad Enti ed Appalti

  • Per la Formazione Tecnica ci si dovrebbe servire di Tecnici al Top professionale, non laureati ma del medesimo diploma degli ITIS, con oltre 30 anni di esperienza, e non dei professori che insegnano normalmente al mattino. Inoltre anche il Dirigente Scolastico dovrebbe essere un Diplomato con almeno 30 anni di esperienza al Top.

Con il tempo pieno si da una grande motivazione ai giovani impegnandoli attivamente e motivandoli in tutte le attività qualificanti della Scuola, della Società, del Lavoro, dello Sport, del Tempo Libero, della Cultura, della Solidarietà, distogliendoli dalla Droga e dalla Strada.

Questi sono gli obbiettivi e le vere riforme da attuare, non il rimescolamento delle carte, un falso maquillage estetico, la riduzione delle ore.

Per questo è necessario mobilitare il mondo del lavoro e della scuola per sensibilizzarlo a queste esigenze vitali, e non alla riforma proposta dal Governo.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-04

clicca per leggere la rassegna stampa

Lo scienziato Umberto Veronesi a Sky Tg24 Pomeriggio:

"La religione impedisce di ragionare"

"La religione, per definizione, è integralista, mentre la scienza vive nel dubbio, nella ricerca della verità"

Il Mio Pensiero:

Carissimo Prof. Veronesi,

non so se definirla compagno o meno, io comunque lo sono stato e lo sono ancora, pur avendo riscoperto la Fede.

Mi dico ancora compagno, perché non basta la Fede, è con le Opere che si resta compagni:- Amore, Fraternità, Solidarietà, Condivisione, Prossimo..ecc.

Per quanto riguarda l'accettazione di dogmi, io non ne vedo alcuno che mi viene imposto dal Vangelo.

Tutt'altro, il Vangelo, che ha evidenziato le Opere ed ha annullato la Legge dei Farisei ( quella delle migliaia di Balzelli per il Popolo ma non per i Dottori della Legge), ci ha liberati:

- Con il libero Arbitrio possiamo fare quello che vogliano, senza costrizione alcuna, tanto è vero che infine ci viene perdonato settanta volte sette, perché Dio è Amore.

E' nei fatti che poi ci rendiamo conto che andare contro il Vangelo, è essere contro noi stessi.

Caro Prof. Veronesi, perché credere in un mondo reale creatosi dal nulla ?

Non c'è alcuna spiegazione o motivazione, per di più non ci sono testimoni:

- Credere nel Mondo autocreatosi, o credere in un Dio che lo ha creato ?

No grazie, io preferisco cedere in un essere Supremo, non materia come noi la conosciamo!

Dopo un agnosticimo durato oltre 30 anni, da 20 anni ho riscoperto nei Vangeli quello che, come uomo di Sinistra, non volevo fosse fatto agli altri, perché non volevo fosse fatto a me.

Nei Vangeli ho trovato la testimonianza, quella Vera, di chi si professa Cristiano fino alla morte, Cristo il primo, Crocifisso fino a morire, e così poi

S. Pietro, S. Paolo, e via via poi molte migliaia di altri Testimoni.

Quindi se aggiungo il Vangelo ed i Testimoni…..ecco il motivo per cui scelgo Dio !

E la mia non è una convinzione vuota, ma piena, perchè ho riscoperto la Fede con le Opere in tutto quello che ci circonda, e che me le conferma giorno, dopo giorno.

E la coscienza, quella che tutti noi abbiamo e sentiamo nei momenti difficili, ci è testimone giorno dopo giorno che noi abbiamo bisogno di Amore.

Negli anni '70 ero emigrante a Milano per lavoro, Socialista Lombardiano, impiegato dipendente di uffico tecnico di azienda privata, sindacalista di fabbrica e di zona sindacale, in quel periodo ero agnostico, preferivo no scegliere, ma vivevo secondo coscienza.

Mi capitò di partecipare al funerale di un carissimo Compagno Socilista, Morandi, che all'epoca era il responsabile del Partito Socialista per la diffusione dell'Avanti, il Giornale di Noi Socialisti.

Al funerale, a cui partecipai, c'erano diverse centinaia di bandiere rosse, ma nonostante quella presenza insieme a diverse migliaia di Compagni Socialisti, "era un fiume rosso", provai una sensazione di vuoto immenso.

Allora non seppi spiegarmi, ma ricordo benissimo quella sensazione a distanza di decenni.

Oggi, da Cattolico Professante e Praticante, la capisco:- Mi mancava il pensiero di Dio, della sua Pietà, del suo Amore, anche se sono convinto che una persona giusta come il Morandi, abbia comunque trovato posto in cielo.

Caro Prof. Veronesi, sa cosa mi convince ancora di più della di Dio?

E' il pensiero dell'immensità dell'Universo.

E' così grande che non ci si rende conto.

Il Sistema Solare ha un diametro di oltre 6 Mld. di km , eppure il sole che ci da la Vita è appena 1,5 Mln di km, e ciò nonostante è capace di tenere unito i suoi pianeti.

Nel ns. sistema solare la Terra, che gira intorno al sole alla distanza di 150 Mln di km , compie in un anno il giro intorno al sole della lunghezza

( circonferenza ) di 1 Mld di km , alla fantastica velocità di 2,5 Mln di km al giorno, pari a 106.817 km all'ora, ovvero 1780 km al minuto, che significa circa 30 km al secondo.

Immenso !

La dimensione del sole che è 1,5 Mln di Km di diametro, la terrà è di appena 12000 km, ovvero il sole ha un diametro 125 volte maggiore di quello della terra.

Per renderci conto delle proporzioni, proviamo a dividere le dimensioni reali di tutto il sistema solare per 1.000.000 ( un Mln. ).

In proporzione è come avere il sole come una sfera di 1,5 m , e la Terra una bilia di 12 mm ( 1,2 cm).

Con le stesse proporzioni è come porre la terra, pallina di vetro da 12 mm alla distanza di 100 m dal sole, una palla di 1,5 m .

Giove, il pianeta più grande, ha il diametro di 133708 km e dista dal Sole da 740 a 820 Mln di km , in proporzioni è come avere una palla di 13,e cm alla distanza di 740-820 m dal Sole.

Plutone, il pianeta che dista da 4,4 a 7,3 Mld di km dal Sole, è il più lontano, del diametro di 2300 km (1/5 della Terra), in proporzione rappresenta una pallina di 2-3 mm che va posta alla distanza di circa 4,4-7,3 Km dal Sole.

La grandezza del Sole, rispetto a tutti i pianeti del sistema solare, è tale che, se si pensasse di raggrupparli tutti ammassati intorno al sole, avremmo pressochè le medesime dimensioni del sole, una palla da 1,5m + 1 pllina di 14 cm .

Quindi il sistema solare ammassato resta poco più del medesimo Sole.

Il sistema solare è come gli atomi, fatti di un nucleo centrale, con intorno gli elettroni che rappresentano i pianeti.

I sistemi solari sono milioni, ognuno distante dal prossimo più di 4 anni luce.

La stella più vivina al sole è Proxima Centauri, a circa 4,28 anni luce di distanza.

1 anno luce è lo spazio perorso dalla luce alla velocità di 300.000 km al secondo.

1 anno è composto da 60"=1m per 60m=1h per 24h=1g per 365g in totale di 31.536.000" (secondi).

Quindi un anno luce è pari a 31.536.000" per 300.000km/" uguale a 9.460.800.000Km , ovvero 9,46 Mld di km

Se si pensasse di contrentrare tutti i sistemi solari come i pianeti concentrati intorno al sole, nello spazio fra la terra ed il sole di 150 Mln di km., avremmo un ammasso di 10 Mln di sistemi solari,

In proporzione ridotte, gli spazi esistenti negli atomi, fra il nucleo centrale (il loro sole) e gli elettroni ( i loro pianeti ), sono come quelli del sistema solare e dei sistemi solari fra di loro.

Quindi se si pensasse a questo punto di concentrare tutti gli atomi di ogni sole, ogni pianeta, di ognuno di questi 10 Mln di sistemi solari, ciascuno intorno al suo nucleo centrale, annullando gli spazi siderali interni, avremmo un ammasso di 10 Mln di sistemi solari concetrati nella dimensione di una mela.

In questo modo l'immensità di 10 Mln di sistemi solari si riduce alle dimensioni tali da stare, come una mela, nelle mani di Dio.

A parer mio l'inizio della Vita del ns. Univervo è stato quando Dio ha scagliato lontano questo ammasso di Energia, con una tale immensa forza da generare un moto di divaricazione di cascun atomo dall'altro, tanto da generare decine di milioni di sistemi solari, ciascuno di miliardi di miliardi di miliardi di atomi…., con un moto continuo, che arriva alle fantastiche velocità della ns. Terra come sopra esposto, ma anche molto di più per i sistemi solari.

Ecco questa è l'immensità di DIO !

Io ragiono, la Chiesa non mi impone nulla nei miei pensieri, eventualmente il Vangelo, l'unico, mi permette di verificare il mio pensiero con il Vangelo dell'Amore, della Via, della Vita.

Io Credo in ciò, non nella natura fattasi dal nulla.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-04

clicca per leggere la rassegna stampa

NUCLEARE Governo impugna leggi regionali di Puglia, Campania e Basilicata

L'esecutivo sottoporrà alla Corte Costituzionale le normative che impediscono la costruzione di centrali sul territorio delle tre Regioni.

Il ministro Scajola: una decisione "necessaria per questioni di diritto e di merito, per evitare un precedente pericoloso".

Il verde Bonelli: "Atto fuori dalla democrazia: dov'è finito il federalismo?"

Il Mio Pensiero:

La Battaglia contro il Nucleare non può passare rivendicando il Federalismo.

Le politiche Nazionali servono per coordinare lo sviluppo armonico dell'Italia, e non si possono demandare alle Regioni competenze che compromettano inninnanzi tutto l'Unità d'Italia.

Ciò vale per l'Energia, l'Acqua, i Rifiuti, il Riciclaggio. Il Risparmio Energetico, i Trasporti, la Viabilità, i Porti, la Polita dello Sviluppo in Generale, del Turismo, dei Prodotti Italiani nel Mondo, della Legislazione Edilizia, Tecnica, di Prevenzione Sociale, la Giustizia, la Difesa, le Forze dell'Ordine, le Tasse, ecc.

Ciò non toglie che poi vanno sviluppati le iniziative tese a supportare i servizi in crisi come la Giustizia per evitale il rischio della prescrizione dei processi, ma anche per accelerarli realmente per rispondere in tempo reale alle giuste aspettative degli onesti, Aziende e Cittadini, ed altri interventi mirati per sopperire alle carenze dello Stato, ma non per sostituirsi allo Stato Unitario.

Inoltre vanno prese tutte le iniziative per sviluppare un dibattito reale con la popolazione per maturare insieme scelte idonee per lo sviluppo oltre che Regionale, anche Nazionale.

In questa ottica bisogna muoversi introducendo nel dibattito politico per le Elezioni Regionali la Questione del Nucleare, della scelta scellerata di percorrere la strada senza alcuna garanzia reale sulla sua assenza di pericolosità, sulle scorie, sui costi economici e sociali, sull'Impatto Ambientale e le prospettive di Sviluppo divaricanti rispetto alla naturale predisposizione Agricola, Turistica, Industiale compatibile.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-04

clicca per leggere la rassegna stampa

È ufficiale: niente voto per il sindaco a marzo, insieme con le Regionali.

A Bologna, il commissario arriva il 18 febbraio.

Quanto si fermerà, ancora non si sa: stando ai termini di legge, le nuove elezioni si possono tenere non prima del 2011.

Ma in parlamento si potrebbe modificare la norma e consentire una finestra elettorale anticipata: in primavera o in autunno.

Il Mio Pensiero:

Caro Presidente Bersani ci risiamo con una iniziativa che, sebbene sembri lodevole, poi porta ad un risultato del tutto assurdo.

Bisogna riscoprire assolutamente la Politica, non quella delle Parole, ma quella dei Fatti.

E' vero, il Sindaco di Bologna aveva sbagliato!

Allora se ne doveva prende atto, il Sindaco doveva fare il mea culpa, ma aveva anche il dovere di portare strategiacamente in porto sicuro la nave, essendo certi che il comandante ormai era sotto stretta sorveglianza.

La Politica non può più essere sola qualcosa a disposizione del personaggio di turno, l'esponente politico deve essere a disposizione della collettività.

Questo significa far politica in modo serio per i cittadini.

La sinistra, difronte alle dimissioni del Sindaco, doveva rigettarle in attesa di concordare con l'opposizione una strategia per arrivare in Porto.

Invece no, ed a questo punto il Governo ci sguazza dentro, contro la città.

Allo stesso modo è successo per Marrazzo, e prima per il Sindaco di Roma.

Alla gente non bastano le buoni intenzioni, se poi il risultato è catastrofico contro i propri interessi, per i quali aveva votato i propri rappresentanti.

Ora basta, si cambi rotta, e ci si rivolga di più al Popolo per aver appoggio reale e far riscoprire un rapporto di fiducia.

Lo siè fatto in Puglia per Vendola, dove pur non avendo vinto la linea del PD, ha prevalso la volontà del Popolo di Centro-Sinistra.

Sei ancora in tempo a cambiare strategia per il Lazio:

  • Indici le Primarie, altrimenti ci sarà emorragia di molti più Cattolici, di quanti Radicali si pensi di raccogliere, senza portare avanti nessuno del PD.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-31

clicca per leggere la rassegna stampa

L'Appello di Benedetto XVI durante l'Angelus

Il Papa: "Si salvino i posti di lavoro"

"Penso ad alcune realtà difficili in Italia come, ad esempio, Termini Imerese e Portovesme"

Almeno 500 operai dell'Alcoa di Portovesme sono attesi a Roma per martedì 2 febbraio in concomitanza con la riunione a Palazzo Chigi, prevista intorno alle 20.30, tra i i vertici della multinazionale dell'alluminio, i rappresentanti del governo e della Regione Sardegna, le organizzazioni sindacali.

Omsa, che crisi: a Faenza lavoratrici in rivolta

Ieri il gesto disperato di S.M., 36 anni, da due mesi disoccupato

Senza lavoro, si era dato fuoco morto l'operaio di Bergamo

Inutili i tentativi di salvarlo: le ustioni erano troppo gravi

Protestano sul tetto, la Fiat li denuncia

Sono stati denunciati all'autorità giudiziaria i 13 lavoratori della Delivery Email, azienda dell'indotto, che da dieci giorni si trovano sul tetto del capannone della Fiat a Termini Imerese.

Dialogo a tutto campo: su Termini Imerese, incentivi, livelli produttivi e occupazionali.

Al termine del tavolo tecnico sulla Fiat, il ministro dello Sviluppo economico Claudio Scajola prova a rasserenare il clima: "Abbiamo riannodato le fila per una collaborazione tra governo, Fiat e parti sociali". Sulla riconversione di Termini Imerese il ministero sta valutando la consistenza di 6-7 proposte che saranno esaminate nel dettaglio in un nuovo incontro il 5 febbraio.

In quella sede, dice Scajola, "la Fiat parteciperà attivamente nella ricerca delle soluzioni".

Il Mio Pensiero:

Penso al gesto disperato dell'Operaio che si è dato fuoco per la perdita del posto di lavoro.

Certamente su di lui ha influito anche iil fatto che sia stato lasciato solo, che la società non lo abbia sostenuto oltre che materialmente anche psicologicamente.

Ma come lui ci sono altri 2 Milioni di lavoratori disoccupati, quelli ufficialmente noti, ma ce ne sono senz'altro parecchi altri, oltre al milione in cassa integrazione.

Di fronte a questo stato di fatto il Ministro delle Finanze si preoccupa di emendare la legge passata al senato con un emendamento della IDV, sul tetto massimo degli stipendi, dichiarando l'emendamento incostituzionale.

Caro signor Ministro, ci dica quale è l'articolo della Costituzione che dichiara incostituzionale la limitazione del tetto massimo degli stipendi.

Di fronte alla straricchezza di certi stipendi, che un normale lavoratore non si sogna neanche in una intera vita lavorativa, c'è invece la certezza che lo Stato si comporta incostituzionalmente nei confronti di miglioni di persone, negando loro il Lavoro come previsto dalla Costituzione, ed anche la Dignità, altrettanto previsto dalla Costituzione:

  • L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro (art. 1)
  • È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese( art. 3)
  • La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto.

Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società. Art. 4

Si faccia un esame di coscienza sig. Ministro, e Governo tutto.

Ed in più, oltre alla Costituzione Italiana sulla quale avete giurato, ed in primis sull'articolo 1, 3, 4, pensate anche a cosa significhi chiamarsi Cattolici, ovvero Praticare il Vangelo, Via, Verità, Vita, non solo vantarsi di esserlo, dimostrando nei fatti di comportarsi in tutt'altro modo.

Pensate alle parole del Papa pronunciate oggi all'Angelus, ed andate in parlamento a discutere insieme all'opposizione a come risolvere la crisi.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Le Parole del PAPA Benedetto XVI:

L'ANGELUS SULLA CARITA' - "Chi ama veramente non tiene conto del proprio interesse

Alla fine quando ci incontreremo faccia faccia con Dio l’unica cosa che rimarrà in eterno è la carità

Dio è amore e noi siamo in comunione con lui. La carità è il distintivo del cristiano è la sintesi di tutto cio che crede e che fa

L’amore è Dio stesso, è la luce che dà bontà a ogni esistenza. È lo stile di Dio, è il comportamento di chi rispondendo all’amore di Dio imposta la propria vita come dono di sè e si dedica al prossimo

Oggi 31 gennaio ricordiamo San Giovanni Bosco, patrono dei giovani. I sacerdoti devono essere sempre educatori e padri dei giovani". Infine il papa ha ricordato che la giornata è dedicata anche ai malati di lebbra.

La crisi economica sta causando la perdita di numerosi posti di lavoro, e questa situazione richiede grande senso di responsabilità da parte di tutti: imprenditori, lavoratori, governanti. Penso ad alcune realtà difficili in Italia, come, ad esempio, Termini Imerese e Portovesme; mi associo pertanto all’appello della Conferenza Episcopale Italiana, che ha incoraggiato a fare tutto il possibile per tutelare e far crescere l’occupazione, assicurando un lavoro dignitoso e adeguato al sostentamento delle famiglie.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-30

clicca per leggere la rassegna stampa

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA HA PARLATO ANCHE DI DAVOS: "iL MIGLIORE è STATO SARKOZY"

Tetto agli stipendi dei manager Tremonti: "La norma cambierà"

"Abbiamo fatto sapere che questa è una norma incostituzionale"

Il Mio Pensiero:

Caro Ministro dell'Economia, il tetto agli stipendi non è incostituzionale, quello che è incostituzionale che il governo non fa quello che sancisce la Costituzione Italiana sul lavoro:

  • L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro (art. 1)
  • È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese( art. 3)
  • La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto.

Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società. Art. 4.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-30

clicca per leggere la rassegna stampa

Scagliola: "Il nucleare darà lavoro.

La competenza deve essere solo dello Stato"

L’Italia si appresta a tornare al nucleare. Perché lei ritiene che sia conveniente per il Paese?

Perché paghiamo l’energia elettrica il 30% in più della media europea e il 50% in più della Francia, che ricava dal nucleare il 70% della propria elettricità.

Perché dobbiamo ridurre la dipendenza dall’estero, mentre oggi importiamo l’85% dell’energia che consumiamo. Perché il nucleare è tra le fonti energetiche più sicure. Perché

Vendola: "Nucleare? Per aprire i cantieri in Puglia dovranno mandarci l'esercito"

No della Campania alle centrali nucleari

Il divieto nella Finanziaria regionale.

Il Pdl insorge: ricorreremo alla Consulta.

Più ampio il fronte del rifiuto: la norma ricalca quella varata dalla Puglia

NUCLEARE REGIONI IN RIVOLTA NUCLEARE, E LE SCORIE ?

Il Mio Pensiero:

Caro Ministro, secondo Lei l'Uranio per i reattori ce lo regaleranno, o saremo succubi di una dipendenza maggiore di quella del Petrolio, che vede un sul mercato un numero di offerte molto maggiore rispetto a quello ristretto dell'Uranio?

Ed il problema delle scorie, chi vorrà custodirle impegnandosi per decina di migliaia di anni, e quanto maggiore è il costo di magazzinaggio rispetto a quello pressochè nullo del Petrolio ?

Ed il costo dei resti delle centrali nucleari quanto è maggiore rispetto a quello delle raffinerie ?

E gli investimenti nel Nucleare, maggiorato del costo di acquisto dell'Uranio, quante decine di volteè maggiore di quello del petrolio o delle energie rinnovabili ?

In aggiunta a quanto dichiarato dal Governatore Vendola, è molto più semplice fare un referendum sul Nucleare, anzi già nella lotta politica per le Elezioni Regionali si vedrà come la pensa la Popolazione della Puglia, ma anche quella di altre Regioni.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Rassegna Stampa - L'Argomento di Oggi 2010-01-30

clicca per leggere la rassegna stampa

La mappa dell'Italia giudiziaria nelle relazioni dei presidenti di Corte d'Appello

MILANO - I problemi di fondo sono comuni un po' a tutti: mancanza di risorse, di personale, di mezzi e addirittura di sedi adeguate.

I mali della giustizia si scontrano anche con una situazione di fatto che rende il lavoro dei magistrati particolarmente complicato.

Da nord a sud, tuttavia, ogni corte d'appello si trova anche alle prese con le peculiarità che i rispettivi territori offrono dal punto di vista delle esigenze operative, ovvero i tipi di reato su cui le toghe sono chiamate ad operare.

Ecco una mappa dell'Italia alla sbarra, così come emerge dalle relazioni dei presidenti delle Corti d'appello presentate in occasione delle cerimonie di avvio del nuovo anno giudiziario.

Il pizzo mette Messina in ginocchio, giustizia civile "come un tumore" a Roma

Processo breve: sì, ma con potenziamento risorse umane e materiali

"Basta conflitti tra magistrati e politica"

Il procuratore generale della Cassazione all'apertura dell'anno giudiziario:

"Contrasti non più tollerabili"

Il presidente della Cassazione: c'è un abuso del processo

Incredibile ma vero: i giudici italiani sono tra i più produttivi d'Europa (bissano spagnoli, francesi, tedeschi, superano di 50 volte gli inglesi e gli ermellini della Cassazione sono secondi soltanto agli svedesi); eppure, i nostri processi sono più lenti che in Gabon o a Sao Tome (1.210 giorni per il recupero di un credito, quattro volte più che in Francia e sei volte il tempo impiegato in Corea).

Il Mio Pensiero:

Prima Giustizia a Termine per tutti, dopo Ingiustizia sarà dove c'e prescrizione !

Non c'e bisogno di indicare altre considerazioni di quelle del Primo Presidente della Cassazione, illustrate più sotto.

Esposizione chiarissima che indica i mali da debellare per rendere giustizia al Popolo Italiano, e non l'ingiustizia fatta legge della prescrizione dei processi che durano più di quanto stabilito dalla nuova giustizia a termine.

Leggete la relazione completa del Primo Presidente cliccando qui sopra.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

I PUNTI SALIENTI DEL DISCORSO DEL " Primo Presidente della Cassazione, Vincenzo Carbone:

Incredibile ma vero: i giudici italiani sono tra i più produttivi d'Europa (bissano spagnoli, francesi, tedeschi, superano di 50 volte gli inglesi e gli ermellini della Cassazione sono secondi soltanto agli svedesi); eppure, i nostri processi sono più lenti che in Gabon o a Sao Tome (1.210 giorni per il recupero di un credito, quattro volte più che in Francia e sei volte il tempo impiegato in Corea).

Qual è, allora, il problema della cronica crisi della giustizia? "Il problema principale

alzando lo sguardo verso la platea (in prima fila ci sono il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, il premier Silvio Berlusconi, i presidenti di Camera e Senato, è solo in parte nella quantità di risorse, scarse e di scarsa qualità " (la spesa della giustizia per abitante è scesa da 134 euro nel 2008 a 122 nel 2010); "il "problema principale è nell'abuso del ricorso al processo, nella mancanza di filtri all'abnorme quantità di contenzioso (10 volte superiore a quello dei partner europei), nel numero eccessivo di avvocati (230.000, ovvero 26,4 per ogni giudice, mentre in Francia il rapporto è 7,1, in Germania 6,9, in Inghilterra 3,2), nella mancanza di alternative (sinora) al ricorso al giudice".

"Serve più professionalità, capacità organizzativa, rigore, autodisciplina e riservatezza da parte dei magistrati", aggiunge il primo presidente (che in precedenza aveva stigmatizzato "la partecipazione di giudici ai talk show televisivi", guadagnadosi un "Bene, giusto!" di Berlusconi); ma, prima ancora, "serve un disegno organico e di ampio respiro" di riforme ("non dettate dalla cronaca ") per ridurre la domanda. "Senza questo disegno" è difficile pensare che "per legge" si possa "imporre" un processo "breve ed efficace ".

È stato questo l'unico riferimento – indiretto – al "processo breve" contenuto nelle 211 cartelle della relazione di Carbone, applauditissima dentro e fuori l'Aula magna del palazzaccio, dove ieri si è aperto l'anno giudiziario 2010. Una relazione zeppa di dati (tratti da documenti internazionali o elaborati per lo più dall'ufficio statistiche e del massimario della Cassazione) che fotografano a tutto tondo la "crisi" della giustizia, con il

colossale arretrato" della giustizia civile da smaltire ricorrendo a un "piano straordinario ";

con le sue lungaggini, costate finora allo Stato 150 milioni di risarcimenti, senza contare il debito pregresso di 117 milioni

"ottocentesca geografia giudiziaria" che "contrasta con i principi di buona organizzazione degli uffici pubblici" (Berlusconi e Alfano abbassano lo sguardo) e che impone un "riordino" perché "non sono sostenibili 93 Tribunali (circa il 56% de totale) con meno di 20 magistrati".

Rincara la dose il Procuratore generale della Cassazione Vitaliano Esposito, che parla di "denegata giustizia" per i tempi "intollerabilmente lunghi" della giustizia, soprattutto civile, e sollecita un "adeguato potenziamento" dei Tribunali, con uomini e mezzi. In questo quadro, aggiunge, ben vengano (anche se sarebbe meglio "evitarli") provvedimenti che introducono "una rigida temporizzazione dei processi".

 

Rassegna Stampa - L'Argomento di Oggi 2010-01-30

clicca per leggere la rassegna stampa

L'ex premier britannico depone davanti alla Commissione d'inchiesta sull'intervento del 2003 "L'11 settembre cambiò tutto: i regimi con armi di sterminio andavano fermati" Blair difende la guerra in Iraq

"Ma l'Iran oggi è più pericoloso"

"Con Bush non ci fu alcuna cospirazione. Nessun rimpianto"

I familiari dei soldati morti: "Ha agito per conto suo. E non chiede scusa"

Blair difende la guerra in Iraq "Ma l'Iran oggi è più pericoloso"

Il Mio Pensiero:

Come fa un ex Primo Ministro del Regno Unito a continuare ad ignorare quello che è sotto gli occhi del Mondo perché ormai fa parte della Storia:

  • Prima dell'Intervento in IRAQ il Mondo era più sicuro
  • BinLaden era quasi scomparso dallo scenario mondiale, ed il suo proselittismo sembrava quasi scomparso
  • L'IRAQ era un paese ricco, anche se non ancora democratico, ma Saddam era ad un passo dall'uscire di scena, bastava garantigli ancora qualche anno di governo verso la Pacificazione del Paese sotto il controllo dell'ONU ed un salvacondotto
  • In Afghanistan si stava spegnendo la lotta degli oppositori
  • L'Iran aveva poca voce in capitolo

Con la guerra in Iraq si è distrutto il Paese, strade, ponti, acquedotti, industrie, pozzi petroliferi provocando centinaia di migliaia di morti, e disivioni fratricide che non si rimargineranno per alcuni decenni.

  • Non sono state trovate le famigerate armi di disrtruzione di massa
  • Parte del Mondo Islamico per contrastare gli Americani ed Inglesi si è schierato con Bin Laden che ha visto aumentare enormemente i proseliti
  • L'Iran è ridiventato arbitro e difensore del mondo Islamico nello scacchiere mediorientale
  • Le lotte fra Palestinesi ed Israeliani si suno fatte molto cruenti
  • Il terrorismo si è allargato in tutti i paesi d'Europa, in Africa, fin sui mari, ed anche alle porte di casa nostra, ed anche in America
  • La crisi mondiale è figlia del mondo della finanza internazionale che ha da sempre favorito la speculazione, il traffico di armi, l'imperialismo economico, la spogliazione delle ricchezze naturali dei paesi poveri, incapaci di governarsi democraticamente e soggetti a dittature legate ai poteri economici, le guerre fratricide
  • Se il mondo occidentale invece di sperperare ricchezze in armamenti ed arsenali da scaricare e riarmare, avesse investito nello sviluppo del terzo mondo oggi avremo molto più Pace e sviluppo economico e sociale mondiale, invece che rincorrere la speculazione nella crisi mondiale.

Tutto ciò ancora Blair non lo capisce o fa finta di non capirlo.

  • Come lo definireste Voi una persona simile, incapace di vedere l'evidenza dei fatti ? Certamente non uno Statista di livello mondiale quale avrebbe dovuto essere, e fra l'altro di vantava di essere social democratico, e pure forse religioso, Cattolico? Ipocrità, Ignorante ?
  • Di certo non era seguace di Cristo, non della Via, Verità, Vita.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-30

clicca per leggere la rassegna stampa

Via libera al primo campo di mais ogm

I giudici amministrativi accolgono il ricorso del vicepresidente di Futuragra

Decisione del Consiglio di Stato. Zaia: resto contrario.

Petrini: meglio un referendum

Il Mio Pensiero:

Con la modifica del mais e di altri prodotti base dell'agricoltura si sta attuando un crimine verso l'Umanità.

Non tanto per le piccole modifiche tese a modificarne alcune catratteristiche di resistenza agli agenti atmosferici, quanto per il fatto di impedirne la riproduzione naturale, per consentire alle multinazionali dell'Alimentazione di riscuotere le RoyaltY gravose tramite l'imposizione delle proprie sementi.

Di questo passo, estendendo tale prassi a tutti i prodotti commerciali, si corre il rischio che l'umanità possa correre il rischio dell'estinzione, venendo a mancare la base del processo riproduttivo naturale.

E quasi sicuramente il processo si estenderà automaticamente al mondo animale, essendo essi alimentati da questi cibi sterili, fino ad interessare l'Uomo.

Che l'ONU ponga un limite a questa devastante pratica.

Che si indica un referendum in Italia.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-29

clicca per leggere la rassegna stampa

Cgil: un milione di cassintegrati per colpa della crisi

Dall'ottobre 2008 al dicembre 2009 le ore di cassa integrazione

(tra ordinaria e straordinaria) autorizzate sono state oltre 1 miliardo.

Lo rileva la Cgil nel Rapporto sulla Cig del 2009 a cura dell'osservatorio sulla cassa integrazione del Dipartimento settori produttivi del sindacato di Corso d'Italia.

Nel solo 2009 - spiega la Cgil - c'è stato il maggiore ricorso alla Cig di sempre,

con oltre 918 milioni di ore (+311% sul 2008).

ROMA - Il mercato del lavoro continua a segnare rosso, sia in Italia che in Europa:

il tasso di disoccupazione a dicembre sale all'8,5% dall'8,3% di novembre.

Lo rende noto l'Istat precisando che il tasso di disoccupazione è in crescita di 1,5 punti percentuali rispetto allo stesso mese dell'anno precedente.

Secondo l'Istat è il dato peggiore da gennaio 2004, inizio delle serie storiche.

I senza lavoro sono 2.138.000, 57mila in più rispetto a novembre e 392mila in più rispetto a dicembre 2008.

MILANO - Gli stipendi italiani sono tra i più bassi dei Paesi industrializzati. "Dalla classifica 2008 relativa alle economie che fanno parte dell'Ocse emerge che, a parità di potere d'acquisto, l'Italia occupa il ventitreesimo posto sui trenta paesi monitorati, con un salario medio netto annuo che ammonta a 21.374 dollari, pari a poco più di 14.700 euro". È quanto si legge nel "Rapporto Eurispes Italia 2010 (scarica il testo completo in pdf).

MILANO - Il prodotto interno lordo degli Stati Uniti segna nel quarto trimestre 2009 un rialzo del 5,7% in base alla prima stima diffusa dal Dipartimento del Commercio.

Il dato è decisamente superiore alle stime degli analisti, che avevano previsto un +4,7% dopo il +2,2% segnato nel terzo trimestre del 2009. Si tratta del rialzo più forte dal 2003.

Il Mio Pensiero:

Ormai è passato più di un anno, chissa se chi diceva che la Crisi non era vera si è oggi ricreduto difronte ai numeri:

  • un milione di cassintegrati
  • oltre 1 miliardo di ore di cassa integrazione, 56,81% delle ore annuali di ciascun lavoratore
  • 2.138.000 disoccupati
  • Milioni di piccole aziende, artigiani, commercianti, libero professionisti sono al collasso perché si sono indebitati con le banche, non riescono ad incassare fatture che avanzano da lavori eseguiti a privati ed a pubblica amministrazione
  • Le medesime aziende sono vessate da Mafia, concussione, tangenti, soprusi, ricatti, furti, ecc
  • La giustizia che è un colabrodo, non da risposte a tutti coloro che pur vantando crediti non riescono ad incassare, o non condanna estorsori, mafiosi, concussori, ladri, ecc, che continuano impunemente a taglieggiare, e che li garantirà ancora di più se non riuscirà a chiuderi i processi nei tempo previsti dalla nuova giustizia a termine
  • Lo scudo fiscale ha fatto rientrare capitali sporchi, anonimi che serviranno per comprare le aziende in difficoltà economiche non protette dallo stato e dalla giustizia

Si profila uno scenario disastroso per molta parte del mondo del lavoro e delle imprese.

Nel frattempo i primi 5 paesi si stanno muovendo ad un ritmo di recupero economico molto superiore al nostro, mentre a noi vien detto che stiamo nella media europea.

PIL

CINA

USA

EURO ZONA

GERMANIA

FRANCIA

Regno Unito

ITALIA

SPAGNA

2009

4° Trim. 09

 

5,7%

           

2010

10%

 

1%

1,5%

1,4%

1,3%

1%

0.6%

2011

7,7%

 

1,6%

1,9%

1,7%

2,07%

1,3%

0,9%

In questo marasma esploderà la rabbia di chi perderà la dignità del proprio lavoro e dell'impresa per mantenere la propria famiglia.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Rassegna Stampa - L'Argomento di Oggi 2010-01-29

clicca per leggere la rassegna stampa

Il segretario Cei: "Le percentuali di criminalità di italiani e stranieri sono analoghe, se non identiche"

Stranieri, i vescovi a Berlusconi "Delinquono come gli italiani"

E SULLE REGIONALI: "VOTATE CHI DIFENDE DI PIù LA VITA E LA FAMIGLIA"

Berlusconi: "Meno immigrati, meno crimini"

Meno immigrati, meno crimini. L'equazione è opera del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che ha ricordato "gli accordi con la Libia", e ha sottolineato che "diminuzione degli extracomunitari significa anche meno forze che vanno a ingrossare le fila delle organizzazioni criminali".

MIGRANTES: "OCCORRE lAVORARE PER REGOLARIZZARE I CLANDESTINI"

Immigrati, il Pd attacca Berlusconi "Le sue parole istigano al razzismo"

Bersani: "Il premier ci mette fuori da qualsiasi contesto moderno". L'Idv: "Il Cavaliere mente"

IL SUNTO DELLE PAROLE DEI VESCOVI:

Il segretario generale della Cei, monsignor Mariano Crociata:

Ha anche invitato al rispetto della "dignità di ogni persona umana, che - ha detto - non può essere oggetto di pregiudizio o discriminazione".

"superare i conflitti e le tensioni" relative alla riforma della giustizia e ad osservare "il rispetto degli equilibri istituzionali nel quadro costituzionale". situazione economica dell'Italia: "Ci sono segnali di ripresa sul piano finanziario ma è chiaro che sul piano più socialmente economico i problemi sono ancora presenti" in particolare per quanto riguarda "la disoccupazione e il lavoro"

"il compito dei cittadini è eleggere le persone che meglio perseguono l'obiettivo del bene comune i cui valori e criteri sono la difesa della vita umana comunque si presenti, la difesa della famiglia fondata sul matrimonio tra uomo e donna, la promozione della solidarietà verso gli altri, in particolare i più deboli e il lavoro"

Sulla scadenza delle elezioni regionali di marzo, "noi vescovi diciamo - ha chiarito Crociata - che si tratta di un momento di espressione alta della partecipazione dei cittadini alla vita pubblica e rivolgiamo in questo senso un appello alla responsabilità dei cittadini"

"Nel far questo - ha aggiunto, sollecitato in particolare sul confronto che nel Lazio vedrà opposte la candidata del Pdl Renata Polverini e l'esponente dei Radicali, Emma Bonino - evidentemente l'indicazione che viene da parte nostra è quella di guardare alle esigenze generali più importanti e seguire quindi i criteri che permettono di realizzare il bene comune".

FIAT Fiat di Pomigliano d’Arco e Termini Imerese

"Conosciamo il dramma delle famiglie che avevano un lavoro e ora si trovano per strada. Dobbiamo raccogliere questo grido, non possiamo rimanere insensibili"

"Non posso intervenire su questioni specifiche"

"Credo che sia, molto semplicemente, auspicabile che si continui a cercare il modo di assicurare ancora il lavoro".

"condanna senza riserve nei confronti delle organizzazioni criminali e di chi ne fa parte"

Il Mio Pensiero:

Rassegna Stampa - L'Argomento di Oggi 2010-01-28

clicca per leggere la rassegna stampa

Io cattolica dico: per fortuna c’è la Bonino di Paola Gaiotti De Biasetutti.

Vorrei dare un contributo che valga a chiarire e possibilmente a chiudere l’interrogativo che occupa molti: in che misura la candidatura Bonino è un problema per i cattolici?

La facilità, ma in più casi l’entusiasmo, con cui è stata raccolta nell’area di sinistra la proposta Bonino invita alla riflessione sugli effetti generali del rapporto Chiesa politica come si è andato sviluppando in questi anni. Sarebbe stato così anche vent’anni fa? Questo incontestabile favore pare a me l’effetto di quello che un grande amico scomparso, Leopoldo Elia, ha chiamato nella sua ultima relazione, "un riposizionamento della Chiesa"

Il Mio Pensiero:

No, grazie !

Carissima compagna, dal tuo commento alla positività dell'esserci la Bonino, non ho compreso nulla, né mi ha evidenziato il motivo reale per cui è meglio che ci sia la Bonino.

L'unica motivazione sembre essere quella di essere stata accolta favorevolmente dalla sinistra.

Io ti posso dire che senz'altro non è stata accolta favorevolmente dai Veri Cattolici di Sinistra, quelli che sono per le idee della Fede, ma soprattutto dalle Opere, perché senza le Opere la Fede non serve.

Ti posso dire che ho riscoperto da 20 anni la Fede, dopo 30 anni da agnostico, e che sono un cattolico convinto e praticante, da sempre di sinistra, e che ho fatto, all'epoca, la battaglia a favore dell'aborto.

Da quando ho riscoperto la Fede sono più che mai convinto di essere di sinistra, ma non materialista, per cui ho ripensato il mio modo di rivedere l'aborto, quello inteso come anticoncezionale, che è assurdo. Si faccia prevenzione, quando l'ovulo e lo spermatozoo sono ancora indipendenti, perché da soli non sono ancora nulla. Quando invece l'ovulo viene fecondato si genera a tutti gli effetti una vita umana, capace di svilupparsi in tutta la sua immensa potenza.

Detto questo penso che il pensiero sull'Aborto è relegato a quelle decisioni che fanno parte della sfera personale e che non possono essere dettate dal partito, in virtù della libertà di pensiero.

Ben diverso è tutto quello che fa parte della vita quotidiana, del lavoro, della sanità, della scuola, ecc., sulle quali le convinzioni di sinistra si sono cementate in maniera molto più forte in virtù dei principi dell'Amore, Solidarietà, Uguaglianza, pur avendo una visione più ampia che deve giustamente riguardare l'interà collettività.

Per quanto riguarda la Bonino, vedo pochissimo di quello che è stata la sua vita politica, che si sia uniformata alla linea della sinistra, ed inoltre il tipo di comportamento radicaleggiante di sfida al mondo cattolico nel modo più retrogrado e neppure velatamente improntato alla opportunità politica che è stata anche del PCI di incontrarsi con i Cattolici, fino a proporre il famoso compromesso storico del grandissimo Berlinguer.

Per di più si è eccettata una imposizione unilaterale che non porta acqua al mulino del PD, anzi rischia di farne perdere molto di più.

Si faccia le primarie anche in Lazio e si vedrà quale è il seguito della Bobino, non certamente quello che si è visto in Puglia con Vendola, per il quale anch'io ho votato ed ho diffuso la mia idea.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-27

clicca per leggere la rassegna stampa

IL REBUS DELLA CANDIDATURE ALLE REGIONALI: POSSIBILE ACCORDO SU UN TERZO NOME PER IL VOTO

Puglia, Berlusconi chiede passo indietro ai candidati del Pdl e dell'Udc

Casini: convergere sulla Poli Bortone.

Fitto: noi già in campagna per Palese.

Il premier vede Cesa

l leader dell'Udc: "Il dialogo è aperto anche se il centrodestra mi insulta"

"Poli Bortone è l'unica che può battere Vendola, riflettano bene"

Puglia, Casini apre al Pdl "Convergenza è possibile"

ROMA - "Io subisco insulti dal Pdl, ma non ne ho mai rivolti a loro. Il dialogo è aperto con tutti, ci mancherebbe che non lo sia con il Pdl, che in questi anni è stato con noi all'opposizione in Puglia".

Il Mio Pensiero:

AQP cavallo di Troia per lo Sviluppo Economico della Puglia. Risolviamo i problemi dei Depuratori, Investiamo indelle Energie Alternative, Aziende, Scuola, Sanità

Caro Presidente Vendola

Cari esponenti del PD, della Sinistra, del IDV

Chiedo umilmente di esser ricevuto per esporLe le mie proposte personalmente.

La Puglia può essere la regione che può fare la differenza per imporre all'attenzione del Paese una linea di sviluppo sostenibile, quella linea che, democraticamente, essendo noi minoranza al Parlamento, non ci è sonsentito attuare.

Se però saremo capaci, potremo cambiere le sorti attraendo alle ns. scelte anche le altre regioni Meridionali, del Centro e del Nord con uno schiereramento di Cattolici e Sinistra.

Noi non possiamo sempre stare alla finestra a guardare quello che fanno gli altri Paesi più sviluppati, per essere da loro poi coinvolti marginalmente nella ripresa, così come purtoppo è nelle previsioni del FMI

PIL

CINA

MONDIALE

GIAPPONE

EURO ZONA

GERMANIA

FRANCIA

Regno Unito

ITALIA

SPAGNA

2010

10%

3,9%

1,7%

1%

1,5%

1,4%

1,3%

1%

0.6%

2011

7,7%

4,3%

 

1,6%

1,9%

1,7%

2,07%

1,3%

0,9%

L'ITALIA è nella media Europea per il 2010, sotto del 0,3% nel 2011, comunque sempre al di sotto di Germania, Francia, Inghilterra, e quindi appiattita sul livello basso.

In elenco non ci sono molti paesi tipo India, Corea del sud, ecc., che senz'altro sono al disopra dell'Italia.

Eppure una volta eravamo al 5° posto al mondo. Ed oggi dove siamo messi ?

Non c'è da stare assolutamente allegri, specialmente per quello che succederà sul fronte dell'occupazione, essendoci fra l'altro un problema molto serio per il credito con le banche, e la pubblica amministrazione che non paga.

Eppure la velocizzazione dello scambio del denaro è importantissimo per lo sviluppo economico.

Per esempio va imposto che le fatture, se non contestate immediatamente, vanno pagate entro 30gg , pena il ricorso immediato a giudici a latere con potere di dicidere tempestivamente per la giustezza del credito vantato, con pagamenti immediati.

La differenza la dobbiamo fare noi, imponendo a livello Regionale, della Puglia, uno sviluppo trainante guidato dall'Abiente, dalle Energie Alternative, dal Turismo, ma anche dalla Innovazione delle ns. Aziende Grandi e Piccole.

Per l'Ambiente il ns. Cavallo di Troia è l'AQP Ente Acquedotto Pugliese, grandissima risorsa Industriale nella Distribuzione dell'Acqua e della Depurazione, con grandissime Capacità Tecniche e Professionali, che vanno indirizzate meglio a Livello Politico, e devono essere potenziate con l'aggregazione, come capitale di minoranza, di capacità ingegneristiche già esitenti in Puglia, con presenza pluriregionale e rilevanza Nazionale, potenzialmente in grado di guidare l'espansione nell'Area del Meditterraneo, dell'Africa, deL Medio Oriente, degli Emirati Arabi.

ALL'Ente AQP va poi esteso il campo di azione all'Energia, con le Rinnovabili ed alternative, al Risparmio Energetico, al Riciclaggio e Smaltimento Rifiuti, all'Innovazione Tecnologica.

Tenete presente che l'AQP è proprio in questi giorni al centro delle mire di gruppi di potere, che stanno cercando di far aggregare il PDL ed UDC .

Altro intervento essenziale deve essere quello di coinvolgere le aziende grandi del ns. territorio, agevolando il loro rientro nella compatibilità ambientale, dando una mano e chiedendo contropartite , come per l'ILVA DI Taranto, puntando sull'Acciaio nell'edilizia, facendo dell'area dell'ILVA un Polo Tecnologico con industrie collegate alle tipiche produzioni dello stabilimento, ma anche come consorsio energetico, ed così anche altri sbocchi, con altre aziende significative di tutta la regione.

Altro Filone delle essere quello della Sanità, assolutamente da ottimizzare con risparmi oculati da reinvestire in prevenzione e servizi, ricordando che esiste già un tessuto organizzativo e potenzialmente notevolissimo, per far sbocciare centri di eccellenza in tutta la regione, senza dover per questo smantellare il pubblico a favore del privato, con deupaperamento della professionalità e competenze già esistenti, solo da ottimizare in strutture coordinate, organizzazione migliore, visibilità online dei servizi, spese, appalti, ecc.

Di ciò è testimonianza l'Eccellenza Oculistica di Putignano, nella quale ho avuto una esperianza personale come paziente miracolato, una struttura di oltre 50 anni fa, con grandissime capacità professionali , correttezza, gentilezza, degenza buona da albergo di 3a categoria.

Ulteriore filone è quello della Scuola superiore, perché è quella della più immediata risposta con notevolissimi ritorni economici per l'intera regione, e sbocco professionale per i giovani.

Va assolutamente esteso il tempo pieno nelle scuole secondarie, da utilizzare per una formazione tecnica e professionale aggancianta realmente alle aziende ed al territorio, alle organizzazioni ed ordini professionali, valorizzando le immense energie potenziali dei giovani, con ritorni notevoli per la collettività e per le aziende.

Fra l'altro per i giovani ed i professionisti, già nell'immediato senza ulteriori aggravi contributivi, si può aumentare il loro fondo pensione, togliendo il 2% sul fatturato, attualmente dato come contributo integrativo agli ordini Professionali, integrandolo invece nei contributi per il fondo pensionistico individuale.

Funzione importantissima dovrà essere svolta dalla rivoluzione del Online, così come il Papa ha parlato di Evangelizzazione OnLine, lo stesso deve essere avviato dalla Regione, tutto e di più, quanto riguarda la Collettività, Enti, Aziende, Appalti, Progetti, Stato dei Lavori, Servizi, Informazioni, Sondaggi, Votazioni su proposte di legge e sviluppo, scambi economici, Scuola e Formazione, informazione in tempo reale, e tantissimo altro.

Supporto alla Magistratura per rendere giustizia ai cittadini, perché i processi siano svolti realmente in tempi brevi, non perché altrimenti sono prescritti, ma per rendere giustizia alle Imprese, Artigiani Commercianti, Lavoratori, Pensionati, Malati, chi ha subito concussione, danno, furto, attentato, stupro, violenza, sequestro, ricatto, pizzo, una tangente, sia loro riconosciuto giustizia.

Il supporto, in attesa degli interventi governativi, deve essere dato per un periodo di tempo limitato con assunzione temporanee di giudici a latere, cancallieri, personale ausiliario, forze investigative, supporto logistico e di attrezzature. Il finanziamento provvisorio sarà senz'altro ripagato dai risultati della Giustizia applicata ed Uguale per Tutti, a favore dei giusti, a salvaguardia del tessuto economico e sociale della collettività.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-28

clicca per leggere la rassegna stampa

Mille e trecento reati al giorno, 54 l'ora, quasi uno al minuto.

Una escalation di "attività criminali", dal racket, all'usura, ai furti, alle rapine, a danno dei commercianti, che fruttano all'azienda "Mafia spa" circa 135 miliardi di euro e un utile che sfiora i 70 miliardi, al netto di investimenti e accantonamenti.

Il Mio Pensiero:

Ecco uno dei modi di uscire dalla crisi, liberare i commercianti, non solo loro, ma anche le Aziende, i Professionisti, gli Artigiani, i Pensionati, i Lavoratori, i Cittadini dalla mannaia della Mafia, N'drangheta, Camorra, Pizzo, Droga, Concussione, Estorsione, significherebbe ridare spazio alle attività economiche, sociali, culturali, far riappropriare i centri abitati e le periferie dai propri cittadini.

Ci sarebbe un risparmio economico doppio di quello sopra detto.

Ma ci sarebbe innanzi tutto spazio per tantissimi che hanno idee e soldi, ma hanno paura di attuarle ed investirli perché se non non protetti dallo Stato sarebbero alla mercè dei mafiosi e corrotti.

E non basta arrestare i delinquenti, bisogna processarli subito, condannarli alla giusta pena, e che sia veramente scontata.

Solo così si ridà voglia di vivere e futuro alla collettività.

Ed inoltre bisogna rendere visibile le istituzioni con la presenza discreta dei tutori della legge.

Riprendiamoci la fiducia nello stato celebrando i processi, facendo giustizia, non negandola per prescrizione, aumentiamo gli organici, organizziamo la giustizia OnLine, organizziamo le strutture, innoviamo gli strumenti.

Diversamente diventa non giustizia a favore dei prepotenti e corrotti.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-28

clicca per leggere la rassegna stampa

Il Sindaco di Martina F. Dott. Franco Palazzo

Incontra gli Immigrati

Il Mio Pensiero:

Giovedì 28-01-2010 si è tenuto pressa la Sala S. Egidio della Chiesa di Cristo Re di Martina Franca un incontro, organizzato e coordinato dall'Organizzatore Martinese dei Migrantes, Padre Eugenio Caputi, fra il Sindaco di Martina Franca Dott. Franco Palazzo e le comunità dei Migranti presenti sul territorio.

Erano Presenti componenti di Rumeni, Albanesi, Cinesi.

Dopo la presentazione di P. E. Caputi, il Sindaco si è scusato, essendo impegnato per problemi urgenti dell'amministrazione, di non essere intervenuto alla celebrazione della Giornata Mondiale del Migrante, tenutasi a Martina il 17-01-2010 presso la Chiesa di Cristo re, alla quale avevano partecipato il Vice Prefetto di Taranto MARILU' RUOCCO ( che aveva relazionato selle Attività e Problematiche di Assistenza e Asilo della Polizia di Stato per Accettazione, Integrazione, Permessi di Soggiorno, ecc", e la Responsabile Diocesana Migrantes MARISA METRANGOLO ( che a sua volto aveva svolto una relazione sulla "Attività Territoriale, Marittimi Stella Maris", riguardante i Marittimi sia italiani che stranieri che annualmente fanno sosta al porto di Taranto, oltre 60000) .

Nell'intervento il Sindaco ha comunicato che sarà bandito a breve un gara per l'Affidamento a Società Privata del servizio relativo ad uno Sportello Unico per Servizi ai Migranti, e si è dilungato sui vari aspetti che il servizio dovrà offrire ai Migranti Stranieri per supportarli in tutte le loro necessità per interfacciarsi con la cittadinanza e risolvere nel limite del possibile tutte le problematiche burocratiche, consigli, informazioni, assistenza, per il corretto inserimento dei Migranti nel tessuto socio economico del Territorio Martinese.

C'e quindi stato un esauriente dibattito che ha portato alla esposizione da parte dei migranti di alcune necessità e considerazioni sulla funzionalità del servizio da approntare.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Vedi le iniziative di Migrantes Martina Franca cliccando qui sopra

Argomento di oggi 2010-01-27

clicca per leggere la rassegna stampa

Cardinale Bagnasco, Prolusione del (25 gennaio 2010)

"Auspico il sorgere di una nuova generazione di italiani e di cattolici"

Papa: cristiani siano uniti per evangelizzare l'Europa

Papa Benedetto XVI ha esortato tutte le Chiese cristiane, cattoliche, protestanti e ortodosse a unire le forze in una "nuova, intensa, attività di evangelizzazione, non solo tra i popoli che non hanno mai conosciuto il Vangelo

Il Mio Pensiero:

Gent.mo Cardinale Bagnasco,

la sua aspirazione, detto da uno dei massimi esponenti Cattolici che vive nella Fede di Cristo ormai da diversi decenni, mi trova perfettamente d’accordo.

Il Cattolico, pur nei limiti della propria umanità, fragile perché agisce con libero arbitrio, deve praticare il Vangelo nella vita reale, perché la Fede senza le opere non valgono nulla.

Io non sono stato Cattolico convinto da sempre, anzi ho trascorso un lungo periodo da agnostico (circa 30 anni), ciò nonostante ho maturato delle esperienze che mi hanno forgiato come:

  • Lavoratore dipendente per 32 anni, con una buona coscienza per il lavoro che nobilita l'Uomo
  • Contemporaneamente, negli anni anni di permanenza a Milano, come Sindacalista di fabbrica della Fiom, ed attivista di zona sindacale della Barona-Solari di Milano
  • Socialista Lombardiano nella direttivo del PSI di Cinisello Balsamo, Milano degli anni '70, dove, migrante del sud, abitavo
  • A Martina F. dal 1986 al 1995 Imprenditore, insieme a due altri soci, di una Società di Ingegneria che al top ha avuto 22 dipendenti, ma che è fallita perché minata da tre aziende truffatrici:
  • La prima, che ci doveva 40 milioni già nel 1987, poi fallita
  • La seconda, che ci doveva 70 milioni già nel 1988, ce ne ha dati la metà dopo 10 anni di cause, senza interessi, e noi siamo stati costretti ad accettare perché dovevamo liquidare la nostra società
  • Con una terza siamo riusciti a recuperare 100 milioni dopo un anno di denunce
  • Tutte e tre per una giustizia che non funziona, che fa comodo ai disonesti, i quali con cavilli e rinvii fanno durare le cause decenni, tntanto di fare estinguere i processi per prescrizione

Per di più per le fatture da noi emesse siamo stati costretti ad anticipare oltre i giusti stipendi per i lavoratori e le loro trasferte, anche l'IVA di fatture non incassate, o incassate in ritardo.

Tutto ciò, unito al fatto di lavorare al Sud con un mercato altalenante tra alti e bassi, nel tempo ha comportato il fallimento della ns. società, con gravissimi problemi personali per me, nonostante non abbia mai approfittato di alcuno o di qualcosa. Testimonianza Di ciò è che tutti i miei di dipendenti hanno continuato a lavorare perché formati professionalmente, e si sono potuti permettere di comprare casa, io a tutt'oggi non me lo posso permettere, e vivo in affitto, avendo sopportato grandi sacrifici e peripezie economiche. Tanto è che mia moglie non ha mai fatto viaggi di piacere od una vacanza in alberghi, eccetto quello del viaggio di nozze di 32 anni fa, e le sue vacanze sono state sempre al paese della mamma. eccetto un viaggio a Roma di 2 giorni

  • Esclusivamente Libero Professionista per 8 anni (ben 30 anni di iscrizione all'Albo)
  • 1 anno di cassa integrazione, e da settembre disoccupato in mobilità, nonostante la quarantennale espenrienza lavorativa al top dell'Ingegneria, ultraspecializzato, come poteve vedere dal mio curriculum professionale (scaricabile dal mio sito internet http://www.engineering-onlin.eu )
  • Formatore per trasferire ai giovani professionalità, Professionista che ha organizzato gratuitamente, come responsabile della Commissione Elettrotecnica, la Formazione Continua dei Periti Industriali di Taranto, con 23 riunioni nel biennio 2008-2010 (centinaia di ore dedicate ed esborso economico personale per andare a Taranto e per approntare il materiale didattico), e che si appresta a fare altre 12 riunioni formative nel 2010

Da oltre 20 anni ho riscoperto la Fede, e Galeotto fu un Frate Francescano, Padre Tommaso Leopizzi, che regalò una Bibbia a mia figlia, come premio per un concorso di poesie dedicate a S. Chiara.

Da allora, con la sua lettura, mi sono riavvicinato alla Fede, al punto che nel 2001 ho trascritto in formato word per Computer i Quattro Vangeli da quel testo della Bibbia, perché non sapevo esistesse già in rete internet; quindi ho realizzato il mio primo sito internet http://www.vangeli.net attraverso il quale la diffondevo. L'anno successivo ho registrato personalmente la lettura dei Quattro Vangeli, delle Lettere ed Atti degli Apostoli, dell'Apocalisse e Brani della Bibbia e li ho messi in rete per la diffusione gratuita.

Ho indetto a partire dal 2001 una settimana Mondiale della diffusione dei Vangeli in Rete Internet, quest'qnno sarà i 9°.

Successivamente ho registrato S. Messa quotidiane, Funzioni Religiose, Processioni, ed infine ho fatto l'Abbinata dei Testi a lettura affincata dei Vangeli, ed altre iniziative come evidenziato in quanto segue

Scarica e diffondi gratuitamente i files de

"i quattro Vangeli"

della Chiesa Cattolica edizione a lettura affiancata

Italiano-Latino

Scarica e diffondi gratuitamente i files de

"i quattro Vangeli"

della Chiesa Cattolica edizione a lettura affiancata

Italiano-Inglese

Scarica e diffondi gratuitamente i files de

"i quattro Vangeli"

della Chiesa Cattolica edizione a lettura affiancata

Italiano-Spagnolo

28 Marzo - 4 Aprile 2010

9a SETTIMANA MONDIALE della Diffusione in Rete Internet nel MONDO de

" i Quattro VANGELI " CHIESA CATTOLICA, Matteo Marco Luca Giovanni testi a lettura affiancata scarica i file cliccando sopra

Mandate 1 e-mail al giorno a Vs. Amici con i files che scaricate gratuitamente cliccando sopra a:

Italiano-Latino Italiano-Inglese Italiano-Spagnolo

FORMAZIONE

il FIGLIO dell'UOMO

ONLUS - ASSOCIAZIONE CATTOLICA

E-mail: studiotecnicodalessandro@virgilio.it

Siti Internet: http://www.cristo-re.eu ; http://www.maria-tv.eu ;

http://www.cristo-re.it; http://www.mondoitalia.net ;

http://www.web-italia.eu ; http://www.engineering-online.eu;

Aderite all"

ORDINE LAICO dei "CAVALIERI del FIGLIO dell'UOMO" per VIVERE il VANGELO, Diventate CAVALIERI del FIGLIO dell'UOMO vivendo la Vostra VITA in FAMIGLIA e sul LAVORO secondo VIA, VERITA' VITA

Tutte Le oltre 600 S. Messe Registrate personalmente a Cristo Re Martina scaricabili dal Sito Cristo-Re

 

Funzioni Religiose e Processioni registrate Cristo Re a Martina Franca, Processioni Martina Franca, Miglionico Funzioni Religiose S. Maria Maggiore Miglionico

Scarica i files per l'ascolto de "i QUATTRO VANGELI", delle Lettere e degli Atti degli Apostoli, dell'Apocalisse, di Brani dei Libri della Sacra BIBBIA...

Ho cambiato i domini dei miei siti internet che attualmente sono i seguenti:

http://www.cristo-re.eu ; http://www.cristo-re.it ; http://www.maria-tv.eu ; http://www.mondoitalia.net ; http://www.web-italia.eu ; http://www.engineering-online.eu ; http://www.dalessandromichele.it ;

Ho sempre la passione per la politica, e per questo sui miei siti internet faccio una rassegna stampa, e dal 2001 saltuariamente dei commenti personali che raccolgo in un libro che potete leggere online cliccando su "Il Libro dei Miei Pensieri" o scaricare cliccando qui sopra in formato pdf .

Per tanto, Eminenza, colgo pienamente il suo invito per i Cattolici in Politica, e sono disponibilissimo a scendere attivamente in campo.

Lo faccio nella Sinistra, se qualcuno del PD o altri dello schieramento di Vendola.

Sono convinto che la pratica del Vangelo significa Solidarietà, Amore per il Prossimo, per il debole, per l'Ammalato, per il Carcerato, per l'Operaio che abbia la sua mercede, per il Pensionato, ma questa pratica non si trova nella destra, non si trova alla mensa dei ricchi, di coloro che non pensano ai Poveri, a chi soffre, non si trova nella sanità privata, nella scuola di elite, nell'Italia Federale, nella Giustizia dei Ricchi e di chi rinvia i processi sine die per vederli prescritti, o non rende giustizia alle Amministrazioni, Aziende, Lavoratori, Artigiani, Agricoltori, a chi ha subito concussione, un danno, un furto, un attentato, uno stupro, un sequestro, un ricatto, un pizzo, ha pagato una tangente, ai quali viene negata giustizia per prescrizione, perché non potenziano gli organizi, le strutture, non si fa la giusta prevenzione, e così via.

Ecco io sono disponibile.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

 

Argomento di oggi 2010-01-27

clicca per leggere la rassegna stampa

l leader dell'Udc: "Il dialogo è aperto anche se il centrodestra mi insulta"

"Poli Bortone è l'unica che può battere Vendola, riflettano bene"

Puglia, Casini apre al Pdl "Convergenza è possibile"

ROMA - "Io subisco insulti dal Pdl, ma non ne ho mai rivolti a loro. Il dialogo è aperto con tutti, ci mancherebbe che non lo sia con il Pdl, che in questi anni è stato con noi all'opposizione in Puglia".

Il Mio Pensiero:

"Poli Bortone è l'unica che può battere Vendola, riflettano bene"

Puglia, Casini apre al Pdl "Convergenza è possibile"

ROMA - "Io subisco insulti dal Pdl, ma non ne ho mai rivolti a loro. Il dialogo è aperto con tutti, ci mancherebbe che non lo sia con il Pdl, che in questi anni è stato con noi all'opposizione in Puglia".

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-27

clicca per leggere la rassegna stampa

"Poli Bortone è l'unica che può battere Vendola, riflettano bene"

l leader dell'Udc: "Il dialogo è aperto anche se il centrodestra mi insulta"

Puglia, Casini apre al Pdl "Convergenza è possibile"

ROMA - "Io subisco insulti dal Pdl, ma non ne ho mai rivolti a loro. Il dialogo è aperto con tutti, ci mancherebbe che non lo sia con il Pdl, che in questi anni è stato con noi all'opposizione in Puglia".

Il giorno dopo le primarie del centrosinistra per le REGIONALI in Puglia

La vittoria di Vendola spariglia le carte

Ora Casini candida la Poli Bortone

Il Mio Pensiero:

7° Commento 2010-01-27

Dopo la mossa di Casini per la Poli Bortone, sembra che il PDL ci stia ripensando.

Per questo è bene che il la Sinistra non disperda ma aggreghi sempre di più le forze Cattoliche di Sinistra, candidando nello schieramento di Vendola dei Cattolici Veri.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-26

clicca per leggere la rassegna stampa

Dimissioni Delbono: reazioni incrociate: da "gesto di responsabilità" a "mascalzonata politica"

Bologna, il sindaco si dimette dopo il "Cinzia-gate"

Prodi rinnova la tessera del Pd con ambizioni da "pensionato"

Bologna, primarie per i due poli al primo turno

Possibile il voto, ma "serve il consenso di tutti". Il ministro dell'Interno Roberto Maroni,

Puglia, Vendola ha stravinto In 200mila al voto per le primarie Hanno votato quasi il triplo degli elettori rispetto a 5 anni fa Per l'ex governatore oltre il 70% di consensi. Applauso all'avversario Boccia

Il sindaco di Bari Emiliano: "Nichi ha impartito una dura e salutare lezione al Pd"

PDL presenta Rocco Palese

Casini corre da solo: "Con lui niente alleanze"

Bologna, Il Pd annuncia le dimissioni del sindaco Flavio Delbono

A VENEZIA sarà giorgio Orsoni a sfidare il ministro Brunetta

Il Mio Pensiero:

6° Commento 2010-01-26

Per quanto riguarda la Puglia, visto la mossa di Casini (giusta la sua strategia perché punta al terzo polo, ed a rappresentare il mondo dei Cattolici) bisogna fare in modo che i Cattolici veri, quelli realmente professanti e praticanti come me, siano presenti nella coalizione di Vendola Governatore, per non fare come nel Lazio, dove ci sarà uno sfaldamento del fronte dei Cattolici di Sinistra, che non si vedranno rappresentati dalla Bonino, candidato nei cui confronti la sinistra ha abdicato, avendola fra l'altro anche ostile in Lombardia.

Io non lo dico solo per interesse personale, ma perché sono convinto che la pratica del Vangelo significa Solidarietà, Amore per il Prossimo, per il debole, per l'ammalato, per il carcerato, per l'operaio che abbia la sua mercede, per il pensionato, e questa pratica non si trova alla mensa dei ricchi, nella sanità privata, nella scuola di elite, nell'Italia Federale, nella Giustizia dei Ricchi e di rinvia i processi sine die per vederli prescritti, o non rende giustizia alle Amministrazioni, aziende, lavoratori, artigiani, agricoltori, a chi ha subito concussione, un danno, un furto, un attentato, un ricatto, un pizzo, ha pagato una tangente, ai quali viene negata giustizia per prescrizione perché non potenziano gli organizi e le strutture, e così via.

Se mettiamo veri Cattoli in lista dimostriamo con convinzione che accettiamo l'invito del Cardinale Bagnasco per i Cattolici Impegnati in Politica, coerenti con la Fede e soprattutto con le Opere, perché la Fede senza le Opere non serve a nulla.

Sul problema delle Elezioni Comunali subito a Bologna non ci deve essere alcuna ombra di dubbio, perché la città deve essere amministrata dalla politica e non già da un commissario.

Cari compagni bisogna accettare senza alcuna remora di andare subito alle elezioni comunali, come proposto dal Ministro Maroni, senza alcun indugio, altrimenti, e giustamente, il popolo ce la farà pagare cara a livello regionale, e poi i commissario di governo rincarerà la dose.

Se non si volevate le elezioni subito, e se non c'erano realmente delle perplessità sulla conduzione del Sindaco, allora bisognava rigettare le dimissioni. altrimenti dimostrate nche on avete alcuna idea di cosa significa fare politica ed avere una strategia.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Rassegna Stampa - L'Argomento di Oggi 2010-01-26

clicca per leggere la rassegna stampa

L'Fmi alza le attese sul Pil italiano

Bankitalia: ma la ripresa è ancora fragile

La previsione di Washington: +1% quest'anno e +1,3% nel 2011.

Ma la crescita sarà lenta e a velocità diverse

Germania, Ifo: fiducia imprese ai massimi da 18 mesi

Istat: variazione nulla rispetto ad ottobre, calo dell'1,3% rispetto al novembre 2008

A gennaio fiducia dei consumatori in calo Vendite al dettaglio ferme a novembre

Il dato Isae: a diminuire sono soprattutto le attese per i prossimi mesi

MILANO - Nessun miglioramento. Le vendite del commercio al dettaglio a novembre sono rimaste invariate rispetto a ottobre: si tratta della terza variazione nulla su base mensile consecutiva. Le vendite sono invece calate dell'1,3% su novembre 2008.

Disoccupaizone record nel mondo: 212 milioni di persone senza lavoro

Gran Bretagna fuori dalla recessione, ma il Pil è sotto le attese

Il Mio Pensiero:

Perché i giornali tendono sempre a mascerare la realtà dei fatti, dicendo che va bene per l'Italia, se i dati sono quelli sotto esposti:

PIL

CINA

MONDIALE

GIAPPONE

EURO ZONA

GERMANIA

FRANCIA

INGHILTERRA

ITALIA

SPAGNA

2010

10%

3,9%

1,7%

1%

1,5%

1,4%

1,3%

1%

0.6%

2011

7,7%

4,3%

 

1,6%

1,9%

1,7%

2,07%

1,3%

0,9%

L'ITALIA è nella media Europea, al di sotto di Germania, Francia, Inghilterra, e quindi appiattita sul livello basso.

Non c'è da stare assolutamente allegri, specialmente per quello che succederà sul fronte dell'occupazione, essendoci fra l'altro un problema molto serio per il credito con le banche, e la pubblica amministrazione che non paga.

Fra l'altro bisognerebbe failitare la circolazione del denaro, a fronte le pagamento dei crediti alle imprese, imponendo il termine di 30 max 60gg per il pagamento delle fatture, previo impugnazione e giudizio immediato di fronte a giudice di pace.

In elenco non ci sono molti paesi tipo india, corea del sud, ecc., che senz'altro sono al disopra dell'Italia.

Eppure una volta eravamo al 5° posto al mondo. Ed oggi dove siamo messi ?

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-25

clicca per leggere la rassegna stampa

Brunetta: 500 euro ai giovani dalle pensioni. L'ira di Pd e Cgil

Fornire ai giovani 500 euro al mese di "sgravi, detrazioni sugli affitti, prestiti, ecc" per aiutarli a metter su casa da soli, lontani da mamma e papà. Il ministro Renato Brunetta torna alla carica sul tema dei 'bamboccionì, ma questa volta incassa una secco stop da Palazzo Chigi: "è un'idea del tutto personale del ministro, mai concordata all'interno del Governo".

Il Mio Pensiero:

2° Pensiero 2010-01-25

Me lo stavo aspettando che il Ministro Brunetta puntasse alle Pensioni.

Caro Ministro, visto che per lei c'è disponibilità economica, per aiutare i giovani in maniera concreta, io propongo che i 500 Euro che lei vorrebbe dare loro per andare fuori di casa, aumentando la loro precarietà economica, visto il conto della spesa sotto riportato, siano invece dati per l'assunzione a tempo indeterminato alle aziende che investono in Innovazione, Ambiente, Energie Rinnovabili a Basso Costo ( eliminando le distorsione della mafia, malaffare, speculazione economica), Risparmio Energetico, Ricerca, Made in Italy e simili .

Comunque sig. Ministro i soldi non si azzardi a prenderli dalle Pensioni dei Lavoratori, dipendenti o professionisti o artigiani o imprenditori, li tiri fuori dalle super pensioni da 50000 Euro anno in su.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

1° Pensiero 2010-01-18

Siamo in un momento di crisi dell'economia planetaria, tutti sanno che la stragrande maggioranza dei giovani non ha un contratto di lavoro a tempo indeterminato, si parla di aiuto alle famiglie, ed il ministro viene con la storiella che i giovani dovrebbero andare fuori di casa a 18 anni.

Caro ministro, ma lo sa Lei cosa significa mantenere una casa aperta, per di più da parte di chi non ha un grande salario e non ha la certezza del posto di lavoro ?

Avere una casa significa spendere da 400 a 1000 Euro/mese di fitto, circa 20 Euro/mese di spese condominiali, 30 Euro/mese di spese per acqua e fogna, 50 Euro/mese di energia eletrica, 100 Euro/mese di riscaldamento, 100 Euro/mese di spese varie extra per la casa, per la colazione e cena, che viceversa sono conglobate con risparmio nel managment della famiglia.

Oltre a questo c'è il risparmio di tempo che viceversa bisognerebbe dedicare alle pulizia della casa, asl rifarsi il letto, alla cucina, al bucato e stiratura, almeno 2 ore al giorno, se non addirittura ad altre spese per una domestica ad ore per la pulizia.

Fra l'altro questo significa anche un ulteriore spreco di Energia Elettrica, Gas, Acqua, Depurazione, ed anche far lievitare i prezzi degli affitti, che già risente dalla carenza di alloggi, dalla speculazione che lascia alloggi sfitti per far lievitare i prezzi, dalla mancanza di una politica che scoraggi il mantenimento di alloggi sfitti (sia per abitazione che per servizi e negozi, ecc.).

Quindi da 700 a 1300 Euro/mese in più oltre le normali spese fuori di casa, che viceversa potrebbero essere dirotate verso un investimento più concreto quale l'accquisto di una casa, se si consentisse ai giovani di accedere ad un mutuo

La copertura, anche in assenza di un lavoro a tempo pieno potrebbe essere data dal Fondo dei TFR dei lavoratori dipendenti.

Mi sembra che quanto sopra esposto parli da se senza ulteriori commenti.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-23

clicca per leggere la rassegna stampa

Ultime: D'Alema: "Puglia, quante calunnie:

con Boccia vogliamo battere questa destra"

Calabria ad UDC, Lazio alla Bonino, Puglia Ballottaggio Vendola-Boccia

Prima: Le regionali rischiano di esser più dolorose che altrove, per il Pd, nel Mezzogiorno.

Allo stato sono a rischio tutte e tre le grandi regioni del sud che vanno al voto:

Puglia, Campania e Calabria.

In più la rottura con Nichi Vendola, che ormai sembra definitiva, ha fatto prendere a Sinistra ecologia e libertà una decisione che potrebbe avere pesanti ripercussioni in tutte le sfide elettorali: il movimento di cui è leader il governatore pugliese ha infatti deciso di sospendere in tutte le regioni le trattative in corso.

Casini dopo l'autocandidatura della radicale: "Se le persone sono queste noi appoggiamo il Pdl"

Zingaretti dopo l'esplorazione: "Candidato forte o sostegno alla Radicale

Lazio, dal Pd aperture alla Bonino

Casini e Binetti: "Meglio la Polverini"

Feltri contro la sindacalista: "Non mi ero accorto che fosse una donna"

Non c'erano molti dubbi sul fatto che il sindaco di Bari, Michele Emiliano, alla fine sciogliesse i pochi dubbi che lo separavano dall'accettare la proposta dalemiana di correre per le regionali del prossimo marzo, a capo del centrosinistra.

Ieri quei pochi labili dubbi si sono dissolti e il sindaco di Bari, nonché presidente del Pd in Puglia, ha rotto gli indugi:

"Accoglierò la decisione del mio partito - ha detto - senza porre condizioni". Emiliano è pronto quindi a dimettersi da sindaco per correre per la poltrona di Governatore.

Il Mio Pensiero:

Ho mandato una e-mail a parlamentari del PD, UDC, IDV, Giornali, TV con quanto sotto riportato:

5° Commento

Appello al PD, alla sinistra, IDV e UDC, Parlamentari e cittadini, imprenditori e lavoratori, giovani, studenti e pensionati

Carissimi,

siamo quasi alla fine dell'ultimo tempo che ci rimane per cercare di limitare le devastanti iniziative che il Governo sta attuando da quando è andato al potere grazie alla miopia dello schieramento di centro sinistra, che:

  • Pur avendo il potere, se l'è fatto sfuggire di mano in virtù di una insensata linea tesa al bipolarismo sfrenato che ha premiato la destra, ed ha frantumato lo schieramento di sinistra
  • Ha reso la città di Roma con gli onori ad Alemanno
  • Ha visto naufragare le Regione Lazio e sta per Frantumare l'Emilia Romagna per comportamenti sbagliati dei propri amministratori
  • Cerca ora di Perdere la Puglia disgregando una coalizione, dopo aver rischiato di perdere addirittura anche la città di Bari
  • Ha abdicato al Lazio a favore della Bonino, che è stata privilegiata in dispregio ai Cattolici di Sinistra, senza contare l'averla contro in Lombardia

Ma abbiamo perso il lume della ragione e del Buon senso?

Ora dobbiamo lottare con tutte le ns. forze per far vincere le idee della civiltà e della ragione, se vogliamo limitare i danni di questa tremenda battaglia.

Per fortuna abbiamo dalla nostra delle situazioni oggettive che spingono ad indirizzare il paese verse scelte naturali che sono di sinistra, per il progresso e la Pace.

Io sono contro il Federalismo, perché credo fermamente nell'Unità Italiana, sia Politica, che Economica, che Sociale.

Però dobbiamo approfittare di queste elezioni Regionali per adottare insieme fra tutte le Regioni, quelle misure che andrebbero fatte a livello nazionale, ma che comunque possiamo proporre a livello Regionale.

  • AQP, FORMAZIONE e SCUOLA, TURISMO per HAITI, con un Progetto di Aiuti e Scambi Economici, Culturali, con i Paesi Poveri, in primis con Haiti, da estendere ai Paesi dl Mediterraneo, Africa, Asia, in un Programma Multi Regionale. Si parta subito con una sottoscrizione Regionale su cui far convergere fondi da raccolta pubblica, oltre che Stanziamenti Regionali
  • Costituzione di una ONLUS Multiregionale per la Cooperazione Economica, Sociale, Culturale, che aggreghi ordini Religiosi come i Francescani, Medici senza Frontiere, organizzazioni Onlus Laiche
  • Elezione diretta da parte dei Cittadini dei Direttori ASL, Enti, Società Pubbliche
  • Nucleare, dichiarare apertamente a tutti i cittadini la ns. linea contraria a questo nucleare, con la necessità comunque di investire in ricerca per il nucleare pulito
  • Non privatizzazione dell'Acqua e della Depurazione, pur consentendo una linea di partecipazione del Capitale privato di minoranza. Costituzione di una Società, a conduzione del AQP Acquedotto Pugliese, per la gestione pluri Regionale, con innovazione e sviluppo, e programma di partecipazione a gare nei Paesi del Mediterraneo, Africa e Medio Oriente
  • Costituzione di una Società pluri Regionale nel settore Energia, Ricerca e Sviluppo, investimenti nelle Energie Alternative, Risparmio Energetico, ecc.
  • Ottimizzazione della gestione delle risorse del Sistema Sanitario, verificando con oculatezza le spese, controllando gli investimenti, azzerando le spese inutili quali il Progetto del Nuovo Ospedale Privato di Taranto che comporta il depauperamento delle 2 strutture attualmente esistenti, e che sono invece da innovare e potenziare a costi inferiori alla metà rispetto al nuovo investimento richiesto ed indirizzato ai privati, ed infine utilizzo del risparmio per fare prevenzione Sanitaria a Taranto, disinquinando e rendendo competitiva l'ILVA, la Raffineria, i Depuratori (ben 120 Mln di Euro di risparmio dal progetto del nuovo ospedale).

Prenotazioni Online dirette da parte dei Medici di Famiglia, o direttamente da parte dell'Utente

Visite specialistiche, cure, utilizzo di apparecchiature costose e degenze Day Ospital su doppi e tripli turni, per evadere le richieste nei tempi

canonici per la corretta cura e prevenzione

Emissione ricette mediche con validità semestrale od annuale per malattie croniche e terapie continuative, pur in presenza di controllo, evitando

prescrizioni mensili inutili ed alleggerendo il sistema burocratico, pur con conferma automatica periodica dei medici

  • Imporre negli Appalti la esplicitazione completa della Lista dei Soci delle Società, pena la decadenza degli Appalti, evitando le scatole cinesi, imporre negli avanzamenti lavori la liberatoria da parte dei subappaltatori soddisfatti dei crediti relativi ad avanzamento lavori precedenti, impegno degli appaltatori ad evadere i crediti dei subappaltatori relativi agli importi di avanzamento entro 10 gg dalla riscossione degli importi di avanzamento accettati. Appalti OnLine dal Progetto, alla Gara, all'Avanzamento Lavori, Stato dei Lavori, Collaudi, Risultati obbiettivo progetti, Penalizzazioni Progettisti per Progetti scadenti e risultati non raggiunti, Tempistica ridotta esecuzione lavori
  • Diversificare l'investimento da 500Mln dell'Interramento Ferroviario di Bari per il collegamento all'alta Velocità, e per le metropolitane di superficie che abbisognano di investimenti limitati se oculatamente utilizzati
  • Investire nella Giustizia a Latere, aiutando i tribunali, fornendo per alcuni anni ( in attesa dei famigerati investimenti futuri del governo centrale) supporto di personale, attrezzature, strutture, per aiutarli ad imporre la Giustizia OnLine, da ripagarsi con la velocizzazione dei processi, con il contributo riscosso dalla cause da svolgere in tempo reale a servizio delle Imprese, Artigiani, Commercianti, Lavoratori, per la definizione di contenziosi che diversamente durano decenni con grave danno ai lavoratori ed alle imprese
  • Investire nella Scuola Superiore, evitando fasulli investimenti in Formazione fantasma che non serve a nulla, ma imponendo il tempo pieno nelle scuole, il collegamento al territorio facendole diventare centro servizi, utilizzando le immense energie giovanili (per esempio i ragazzi del triennio tecnico degli ITIS, Geometra, Ragioneria, ecc.) per rendere visibili online gli Appalti, la gestione degli Enti Pubblici, delle Amministrazioni Comunali, delle medesime scuole, ecc.
  • Uniformare le Legislazioni Regionali nei vari settori dell'Edilizia, del Lavoro, degli Investimenti, dell'Ambiente ed Ecologia, per rientrare dalla drammatica situazione babilonica che si sta delineando con un forsennato andamento federalistico, a danno irreparabile per la collettività, il mondo delle imprese e del lavoro. L'unico atteggiamento federalistico positivo può essere quello dell'adozione della legislazione Europea prima che essa venga adottata a livello italiano.
  • Intervento nella gestione dei Fondi di Accantonamento TRF per indirizzarli a favore della Edilizia per i Lavoratori, in base alle anzianità di lavoro, o per l'utilizzo in investimenti sicuri del settore energetico ed innovazione tecnologica
  • Costituzioni di Società Pluri Regionali per la promozione del Turismo, dei Prodotti Italiani all'Estero, delle Aziende Impiantistiche, Manufatturiere, della Cultura Italiana, ecc., per gli accordi di collaborazione tecnica, economica, scolastica, formativa, lavorativa

Altre iniziative verranno fuori dal dibattito politico

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

4° Commento

Caro Segretario Bersani, sono veramente deluso per quello che sta succedendo nella Regione Lazio, l'aver abdicato alla Bonino che fra l'altro non è assolutamente coerente, presentandosi il PR in competizione contro il PD IN Lombardia, con la Bonino Capolista. Altrochè strategia di alleanza per il futuro.

E' assurdo. Il PD deve assolutamente presentare un suo candidato, ottenendo eventualmente l'appoggio della UDC.

In Puglia resta per me il Candidato Vendola, indiscutibilmente.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

3° Commento

Ho letto che il Segretario del PD Bersani si è vantato che il PD è l'unico partito Federale.

Caro Bersani, lasciamelo dire, è mille volte meglio un Partito Nazionale, che non cento partiti Federali, come vale per l'Italia Unita, molto meglio del Federalismo di Bossi memoria.

Poi si fanno le alleanze per poter governare, con l'UDC, IDV, la Sinistra di Vendole e gli altri, eccetto i Radicali.

Proprio non mi va giù l'aver dato lo scettro del Lazio alla Bonino, meglio correre da soli, che val molto di più la Binetti con quello che rappresenta, che non i radicali.

Ed in Puglia io sono per Vendola.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

2° Pensiero

Vendola non è alternativa ad Emiliano, esiste ed ha svolto abbastanza bene il suo mandato, bisogna comunque migliorare, ottimizzare il programma, ed integrarlo con le proposte di eventuali alleati.

Emiliano è un Buon Sindaco, e servirà moltissimo per le Prossime Politiche.

Ora è un peccato proporlo IN contrapposizione a Vendola.

Altrimenti si vada alle Primarie, come è giusto che sia democraticamente, con l'intera coalizione, possibilmente con IDV ed UDC se ci sta.

Ma la Bonino, proprio no, assolutamente, potrebbe creare un vuoto nei Cattolici come me (specialmente nel Lazio ed a Roma), anche fra coloro che sono stati comunque di sinistra, ed anch'io Socialista ex Lombardiano, nella Milano degli anni '70.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

1° Commento

Perché la Sinistra continua a sbagliare?

Alle elezioni politiche presentò Veltroni che era sindaco di Roma.

Perse oltre le politiche anche la Città.

Ora Emiliano è sindaco di Bari. Perchè perdere la Città di Bari non essendo sicuri di vincere le Regionali.

Inoltre non è giusto imporre alla città che ti ha votato di avere elezioni anticipate.

Quando si fa una scelta, non ci si deve dimettere per concorrere per altre cariche, non è corretto verso i cittadini, non lo è per la economicità generale, non lo è per la continuità politica ed amministrativa.

Per quanto riguarda poi le alleanze si può modificare la linea politica per allargare strategicamente la maggioranza e cercare di dare una valenza politica notevole alle Regionali.

Fra l'altro, è chiaro che la Puglia sarà contro il Nucleare, contro la privatizzazione dell'Acqua, per una proposizione molto forte delle Energie Alternative, Rinnovabili, per il Risparmio Energetico, per il risanamento Ambientale concordato anche con le Grosse Aziende (ILVA), per l'Innovazione Tecnologica, la Ricerca, finanziate dalla Regione Puglia, dalle Aziende Leader quali :

  • AQP Ente Acquedotto Pugliese, che deve ampliare la capacità progettuale proponendosi a livello internazionale (Mediterraneo, Est, Africa, Asia), proponendosi anche nel settore delle Energie Alternative
  • ASL Puglia, con una oculata gestione della Sanità, investimenti mirati alla ottimizzazione e gestione delle strutture, apparecchiature e risorse professionali (personale anche su turni continui per azzerare le liste di attesa), al risparmio delle risorse evitando sprechi in investimenti fasulli (p.e. Ospedale di Taranto),
  • Infrastrutture e trasporti evitando lo spreco di 800Mln per l'interramento Ferroviario dei Binari di Bari, investendo le risorse per il collegamento all'Alta Velocità, per il trasporto merci, e per le metropolitane di superficie (p.e. Taranto - Martina - Bari - Matera, Taranto - Brindisi - Lecce) a costi ridotti, ottimizzando le fermate, attrezzando le stazioni.

Certamente la Regione Lazio non può essere regalata al PDL, perché è quello che sarà se si fa concorrere la Bonino, fra l'altro dopo il regalo che le si è fatto in Europa (commissario), e poi perché non ci siamo neanche un po' a livello ideologico.

A Casini si deve parlar chiaro o si va ad una alleanza strategica e stabile per tutte le regioni, oppure si va solo con IDV (assolutamente da non emerginare) e con la sinistra, nel qual caso è bene fare le primarie in Puglia.

Parliamo ora di Programma, perché è quello che fa la differenza:

  • No assoluto a questo Nucleare, si alla ricerca per il Nucleare Pulito del Futuro !
  • No alla Privatizzazione dell'Acqua, della Depurazione, dello Smaltimento Rifiuti
  • Si alla costituzione di Società interregionali Pubbliche - Private, con maggioranza Pubbliche, per la Costruzione di Impianti, Gestione Trattamento delle Acque, delle Energie Tradizionali e Alternative, con Innovazione e Ricerca nei settori all'avanguardia, per la Realizzazione e Gestione dei Trasporti Metropolitani di Superficie e per l'Interconnessione all'Alta Velocità, per l'Innovazione e per la Ricerca, per l'Ambiente, per la Realizzazione di Centri di Eccellenza Ospedalieri e Day-Ospital (azzerando gli spechi, attuando realmente l'assistenza sanitaria e sociale ad inabili ed anziani, ottimizzando l'utilizzo delle strutture ed apparecchiature a tempo pieno su 3 turni), per partecipare a Gare Internazionali per la realizzazioni di strutture all'avanguardia, e per l'organizzazione degli scambi economici - culturali con i paesi del Mediterraneo, i Balcani, Africa, Medio Oriente, Africa….
  • Raccolta di Fondi Pensioni e del TFR per investimenti garantiti dai settori all'Avanguardia Tecnologica di cui sopra, e per programmare, garantire prestiti e costruire alloggi per i lavoratori che danno in gestione i fondi
  • Visibilità online di tutti gli Enti, Società Pubbliche, Amministrazioni ed Appalti Pubblici, con dettaglio delle spese, costi, acquisti, stipendi, visibilità Progetti, Appalti, Appaltatori e Titoli, Gare, Costruzioni, Avanzamento Lavori, Resa Finale e Risultati di Esercizio, Gestione, Rispondenza al Progetto, obbligo di chiusura lavori appaltati in tempi brevi per consentire i ritorni economici ed i benefici alla collettività .
  • Amministratori Società ed Enti eletti direttamente dal popolo,
  • Contributo diretto delle Regioni, in assenza dello Stato Centrale, al Funzionamento della Giustizia online, al Controllo del Territorio online compreso il monitoraggio di incidenti, infortuni, delitti contro le persone e cose, droga, furti, scassi, evasione fiscale, ecc., per riappropriarci della Vivibilità delle Città, con la fornitura di personale a Tempo Determinato, Strutture, Attrezzature, Materiale, da ripagarsi con i benefici economici e sociali ottenuti
  • Partecipazione diretta al controllo del funzionamento, dell'Innovazione, della Formazione, e collegamento al Territorio ed Aziende della Scuola ( ITIS, Geometri, Ragionieri…) facendo gestire ad essa i processi di interazione con la società ed il territorio, la visibilità online degli Enti, Appalti, Aziende,
  • Partecipazione diretta delle Regioni insieme alla Chiesa, Onlus, per l'integrazione sociale e culturale degli immigrati e poveri, organizzando centri di assistenza, alloggi comunitari e mense per l'accoglienza e la vivibilità, il controllo per l'impedimento della delinquenza, per l'inserimento lavorativo controllato, per la Formazione Professionale, Culturale, Italiana ed alla Cittadinanza
  • Partecipazione diretta delle Regioni alla Formazione, Lavoro in Carcere, assistenza Famiglie, Gestione inserimento lavorativo e sociale post detenzione,

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

 

Argomento di oggi 2010-01-23

clicca per leggere la rassegna stampa

TERREMOTO AD HAITI, AIUTI.

Il Mio Pensiero:

2° Pensiero

Su Haiti stiamo sentendo quello che in genere succede dovunque ci sono devastazioni naturali e si muone l'iniziativa generale per la solidarietà:

  • Fenomeni di sciacallaggio, gente che se ne approfitta, traffico di bambini, ruberie sugli aiuti, ecc.
  • Ritardi e problemi sui primi aiuti

Azzeriamo le incomprensioni per il metodo Americano di intervento un po' militaresco, però è senz'altro stato il più immediato ed il più corposo.

Ora per evitare altri problemi e per far convergere gli aiuti in maniera sicura e controllata, oltre che efficace, io propongo che si convogli la raccolta degli aiuti in un fondo per gli aiuti da prire da parte della Regione Puglia, e che per le lezioni Regionali, ed in particolare per la Puglia, si metta in agenda la Costituzione di una Società Onlus a carattere Multiregionale per gli Aiuti e la Cooperazione allo Sviluppo con Haiti in primis, da estendere poi a livello Mediterraneo, Africa, Asia, ecc.

In questa ottica dovrà schierarsi anche l'AQP, Ente Acquedotto Pugliese, per promuovere all'estero, primo fra tutti Haiti, nei Paesi Sottosviluppati, in via di Sviluppo, Emirati Arabi, ma anche nei Paesi Ricchi, iniziative di Sviluppo Economico, Scambi Commerciali, Investimenti a vantagio reciproco.

All'AQP, che si interessa di Acquedotti e Depurazione, dovrà essere aggiunta valenza anche nel settore Smaltimento Rifiuti, Recupero Energetico, Riciclaggio, Eolico, Solare, Energia Alternativa e Tradizionale, Risparmio Energetico, ma anche nel settore Trasporti ed Innovazione Tecnologica, Agricolo, Allevamento,Trasformazione-Alimentare.

Tutti settori che devono essere interessati da una dinamica di sviluppo tecnologico per il futuro dell'economia e della vivibilità ambientale del pianeta.

Ma bisogna cogliere anche l'attimo per avviare ad Haiti, ma anche negli altri, un percorso di Scolarizzazione e Formazione di Massa OnLine, Cultrale, Sociale, Sanitario, esportando Cultura Italiana, prodotti ed industria, con reciproco vantaggio e sviluppo, compreso il settore turistico, in cui si può investire anche a ns. beneficio.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Rassegna Stampa - L'Argomento di Oggi 2010-01-22

Schifani: "Craxi vittima sacrificale"

il presidente del senato: "ha pagato per tutti".

L'Idv: vergognosa beatificazione

La politica commemora il leader socialista. Salta il discorso di Berlusconi. "Evita strumentalizzazioni"

La LETTERA del capo dello stato: "No a rimozioni né distorsioni"

Napolitano:" Su Craxi è giunta l'ora di un giudizio non acritico ma sereno"

Il presidente della Repubblica: "Luci e ombre nella sua vicenda, ma lasciò un'impronta incancellabile"

Il Mio Pensiero:

Io sono Socialista, non materialista ma Cattolico convinto e professante!

Ne sono testimonianza i miei siti internet.

Ho vissuto a Milano negli anni '70, da Gennaio 1970 a Giugno 1977:

  • Lavoravo come impiegato in una Azienda di Ingegneria e Costruzione di Impianti Elettrici Industriali, la CEI, ho fatto parte del Consiglio di Fabbrica, del Consiglio di Zona Barona-Porta Napoli-Washington della Fiom
  • Ho abitato a Cinisello Balsamo il cui sindaco era Socialista, giunta di sinistra con il PCI, ed io ero nel direttivo del PSI, dominato dagli Autonomisti di Craxi
  • Ero esponente della Sinistra Lombardiana e di Achilli.
  • Frequentavo anche il Direttivo del PSI di Viale Lunigiana, ed ho vissuto tutto il periodo quando erano Sindaci a Milano Aniasi, Tonioli, Pillitteri.
  • Gli autonomisti di Cinisello mi avevano promesso il posto di dirigente delle Piscine Comunali di Cinisello ( ben 9 ), o in alternativa di Funzionario Sindacale a Legnano; io rifiutai per non essere condizionato politicamente
  • Quindi ho visto direttamente come il PSI gestiva il territorio ed i legami che intesseva.
  • Chiaramente non ho mai pensato o avuto la sensazione che fossero compromessi, perché altrimenti non sarei rimasto Socialista
  • Allo stesso modo il Psi si comportava a livello Milanese ed a livello Nazionale.

In quel periodo cerano iniziative politiche che tendevano a dividere la sinistra per privilegiare il centro sinistra; questa linea non era accettata dalla Sinistra Lombardiana.

Fin tanto che è stato vivo Lombardi il PSI non ha spinto eccessivamente per questo indirizzo, come invece ha fatto dopo la morte di Lombardi.

In quel periodo sono venuto via da Milano perché ho trovato lavoro a Martina Franca.

In quegli anni si sono succeduti avvenimenti politici che hanno fatto deviare definitivamente la linea del PSI verso il Centro Sinistra:

  • Il sequestro ed omicidio di Aldo Moro
  • Tutte le nuove iniziative politiche divergenti da quelle del PCI, che portova avanti la linea del Compromesso Storico
  • Il PSI contestava il Compromesso Storico, perché nei fatti tendeva ad escludere la partecipazione del PCI al governo, proponendosi lui invece come alternativa

Questa divisione nella Sinistrà fu accolta bene dalla DC in quanto limitava la crescita del PCI, anche se comportò l'ascesa al potere di Craxi e del PSI, al Governo di Craxi ed alla Presidenza della Repubblica del Compagno Pertini.

Chiaramente la mia visione politica mi portava invece più a sinistra, perché io non ero per la divisione dei 2 maggiori partiti del movimento operaio, ma non ero certamente favorevole agli extraparlamentari.

Dopo quel periodo non ho più votato PSI, ma come indipendente ho condiviso la linea politica del PCI, e le successive trasformazioni dovute all'evolversi della situazione dell'Italia ed alla caduta del muro di Berlino.

Quindi alla luce della mia esperienza politico sindacale ritengo che Craxi sia stato un Politico di buon livello, che ha fatto valere una certa autonomia dell'Italia dall'America, come testimoniato dal famoso "Rifiuto di Siconella", e che ha condizionato parzialmente la linea politica del centro, indebolendo invece la sinistra.

Io non ho condiviso l'asse che si è andato costruendo con la Fininvest, ma che è stato una conseguena anche delle scelte precedenti a Craxi, in quanto risalenti già al tempo del Sindaco Socialista Aniasi, di far costruire Milano 2, ecc.

Da questi avvenimenti, e dalle altre vicende legate alla Partecipazione al Governo, alla Presidenza del Consiglio, discendono poi tutte le vicende che hanno visto il PSI coinvolto in Tangentopoli, perché l'incremento notevole del peso politico e dei centri di potere ha consentito aggregazioni non più di ispirazione socialista, ma dettate da avidità e corruzione, il tutto nell'assoluto dispregio della base Socialista e degli Elettori, ignari di quanto accadeva nelle stanze del potere.

Fra l'altro Tangentopoli è stato un fenomeno che hanno tentato di giustificare come finanziamento occulto dei Partiti.

Secondo me il finanziamento avrebbe potuto essere accettato se non fosse stato però condizionato dal servilismo e dai patti a favore degli Imprenditori che corrompevano per avidità, e dal comportmento degli ammministratori coinvolti che se ne approfittavano durante il passaggio di mano delle tangenti, per far scivolare nelle proprie tasche parte delle tangenti.

Ora qualcuno vuol paragonare il finanziamento privato occulto dei partiti ai finanziamenti avuti dal PCI da Mosca.

I finanziamenti privati tendono solamente al procacciamento di affari loschi, legati agli appalti.

Il finanziamento Americano e sovietico erano invece tesi a garantire autonomia economica ai partiti per portare avanti ciascuno la propria scelta ideologica.

Per me questo non è assolutamente paragonabile, anche perché mentre a sinistra c'era il finanziamento di Mosca (non senz'altro al PSI), al Centro ed a Destra c'era il finanziamento Americano, il tutto generato da una insana Guerra Fredda, non riconducibile esclusivamente ad una parte, ma ad entrambe le parti Unione Sovietica ed USA.

E' comunque assolutamente innegabile che il PCI si distaccava da Mosca ed aveva una linea politica indipendente, perché perseguiva una linea democratica al Socialismo.

In precedenza pensavo che Craxi potesse essere stato coinvolto indirettamente nella gestione dei finanziamenti, essendo Segretario e non Tesoriere del PSI.

Ma in questo sono stato smentito dalle sue stesse dichiarazioni rese durante il processo di Mani Pulite, di cui ieri 21-10-2010 ho visto, per la prima volta, spezzoni trasmessi dal programma "Anno Zero".

Comunque se io fossi stato al suo posto, sensa voler essere migliore o peggiore di lui, mi sarei assunto tutte le responsabilità per il finanziamento al Partito, restando in Italia, non espatriando.

Purtoppo lui non lo ha fatto e sono rimasti notevoli buchi neri sulle notevolissime somme ( forse più di qualche centinaio di miliardi) gestiti all'estero su conti nascosti, da persone non socialiste ma legate al segretario del PSI.

Inoltre io non mi sarei fatto carico della corruzione di coloro che non erano affatto Socialisti, ma gente di malaffare e delinquenti.

Anzi ne avrei richiesto la punizione, difronte ad un movimento operaio che viveva grossissimi sacrifici, con una inflazione galoppante, con un estremismo particolarmente perverso, in presenza stragi di Stato, delitti, mafia, ecc. .

Il giudizio non spetta a me, ma io la penso diversamente, e bene ha fatto la magistratura a perseguire Tangentopoli.

E non mi si venga a fare l'esempio di Mannino, che è stato riconosciuto innocente dopo 18 anni.

Per chi fa politica i rischi fanno parte delle scelte di vita, non solo dunque i meriti e i benifici, se capita poi un processo lungo, pazienza.

Comunque se fosse stato in vigore la nuova legislazione non ne sarebbe uscito bene, perché oggi è riuscito a dimostrare dopo più giudizi di colpevolezza la sua innocenza, mentre con il solo primo giudizio, inappellabile, della nuova legge, sarebbe stato dichiarato colpevole e basta.

Peccato che oggi, che stiamo rivivendo il medesimo sistema di corruzione, c'è gente che si lamenta dei magistrati, invece dei corrotti, e si pensa alle garanzie dei corrotti e non della gente onesta, che sta vivendo sulla propria pelle una crisi derivata dalla massima espressione parassitaria del sistema economico, ovvero da quello finanziario e perverso che privilegia la rendita al lavoro ed all'impresa.

Così se poi capita che qualcuno viene invischiato e si trova nei processi che durano a lungo, la colpa viene fatta ricadere esclusivamente sulla magistratura dandole dell'incapace di accelerare i processi.

Inoltre si da la colpa alla sinistra per non aver fatto le leggi, dimenticandosi che dal 2001 ad oggi, la desta è stata al potere per ben 6 anni e 6 mesi, contro 2 anni del centro sinistra, ovvero la destra 3,5 volte più a lungo del centrosinistra.

Allora oggi il potere sceglie la logica che è meglio prescrivere i processi anziché celebrarli con tempi lunghi, facendo ricadere la colpa sulla Magistratura.

Non si pensa che processi andrebbero accelerrati innanzi tutto informatizzando tutto il sistema, poi impedendo lo slittamento ripetuto delle udienze per motivi vari.

Di fronte ad un programma ben preciso da stilare in prima udienza, qualche posposizione ed anticipo di punto programma potrebbe essere tranquillamente assorbito nei tempi prestabiliti, senza consentire ritardi.

Inoltre risulta del tutto indispensabile il potenziamento degli organici, magistrati, cancellieri, personale ausiliario, polizia giudiziaria, attrezzature, sedi, ecc.

Se alle imprese, agli artigiani, ai professionisti, ai commercianti, ai cittadini, non vengono riconosciuti in tempi rapidi i giusti crediti da appalto, lavoro, vendita, ecc. se ne approfitterà il malaffare, la corruzione, la mafia, la delinquenza che cercherà di allungare i tempi della giustizia all'inverosimile fino alla estinzione del processo.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-20

clicca per leggere la rassegna stampa

Approvato Processo Breve al Senato, Passa alla Camera

Il Mio Pensiero:

Senza una vera Riforma della Giustizia, senza i mezzi, strutture, personale e senza la Giustizia OnLine, con il "Processo Breve" così come si sta imponendo al Parlamento da parte della maggioranza, di fatti viene negata giustizia a tutti i cittadini che ne avevano fatto richiesta, ed allo Stato di rendere giustizia contro lo strapotere della corruzione e delinquenza, malaffare, mafia, ecc..

Di fatti se non si adottano tutti gli strumenti per velocizzare i Processi, quelli in corso di giudizio che supereranno i limiti di tempo prescritti dalla nuova legge in discussione verranno dichiarati prescritti.

Sarà la Giustizia dei Ricchi, che grazie ai soldi adotteranno tutti i sistemi per far prolungare le udienze all'inverosimile, per mandare i processi in prescrizione.

In questo modo la Giustizia sarà Negata a chi ha promosso il giudizio, a vantaggio dei corrotti, corruttori delinquenti, contro la maggior parte della popolazione, contro le aziende sane, i lavoratori, pensionati, deboli, indifesi.

Negare la Giustizia per prescrizione di processi è peggio che avere processi lunghi, così le garanzie sono solo per coloro che delinquono , non per chi è nel giusto.

La negazione della Giustizia, con la prescrizione del processo è incostituzionale, perché non consente ai cittadini di avere pari dignità davanti alla legge e di conseguenza giustizia, contrariamente a quanto stabilito dalla Costituzione.

Nei fatti prevale la sopraffazione di chi ha compiuto il presupposto torto, non consentendo a chi si sente danneggiato di aver giustizia.

Nei fatti si garantisce in maniera distorta e prevaricante il presunto colpevole rispetto al ricorrente.

Comunque è sempre meglio avere un processo lungo nel tempo che comunque porti giustizia che una prescrizione che garantisce i delinquenti.

Così lo stato di diritto si disgregherà e si avrà l'anarchia.

Di fronte a questo sopruso è bene che i cittadini onesti facciano sentire la loro voce prima che sia troppo tardi, perché dopo si avrà paura di esprimere il proprio pensiero.

Chiunque potrà opprimerci sapendo che poi la farà franca.

E' chiaro comunque che lo stato debba attrezzarsi con tutti gli strumenti possibili per abbreviare i tempi dei processi, non a dichiararli prescritti.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-19

clicca per leggere la rassegna stampa

BONINO CANDIDATO del PD IN LAZIO, CONTRO IL PD IN LOMBARDIA ? ASSURDO !

Il Mio Pensiero:

Caro Segretario Bersani, sono veramente deluso per quello che sta succedendo nella Regione Lazio, l'aver abdicato alla Bonino che fra l'altro non è assolutamente coerente, presentandosi il PR in competizione contro il PD IN Lombardia, con la Bonino Capolista. Altrochè strategia di alleanza per il futuro.

E' assurdo. Il PD deve assolutamente presentare un suo candidato, ottenendo eventualmente l'appoggio della UDC.

In Puglia resta per me il Candidato Vendola, indiscutibilmente.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-18

clicca per leggere la rassegna stampa

Il ministro della Pubblica amministrazione Renato Brunetta in diretta da Hammamet su Rtl "Bamboccioni?

Ci vuole una legge che obblighi i figli ad uscire di casa a 18 anni"

"Sono arrivato a 30 anni che non ero capace di rifarmi il letto".

Calderoli: "Brunetta l'ha fatta fuori dal vaso"

Il Mio Pensiero:

Siamo in un momento di crisi dell'economia planetaria, tutti sanno che la stragrande maggioranza dei giovani non ha un contratto di lavoro a tempo indeterminato, si parla di aiuto alle famiglie, ed il ministro viene con la storiella che i giovani dovrebbero andare fuori di casa a 18 anni.

Caro ministro, ma lo sa Lei cosa significa mantenere una casa aperta, per di più da parte di chi non ha un grande salario e non ha la certezza del posto di lavoro ?

Avere una casa significa spendere da 400 a 1000 Euro/mese di fitto, circa 20 Euro/mese di spese condominiali, 30 Euro/mese di spese per acqua e fogna, 50 Euro/mese di energia eletrica, 100 Euro/mese di riscaldamento, 100 Euro/mese di spese varie extra per la casa, per la colazione e cena, che viceversa sono conglobate con risparmio nel managment della famiglia.

Oltre a questo c'è il risparmio di tempo che viceversa bisognerebbe dedicare alle pulizia della casa, asl rifarsi il letto, alla cucina, al bucato e stiratura, almeno 2 ore al giorno, se non addirittura ad altre spese per una domestica ad ore per la pulizia.

Fra l'altro questo significa anche un ulteriore spreco di Energia Elettrica, Gas, Acqua, Depurazione, ed anche far lievitare i prezzi degli affitti, che già risente dalla carenza di alloggi, dalla speculazione che lascia alloggi sfitti per far lievitare i prezzi, dalla mancanza di una politica che scoraggi il mantenimento di alloggi sfitti (sia per abitazione che per servizi e negozi, ecc.).

Quindi da 700 a 1300 Euro/mese in più oltre le normali spese fuori di casa, che viceversa potrebbero essere dirotate verso un investimento più concreto quale l'accquisto di una casa, se si consentisse ai giovani di accedere ad un mutuo

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-17

clicca per leggere la rassegna stampa

TERREMOTO AD HAITI, AIUTI.

Il Mio Pensiero:

Benissimo ha fatto il Presidente Americano ad invadere con intervento Militare di Pace HAITI.

Presidente faccia quello che l'America non ha fatto in oltre un secolo, abbandoni i Golpisti e faccia da Tutor per farne una nazione moderma, se volessero democraticamente il 51° Stato d'America.

Finalmente forse l'Italia si sta svegliando dal letargo, speriamo che il ministro degli esteri si sia deciso a rientrare, per dare una mano maggiore alla solidarietà verso il Popolo di HAITI.

Non basta dire come Frattini che l'Italia cancellerà totalmente il debito (è da tanto che andiamo dicendo di cancellare il debito dei paesi poveri), ma bisogna fare di più ed in fretta.

Dall'evento ad oggi abbiamo visto parlare il ns. ministro degli esteri dall'Africa, dove era in una missione tanto importante da far passare in secondo ordine un siffatto terremoto. La ns. missione è stata di 13 esplorqtori, in attesa e per preparare il campo agli aiuti veri e propri, che però non devono tardare oltre.

E poi ci viene da pensare che dovremo coordinare gli inteventi europei in campo.

Forse, e giustamente partirà la ns. portaerei, ed elicotteri, che potrebbero essere molto importanti in zona.

Speriamo che cambi la marcia delle ns. forze di Pace, molto più che nelle zone di guerra.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-17

clicca per leggere la rassegna stampa

PD 1° PARTITO FEDERALE (ha detto il Seg. BERSANI)

Il Mio Pensiero:

Ho letto che il Segretario del PD Bersani si è vantato che il PD è l'unico partito Federale.

Caro Bersani, lasciamelo dire, è mille volte meglio un Partito Nazionale, che non cento partiti Federali, come vale per l'Italia Unita, molto meglio del Federalismo di Bossi memoria.

Poi si fanno le alleanze per poter governare, con l'UDC, IDV, la Sinistra di Vendole e gli altri, eccetto i Radicali.

Proprio non mi va giù l'aver dato lo scettro del Lazio alla Bonino, meglio correre da soli, che val molto di più la Binetti con quello che rappresenta, che non i radicali.

Ed in Puglia io sono per Vendola.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-17

BALLANDO con le STELLE, BELLA TRASMISSIONE, GIUDICI INGIUSTI.

Vogliamo per tutte le indagine televisive un sistema di sondaggi piu corretto non con i call center.

Il Mio Pensiero:

Ieri sera ho assistito al programma Ballando con le Stelle, di RAI 1.

E' un buon programma che consente a chi resta in casa il sabato sera (la maggior parte dei nonni, papà e mamme delle famiglie italiane, dei lavoratori e pensionati), di svagarsi in maniera positiva e serena, senza dover assistere a trasmissioni piene di litigi, improperi, negazioni del vivere reale della gente contrariamente al nome reality che ingiustamente è loro dato.

L'unico dato negativo è stato il verdetto di due componenti della giuria, che si sono arrogati l'ignobile compito di dare il punteggio di "0" punti al pluri campione della Scherma Stefano Pantano, compromettendo in maniera definitiva qualsiasi recupero.

Io non voglio dire che il Pantano abbia ballato meglio di altri, perché per me tutti sono allo stesso livello, chi più, chi meno.

Ma non è giusto che dei giurati si sentano in diritto di infangare le persone, che senza alcuna malizia, ma che per sano divertimento e puro spirito di competizione olimpica, partecipano ad un gioco per divertire e divertirsi, senza alcuna malizia e colpi bassi.

Ora quello "0" non sta in cielo, né in terra, perché è l'unico dato, e non c'è alcun rapporto di coerenza e giustificazione nell'averlo dato.

A quel punto meritano "0" solo i due giurati, che non sono stati all'altezza del loro compito in un gioco!

Io come Pantani, avrei preteso alla conduttrice "o loro od io", e me ne sarei andato con il mio onore molto più alto di simili comportamenti.

Sembra che nella maggior parte dei giochi sia invalso l'uso di dileggiare, insultare, dire improperi ed altro. Non è questo il caso, ma quella votazione è stato qualcosa di simile.

I giochi e le competizioni devono essere limpide, non compromesse da comportamenti meschini, ed in special modo i giudici devono essere corretti ed imparziali.

Poi ancora una cosa, è bene che il pubblico non sia più chiamato a votare con il sistema delle telefonate, che sono la negazione dei sondaggi e votazioni corrette, specialmente perché soggetti al sistema corrotto dei call center, oltre che onerosi per il pubblico che già paga il canone per un servizio televisivo pubblico.

E' bene che la RAI dia l'esempio con sondaggi limpidi, corretti nelle impostazioni e domande, e che siano fatti come quelli dei giornali tramite votazione con internet.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-09

STATI UNITI Fallimento sicurezza, Obama: me ne assumo la responsabilità

Il presidente Barack Obama si è assunto oggi piena responsabilità per i fallimenti del sistema di sicurezza emersi nella mancata strage di Natale e ha ordinato una profonda revisione dei meccanismi che non hanno funzionato. "L'intelligence Usa aveva tutte le informazioni necessarie per prevenire l'attentato - ha detto Obama dopo avere ricevuto un primo rapporto sul tentato attacco terroristico - ma è mancato il coordinamento dell'intelligence: non siamo stati in gradi di comprendere e utilizzare i dati in nostro possesso".

Terrorismo, Obama medita rappresaglie in Yemen

Stati Uniti e Yemen stanno esaminando una serie di obiettivi in vista di un possibile raid contro le postazioni degli estremisti nel Paese della penisola arabica, dove si è addestrato Umar Farouk Abdulmutallab, il giovane nigeriano che il giorno di Natale voleva far saltare in aria il volo Amsterdam-Detroit.

Iran, il regime fomenta la piazza contro l'opposizione

Il regime iraniano ha chiamato oggi la popolazione ad una mobilitazione generale contro l'opposizione, con raduni in programma in tutte le maggiori città. Secondo siti riformisti e testimonianze, un ordine è stato diramato a tutti i dipendenti pubblici perchè partecipino in massa alle manifestazioni.

Iraq, duplice attentato

a Ramadi: almeno 23 morti

Duplice attacco terroristico a Ramadi, nella provincia

29 Dicembre 2009 Allarme bomba a Malpensa Fatto brillare un pacco

Allarme bomba all'aeroporto di Malpensa nei bagni davanti all'area check-in, un pacco sospetto è stato fatto brillare dagli artificieri nello scalo varesino. L'involucro sospetto era dotato di innesco e di una ricevente di una radio il rudimentale, secondo quanto si apprende dalla Polaria dello scalo.

Il Mio Pensiero:

Carissimo Presidente Barack Obama,

Lei si sta facendo carico di tutte le responsabilità dovute alla mancata prevenzione per l'attentato all'aereo.

Sig. Presidente, le responsabilità non sono sue, ma dell'Intelligence che probabilmente ha deviato le giuste conclusioni e prevenzioni, così come accadde all'intervento in guerra di Bush contro l'Irak.

Tutto quello che sta succedendo è derivato dalla suddetta guerra, che ha portato il mondo sul baratro della Crisi Economica internazionale e della acuirsi delle crisi politico militari del mondo intero.

Per fortuna con la Sua elezione, e grazie alla conseguente Sua linea politica, il mondo sta cercando di uscire dal baratro.

Per questo le è stato insignito il premio Nobel per la Pace, non per quello che ha fatto, ma per quello che Lei rappresenta per una Via per la riscoperta della Pace.

Grazie a Lei si stanno attenuando le tensioni sulla contrapposizione dei due blocchi sullo scudo spaziale.

Prosegua Sig. Presidente su questa linea, e soprattutto su una strategia che abbia come obbiettivo l'eliminazione delle cause delle guerre e divisioni del mondo.

Purtroppo con la guerra dell'Irak si è ridato vigore al terrorismo, facendo risorgere l'astro di Bin Laden che sembrava al tramonto dopo l'intervento delle forze internazionali in Afganistan.

Fra l'altro quella disastrosa guerra ha fatto precipitare quel paese nel baratro della guerra civile, ed ha ridato potere all'Iran, che viceversa fin tanto che viveva Saddam, era rimasto isolato.

Giustamente Bush Padre dopo la sconfitta non spodestò Saddam, che era stato un Baluardo contro l'Iran.

Dopo si è persa l'occasione di portare la Pace in Medio Oriente, che avrebbe significato una grande sconfitta per l'estremismo ed il terrorismo.

Per fortuna invece la nascente guerra del Libano fu immediatamente fermata grazie all'intervento di interposizione di Forze di Pace, con il contributo notevole dell'Italia.

Questa tregua sta oggi ancora tenendo.

Sig. Presidente, imponga la stessa linea di intervento fra Israeliani e Palestinesi e vedrà che potrà iniziarsi anche li un nuovo cammino di Pace.

Per quanto riguarda l'Iran continui con la linea del dialogo, e vedrà che ci saranno i risultati, anche perché la potenza militare dell'Iran è del tutto insignificante e ci vorranno parecchi anni prima che possa raggiungere obbiettivi preoccupanti.

Con il dialogo e la minaccia dell'isolamento, vedrà che prima o poi il governo Iraniano dovrà arrivare ad accordi di pace, o altrimenti il suo popolo se ne libererà democraticamente o con l'insurrezione popolare.

In Irak ed in Afghanistan bisogna assolutamente operare con una strategia di sviluppo economico sociale che porti i rispettivi popoli alla esigenza propria di una autonomia democratico politica.

Infine, e non ultimo, Sig. Presidente, faccia in modo che il Mondo civile inizi una seria riflessione per offrire Aiuti allo Sviluppo ai Popoli del Terzo Mondo, bilanciati e condizionati da una tregua civile-militare concordata con i governi e le loro parti avverse, da cementare con l'imposizione di un sistema democratico, con l'eventuale invio di forze di interposizione dell'ONU, bilanciati con un programma generalizzato di sviluppo economico, sociale, culturale, formativo professionale, sanitario, di vivibilità delle popolazioni, di superamento della povertà della fame, della sete di quelle popolazioni.

Auguri Sig. Presidente

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

English (Google strumenti per le lingue)

My thoughts

Dearest President Barack Obama,

She has taken on all responsibilities arising from the failure to prevent the attack aircraft.

Mr. President, are not his responsibility, but intelligence has probably diverted the right conclusions and prejudices, as did the intervention in Bush's war against Iraq.

Everything that is happening is derived from that war that brought the world on the brink of economic crisis and the escalation of international military and political crises throughout the world.

Fortunately, with your election, and through its subsequent policy, the world is trying to escape from the brink.

For this she was awarded the Nobel Prize for Peace, not for what he did, but for what she represents a way for the rediscovery of Peace.

Thank you are easing tensions on the juxtaposition of the two blocks on the missile shield.

Mr. President continues on this line, especially on a strategy that has as its goal the elimination of the causes of wars and divisions of the world.

Unfortunately with the war in Iraq has revived terrorism, making the star resurgence of bin Laden that seemed to sunset after the intervention of international forces in Afghanistan.

Among other things, that disastrous war has plunged the country into the abyss of civil war, and has restored power to Iran than vice versa as long as Saddam was living, had been isolated.

Rightly Bush Sr. after the defeat did not remove Saddam, who had been a bulwark against Iran.

After you lost the opportunity to bring peace to the Middle East, which would mean a major defeat for extremism and terrorism.

Fortunately however the nascent war in Lebanon was immediately stopped by the intervention of interposition of peacekeeping forces, with the notable contribution of Italy.

This truce is still holding today.

Mr. President, imposes the same line of action between Israelis and Palestinians and will see that even they can begin a new path of peace.

As far as Iran continues with the line of dialogue, and you will see that there will be results, not least because the military power of Iran is totally insignificant and it will take several years before it can reach targets of concern.

Through dialogue and the threat of isolation, which will sooner or later, the Iranian government must come to peace agreements, or otherwise he will free his people with the democratic or popular uprising.

In Iraq and in Afghanistan we absolutely must work with a social economic development strategy, leading their peoples to the needs of a democratic political autonomy.

Last but not least, Mr. President, will ensure that the civilized world begin a serious thought to offer development aid to Third World nations, balanced and conditioned by a civilian-military truce agreed with the governments and their adverse parties , from cement with the imposition of a democratic system, with the possible deployment of peacekeeping forces to UN, balanced with a program of widespread economic, social, cultural, vocational training, health, viability of populations, overcoming poverty hunger, thirst of those populations.

Congratulations Mr. President

For. Ind. James Dalessandro

 

 

Argomento di oggi 2010-01-08

"I nostri avversari hanno ironizzato dicendo

che stiamo quasi dando vita a un partito dell'amore.

Io lo dico senza ironia: è proprio così".

È un passaggio dell'intervento che il premier Silvio Berlusconi ha fatto in collegamento telefonico da Arcore con la 'Comunità Incontro' di Don Gelmini.

"Noi - ha proseguito il presidente del Consiglio - intendiamo essere tutti uniti; coloro che amano e rispettano gli altri per portare avanti il duro lavoro che ancora ci aspetta e per fare del nostro Paese un Paese migliore e per dare a tutti i ragazzi la possibilità di realizzarsi e di guardare al futuro con sicurezza".

"Mettiamoci insieme, tutti noi, persone di buona volontà, che credono nell'amore e che credono che l'amore possa vincere l'invidia e l'odio", ha aggiunto il Cavaliere.

Il Mio Pensiero:

DIO E' AMORE!

Come possiamo, noi Figli di Dio, Praticare l'Amore nella ns. Vita Quotidiana, sul Lavoro, nello Studio, nella Vita, con il Prossimo ?

Per farlo dovremmo comportarci con umiltà, apprezzare e vivere la Vita come Dono, rendere al Prossimo quell'Amore che Dio ha profuso nel Creato, godere senza avidità di quello che Dio ci ha Donato, alleviare le sofferenze degli Ammalati, aiutare i Poveri, gli Assetati, gli Affamati, soccorrere i Carcerati, trasferire la nostra Sapienza a quanti vivono nell'Oscurità, non respingendo chi ci chiede Aiuto perché fugge dalla Miseria, dalla Povertà, dalla Guerra.

Tutto ciò lo dobbiamo fare senza alterigia, con umiltà, senza vanto, come dovuto per l'Amore del Figlio dell'Uomo.

Poi se siamo capaci e vogliamo veramente seguire Cristo, vendiamo tutto, doniamo il ricavato ai Poveri, e Seguiamo la Via, Verità, Vita.

Questo è AMORE !

Questo lo dobbiamo fare nella nostra vita quotidiana, come chi lo fa nella "Chiesa" per Scelta di Vita, o chi lo pratica nella Vita, con la Famiglia, nella Scuola, sul Lavoro, nella Società.

Una Società giusta, dell'Amore, si organizza con Partiti ed Organizzazioni Sociali e Sindacali, con Strutture che difendono i Cittadini Onesti, con Parlamento che legiferi in giustizia, con Magistratura che verifica e difende l'applicazione delle leggi, con le Istituzioni che garantiscono, con Organi di Rappresentanza, tutti autonomi ed indipendenti, che si rispettano a vicenda, regolano il governano del Paese, e cercano di rendere fattibile alla società civile la Pratica dell'Amore.

Purtroppo il Partito dell'AMORE non esiste ancora, perché il Partito dell'Amore non Accumula Ricchezze Terrene:

  • Il Ricco che vuole essere Giusto deve vendere tutte le sue Ricchezze e donare il ricavato ai Poveri, poi segue Cristo !

Ci sono partiti che si professano Cristiani, ma non Accolgono Cristo, non Lo Soccorrono, non Gli Danno da Bere, non Gli Danno da Mangiare, non Lo Visitano in Carcere, non Lo Consolano, non Gli danno Conoscenza, non Lo Accolgono, non praticano l'Amore, ma l'odio, la sopraffazione, la guerra.

Alcuni Partiti dicono, o cercano, di seguire Dio, ma poi accumulano o consentono l'accumulo di Ricchezze Terrene a scapito dei Poveri e Diseredati, Ricchezze che tignano, depredano le ricchezze altrui, si appropriano delle ricchezze della collettività, frodano e delincuono, inquinano, portano le divisioni, le guerre, praticano l'invidia, l'oppressione, la disuguaglianza, la sopraffazione, la lussuria, l'ingordigia, non si accontentano di quello che hanno ma vogliono sempre di più, a scapito del Prossimo.

Questi non sono il Partito dell'AMORE !

Altri Partiti, Sindacati, Associazioni che non praticano il lucro, cercano di difendere i Diseredati, i Poveri, gli Umili, gli Affamati, coloro che hanno Fame e Sete di Giustizia, Predicano la Vita, Donano agli Altri, non fanno quello che non vogliono gli altri facciano a loro, fanno il proprio dovere, non vogliono le guerre, non inquinano, costoro, se non praticano la forza e l'oppressione, sono il Partito dell'AMORE.

I Giusti che non conoscono DIO, ma praticano la Giustizia e l'AMORE per il PROSSIMO, allo stesso modo Vivono con AMORE, e sono inconsapevolmente anch'essi Figli di DIO.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-08

Le regionali rischiano di esser più dolorose che altrove, per il Pd,

nel Mezzogiorno.

Allo stato sono a rischio tutte e tre le grandi regioni del sud che vanno al voto:

Puglia, Campania e Calabria.

In più la rottura con Nichi Vendola, che ormai sembra definitiva, ha fatto prendere a Sinistra ecologia e libertà una decisione che potrebbe avere pesanti ripercussioni in tutte le sfide elettorali: il movimento di cui è leader il governatore pugliese ha infatti deciso di sospendere in tutte le regioni le trattative in corso.

Casini dopo l'autocandidatura della radicale: "Se le persone sono queste noi appoggiamo il Pdl"

Zingaretti dopo l'esplorazione: "Candidato forte o sostegno alla Radicale

Lazio, dal Pd aperture alla Bonino

Casini e Binetti: "Meglio la Polverini"

Feltri contro la sindacalista: "Non mi ero accorto che fosse una donna"

Non c'erano molti dubbi sul fatto che il sindaco di Bari, Michele Emiliano, alla fine sciogliesse i pochi dubbi che lo separavano dall'accettare la proposta dalemiana di correre per le regionali del prossimo marzo, a capo del centrosinistra.

Ieri quei pochi labili dubbi si sono dissolti e il sindaco di Bari, nonché presidente del Pd in Puglia, ha rotto gli indugi:

"Accoglierò la decisione del mio partito - ha detto - senza porre condizioni". Emiliano è pronto quindi a dimettersi da sindaco per correre per la poltrona di Governatore.

Il Mio Pensiero:

Perché la Sinistra continua a sbagliare?

Alle elezioni politiche presentò Veltroni che era sindaco di Roma.

Perse oltre le politiche anche la Città.

Ora Emiliano è sindaco di Bari. Perchè perdere la Città di Bari non essendo sicuri di vincere le Regionali.

Inoltre non è giusto imporre alla città che ti ha votato di avere elezioni anticipate.

Quando si fa una scelta, non ci si deve dimettere per concorrere per altre cariche, non è corretto verso i cittadini, non lo è per la economicità generale, non lo è per la continuità politica ed amministrativa.

Per quanto riguarda poi le alleanze si può modificare la linea politica per allargare strategicamente la maggioranza e cercare di dare una valenza politica notevole alle Regionali.

Fra l'altro, è chiaro che la Puglia sarà contro il Nucleare, contro la privatizzazione dell'Acqua, per una proposizione molto forte delle Energie Alternative, Rinnovabili, per il Risparmio Energetico, per il risanamento Ambientale concordato anche con le Grosse Aziende (ILVA), per l'Innovazione Tecnologica, la Ricerca, finanziate dalla Regione Puglia, dalle Aziende Leader quali :

  • AQP Ente Acquedotto Pugliese, che deve ampliare la capacità progettuale proponendosi a livello internazionale (Mediterraneo, Est, Africa, Asia), proponendosi anche nel settore delle Energie Alternative
  • ASL Puglia, con una oculata gestione della Sanità, investimenti mirati alla ottimizzazione e gestione delle strutture, apparecchiature e risorse professionali (personale anche su turni continui per azzerare le liste di attesa), al risparmio delle risorse evitando sprechi in investimenti fasulli (p.e. Ospedale di Taranto),
  • Infrastrutture e trasporti evitando lo spreco di 800Mln per l'interramento Ferroviario dei Binari di Bari, investendo le risorse per il collegamento all'Alta Velocità, per il trasporto merci, e per le metropolitane di superficie (p.e. Taranto - Martina - Bari - Matera, Taranto - Brindisi - Lecce) a costi ridotti, ottimizzando le fermate, attrezzando le stazioni.

Certamente la Regione Lazio non può essere regalata al PDL, perché è quello che sarà se si fa concorrere la Bonino, fra l'altro dopo il regalo che le si è fatto in Europa (commissario), e poi perché non ci siamo neanche un po' a livello ideologico.

A Casini si deve parlar chiaro o si va ad una alleanza strategica e stabile per tutte le regioni, oppure si va solo con IDV (assolutamente da non emerginare) e con la sinistra, nel qual caso è bene fare le primarie in Puglia.

Parliamo ora di Programma, perché è quello che fa la differenza:

  • No assoluto a questo Nucleare, si alla ricerca per il Nucleare Pulito del Futuro !
  • No alla Privatizzazione dell'Acqua, della Depurazione, dello Smaltimento Rifiuti
  • Si alla costituzione di Società interregionali Pubbliche - Private, con maggioranza Pubbliche, per la Costruzione di Impianti, Gestione Trattamento delle Acque, delle Energie Tradizionali e Alternative, con Innovazione e Ricerca nei settori all'avanguardia, per la Realizzazione e Gestione dei Trasporti Metropolitani di Superficie e per l'Interconnessione all'Alta Velocità, per l'Innovazione e per la Ricerca, per l'Ambiente, per la Realizzazione di Centri di Eccellenza Ospedalieri e Day-Ospital (azzerando gli spechi, attuando realmente l'assistenza sanitaria e sociale ad inabili ed anziani, ottimizzando l'utilizzo delle strutture ed apparecchiature a tempo pieno su 3 turni), per partecipare a Gare Internazionali per la realizzazioni di strutture all'avanguardia, e per l'organizzazione degli scambi economici - culturali con i paesi del Mediterraneo, i Balcani, Africa, Medio Oriente, Africa….
  • Raccolta di Fondi Pensioni e del TFR per investimenti garantiti dai settori all'Avanguardia Tecnologica di cui sopra, e per programmare, garantire prestiti e costruire alloggi per i lavoratori che danno in gestione i fondi
  • Visibilità online di tutti gli Enti, Società Pubbliche, Amministrazioni ed Appalti Pubblici, con dettaglio delle spese, costi, acquisti, stipendi, visibilità Progetti, Appalti, Appaltatori e Titoli, Gare, Costruzioni, Avanzamento Lavori, Resa Finale e Risultati di Esercizio, Gestione, Rispondenza al Progetto, obbligo di chiusura lavori appaltati in tempi brevi per consentire i ritorni economici ed i benefici alla collettività .
  • Amministratori Società ed Enti eletti direttamente dal popolo,
  • Contributo diretto delle Regioni, in assenza dello Stato Centrale, al Funzionamento della Giustizia online, al Controllo del Territorio online compreso il monitoraggio di incidenti, infortuni, delitti contro le persone e cose, droga, furti, scassi, evasione fiscale, ecc., per riappropriarci della Vivibilità delle Città, con la fornitura di personale a Tempo Determinato, Strutture, Attrezzature, Materiale, da ripagarsi con i benefici economici e sociali ottenuti
  • Partecipazione diretta al controllo del funzionamento, dell'Innovazione, della Formazione, e collegamento al Territorio ed Aziende della Scuola ( ITIS, Geometri, Ragionieri…) facendo gestire ad essa i processi di interazione con la società ed il territorio, la visibilità online degli Enti, Appalti, Aziende,
  • Partecipazione diretta delle Regioni insieme alla Chiesa, Onlus, per l'integrazione sociale e culturale degli immigrati e poveri, organizzando centri di assistenza, alloggi comunitari e mense per l'accoglienza e la vivibilità, il controllo per l'impedimento della delinquenza, per l'inserimento lavorativo controllato, per la Formazione Professionale, Culturale, Italiana ed alla Cittadinanza
  • Partecipazione diretta delle Regioni alla Formazione, Lavoro in Carcere, assistenza Famiglie, Gestione inserimento lavorativo e sociale post detenzione,

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

2° Pensiero

Vendola non è alternativa ad Emiliano, esiste ed ha svolto abbastanza bene il suo mandato, bisogna comunque migliorare, ottimizzare il programma, ed integrarlo con le proposte di eventuali alleati.

Emiliano è un Buon Sindaco, e servirà moltissimo per le Prossime Politiche.

Ora è un peccato proporlo IN contrapposizione a Vendola.

Altrimenti si vada alle Primarie, come è giusto che sia democraticamente, con l'intera coalizione, possibilmente con IDV ed UDC se ci sta.

Ma la Bonino, proprio no, assolutamente, potrebbe creare un vuoto nei Cattolici come me (specialmente nel Lazio ed a Roma), anche fra coloro che sono stati comunque di sinistra, ed anch'io Socialista ex Lombardiano, nella Milano degli anni '70.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

 

Argomento di oggi 2010-01-06

il dossier Dagli aumenti invisibili ai nuovi calcoli: trappole e sorprese del 2010

Scala mobile, conguagli e coefficienti Pensioni, pochi in salvo dalla stretta

Con il mancato aggancio ai salari il potere d’acquisto continua a ridursi

L'attacco del segretario generale della Cisl "Applicare la legge che sostuituì il legame con i salari"

Pensioni, l'attacco di Bonanni "Traditori gli ultimi governi"

Inflazione bassa, scoperte amare Quelle pensioni così povere

Molti falsi poveri davanti al Fisco, troppi veri poveri nei libri paga dell’Inps.

Puntualmente l’analisi delle dichiarazioni dei redditi ci rivela scomode verità, almeno per chi paga le tasse: gli italiani guadagnano poco, meno della media europea.

Ma, se li mettiamo di fronte allo specchio dell’Inps, il ritratto è ancor più drammatico.

Nel 2009 l’ente ha staccato 15 milioni e mezzo di assegni con un importo medio di 773 euro al mese. Per tredici mensilità fanno poco più di 10.000 euro.

Il Mio Pensiero:

E' vero ci sono 15 milioni di pensionati con pensioni bassissime.

Ma il vero problema delle pensioni è l'inflazione, l'aumento del costo della vita che nel tempo erode il potere di acquisto delle pensioni, di tutte.

Per quanto riguarda poi il problema delle pensioni basse, nel limite del possibile e delle compatibilità economiche esse devono essere rivalutate.

Questo però non va fatto a scapito delle sacrosante pensioni dei lavoratori dipendenti che all'epoca hanno versato in maniera cospicua i propri contributi, pur essendo penalizzati negli stipendi molto bassi, e non avendo la possibiltà di comprare case o proprietà varie.

Ci sono state invece categorie che hanno mantenuto basso i livelli dei contributi versati, in ciò favoriti dal potere politico amico, consentendo invece notevoli fasce di evasione fiscale e di acquistare case e proprietà.

Allora le pensioni vanno aumentate solo a coloro che non avevano proprietà o più macchine, nuove e di lusso, all'epoca del pensionamento (non già a coloro che non ne hanno più oggi perché le hanno alienate, vendendole o donandole per risultare nullatenenti).

Poi bisogna assolutamente accorpare tutti gli Enti Pensionistici, perché è assurdo avere Enti per decine di migliaia di lavoratori.

Fra l'altro sarebbe bene che il 2% che oggi viene versato da alcune categorie come contributo integrativo a favore degli Enti, vada invece a favore delle pensioni degli assistiti.

E' ASSURDO CHJE LA GESTIONE DEI SISTEMI PENSIONISTICI COSTINO IL 20-25% !

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-03

Milano butta via ogni giorno 180 quintali di pane

I fornai: nessuno lo vuole, neanche i proprietari dei canili.

Distribuirlo o grattugiarlo non conviene

L’economista: falle nel sistema di distribuzione MILANO— Soffocati da una montagna di pane. Bocconcini, sfilatini, michette. Poi arabi, tartarughe, francesini, baguette, ciabatte, filoncini, coppie, crostini e rosette. Fino alla nausea, fino a non poterne più. Al punto da gettare tutto nel sacco nero dopo aver soddisfatto l’ennesimo sfizio.

Il caso | I produttori obbligati per contratto a ritirare la merce invenduta

Non solo il pane viene sprecato: ogni anno cibo buttato per 1 miliardo

La stima tiene conto dei soli supermercati

"Aumentano i bisognosi, esaurite in tre mesi le risorse ricavate dall'8 per mille"

Bagnasco: "Spreco del pane scandaloso"

Il presidente della Cei e l'inchiesta del Corriere:

"Sapere usare meglio, distribuire meglio: così si esce dalla crisi"

Il Mio Pensiero:

Se l'informazione è verà è assurdo.

18000 Kg di pane corrispondono al fabbisogno per almeno 70000 persone, e significano un costo di 55000,00Euro/giorno = 19Mln Euro/Anno

Il pane invenduto potrebbe essere distribuito alle comunità.

Al limite lo si congela in attesa della distribuzione, e lo si scongela a temperatura ambiente diverse ore prima del consumo.

E' tanto difficile evitare questo spreco quando c'è chi ne ha bisogno ?

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-03

Renato Brunetta: "Mi faccia dire una cosa che ancora non ho detto: la riforma non dovrà riguardare solo la seconda parte della Costituzione, ma anche la prima.

A partire dall’articolo 1: stabilire che "L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro" non significa assolutamente nulla". Renato Brunetta, ministro……parla con Libero di riforme

E ritengo che debbano essere rivisti pure gli articoli della Carta sui sindacati, i partiti, l’Europa…".

"Perché gli articoli 39 e 49 della Costituzione, che riguardano i sindacati e i partiti, non sono mai stati seguiti da leggi….

Insorgono Pd e Idv, frenano Pdl e Lega

Di Pietro: "Dai un dito e ti fregano un braccio". Nodi Chiti. Calderoli: "A voler fare tutto si rischia il nulla"

I tre punti della bozza Violante

1) Più poteri al presidente del Consiglio, che avrà anche il potere di nomina e revoca dei ministri

2) Bicameralismo imperfetto: alla Camera dei deputati, organo espressamente politico, si affianca il Senato delle Regioni, in rappresentanza delle diverse realtà territoriali

3) Meno parlamentari: viene ridotto il numero sia dei deputati che dei senatori.

Bomba esplode davanti al tribunale di Reggio Calabria, dove ha sede anche la Procura Generale

Un ordigno ad alto potenziale, costruito artigianalmente, con esplosivo collegato a una bombola del gas

Berlusconi deve dare una risposta a Napolitano

Il Mio Pensiero:

In un azienda sana, quando le cose vanno male, si cambiano i Dirigenti con nuovi che parlano di Programmi, Produzioni, Modalità di Produzione, Innovazione, Formazione, Mercati, Costi, Sperperi, ecc. .

Non è stato così nella Pubblica Amministrazione, perché la Riforma del Ministro sono stati i "Tornelli".

Ora la medesima persona ci viene a dire che la Costituzione è antidiluviana, perché l' Articolo 1 stabilisce che.

<<L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.>>

Forse il Ministro preferirebbe che la Repubblica si fondasse sulla Finanza (specialmente quella della crisi attuale, oppure di quella della SIR, dello IOR, della Parmalat), sul Sistema Bancario che strozza le aziende e le famiglie, sulla usura, sulla speculazione, sul pizzo, sul sistema mafioso, sulla pubblicità fatta di immagine e non di concretezza e tecnologia, sulle guerre per appropriarsi delle ricchezze dei "paesi poveri", repressioni, divisioni sociali, persecuzioni religiose, non accoglienza, ed altro ancora, oppure che la Repubblica si trasformasse in Impero.

Cosa c'è di più nobile del sudore del lavoro, che nobilita l'Uomo e lo rende libero dalle schiavitù?

Quel lavoro di parecchi decine di milioni di lavoratori italiani che dopo aver abbattuto il Fascismo, hanno lavorato con duro onesto sacrificio per ricostruire l'Italia distrutta due guerre infernali. Quel lavoro che ha prodotto benessere (con il sudore di diversi milioni di lavoratori , col sacrificio di centinaia di migliaia di morti bianche o da inquinamento, milioni di invalidi), cultura, innovazione, modernità, restando alla fine comunque moltissimi con povere pensioni, ma onesti, però bistrattati da soprusi, scippi, rapine, furti, droga, mancanza di assistenza, in città invivibili, consentendo a pochi di arricchirsi a disumana dismisura, oltre ogni ragionevole limite.

Ministro si vergogni di tanta crudeltà nel confronto del lavoro di onesti lavoratori.

Ha pure la spudorataggine di voler rivedere anche gli art. 39 e 49 della Costituzione, riguardante i Sindacati ed i Partiti.

Con questa Costituzione, con questi Sindacati, con queste Istituzioni, con i vecchi Partiti quali la DC, il PCI, il PSI ed altri minori l'Italia è uscita indenne, (anche se con notevole contributo di vite umane di onesti lavoratori, di uomini dei partiti, sindacati, istituzioni, poliziotti, scorte, magistrati) dal periodo Stragista della Destra Extraparlamentare, delle idiozie farneticanti e gambizzazioni della sinistra extraparlamentare e delle Brigate Rosse, dalle stragi mafiose.

Dopo la fine della guerra fredda, per continuare una vita politica diversa da quella dei due blocchi contrapposti, dopo il fenomeno di Tangentopoli, si sono generati nuovi Partiti dal seme dei vecchi, costituitisi per cercare di continuale nella linea democratica di sviluppo dell'Italia, sviluppo economico basato sul lavoro, sviluppo sociale basato sulla democrazia, uguaglianza, cultura, rispetto della vita, dell'ambiente .

Questi partiti saranno sani fin tanto che avranno una base democratica.

L'Italia non ha bisogno di partiti fasulli al soldo di un leader, di sindacati che dipendano dal potere economico.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2010-01-02

In Germania al via la banca dati sullo stile di vita di 40 milioni di cittadini

Il pc raccoglierà notizie sulle malattie ma anche sulla partecipazione a scioperi

Il Grande Fratello spia i lavoratori tutti schedati dal computer di Stato

BERLINO - Da ieri, la Germania ha avviato la costruzione di un'enorme banca-dati, un computer centrale che registra e immagazzina informazioni su tutti i circa 40 milioni di lavoratori dipendenti: reddito ma anche assenze sul lavoro per malattia o altro, partecipazione a scioperi, ammonimenti o sanzioni disciplinari sul posto di lavoro.

Il Mio Pensiero:

Nell'Era del Computer è giustissimo monitorare tutti gli avvenimenti, che accadono nella Società ed agli individui:

  • Nelle organizzazioni che Amministrano e Governano il Paese, Giustizia, Carceri, Amministrazioni Pubbliche, Enti Pubblici, Ministeri, Parlamento e Parlamentari, Forze Amate, Protezione Civile, Enti Locali, Sistema Bancario, Finanziario, Borse, Enti Pensionistici e Previdenziali, Assicurativi, Chiese e Religioni
  • Enti e Società Pubbliche e Private dei Servizi Essenziali quali Acqua, Energia, Ferrovie, Trasporti, Strade, Sanità, Scuola, Università Ricerca, Formazione, Commercio, Esportazioni Importazioni, Italiani nel Mondo, alta velocità, appalti (dal Progetto, all'Appalto, alla Costruzione, alla Gestione, alla rispondenza alle motivazioni Progettuali), Gestione degli Enti, Stipendi, Pensioni, Scuola, Ricerca, Onlus, ecc.
  • A livello individuale e collettivo per malattie, farmaci, inquinamento, condizioni economiche, iniziative di sviluppo, produzione, consumi, incidenti (sul lavoro, in strada, in casa, nella sanità,..),

Il tutto per monitorare, prevenire, gestire i fenomeni sia globali che degli individui, curare, ammodernare, risolvere.

Non è giusto invece schedare gli individui per attività politiche, scioperi, religione, colore, nazionalità, ad eccezione di individui, organizzazioni, partiti, sette, ed altre unioni che operano con violenza, che diffondono il terrorismo, che li praticano, che li inculcano, che li organizzano, che li predicano, che li attuano, sia violenza personale che individuale o collettiva, materiale, psicologica, comportamentale, contraria ai diritti universali degli individui, al rispetto della dignità della persona, delle libertà individuali e collettive

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Rassegna Stampa - L'Argomento di Oggi 2009-12-31

"Federalismo Demaniale"

Il decreto di fine anno trasferisce agli enti locali il patrimonio demaniale da vendere

Corsia preferenziale per i costruttori. La denuncia dei Verdi: "Una speculazione"

Caserme, castelli, spiagge - saldi di Stato sul territorio

L'Arsenale di Venezia compare tra i beni cedibili

Si annuncia come la più colossale svendita di Stato che sia stata mai concepita. Altro che privatizzazioni all'inglese, modello Thatcher o Blair.

Qui siamo alla liquidazione totale del demanio statale.

Il Mio Pensiero:

Federalismo Demaniale, ovvero INFERNALE

Il Federalismo continua a disgregare l'Italia ed a farla indietreggiare di millenni.

Dopo l'assurdo del Piano Casa, che avrebbe potuto essere un ausilio per la ripresa economica, se realizzato in maniera intelligente, si arriva all'assurdo di svendere tutti i beni demaniali dello Stato.

Nel Piano Casa abbiamo avuto la conferma dell'infernale meccanismo del Federalismo:

  • Si è arrivato all'assurdo di oltre 20 leggi regionali, altrettanti piani di attuazioni, poi regolamenti, poi,,, tanto da produrre migliaia di documenti legislativi che invece di favorire l'edilizia moderna controllata, porta all'assurdo dell'immobilismo, e dell'assenza di qualsiasi controllo, mentre in Germania tutto è semplificato al massimo da riuscire ad avere le licenze in una settimana, per posta, e tutto è realmente controllato.
  • Nel secolo in cui a livello legislativo ci si deve uniformare al livello Europeo, come avviene anche nella legislazione tecnica / norme, noi siamo maestri da disuniformarci non solo a livello Nazionale, ma anche regionale, poi provinciale, poi di comunità, poi comunale, e poi anche di quartiere, siamo all'Italia dei Rioni.
  • Ora quello che è patrimonio della collettività lo si svende all'interesse dei privati, eventualmente dei capitali mafiosi, di capitale sporco rientrato con lo scudo fiscale, della speculazione edilizia, delle Banche e Finanziarie, tutti soggetti che hanno goduto e si sono ingrassati con la crisi, che invece attanaglierà ancora noi per il 2010, e nel frattempo le aziende sane che si sono indebitate perdono i mercati, ed i lavoratori il posto.

Perché non chiamiamo il popolo al referendum su questi temi, come anche contro la privatizzazione dell'Acqua, le Cantrali Nucleari… ?

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-12-19

Rassegna Stampa - L'Argomento di Oggi 2009-12-19

Obama: "Storico accordo, ma non sufficiente. È un "primo passo""

Nessun dato sui tagli a CO2, solo su soldi ai Paesi poveri.

Ue esce con le ossa rotte. Greenpeace: "Un fiasco totale"

Come voleva il leader Usa:

intesa "anche non perfetta" con Cina, India, Brasile e Sudafrica

Due gradi l'aumento massimo ma è scomparsa ogni scadenza

Si litiga su tempi e obiettivi. Gradi ed emissioni i punti della discordia.

Il testo non sarà politicamente vincolante

IL SITO UFFICIALE : http://en.cop15.dk/frontpage/

Il Mio Pensiero:

L'accordo Raggiunto sul Clima è parziale, comunque è molto meglio che il fallimento.

Comunque c'è un impegno degli USA, e di chi ha firmato l'Accoro l'Accordo, nel limite di riscaldamento del pianeta a 2 gradi rispetto ai livelli preindustriali. Prevede anche degli aiuti di 30 miliardi di dollari su tre anni (rispetto ai 10 inizialmente previsti) per aiutare i Paesi in via di sviluppo ad affrontare le conseguenze dei cambiamenti climatici, e una successiva crescita degli aiuti fino a 100 miliardi di dollari entro il 2020.

E' L'INIZIO!

A questo punto bisogna muoversi non tanto nell'opposizione, ma nel rispetto dell'Accordo, nel controllo e gestione degli stanziamenti.

Ma sopra tutto i paesi. e l'Italia, devono puntare sul risparmio energetico, sulla innovazione e ricerca nelle tecnologie alternative di produzione energetica dalle fonti rinnovabili e presenti.

Chi percorrerà questa strada per primo sarà guida economica, tecnologica e politica del XXI secolo.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Clicca sopra e Leggi Energie Alternative:

EnergieAlternPorteGirevoliInFondoAlMare , Maggiori Società Italiane Scoprono l'Energia Alternativa ,Fotovoltaico , ABC Fotovoltaico , Eolico , Eolico Senza Pale , SolareTermodin, Energia Alternativa Turbina Sotto Il Mare , Geoscambio , MiniEolicoCrescitaNotevolissma.. , Onde Marine Energia Mare , BioCar , Sole Batterà il Carbone

Argomento di oggi 2009-12-14

Premier colpito al viso dopo il comizio

"Sto bene, sto bene". Ma resta in ospedale

Centrato con una statuetta souvenir mentre incontra i suoi fan. L'aggressore è un uomo con problemi mentali

La Russa: quell'uomo ha evitato il linciaggio. Setto nasale rotto, ne avrà per 20 giorni

Il Mio Pensiero:

Quanto successo al Presidente del Consiglio On. le Silvio Berlusconi è da condannare senza alcuna esitazione con il massimo rigore senza tentennamenti.

Il Presidente del Consiglio ha il Diritto Dovere di Governare fin tanto che ha la fiducia del Parlamento.

Nel suo comportamento il Presidente del Consiglio non è in alcun modo leggittimato ad offendere le altre istituzioni, che sono al di sopra del suo mandato, e sono depositarie delle garanzie costituzionali !

Leggi i diritti e doveri di tutti gli organi costituzionali cliccando qui sopra.

L'Opposizione non può essere, come qualcuno vorrebbe, solo acconsenziente, né deve essere ostruzionismo.

L'Opposizione si deve fare promotrice di iniziative reali, proporre le sue scelte, perché se al Governo spetta Governare, all'opposizione spetta comunque controllare, controinformare, proporre sue leggi, anche se poi spetta al Parlamento approvare o disapprovare, controllare la maggioranza, dire le sue opinioni.

Fare opposizione significa:

  • Manifestare, denunciare, chiedere il rispetto della Costituzione, delle leggi, degli Organi Costituzionali
  • Rivendicare il Lavoro per tutti, parlare di Crisi Reale come ha fatto B. Obama
  • Controllare le Banche per la Difesa del Credito alle Aziende, impedire tassi da Usura alle Finanziarie delle Carte di Credito al Consumo ( 18% a scalare )
  • Chiedere una Sanità migliore che non sprechi e non favorisca Appalti inutili come l'Ospedale da 250 Mln a Taranto in presenza di altri due esistenti, di cui uno funzionante al 30% della sua struttura
  • Chiedere conto dell'Alta Velocità che è costata il triplo, ci ha indebitato per altri 30 Mld di interessi, che fra l'altro non ha risolto fino ad oggi i drammatici problemi dei trasporti. E' inopportuno spendere oggi 800 Mln di Euro per interrare i binari a Bari, quando esiste un problema di trasporto a monte per collegarsi all'Alta Velocità, ed a valle come la Metropolitana di superfice Taranto-Martina-Bari, ecc.
  • Pretendere chiarezza sul Debito Pubblico che è aumentato di 201 Mld dall'inizio di questa legislatura (+12,6%) (altro che diminuzioni di tasse, aumenti ci sono stati che si ripercuoteranno su salari, stipendi, pensioni, sulla mancanza di fondi per investimenti ed aziende)
  • Pretendere che le pensioni siano rispettate mentre si stornano dai fondi dell'INPS 4,9 Mld dei Lavoratori
  • Chiedere che lo Scudo Fiscale sia dichiarato illegittimo ( stanno tornando oltre 100 Mld di capitale sporco che fagociterà il capitale sano delle aziende depauperate dalla crisi, costrette a ricorrere al credito a tassi da usura in assenza della copertura Bancaria) I 5 Mld per la finanziaria si potevano recuperare da solo 10Mld di evasione, incrementando in tempo reale gli ispettori ed i controlli fiscali
  • Ultima ciliegina il processo Breve, sacrosantissima richiesta, però non attuabile nell'immediato se non si anticipa prima la riforma della Giustizia, quelle delle pratiche online, del rinvio delle udienze a massimo 2 (non all'infinito come avviene oggi contro il diritto ed a favore delle tasche degli avvocati), del raddoppio del personale, dei mezzi ed strutture, dei processi per direttissima in caso di delitti contro la persona. La prescrizione è incostituzionale, perché non rende uguali di fronte alla legge prescrivendo i reati di molti (magari tanto danarosi da permettersi centinaia di rinvii) contro le condanne di pochi; non rende giustizia a chi difende un'azienda od una persona che vanta un credito legittimo per un lavoro eseguito, ma favorisce malfattori, aziende corrotte, delinquenti.

Il clima di odio che viene paventato ad origine di quanto avvenuto non dipende dall'opposizione, ma è figlio della mancanza di risposte alla crisi del lavoro, delle aziende, della Giustizia, della Sanità, della Scuola, alla mancanza di giustizia sociale perché chi delinque non è perseguito, chi taglieggia prevale, i corruttori prosperano, la tangente falsa la concorrenza, il pizzo impera taglieggiando gli onesti.

Ad aggravare il problema c'è poi il Mondo dell'Immagine, della Televisione, che giornalmente diseduca da comportamenti sani e civili, mostrando continuamente pessimi comportamenti, che invece portano alla ricchezza, al successo, alle belle donne.

Giornalmente assistiamo a programmi chiamati eufemisticamente "Reality" , ma che non hanno nulla a che vedere con la vita quotidiana delle persone, sono invece vere e proprie bombe diseducative per la litigiosità continua dei partecipanti, per le oscenità di comportamenti che offendono non solo la morale cattolica, ma anche la dignità della Persona, trasformano il sommo Amore, anche quello Uomo Donna, in sessualità continua, volgare, falsa, spudorata; mostrano la diversità e omosessualità ( comunque degne del massimo rispetto di libertà individuale, non da enfatizzare) come comportamento morale normale di vita, distruggono il valore della Famiglia, la Solidarietà, la Fraternità, il Rispetto dell'Uomo.

Il lavoro viene vissuto come lotta individuale continua per prevaricare il collega, e non come frutto di esperienza collettiva, trasferita, accresciuta dalla preparazione di base, dalla collaborazione e partecipazione dello staff.

Si mostrano comunità ("Grande Fratello", "Fattoria", "l'Isola dei Famosi", "X Factor", "Amici" …) come culle di Vita collettiva, Cultura, Sapere, Vita Reale, Professionalità, Successo, Occasione di Incontro per Anime Gemelle, mentre sono solo squallide vetrine di Comunità false, disgreganti, litigiose, Case Chiuse Aperte allo spetttacolo TV, dispenser di invidia, Vetrine del Falso….

Politicamente si mostrano dibattiti all'insegna della sovrapposizione, litigiosità, falsità, mentre gli Italiani avrebbero bisogno di capire, informarsi, come si faceva una volta, con le "Tribune Politiche ed Elettorali" di Ugo Zatterin, con "Di Tasca Nostra", con "TV Sette".

Si salvano poche trasmissioni, come Reporter…

Basta ai litigi senza capire nulla! Che ognuno esponga liberamente la propria posizione senza essere interrotto, neanche dal conduttore, che la controparte possa esprimere parimenti il proprio pensiero ed argomentazioni, e che successivamente ci sia giusta replica alle contestazioni di entrambe le parti.

Nulla viene esposto della Vita vera fatta di sacrifici, lavoro reale dietro un computer o una macchina operatrice, dello sforzo mentale, di un anonimo progettista, o fisico di un muratore, del disagio ambientale di un operaio di fonderia, del rischio da intossicazione, o di infortunio di una persona su una impalcatura, ecc.

Al contrario il lavoro della fiction e della pubblicità è quello di una Segretaria o di una commessa di successo, di un Designer che inventa mode strabiglianti, di un meeting o incontro di lavoro con un bicchiere di wisky in mano, una immagine di bella donna semivestita, ecc.

Quella che dovrebbe essere maestra di vita, la Scuola, non fa nulla. Quello di buono che la Scuola faceva è stato annullato ( i Periti Industriali, gli Ingegneri,…. di una volta). Nulla c'è di nuovo nella Scuola reale che sia nella direzione di innovarla: l'email per dialogare con le aziende, le famiglie è futurismo mentre nel web impazzano invece i video hard degli studenti autodidatti, le lezioni online saranno da inventare fra un secolo, la tele-formazione è ancora da scoprire, la ricerca dei cataloghi online delle aziende industriali è inesistente, il tempo pieno si farà nel 200.., la pratica dello Sport è un lusso.

In compenso i tempi di studio si allungano, lasciando ancora di più in stand-by gli studenti, posticipando il loro inserimento nel mondo del lavoro.

Per gli anziani non si fa nulla per educarli all'uso del computer, ci sarebbe da fare un "non è mai troppo tardi per il PC" .

La violenza viene partorita principalmente dalla TV, che divulga falsi miti, modi irreali di vita, persone di successo anoressiche, vita brillante da fiction.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-12-14

Bankitalia debito pubblico record: A ottobre toccati i 1.801 mld

Debito pubblico record ad aprile: 1.661 miliardi di euro

crescono le entrate tributarie

Nello stesso mese incassati dal Fisco 28,4 miliardi contro i 20,1 di settembre

inversione di tendenza per le entrate fiscali: dallo scorso mese di giugno erano in calo

Il Mio Pensiero:

Per me è da lanciare un allarme molto serio:

Da quando è al governo questa maggioranza il Deficit e salito di 201 Mld di Euro con un incremento del 12,6% ( da Aprile ad oggi del 8,43% ).

Altro che non mettere le mani nelle tasche degli Italiani, c'è stato di fatti un aumento generalizzato delle tasse del 12,6% senza parlare degli interessi!

Cioò si ripercuote nelle tasche degli Italiani, pensionati, lavoratori, imprenditori.

In meno di 2 anni si sono sperperati 200 Mld ?

A chi sono stati regalati ?

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-12-14

DEMOCRAZIA

COSTITUZIONE - SUDDIVISIONE POTERI DELLO STATO

I DIRITTI DEL GOVERNO BERLUSCONI

Il Mio Pensiero:

La nostra è una Repubblica Parlamentare non Presidenziale, Governata da un Presidente del Consiglio e dai suoi Ministri, che hanno il compito di Governare l'Italia.

Nelle Elezioni Politiche singoli partiti, o Liste di Coalizioni di Partiti, indicano i propri candidati a Parlamentare ed il proprio Candidato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Dalle elezioni risultano Eletti tutti i Parlamentari ( 630 Deputati e 315 Senatori) che ottengono più voti, in base ai voti ottenuti da ciascuno, rapportati al numero di eleggibili ed al sistema elettivo ( collegi plurinominali o uninominali).

I Parlamentari eletti, Deputati e Senatori, rispondono del loro operato esclusivamente ai loro elettori e non ai partiti dai quali sono stati candidati.

Il Candidato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri della coalizione vincente le elezioni si presenta alle Camere che sono le uniche deputate alla elezione a Presidente del Consiglio dei Ministri, previo voto di Fiducia disgiunto delle Camere.

Il Parlamento è altresì l'unico organo che determina la permanenza in Carica del Presidente del Consiglio e del suo Governo tramite il Voto di Fiducia o Sfiducia, della maggioranza assoluta dei voti dei Parlamentari dell'assemblea specifica di ciascuna Camera sulla Fiducia.

Per entrare in carica il Governo, una volta ottenuta la Fiducia delle Camere, presta Giuramento nelle mani del Presidente della Repubblica.

A questo punto il Governo resta in carica per l'intera legislatura, salvo non sia sfiduciato dal Parlamento, non già dalla sua Maggioranza.

Il potere Legislativo spetta al Parlamento, massimo ed unico organo indipendente eletto direttamente dal Popolo.

Le Leggi Approvate sono promulgate previo Firma del Presidente della Repubblica e Pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

Le leggi possono essere abrogate esclusivamente dal Parlamento, o dalla Corte Costituzionale che ne dichiara la incostituzionalità.

Il potere Giudiziario spetta alla Magistratura, organo indipendente, che ha il compito di far rispettare tutte le leggi a tutti i cittadini, senza distinzione alcuna.

Alla Corte Costituzionale spetta il Diritto dovere di giudicare la Costituzionalità delle leggi

Il Presidente della Repubblica è eletto con i voti del Parlamento in seduta comune, unitamente al voto dei rappresentanti delle regioni e dei Senatori a Vita.

La elezione del Presidente della Repubblica avviene con la maggioranza dei 2/3 dei votanti nelle 3 prime sedute elettive, o successivamente con la maggioranza assoluta dei votanti a partire dalla quarta seduta elettiva.

Al Presidente della Repubblica spetta il potere di sciogliere le Camere ed indire le Elezioni a fine legislatura od in caso di contrasti insanabili e mancanza di maggioranze che consentano al Governo di Governare l'Italia ed altri poteri.

In conclusione il Presidente del Consiglio non è eletto direttamente dal Popolo, ed il Presidente della Repubblica è il Garante della Costituzione e dello Stato.

Tutto ciò discende dalla storia che ha portato alla costituzione della ns. Repubblica, e che ha consentito all'Italia uno sviluppo civile, democratico, economico, culturale, sociale, industriale, che ha visto il nostro Paese portare avanti nel mondo una politica di pace per oltre 63 anni, nonostante divisioni interne politiche ed ideologiche.

Ciò è stato possibile grazie al grande equilibrio fra i poteri dello stato. dato dalla ns. Costituzione, nata dal dialogo fra tutti i partiti e da un popolo memore della mancanza di libertà per un ventennio fascista, di leggi razziali, dei sacrifici immensi di vite umane e materiali per una guerra di oppressione, imperialistica.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Per la SINTESI DELLA NASCITA DELLA REPUBBLICA, descrizione della COSTITUZIONE, Suddivisione dei Poteri Costituzionali leggi quanto sotto riportato.

La nostra Repubblica è nata dall'incontro di tutti i Partiti Democratici presenti nel Primo Parlamento Eletto Democraticamente dopo la Caduta del Fascismo, susseguente alla lotta della Resistenza Partigiana sviluppatasi in Italia nel 1943, durante la 2a Guerra Mondiale, in appoggio alle Forze Anglo-Americane per la Liberazione dell'Italia dal Fascismo.

Dalla Resistenza ebbe origine la Repubblica italiana.

La Resistenza coagulò unitariamente Cattolici, Comunisti, Socialisti, Liberali, il Movimento d'Azione, Monarchici, Anarchici.

I partiti della Resistenza si riconoscevano nel CLN Comitato di Liberazione Nazionale.

La Resistenza Partigiana fu opposizione militare e politica contro l'occupazione d'Italia da parte della Germania nazista che trovò connivenza nei Fascisti della Repubblica Sociale Italiana.

La Resistenza italiana fu il primo periodo costituzionale transitorio.

La Resistenza iniziò dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943 e terminò alla fine del mese di aprile 1945.

Questo periodo si concluse con la nomina del primo governo Parri del 21 giugno 1945.

La Repubblica nacque il 18 giugno 1946 a seguito dei risultati del referendum istituzionale tenutosi il 2 e 3 giugno del medesimo anno, indetto per determinare la forma dello stato, dopo il termine della seconda guerra mondiale.

Con il Referendum DEL 2 Giugno 1946 gli italiani decisero di trasformare l'Italia da monarchia a repubblica:

  • 12.717.923 voti a favore
  • 10.719.284 contro

Dopo questo referendum il Re d'Italia Umberto II di Savoia andò in esilio.

L'Assemblea Costituente della Repubblica Italiana fu l'organo preposto alla stesura di una Costituzione per la neonata Repubblica.

Le sedute si svolsero fra il 25 giugno 1946 e il 31 gennaio 1948.

L'Assemblea costituente fu in massima parte composta da esponenti dei partiti che avevano dato vita al, i quali scrissero la Costituzione fondandola sulla sintesi tra le rispettive tradizioni politiche e ispirandola ai princìpi della Democrazia e dell'Antifascismo.

La seconda parte terminò il 1 gennaio 1948, giorno dell'applicazione della nuova Costituzione Italiana.

La Costituzione Italiana è la Legge Fondamentale della Repubblica Italiana.

La Costituzione Italiana stabilisce che la nostra Repubblica è di tipo Parlamentare.

Al Presidente del Consiglio dei Ministri spetta il potere di dirige la politica generale del Governo e ne è responsabile. Il Presidente mantiene l'unità di indirizzo politico ed amministrativo, promovendo e coordinando l'attività dei ministri.

La funzione legislativa è esercitata collettivamente dalle due Camere.

L'iniziativa delle leggi appartiene al Governo, a ciascun membro delle Camere ed agli organi ed enti ai quali sia conferita da legge costituzionale.

Il popolo esercita l'iniziativa delle leggi, mediante la proposta, da parte di almeno cinquantamila elettori, di un progetto redatto in articoli.

Ogni disegno di legge, presentato ad una Camera è, secondo le norme del suo regolamento, esaminato da una commissione e poi dalla Camera stessa, che l'approva articolo per articolo e con votazione finale.

Il regolamento stabilisce procedimenti abbreviati per i disegni di legge dei quali è dichiarata l'urgenza.

Può altresì stabilire in quali casi e forme l'esame e l'approvazione dei disegni di legge sono deferiti a commissioni, anche permanenti, composte in modo da rispecchiare la proporzione dei gruppi parlamentari. Anche in tali casi, fino al momento della sua approvazione definitiva, il disegno di legge è rimesso alla Camera, se il Governo o un decimo dei componenti della Camera o un quinto della commissione richiedono che sia discusso e votato dalla Camera stessa oppure che sia sottoposto alla sua approvazione finale con sole dichiarazioni di voto. Il regolamento determina le forme di pubblicità dei lavori delle commissioni.

La procedura normale di esame e di approvazione diretta da parte della Camera è sempre adottata per i disegni di legge in materia costituzionale ed elettorale e per quelli di delegazione legislativa, di autorizzazione a ratificare trattati internazionali, di approvazione di bilanci e consuntivi.

Le leggi sono promulgate dal Presidente della Repubblica entro un mese dall'approvazione.

Se le Camere, ciascuna a maggioranza assoluta dei propri componenti, ne dichiarano l'urgenza, la legge è promulgata nel termine da essa stabilito.

Le leggi sono pubblicate subito dopo la promulgazione ed entrano in vigore il quindicesimo giorno successivo alla loro pubblicazione, salvo che le leggi stesse stabiliscano un termine diverso.

Il Presidente della Repubblica, prima di promulgare la legge, può con messaggio motivato alle Camere chiedere una nuova deliberazione.

Se le Camere approvano nuovamente la legge, questa deve essere promulgata.

È indetto referendum popolare per deliberare l'abrogazione, totale o parziale, di una legge o di un atto avente valore di legge, quando lo richiedono cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali.

Non è ammesso il referendum per le leggi tributarie e di bilancio, di amnistia e di indulto, di autorizzazione a ratificare trattati internazionali.

Hanno diritto di partecipare al referendum tutti i cittadini chiamati ad eleggere la Camera dei deputati.

La proposta soggetta a referendum è approvata se ha partecipato alla votazione la maggioranza degli aventi diritto, e se è raggiunta la maggioranza dei voti validamente espressi.

La legge determina le modalità di attuazione del referendum.

L'esercizio della funzione legislativa non può essere delegato al Governo se non con determinazione di principî e criteri direttivi e soltanto per tempo limitato e per oggetti definiti.

Il Governo non può, senza delegazione delle Camere, emanare decreti che abbiano valore di legge ordinaria.

Quando, in casi straordinari di necessità e d'urgenza, il Governo adotta, sotto la sua responsabilità, provvedimenti provvisori con forza di legge, deve il giorno stesso presentarli per la conversione alle Camere che, anche se sciolte, sono appositamente convocate e si riuniscono entro cinque giorni.

I decreti perdono efficacia sin dall'inizio, se non sono convertiti in legge entro sessanta giorni dalla loro pubblicazione. Le Camere possono tuttavia regolare con legge i rapporti giuridici sorti sulla base dei decreti non convertiti.

Le Camere deliberano lo stato di guerra e conferiscono al Governo i poteri necessari.

L'amnistia e l'indulto sono concessi con legge deliberata a maggioranza dei due terzi dei componenti di ciascuna Camera, in ogni suo articolo e nella votazione finale.

La legge che concede l'amnistia o l'indulto stabilisce il termine per la loro applicazione.

In ogni caso l'amnistia e l'indulto non possono applicarsi ai reati commessi successivamente alla presentazione del disegno di legge.

Le Camere autorizzano con legge la ratifica dei trattati internazionali che sono di natura politica, o prevedono arbitrati o regolamenti giudiziari, o importano variazioni del territorio od oneri alle finanze o modificazioni di leggi.

La Funzione Giudiziaria è esercitata da magistrati ordinari istituiti e regolati dalle norme sull'ordinamento giudiziario.

Non possono essere istituiti giudici straordinari o giudici speciali. Possono soltanto istituirsi presso gli organi giudiziari ordinari sezioni specializzate per determinate materie, anche con la partecipazione di cittadini idonei estranei alla magistratura.

La legge regola i casi e le forme della partecipazione diretta del popolo all'amministrazione della giustizia.

La funzione giurisdizionale è esercitata da magistrati ordinari istituiti e regolati dalle norme sull'ordinamento giudiziario.

Non possono essere istituiti giudici straordinari o giudici speciali. Possono soltanto istituirsi presso gli organi giudiziari ordinari sezioni specializzate per determinate materie, anche con la partecipazione di cittadini idonei estranei alla magistratura.

La legge regola i casi e le forme della partecipazione diretta del popolo all'amministrazione della giustizia.

La giurisdizione si attua mediante il giusto processo regolato dalla legge.

Ogni processo si svolge nel contraddittorio tra le parti, in condizioni di parità, davanti a giudice terzo e imparziale. La legge ne assicura la ragionevole durata.

La Corte costituzionale giudica:

  • Sulle controversie relative alla legittimità costituzionale delle leggi e degli atti, aventi forza di legge, dello Stato e delle Regioni;
  • Sui conflitti di attribuzione tra i poteri dello Stato e su quelli tra lo Stato e le Regioni, e tra le Regioni;
  • Sulle accuse promosse contro il Presidente della Repubblica, a norma della Costituzione.

Il Presidente della Repubblica è il capo dello Stato e rappresenta l'unità nazionale.

Può inviare messaggi alle Camere.

Indice le elezioni delle nuove Camere e ne fissa la prima riunione.

Autorizza la presentazione alle Camere dei disegni di legge di iniziativa del Governo.

Promulga le leggi ed emana i decreti aventi valore di legge e i regolamenti.

Indice il referendum popolare nei casi previsti dalla Costituzione.

Nomina, nei casi indicati dalla legge, i funzionari dello Stato.

Accredita e riceve i rappresentanti diplomatici, ratifica i trattati internazionali, previa, quando occorra, l'autorizzazione delle Camere.

Ha il comando delle Forze armate, presiede il Consiglio supremo di difesa costituito secondo la legge, dichiara lo stato di guerra deliberato dalle Camere.

Presiede il Consiglio superiore della magistratura.

Può concedere grazia e commutare le pene.

Conferisce le onorificenze della Repubblica.

Il Presidente della Repubblica può, sentiti i loro Presidenti, sciogliere le Camere o anche una sola di esse.

Non può esercitare tale facoltà negli ultimi sei mesi del suo mandato, salvo che essi coincidano in tutto o in parte con gli ultimi sei mesi della legislatura.

Nessun atto del Presidente della Repubblica è valido se non è controfirmato dai ministri proponenti, che ne assumono la responsabilità.

Gli atti che hanno valore legislativo e gli altri indicati dalla legge sono controfirmati anche dal Presidente del Consiglio dei Ministri.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-12-08

Napolitano: "Stragi, non è tutto chiaro"

Il presidente a Milano incontra i familiari delle vittime di piazza Fontana: "Una lezione che non va dimenticata"

presenti Mario Calabresi, figlio del commissario,

e Licia Pinelli, vedova dell'anarchico

Il Mio Pensiero:

E' INAMMISSIBILE, è INCONCEPIBILE, PER LE STRAGI NON CI PUO' ESSERE SEGRETO DI STATO, ALTRIMENTI CHI LO IMPONE E' COMPLICE ! ! !

La Magistratura deve fare ricorso alla Corte Costituzionale contro tale segreto di stato ! ! !

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-12-08

Ok del ministro delle Infrastrutture e dei trasporti. Pd: "Paradossale"

Matteoli: sì a 150 km all'ora in autostrada

Possibilità già demandata ai concessionari all'art. 142 del codice della strada. Ora la differenza è presenza del tutor

Il Mio Pensiero:

I TUTOR DIMOSTRANO CHE GLI INCIDENTI MORTALI E DISASTROSI SONO COLPA DELL'ALTA VELOCITA'. IO SONO CONTRARIO ALLA DEROGA DEI 130 Kmh.

SE SI VUOLE CONSENTIRE, BISOGNA IMPORRE LA SCATOLA NERA SULLE VETTURE A CUI E' CONSENTITO, E COLORO CHE VOGLIONO PRATICARLA DEVONO FARE UNA FIDEIUSSIONE PER L'AMMONTARE MASSIMO AUMENTATO DEL 150% DEI DANNI DA RISARCIRE IN CASO DI INCIDENTE, PERCHE' IN CASO DI DOLO PER ECCESSO DI VELOCITA' E MANCANZA DI MANUTENZIONE ADEGUATA, DEVONO RISPONDERNE DIRETTAMENTE CON IL PROPRIO PATRIMONIO, SENZA GRAVARE SUL COSTO DI ASSICURAZIONE GENERALE PER GLI ALTRI UTENTI.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

I limiti di velocità sulle autostrade del Vecchio Continente

AUSTRIA

130

CROAZIA

130

BULGARIA

130

FRANCIA

130

GERMANIA

130

ITALIA

130

POLONIA

130

BELGIO

120

BOSNIA

120

GRECIA

120

IRLANDA

120

PAESI BASSI

120

PORTOGALLO

120

ROMANIA

120

SPAGNA

120

SVIZZERA

120

REGNOUNITO

112

DANIMARCA

110

NORVEGIA

100

SVEZIA

110

 

Argomento di oggi 2009-12-07

Tettamanzi: "Vescovo difende gregge"

Omelia per Sant'Ambrogio:

"Sempre notte per gli eretici"

le celebrazioni del patrono di milano

Il Mio Pensiero:

COME SI PUO' DEFINIRE CATTOLICO CHI NON PRATICA L'AMORE PER IL PROSSIMO, LA CARITA', LA VIA, VERITA', VITA ?

NON SI PUO' LIMITARE L'AMORE PER IL PROSSIMO PERCHE' NON SI E' CAPACI DI PERSEGUIRE LA DELINQUENZA, I DELITTI, ED ADDIRITTURA SI LIMITA' LA CAPACITA' DI INVESTIGAZIONE E RICERCA DEI DELINQUINTI PER NON LIMITARE LA PRIVACI.

A CHI DELINQUE NON SI PUO' CONSENTIRE IL DIRITTO DI PRIVACI, PERCHE' CON IL LORO AGIRE TOLGONO LORO LA LIBERTA' AGLI ALTRI SE NON LA VITA ! ! !

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

 

Argomento di oggi 2009-10-27

COSA DOBBIAMO FARE PER L'ITALIA

Il Mio Pensiero:

Carissimo neo Segretario del PD,

è partita da ieri la tua Presidenza con l'avvallo di una notevolissima partecipazione democratica per il rilancio del ruolo di una POLITICA gestita da rappresentanti eletti direttamente dal popolo, nonostante gli ultimi avvenimenti che hanno visto ns. eminenti esponenti compromessi sia da scandali di natura personale, che da interessi personali, lontani mille miglia dalle ns. aspirazioni di giustizia.

La tua azione, per dimostrare una reale svolta verso la Partecipazione Diretta dei Cittadini, sia a questo punto indirizzata a promuovere le primarie anche per i prossimi appuntamenti elettorali, regionali e comunali.

Giustissimi i tuoi obbiettivi primari di vedere di risolvere i problemi del Lavoro (lavoratori, le piccole imprese), delle famiglie con i loro bisogni, delle nuove generazioni.

Chiaro la tua proposta di presentarsi come Partito di alternativa, e non di opposizione, per il modo di risolvere i problemi, che sono tutt'uno con i problemi del Paese, con scelte diverse da quelle della Destra Economica.

Le scelte devono essere quelle che premiano il mondo del lavoro, non quella della speculazione Finanziaria che è stata artefice della crisi mondiale che stiamo vivendo, e per la quale ancora oggi si continua a privilegiare la speculazione al reale mondo dei cittadini, del FIGLIO dell'UOMO.

Nel merito poi dei due obbiettivi primari:

i lavoratori, le piccole imprese, le famiglie con i loro bisogni, le nuove generazioni.

Pensa ad un "partito popolare dei tempi moderni', l'ex ministro, "capace di usare tutte le cose nuove, ma senza dimenticare il radicamento nel territorio e senza dimenticare i soggetti a cui vogliamo rivolgerci: i lavoratori, le piccole imprese, le famiglie con i loro bisogni, le nuove generazioni. Un partito che guarda negli occhi questa gente".

Partito di alternativa alla Destra

Partito di alternativa alla risoluzione dei problemi del Paese con soluzioni di Destra Economica

Capitolo alleanze. Bersani vede un partito che "offre un quadro generoso" e che si rivolge "a tutte le forze alternative alla destra". Non un partito "che dialoga, ma che si confronta. C'è il Parlamento, lì si discute".

Vi ringrazio e chiedo scusa per la mia intrusione

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Promotore della corrente

PD Sinistra Cattolica

Studiotecnicodalessandro@virgilio.it

2009-10-27

http://www.cristo-re.eu , http://www.engineering-online.eu , http://www.mondoitalia.net , http://www.web-italia.eu ,

http://www.slipe.info , http://www.europee.info , http://www.cristo-re.it , http://www.maria-tv.eu , http://www.maria-tv.it

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-10-25

ULTIMO APPELLO per COSA BOBBIAMO FARE INSIEME PER L'ITALIA

Il Mio Pensiero:

2009-10-23

ULTIMO APPELLO per COSA BOBBIAMO FARE INSIEME PER L'ITALIA

Io non mi faccio da parte, anche se la mia è una candidatura spontanea per cercare di dare una svolta radicale, sono indipendente e non legato ad alcuna parte in causa, ma vorrei essere ascoltato perché il Paese si muova insieme con noi verso un futuro migliore.

Caro Franceschini, la tua ultima dichiarazione di prendere come tuo vice il rispettabilissimo Touadi non mi vede assolutamente d'accordo!

Il ns. PD deve rivolgersi innanzi tutto agli Italiani per risultare vincente, con questa tua scelta lo condanneresti per sempre all'opposizione, ed io non ci sto!

Il PD deve fare una politica di Integrazione, Touadi va benissimo come coordinatore per le politiche dell'immigrazione, ma non può essere Vice Segretario del PD.

Fra gli Italiani innanzi tutto, l'alleanza va fatta con i Cattolici che vogliono un futuro certo, non solo quelli interni al PD, di cui io sono un esponente, e da oggi fondo la corrente "PD Cattolici di sinistra" .

E' chiaro che per dare forza alle ns. idee e realizzarle nel concreto bisogna aspirare a tornare al governo, e pertanto l'alleanza va estesa anche alle base delle forze alla ns. Sinistra, ed all'Italia dei Valori.

Io non sono più disposto a lasciare libero il campo alle attuali forze di governo che ci stanno portando verso un paese diviso altre che politicamente, anche molto più gravemente economicamente, socialmente, culturalmente.

Noi persone mature, quelli più anziani, ed i ns. giovani non possono più essere succubi di scelte indirizzate all'egoismo di una parte del paese, quella ricca, che non intende condividere il benessere con l'intera collettività, la società che lavora, produce, che ha costruito con il sudore della fronte l'Italia a partire dal dopoguerra, quella che dopo una vita di lavoro si ritrova oggi con una pensione non sufficiente e vivere con dignità, che non può neanche godersi le proprie città per paura di scippi, violenza, droga, e né vedere i propri figli lavorare sereni, e neppure i nipoti sicuri di poter essere educati e formati per l'Italia del Futuro.

Anzi stanno tentando di sbriciolare quello che è stato costruito in due millenni di storia e sacrifici, per l'egoismo di pochi che vorrebbero avere il potere sul loro orticello regionale.

Gli Italiano stanno vivendo sulla propria pelle tutto ciò, per questo dobbiamo cogliere la loro aspirazione e farla nostra, dando loro una certezza che lavoreremo uniti per questi obbiettivi.

Non importa se oggi non siamo al governo, ma possiamo comunque proporre le nostre linee, ed attuarle già da subito nelle regioni governate dal centro sinistra, e proporci nuovamente al loro governo nelle elezioni del prossimo anno.

Allora chiamiamo gli Italiano a schierarsi con noi.

Domani e dopodomani lanciate sui giornali, alle televisioni, alle radio, inviti a venire a votare per una svolta radicale nel paese.

Dal risultato di queste primarie dipende il ns. futuro e quello del paese.

Diciamo ai cittadini che con loro costruiremo leggi da sottoporre al paese, e nel caso delle elezioni regionali, prepareremo una legge unica, da approvare in prima seduta legislativa, con tanti articoli rivolti ciascuno ad argomenti ben precisi che riguarderanno la gestione degli Enti e Società pubbliche, l'elezione dirette degli amministratori, la visibilità online dei progetti, appalti, gestione, stipendi, la trasparenza nelle assunzioni, il divieto di assunzione di parenti degli eletti ed amministratori, il controllo delle spese degli enti ed amministrazioni, la messa al bando dei corrotti, corruttori, l'assunzione regionale di Magistrati, Cancellieri, Forze dell'Ordine, Personale Ispettivo, Guardia di Finanza, da affiancare alle Forze Nazionali per accelerare i processi, garantire la sicurezza, rendere vivibili le città, dare giustizia ai cittadine ed alle imprese per vedere risolti in tempi brevissimi i contenziosi che oggi durano decenni, combattere la delinquenza, la droga, i traffici illeciti, l'inquinamento ambientale, ecc.

Articoli della legge dovranno essere fatti per snellire le procedure attuali farraginose che rendono lunghi e complessi gli iter burocratici per l'ottenimento di licenze edilizie, licenze per nuove imprese, il tutto nel rispetto dell'ambiente, ma senza gli intralci assurdi attuali, diversi fra l'altro fra regione e regione, nell'assurdo di avere migliaia di pagine di documenti per ciascuna regione italiana.

Altri articoli saranno dedicati a gruppi di lavoro interregionali per anticipare la legislazione Europea, che il parlamento tarda ad approvare per divisioni partitiche, interessi di lobbies, ecc.

Allora, quanto più Italiani porteremo ai seggi, tanto più la ns. azione avrà valenza politica, ed in questa ottica la mia candidatura deve essere vista come indicazione di svolta unitaria nella discontinuità con il passato, da non rinnegare, ma che va analizzato per costruire una società migliore.

Vi ringrazio e chiedo scusa per la mia intrusione

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Promotore della corrente

PD Sinistra Cattolica

Studiotecnicodalessandro@virgilio.it

2009-10-21

http://www.cristo-re.eu , http://www.engineering-online.eu , http://www.mondoitalia.net , http://www.web-italia.eu ,

http://www.slipe.info , http://www.europee.info , http://www.cristo-re.it , http://www.maria-tv.eu , http://www.maria-tv.it

 

Ps. : Dobbiamo dare fra l'altro il segnale che:

  • Condanniamo senza alcun tentennamento le assurde minacce contro il Pres. On.le S. Berlusconi, i Pres. Bossi e Fini, e l'assurdo ed inqualificabile sito internet "Uccidiamo Berlusconi" . Tali azioni sono da equiparare alle azioni e comportamenti da Brigate Rosse, contro le quali i Grandi Partiti Democratici PCI, DC, ecc, si sono schierati apertamente.
  • Chiediamo che tutti coloro che sono sotto inchieste importanti e/o condannati per reati inerenti la pubblica amministrazione, concussione, corruzione, o simili, non siano ricandidati , e che in attesa dei processi si dimettano (senza che si intenda per questo una ammissione di colpa) per il bene dell'Italia , in attesa di vedere riconosciuta la loro estraneità ed essere successivamente riammessi con tutti i meriti che si deve loro
  • Chiediamo che prima di tutto saranno portati avanti i problemi generali che riguardano il bene dell'intero paese, previo dibattito generale, lasciando invece i problemi che attengono la sfera e coscienza personale ad un dibattito generale, che non obbliga a scelte univoche, ma lasci il libero arbitrio nei momenti e nelle forme istituzionali.
  • Resta inteso che il Paese è Laico, ma che ha una tradizione Cattolica di duemila anni, e che la maggioranza degli Italiani è cattolica.

Riporto il primo messaggio per la PRIMARIE

2009-10-21

PD Cattolico di Sinistra COSA DOBBIAMO FARE PER L'ITALIA

Candidato Indipendente Autonomo a Segreterio Nazionale PD

"Napoli, muore a 6 anni intossicato dal fumo

Senza elettricità, si scaldava con il braciere"

Sembrava un incidente invece è una tragedia della povertà.

La morte risale a due giorni fa

Il ragazzino viveva con la madre, capoverdiana. Lei è in fin di vita in ospedale

La maestra: "Elvis sognava di fare l'ingegnere. Sapeva già leggere e scrivere. Adorava disegnare"

NON CI SONO PAROLE PER CONTESTARE QUESTA SOCIETA' NELLA NOSTRA ITALIA DEL CONSUMISMO, CHE NON SI CURA DEL MINIMO VITALE DELLA POVERTA' ESTREMA, FINO A NEGARE LA CORRENTE ELETTRICA, L'ACQUA, IL CIBO, E SENZA L'INTERVENTO DI ALCUNA ISTITUZIONE, SIA LAICA CHE RELIGIOSA.

ABERRANTE !

ITALIA CATTOLICA E LAICA DELL'AMORE, SVEGLIATI DA QUESTO TORPORE DI MORTE, RIAPPROPRIATI DELLA DIMENTICATA FRATERNITA', SOLIDARIETA, AMORE PER IL PROSSIMO!

Per. Ind. G. Dalessandro

Studiotecnicodalessandro@virgilio.it

2009-10-21

http://www.cristo-re.eu , http://www.engineering-online.eu , http://www.mondoitalia.net , http://www.web-italia.eu ,

http://www.slipe.info , http://www.europee.info , http://www.cristo-re.it , http://www.maria-tv.eu , http://www.maria-tv.it

 

Questo io sono, e per questo porto avanti la mia Idea.

Vi elenco una serie di titoli sintetici di rassegna stampa tratta dal Corriere della Sera, Repubblica, Unità, Il Sole 24 Ore, che sono la sintesi degli avvenimenti di queste ultime settimane, ma in rete, sul mio sito http://www.cristo-re.eu potrete trovarne che vanno indietro di alcuni anni, e leggere gli articoli trattati.

Sono gli argomenti che la ns. sinistra rincorre quotidianamente senza alcuna strategia, mentre il governo allegramente porta avanti la sua linea, distogliendoci dal ns. compito di proporre misure idonee ed adeguate per il ns. paese, proponendoci lo specchietto delle allodole del Presidente Fini di Sinistra, e ieri anche del ideologo della Linea Economica del Governo che ci riporta al Posto Fisso, affossato dal medesimo governo Berlusconi (succeduto ai governi Prodi e Dalema, affossati dalla sinistra estrema), con l'abolizione dell'articolo 18 dello statuto dei lavoratori, dopo una lotta sindacale durata oltre due anni, che ha dovuto soccombere a fronte dell'offensiva portata dal Governo ed anche alla divisione del movimento sindacale, posto fisso ormai dimenticato anche dalla Sinistra distratta!

In fondo a queste note travate un elenco di pagine di rassegna stampa riportate sul mio sito internet http://www.cristo-re.eu

Mi sono candidato a concorrere alla Segreteria del PD, con candidatura spontanea, autonoma, purtroppo non ho potuto partecipare alle primarie del PD della mia città, perché convalescente da due operazioni recidive per distacco retina.

Oggi posso riprendere la mia iniziativa, e, anche senza alcuna possibilità, chiedo a chi lo vuol fare di sostenermi nelle primarie, indipendentemente dall'essere stato candidato ufficialmente, ma per dare una svolta vincente al PD per il BENE dell'ITALIA.

Premetto comunque che tutti e tre i candidati Ufficiali sono degni di diventare Segretario !

Ma è necessario coinvolgere immediatamente il Paese Italia già nella scelta del Nuovo Segretario per proporci di operare subito, dal 26 ottobre, per il BENE del Ns. PAESE, non succubi del fatto quotidiano che ci viene somministrato, ma per elaborare da subito una strategia diversa del proporre e del fare da subito con ns. proposte di legge, sia in parlamento che nel Paese, con linee da adottare subito a livello nazionale, regionale e locale.

Gli Italiani vogliono veder risolti i loro problemi, e non continuare a vedere una sinistra parolaia che si divide sulle quisquiglie, il Paese vuole fatti reali a fronte di problemi drammatici, pertanto dobbiamo operare per elaborare una strategia ed attivare immediatamente iniziative reali per la :

  • Certezza del Lavoro
  • Sicurezza
  • Salute
  • Scuola
  • Futuro

Per fare ciò, ma per proporci con credibilità, non possiamo sempre e comunque sparpagliati, ognuno a coltivare il proprio orticello, che invece viene spazzato via dall'unità di intenti degli avversari politici, dobbiamo invece proporci uniti sulle cose che tutti condividiamo, non farci distogliere dalle cose che ci dividono in virtu di di scelte personali che dipendono dalla ns. formazione religiosa, spirituale, morale.

Per ben due volte abbiamo perso il potere di decidere per i lavoratori, i pensionati, gli studenti, i poveri, lasciando poi fare agli altri il contrario e peggio di quello che sarebbe stato giusto fare:

  • Leggi sul Lavoro non idonee per uno sviluppo coerente con l'uomo
  • Accentuazione della Guerra nel Mondo con Irak (che ha portato alla distruzione del paese, all'instabilità del medio oriente, al ritorno del risorto Bin Laden, al continuo massacro del Afghanistan, al proselitismo del Terrorismo in Palestina e nel Mondo, fino ad approdare anche in Italia, che per decenni era stata ben vista e praticava la linea della Pace
  • Rinuncia allo Sviluppo Economico Sostenibile
  • Crisi Economica Mondiale che si sta risolvendo favorevolmente per le Banche e le Finanziarie, senza alcun controllo da parte degli Stati, mentre la risoluzione per le Imprese ed il Lavoro è lontanissima, ed il peggio deve ancora avvenire con la chiusura di aziende, l'incremento della disoccupazione, incremento dell'inflazione che falcidia salari e pensioni, come ha fatto per l'intero scolo scorso, quando la lira dalla parità col dollaro del 1900, era arrivata a svalutarsi fino a 1927,37 volte nel momento della adozione dell'Euro
  • Indebitamento pubblico che è peggiorato di quasi il 10% nell'arco di 2 anni del governo Berlusconi. Questo sì spade di damocle sull'Economia, altrochè il nodo pensioni
  • Iniziative economiche che ci danneggiano favorendo dei ricchi, e che ci condizioneranno nello sviluppo negli anni futuri, Nucleare, Ponte di Messina, Debito Pubblico alle stelle, Pensioni a 70 anni con accentuazione del sistema pensionistico privato, Sanità tendente alla Privatizzazione, Scuola dei Ricchi
  • Argomento Pensioni che torna in ballo con una nuova proposta di innalzare l'età pensionabile a 70 anni

Questi sono i problemi che il Governo sta risolvendo a modo suo, tutto il contrario di quello che Prodi ci avrebbe consentito di fare.

Queste problematiche serissime ci devono vedere uniti, le dobbiamo affrontare senza divisioni al ns. interno, lasciando invece ciascuno di noi libero dalle altre problematiche che riguardano la sfera personale, dove ognuno deve rispondere alla propria coscienza, senza farne derivare drammi e ritorsioni, che viceversa favoriscono gli avversari politici, consentendo loro di pilotare l'uscita dalla crisi in modo cruento per il mondo del lavoro, per i Pensionati defraudati del loro sacrificio di una vita, per gli studenti abbandonati senza prospettive di un futuro migliore, per i Poveri emarginati ulteriormente, per la Pace nel Mondo a rischio e con l'obbiettivo fi farci abituare a convivere con le guerre ed il terrorismo, così come succede in Israele.

Il Lavoro dipende dallo sviluppo economico e dalla possibilità di spesa,

la Sicurezza dalla capacità della Società di difendere i cittadini e le imprese dalla criminalità,

la Salute dal corretto ed intelligente uso delle risorse, dalla ricerca, dalla riduzione degli sperperi e degli interessi privati,

la Scuola dalla apertura al territorio, al mondo del lavoro, alle imprese, alle famiglie, dall'innovazione, dall'aggiornamento dei docenti

il Futuro dalla saggezza in uno sviluppo sostenibile, dalla fiducia nei giovani, dal corretto rapporto fra imprese.

Allora dobbiamo affrontare uniti, con saggezza e realismo, questi problemi vitali.

1 - CERTEZZA del LAVORO

Per avere la Certezza del Lavoro sono da raggiungere i seguenti obbiettivi:

Il primo obbiettivo è quello di far ripartire la crescita dal recupero dell'ambiente, depurazione delle acque, raccolta differenziata dei rifiuti, riduzione degli imballaggi, riciclaggio, recupero energetico, il risanamento idrogeologico, l'uso corretto della risorsa delle Acque, la valorizzazione delle risorse naturali, il recupero del patrimonio artistico e delle meraviglie archeologiche del nostro passato, la valorizzazione dei prodotti e della cucina Italiana, per il benessere dell'Italia, per lo sviluppo del turismo, per le esportazioni della cultura e del Made in Italy nel mondo.

Il secondo obbiettivo è quello di incentivare la ricerca:

- Nelle energie alternative, quali Energia dal moto ondoso delle acque, Eolico di Condominio, Urbano ed Industriale, Utilizzo delle Acque Piovane e Reflue, Risparmio Energetico domestico (oltre il 30% da frigoriferi-congelatori-condizionatori con compressore unico), recupero calore dai compressori, da acqua calda sanitaria, di lavaggio stoviglie e lavatrice, da forni ed acqua di cottura cibi,

- Nel recupero energetico dei trasporti (frenate, percorsi in discesa, guida intelligente assistita nella velocità e controllo distanze veicoli), nell'alternativa dei Trasporti Collettivi (trasformazione a basso costo ferrovie obsolete in metropolitane interCity), trasporto merci su rotaia, su mare con utilizzo combinato vento-motore, ecc,

- nell'innovazione tecnologica con l'informatizzazione di tutti i servizi Pubblici, Pubblicazione on-line di bilanci, Appalti, Gestione ed Amministrazioni Enti, sia con l'Alfabetizzazione Ciberneutica asservita alla TV per oltre il 60% della popolazione attualmente esclusa, ecc.

Il terzo obbiettivo è quello di Liberare le attività economiche, imprenditoriali, artigianali, commerciali, Appalti da:

  • Mafia delinquenziale, da certa Mafia Economica dei sub-Appalti, dalla concussione, dallo strozzinaggio, dal pizzo, che fanno quadruplicare i costi degli appalti, operando con tempi di esecuzione lavori biblici, con conseguente azzeramento del ritorno economico per la collettività, con aggravio dei costi, interessi iperbolici, gravissimi disagi palesi per la collettività (disservizi nella viabilità e circolazione economica dei beni, esecuzione lavori ultra-decennali),
  • Liberare il Paese dalla Mafia, malavita, delinquenza, dichiarare pubblicamente che con la mafia non si tratta in alcun modo, e se qualcuno lo ha fatto in passato avvallando le stragi di Magistrati, Carabinieri, Poliziotti fedeli servitori dello stato, politici integerrimi, giornalisti, sia pubblicamente dichiarato, che si chiarisca definitivamente l'attività dei servizi segreti, che si operi in tutti i modi che essi siano fedeli all'Italia, indipendentemente del potere politico, ma riferiscano al Capo dello Stato, congiuntamente a rappresentanza qualificata del Parlamento Sovrano e della Magistratura
  • Diffondere la cultura della legalità, diritto dovere del pagamento delle tasse, correttezza dell'applicazione ed equità delle tasse, lotta senza quartiere alla evasione, azzeramento dei condoni, lotta ai paradisi fiscali, lotta al riciclaggio del denaro sporco,
  • Informare in maniera corretta dello stato dell'economia, mentre invece si è negata la crisi per oltre un anno, si è detto che bisogna campare di fiducia, poi che si intravede la fine del tunnel, poi improvvisamente si è detto che c'è la ripresa, poi che ad agosto c'è stata una ripresa fantastica, ma intanto la domanda di energia elettrica a settembre è calata del 6,9%, il che significa di fatto calo della produzione, e nessuno lo fa rilevare.

La Crisi sta finendo per le banche e finanziarie che si stanno arricchendo sulle spalle della gente, i tassi sono a livello di usura, specialmente nel credito al consumo, il credito alle imprese è limitato al massimo.

Il peggio per il mondo del lavoro deve ancora arrivare, le imprese più deboli in assenza di credito chiuderanno, i disoccupati saliranno, le entrate per lo stato si riducono, il PIL diminuirà con previsioni rosee del -4,5% nel 2009 nel 2010 Pil oltre l'1% ( senza tener conto dell'indebitamento ulteriore di

32 Mld per gli interessi dell'alta velocità)

E intanto i dati ufficiali del debito pubblico sono i seguenti:

DEBITO PUBBLICO ITALIANO

DEBITO TOTALE 10 MESI DA 0TT.2008

INCREMENTO DEBITO 10 MESI DA 0TT.2008

DEBITO 0TTOBRE 2008

INCREM. % DEBITO

1.757,53

87,73

1.669,80

5,25

INCREMENTO TENDENZ. DEBITO TOTALE 12 MESI DA 0TT.2008

INCREM. TENDENZ. DEBITO 12 MESI DA 0TT.2008

  • Annunci del Ministro Tremonti fuorvianti e vuoti che non significano nulla e contraddicono la sua linea politica, come quello :
  • -Nasce la "Banca del Mezzogiorno, con un capitalòe di 5 Mln di capitale. Forse c'è chi pensa che i problemi del Sud si risolvono con un investimento di 5 Mln
  • "La mobilità non è un valore, il posto fisso è la base per progetti di vita"

"L'incertezza e la mutabilità lavorativa per alcuni sono un valore in sé, ma non per me"

"Meno cogestione e più compartecipazione nelle imprese"

L'effetto scontato sull'opinione pubblica è senz'altro quello sotto riportato dai giornali

Per mezzo secolo abbiamo vissuto col mito del posto di lavoro fisso. Poi, negli ultimi dieci anni, siamo passati a quello della mobilità e della partita Iva che, in Italia, è diventato precariato. Ora Tremonti si ricrede. Cosa ne pensate?

Ha ragione Tremonti, senza posto fisso non si campa

(7088 voti) 63%

(7088 voti) - 63%

Bisogna insistere sulla flessibilità del lavoro, il sistema si equilibrerà

(348 voti) 3%

(348 voti) - 3%

Il lavoro può essere flessibile, ma il passaggio da un posto all'altro va aiutato e la previdenza garantita

(3823 voti) 34%

(3823 voti) - 34%

Non so

(67 voti) 1%

(67 voti) - 1%

11326 voti alle 19:8. Sondaggio aperto alle 15:34 del 19.10.2009

Il ministro Tremonti boccia il mito della flessibilità: "Non è un valore, io credo nel posto fisso". Siete d’accordo?

82.8% 

No

17.2% 

Numero votanti: 4262

  • Burocrazia Smisurata iperbolica e incomprensibile legiferazione tecnica e procedurale,

aumentata a dismisura dal Federalismo, con la legislazione regionale, provinciale, cittadina ( assurdo tecnico quando si tende a uniformare la legislazione tecnica a livello internazionale ! ), tanto da rendere impossibile i controlli, garantendo di fatti l'illegalità diffusa e generalizzata, consentendo l'abuso del territorio, con danni idrogeologici pagati con centinaia di vittime innocenti e costi economici iperbolici.

  • Riforma della Pubblica Amministrazione, che non è sola la Riforma Brunetta "anti-fannulloni", dei

"Premi al merito per gli statali più produttivi", ma dovrebbe essere principalmente della modalità di

lavoro, dell'interfaccia automatica di tutta la pubblica amministrazione, per anticipare i passaggi

burocratici con collegamenti in rete, successivamente contro-avvalorati dal supporto ufficiale cartaceo,

con la messa in mora prima di tutto da certi dirigenti incapaci (a fronte di quelli capaci che ci sono con

uffici eccellenti), dirigenti incapaci dai quali dipende principalmente la scarsa produttività e qualità dei

servizi

  • Bilanci Enti Pubblici e Pubblica Amministrazione, Ministeri on-line, sia per costi di gestione, personale, stipendi, costi amministrativi, appalti, progetti, risultati economici, ecc.
  • La nomina dei Direttori di Enti Pubblici, RAI, ASL Locali, Aziende Pubbliche, devono essere fatte tramite elezione direttamente dai cittadini che usufruiscono del servizio. I candidati devono essere presentati da almeno il 2% di sottoscrittori appartenenti al servizio territoriale per il quale si deve eleggere il direttore. Le votazioni possono essere effettuate on-line con sistema che garantisce l'identificazione del votante, la certezza della volontà di voto, la segretezza sul voto espresso.
  • Farraginosa ed inutile legislazione per l'edilizia e per intraprendere attività imprenditoriali, del tutto incomprensibile e ritardante per gli obbiettivi di sviluppo da raggiungere nell'immediato nel più breve tempo possibile per togliere le briglie e rilanciare l'economia
  • Gestione dei Servizi di Depurazione delle Acque, rifiuti, riciclo e smaltimento materiali tossici, gestione delle risorse idriche, controllo Idro-geologico del territorio, devono essere affidati ad istituzioni al di sopra di qualsiasi sospetto, ovvero Guardia di Finanza, Carabinieri, Pubblica Sicurezza, ASL, ecc,
  • L'Assurdo del Piano casa, con l'Italia delle regole (diverse), 12 leggi regionali più Bolzano, centinaia di regolamenti locali, burocrazie inutili, assurde che non fanno che inceppare il meccanismo, impedendo i controlli, favorendo l'abusivismo, con regolamenti di migliaia di pg. indipendentemente dalla buona Regola d'Arte e Legislazione Tecnica, il tutto per ampliamenti e demolizioni, fosse anche la sola apertura di una porta, come amiamente illustrato in una trasmissione di Report due domeniche fa, all'assurdo costo tecnico di oltre 5000 Euro, mentre in Germania il regolamento è solo in alcune pagine, con controlli immediati e licenze che si ottengono in 15 giorni, tramite posta.

A voler prendere visione basta andare sul mio sito sopra ciato, dove si fa riferimento al link del Sole 24 ore, con riportato la situazione aberrante dei

PIANI REGIONALI CASa

  • L'assurdo della legislazione regionale che, invece di semplificare la legislazione nazionale, o perlomeno di anticipare il recepimento della legislazione Europea quando stenta ad essere recepita dall'Italia, complica i meccanismi attuando altri regolamenti perversi che inceppano il sistema e vanificano la possibilità di uno sviluppo incrociato e compatibile con il resto dell'Italia, dell'Europa, impedendo di fatti ad altri imprenditori nazionali ed europei di investire in mancanza di certezza del diritto e delle regole valide per tutti .
  • Opere con ridotti benefici economici con costi Faraonici per la collettività, come
  • A) Alta velocità il cui costo nel 1991 era stimato di 15 Mld e doveva essere a maggioranza di investimento privato, invece ad oggi il costo è stimato in 32 Mld , con solo investimento pubblico, con indebitamento di altri 32 Mld per interessi (che rappresenta al costo odierno oggi un ulteriore indebitamento nascosto pari al 2,2% del PIL, fra diversi anni sarà decuplicato, altrochè insopportabilità dell'incremento di costo delle pensioni), il tutto ad un costo attuale di 54 Mln al Km in Italia, contro i 12 Mln al Km della Francia.

Il risultato effimero dell'Alta Velocità è oggi di 1 Mln di viaggiatori all'anno, poco più di 3000 al giorno, un assurdo per la collettività! Si potevano salvare 8 Alitalia agli sproporzionati costi del Governo.

  • B) Passante di Mestre, costato oltre 27 Mln al Km , ed è andato in tilt per le pioggia di questa estate
  • C) Ponte sullo Stretto, attualmente stimato oltre 10 Mld , somma che dovrebbe essere spesa per l'adeguamento della viabilità stradale e ferroviaria a monte ed a valle dello stretto, e per il risanamento idrogeologico del territorio della Sicilia, Calabria, ed altre regioni
  • D) Centrali Nucleari dagli enormi costi non ripagati dalla riduzione delle spese energetiche, bensì da un aumento spropositato ed infinito nel tempo dei costi di immagazzinamento scorie
  • E) Sprechi nella Sanità, come l'ipotesi del nuovo ospedale da 220 Mln a Taranto, in presenza di uno esistente e funzionante che con soli 50 Mln potrebbe diventare eccellenza, con un altro funzionante al 30% che con 30 Mln potrebbe funzionare al 100% rispetto l'attuale 30%, mentre i restanti 140Mln andrebbero spesi per il risanamento dell'ILVA, facendo prevenzione saniotaria, disinquinamento, conservando un Polo dell'Acciaio strategico per l'Italia, da sviluppare anche per ricerca nell'edilizia antisismica, essenziale per l'occupazione nel tarantino, trainante per le imprese del meridione e dell'intero sistema Paese
  • F) Tangenti sanitarie, in Puglia, per le quali il pm ha chiesto il giudizio per il ministro Fitto e l'editore

Angelucci, fatti contestati risalenti al periodo compreso tra il 1999 e il 2005, quando Fitto era

presidente della Regione, ma anche scandali in altre Regioni come anche in Lombardia per false e costosissime analisi nel settore oncologico, in Calabria, Sicilia, ecc.

  • G) Sprechi nelle ferrovie quale l'interramento e spostamento della stazioni di bari, dal costo di 800 Mln, problema non attuale e comunque insignificante rispetto al grosso problema dei trasporti in Puglia, quali la mancanza di metropolitane di superficie (quale potrebbe essere la Taranto-Martina-Bari a costi bassissimi), la ridotta capacità e velocità del traffico verso La Sicilia, Milano, Napoli-Roma
  • H) Mancanza di una politica per il recupero del territorio, la protezione ambientale, la bonifica, il corretto uso idro-geologico, la modifica della legislazione che consenta uno sviluppo in verticale delle costruzioni, per garantire la superfice coltivata, a verde, a servizi, a infrastrutture
  • I) Riforma dei piani regolatori e degli espropri, non concedendo benefici solo a gruppi mafiosi che si appropriano di terreni edificabili, ma estendendo il rimborso equo ai terreni limitrofi, altrimenti vessati, concussi, soggiogati a mafia, strozzini, speculatori

Il quarto obbiettivo deve essere quello di attivare strumenti di indagine in tempo reale per monitorare tutte le attività economiche e sociali, ammodernare il sistema economico, per rispondere alle crisi, per indirizzare nelle scelte, per prevenire eventi, incidenti, per fornire informazioni in tempo reale a tutte le componenti economiche e sociali, ecc.

Ciò vale per il controllo dei movimenti di capitali, per l'incremento dei costi degli approvvigionamenti energetici, sulla mancanza di controllo dei prezzi petroliferi, aumento indiscriminato delle tasse petrolifere ( una volta per tutte l'incremento dei costi petroliferi andrebbe sterilizzato da tasse per evitare il rincorrersi dei prezzi, e per non aumentare le tasse in maniera anonima).

Il monitoraggio in tempo reale va esteso agli incidenti stradali, per porre provvedimenti di prevenzione, controllo con autovelox mirati alla incidentosità mortale e rilevante per rischio sociale ed economico, e parimenti per gli incidenti sul lavoro, per prevenire in conseguenza di tipologia di incidenti e cause ben precise

Il quinto obbiettivo deve essere il controllo del credito, con garanzia del credito alle aziende sane che lavorano, con tassi di interessi non da usura ma idonei a garantire un corretto sviluppo pur in presenza di una remunerazione economica giusta per il capitale, con facilitazioni di credito al consumo con carte a tassi ridotti e non del 18-20%, tasso da usura.

Per finanziare il credito in maniera molto seria si dovrebbe consentire l'accesso al credito agevolato per edilizia ed investimenti imprenditoriali a tutti coloro che investono che accantonano la liquidazioni in fondi speciali, da garantire con finanziamenti legati all'innovazione tecnologica, all'Energia, all'Acqua, alla Sanità e simili.

Il sesto obbiettivo è consentire a chi lavora di avere il giusto riconoscimento.

Ciò vale:

  • Per le imprese, professionisti, commercianti, artigiani, il cui lavoro deve essere riconosciuto entro 1 mese dalla relativa esecuzione o avanzamento lavori su fatturazione comprovata da corretta esecuzione, oppure contestata, con riconoscimento immediato ed esecutivo da parte della giustizia già in prima istanza (salvaguardando comunque la possibilità di continuare il contenzioso legale in un tempo rapido, non interrompendo comunque l'esecutività della 1a sentenza) per evitare come avviene oggi brutalmente che aziende criminali portano avanti processi per decenni senza riconoscere il dovuto agli esecutori, generando impunemente anche dissesti finanziari ai creditori, arrivando poi a fallimenti pilotati senza che i malcapitati creditori possano poi recuperare nulla.

Il settimo obbiettivo deve essere quello di consentire ai lavoratori dipendenti, ed anche ai precari, di poter accedere a credito agevolato per ottenere mutui agevolati per la prima abitazione della propria famiglia o altre esigenze di investimento anche per l'imprenditoria, dopo almeno 10 anni di versamento dei relativi contributi nei fondi pensione, somma di 10 anni nel caso di marito e moglie dipendenti.

L'ottavo obbiettivo deve essere il controllo della spesa, per evitare sprechi assurdi nella sanità, nella gestione degli enti, nella eliminazione degli enti inutili, nella riduzione delle istituzioni inutili tipo le province, i quartieri, nella negazione del federalismo che vuol dire solo aumento di amministratori inutili.

Il nono obbiettivo deve essere quello di attrarre il Capitale Sano ad investire in Italia, ma per fare questo è indispensabile affermare la Certezza del Diritto, cosa che la ns. giustizia non ci permette visto i processi che durano decenni e più.

Il decimo obbiettivo deve essere quello di liberare i poveri del mondo dalla fame, dalla sete, dalle malattie, dall'ignoranza, portando lo sviluppo nel terzo e quarto mondo. Con lo sviluppo si esporta tecnologia, lavoro, cultura, si importa ricchezza, materie prime, forza lavoro, conoscenza, ci si libera da inquinamento, guerre.

In questo modo si riduce il costo del lavoro e si incremento la capacità di acquisto della popolazione, e non agendo esclusivamente sul costo della manodopera, che in Italia è fra quelle più basse fra i paesi più industrializzati, così come si vuole agire da parte della destra economica.

2 - Sicurezza

L'Italia si sta ammalando sempre più dei fenomeni negativi di cui soffrono le nazioni più evolute, ovvero l'aumento diffuso della criminalità.

La criminalità va combattuta eliminando le cause che sono:

  • Mancanza di Valori, Pubblicità Ingannevole, Stili di Vita non veritieri pubblicizzate da Tv e Media
  • Mafia, 'ndrangheta, Sacra Corona
  • Concussioni
  • Corruzione
  • Tangenti
  • Concorrenza sleale
  • Usurpazione di posti dominanti, di comando e di potere con nepotismo e non per capacità
  • Voglia di facili guadagni a scapito degli onesti
  • Mancanza di lavoro per tutti
  • Droga
  • Povertà
  • Malvessazioni
  • Soprusi su minori, donne, minorati, invalidi, daun, deboli
  • Furti, frodi economiche, contraffazioni, scippi, raggiri
  • Danneggiamento di beni pubblici e privati
  • Sofisticazioni alimentari
  • Traffici illeciti di prodotti e merci contraffatte
  • Inquinamenti
  • Abusi edilizi
  • Traffico di rifiuti urbani e tossici, discariche abusive

La criminalità si vince con il diritto, l'applicazione delle leggi, la velocità dei processi, la certezza della punibilità dei reati, l'effettiva somministrazione della pena nelle carceri, l'imposizione del lavoro ai carcerati per il mantenimento dei medesimi e delle famiglie, la reale riabilitazione dei carcerati,

La delinquenza si vince dopo la estinzione della pena con il reinserimento nella società dei pentiti.

La criminalità si combatte con la sicurezza, per la quale non servono soluzioni inutili quali quello delle ronde, ma interventi seri per rendere vivibili le città ai pensionati, ai lavoratori, alle donne, ai disabili, ai commercianti, artigiani, imprenditori, combattendo seriamente la delinquenza con la prevenzione, con la certezza della pena in tempi stretti, la liberazione dalla droga, scippi, pizzi, tangenti, concussioni, furti, ecc.

Vanno accettate anche le proposte come quella del Presidente Formigoni "Presto i militari sui treni" , ma vale anche per le metropolitane, autobus, mezzi pubblici e privati in genere, per consentire la libera e sicura circolazione di passeggeri e merci.

Sicurezza vuol dire anche consentire il controllo delle strade e ritrovi pubblici anche con telecamere, garantendo l'uso dei filmati solo per le indagini della magistratura e forze dell'ordine per prevenire e reprimere i crimini e reati, e non per prove di infedeltà coniugali, comportamenti legati alla moralità e simili.

Sicurezza vuol dire generalizzare l'archiviazione delle impronte digitali e simili, senza discriminazione alcuna, per l'utilizzo autorizzato per prevenire e reprimere crimini e reati.

La velocità dei processi si attua con la riforma della Giustizia, che significa liberazione da una Giustizia diseguale, a vantaggio dei più ricchi, che sperano nelle prescrizioni dei reati, nei condoni, nella modifica della legislazione, negli indulti:

  • Aumento del Personale, Giudici, Cancellieri, Polizia Giudiziaria, Forze dell'Ordine, Guardia di Finanza, Ausiliari (incremento di almeno 40000 unità almeno per 2 anni, anche subito con finanziamento da parte delle regioni, ma alla dipendenza della Magistratura e forze dell'Ordine ufficiali, con possibilità di autofinanziarsi con percentuali variabili dal 10-30-50% di introito dal recupero economico dagli eventi delittuosi smascherati ed accertati, rapine, refurtiva, sequestro di denaro, beni mobili, beni immobili, terreni, complessi industriali, residenziali, abitativi, evitando le demolizioni ma operando espropri, frodi fiscali, valutarie, recupero IVA, tasse evase, ecc. )
  • Possibilità di denunce in tempo reale on-line
  • Azione immediata di controllo delle Forze dell'Ordine su eventi delittuosi che riguardano minori, donne, minorati, invalidi, daun, deboli
  • Presentazione pratiche on-line (comunque avvallate da successiva documentazione cartacea controfirmata dalle parti per evitare brogli e sostituzioni)
  • Pubblicità on-line dello stato dei processi, dei riinvii, delle indagini, delle sentenze
  • Azzeramento dei rinvii richiesti dagli avvocati acconsenzienti di parte avversa
  • Tempi stretti nelle perizie

Bisogna Ribadire con forza il principio Costituzionale della indipendenza della Magistratura, come stabilito dalla Costituzione, eventualmente separazione delle carriere, con 1 sola possibilità per i magistrati di spostarsi dall'una all'altra carriera.

Bisogna divulgare l'informazione corretta sui pilastri fondamentali della ns. Repubblica, Carta Costituzionale, indipendenza dei Poteri Legislativi ( Parlamento), Esecutivo (Governo), Giudiziario (Magistratura), Garanzia Costituzionale ( Presidente della Repubblica e Corte Costituzionale), Libertà di Stampa ( Stampa, Radio, Tv, ed oggi Internet-WEB )

Bisogna dare risalto a quanto asserito dal Ministro Brunetta:

La corruzione è ovunque: nel pubblico e nel privato, al Nord e al Sud.

Nell'immaginario collettivo, tuttavia, è radicata la convinzione suffragata anche da studi e dati statistici, che la pubblica amministrazione nel Sud sia più esposta di altri settori al rischio di corruzione.

La corruzione è come il cancro, si modifica, si adatta alle situazioni, sfrutta il terreno più favorevole e dilaga dove il sistema organizzativo è più debole, di converso il susseguirsi degli scandali crea "un effetto assuefazione" che…

Pertanto bisogna accettare le 22 raccomandazioni, che riguardano la Corruzione, del Report del Consiglio d'Europa rivolto all'Italia (Il rapporto del Consiglio d'Europa sulla corruzione in Italia), per combattere la corruzione, di seguito sinteticamente riportate:

1) Servizio anticorruzione

2) Rivedere le leggi attuali e future

3) Formazione specifica per le forze dell'ordine

4) Coordinamento tra le forze dell'ordine

5) Tempi ragionevoli per i processi per corruzione

6) Il Lodo Alfano non ostacoli i processi

7) Confisca in rem

7) Confisca in rem

8) Strumenti di valutazione dei risultati

9) Denunciare le transazioni sospette

10) Risorse dedicate

11) Accesso alle informazioni degli enti locali

12) Studiare alternative al processo

13) Audit interno della P.a.

14) Fissare standard etici

15) Un codice di condotta anche per i ministri

16) Definire uno standard sul conflitto di interessi

17) Restrizioni sul conflitto di interessi

18) Protezione per chi denuncia

19) Estensione al settore privato

20) Interdizione dalle cariche sociali

21) Chiarezza dei bilanci sulle sanzioni

22) Agevolare la denuncia di casi sospetti

3 - Salute

Va salvaguardata la salute di tutti i cittadini, la sanità pubblica, ma per fare questo va messo mano al risanamento economico, all'azzeramento degli sprechi e sperperi di opere incompiute, opere faraoniche non necessarie, appalti truccati senza alcun controllo dei costi, ad una oculatezza estrema nei nuovi investimenti evitando di sperperare denaro di cittadini a favore di speculatori, corrotti e corruttori.

Va assolutamente imposto la prenotazione diretta on-line delle visite specialistiche da parte dei medici di famiglia, evitando inutili code, doppioni, intralci burocratici, falsificazioni di liste di attesa, dirottamento a strutture private.

Va instaurato l'inserimento in direttamente rete di tutte le analisi e risultati delle visite specialistiche, con risultati leggibili di files elettronici forniti, oltre la copia cartacea o fotografica, direttamente dagli specialisti, da archiviare da parte dai medici di famiglia sia sui computer di studio, sia su memorie elettroniche degli assistiti, da presentare in caso di assistenza ospedaliera e simili.

Le richieste di visite specialistiche alle quali le strutture non garantiscono il tempo massimo di un mese, devono essere programmate tenendo conto della possibilità di attuare servizi su due o tre turni di analisi o visite, ovverosia a tempo pieno delle strutture specialistiche, specialmente quelle che richiedono attrezzature costose. In questo modo si possono ridurre i costi di investimento e gestione apparecchiature e centri specialistici.

Tutte le informazioni, organizzazioni, costi di personale attrezzature, macchine, materiali, appalti devono essere visibili in rete e sottoposti a controllo della pubblica opimnione.

4 - Scuola

La scuola va assolutamente collegata al territorio, alle imprese ed attività imprenditoriali, le scuole devono essere trasformate in college con utilizzo del tempo pieno per gli istituti superiori, con attività integrative, sportive, culturali, stages formativi.

Gli stages formativi si devono poter effettuare anche durante il triennio di specializzazione, e devono essere equiparati a periodo equivalente di praticantato, idoneo per consentire la partecipazione ai relativi Esami di Stato per l'Abilitazione alla libera professione.

Per gli Istituti tecnici i Dirigenti scolastici devono essere tecnici diplomati, iscritti a relativo albo professionale di medesima specializzazione degli istituti, con almeno 30 anni di provata e certificata esperienza professionale ad alto livello, maturata nella libera professione, o presso aziende con attività del medesimo indirizzo specialistico.

I Dirigenti scolastici durano in carica 5 anni e devono essere eletti direttamente dagli studenti, genitori e docenti.

Parimenti nelle università i Rettori di facoltà devono essere laureati della medesima disciplina delle facoltà, devono avere almeno 30 anni di esperienza professionale diretta nella specializzazione, o come liberi professionisti, o come dipendenti di società del medesimo campo specialistico, o docenti, ed essere eletti ogni 5 anni dagli studenti e docenti.

5 - Futuro

Il futuro dipenderà dal raggiungimento dei sopra detti obbiettivi, da uno sviluppo armonico dell'economia, che non privilegi la speculazione, che favorisca e garantisca le imprese sane, che garantisca la rimunerazione economica equa del capitale, che gratifichi la forza e l'impegno dei lavoratori, che garantisca la vivibilità delle città, la salute, l'ambiente, la libertà di opinione, la libertà di stampa ed informazione, la correttezza della informazione, la pubblicità onesta e non ingannevole, la valorizzazione dei valori sani della società, la onestà degli amministratori, dei politici, dei tecnici, dall'impegno diretto per la Pace nel Mondo, nell'accoglienza degli immigrati, nel loro inserimento sociale.

6 - IMMIGRAZIONE

Per l'inserimento è chiaro che agli immigrati vanno riconosciuti le libertà individuali fondamentali ed i diritti dell'uomo, compreso la libertà religiosa individuale.

Per inciso, ai compagni di Sinistra di cui io mi sento parte, e dei quali ho vissuto esperienze dirette con militanza nel sindacato della Milano della Barona degli anni '70, militante della sinistra Socialista del medesimo periodo nella Cinisello Balsamo, comunque da oltre 50 anni di Sinistra, che ha votato per il PCI dopo la scomparsa del leader storico Lombardi, fino all'Ulivo e PD attuale, lancio l'invito di non farsi fuorviare da astio o pregiudizio verso i Cattolici, le loro e mie posizioni personali di Cattolico Convinto e Praticante, che discendono da convincimenti religiosi e riguardano la sfera delle scelte personali, per le quali ci deve essere libertà di coscienza, che non devono pesare e dividere gli uomini di Sinistra ed i Cattolici.

I cattolici, dei quali io faccio parte, sono i primi alleati in Italia (come parte propositiva e costituente fondamentale del PD Partito Democratico), prima ancora che gli immigrati, che sono da accogliere come ospiti e uomini.

I Cattolici della DC con i quali i Socialisti di Nenni ed i Comunisti di Togliatti hanno realizzato le alleanze indispensabili per la lotta di Liberazione, l'Assemblea Costituente, hanno ricostruito nel dopoguerra l'Italia, contribuito alla rinascita ed al favoloso sviluppo socio-economico dell'Italia, fino ad arrivare al famoso Compromesso Storico del Compagno Berlinguer, agli avvenimenti degli ultimi anni, che ci hanno visti protagonisti nei governi di Centro-Sinistra a guida Prodi E D'Alema, nonché a tutte le amministrazioni Regionali, Provinciali, Comunali. Uniti si Vince, divisi Impera il Governo, l'economia, lo sviluppo, la cultura della Destra, per fortuna Nuova Destra, quella del "Compagno" Fini, della Condanna delle leggi razziali, del riconoscimento degli immigrati, ecc.

Nel merito dell'esercizio collettivo della libertà religiosa è evidente che vige il mutuo riconoscimento dei diritti con quelli dei paesi di provenienza.

Nel caso di mutuo riconoscimento lo Stato Italiano riconoscerà pari diritti alle relative comunità religiose, comunque nel rispetto della legislazione Italiana.

Non possono essere ammesse religioni, sette o associazioni religiose che praticano l'odio, la divisione razziale, la disparità dei sessi, la poligamia, e simili, le persecuzioni, promuovono nelle parole, nei comportamenti, nei fatti il terrorismo.

La società italiana è laica, ma la sua grande maggioranza di popolazione è Cattolica, e la storia d'Italia è permeata da 2 millenni di tradizioni, usi e costumi cattolici, abitudini comunque invalse anche da quanti non sono praticanti.

In virtù di quanto sopra, dei patti Lateranensi e della modifica successiva, la Religione Cattolica ha diritto di Cittadinanza nella Scuola Italiana nelle forme ed organizzazioni attuali.

Altre religioni, la cui libertà individuale è sacrosanta e sancita dai Diritti Universali dell'Uomo, non possono comunque vantare pari valorizzazioni, Libertà ed agevolazioni nella Scuola Italiana, a meno che ci siano pari patti con gli stati di origine degli appartenenti alle altre religioni con la Religione Cattolica, che garantiscano le medesime condizioni che si richiedono siano concessi loro in Italia.

La piena accoglienza degli immigrati comporta da parte loro un processo di integrazione in Italia, la conoscenza, l'accettazione ed il rispetto della lingua Italiana, delle Leggi ed Istituzioni Italiane, dell'organizzazione sociale, economica e del lavoro Italiano, degli usi e costumi italiani, compreso la necessità di comparire in pubblico a viso scoperto per ragioni puramente di sicurezza, come stabilito da legislazione degli anni '70, non riconducibile a motivi di contrasto religioso, la necessità di rispettare i simboli della religione Cattolica così come stabilito dalla legge e consuetudini Italiane, nonché il diritto alla scolarizzazione, cultura, sanità, ecc., possibilmente il diritto al lavoro tenendo comunque conto della prelazione a favore dei cittadini Italiani.

La cittadinanza potrà essere conseguita anche dagli immigrati dopo un proficuo inserimento economico-sociale, che comporta l'accettazione ed il rispetto delle Leggi, della lingua, gli usi e costumi Italiani, la non appartenenza a sette e religioni contrarie alla convivenza civile, la non pratica di azioni delinquenziali, il non compimento di reati che comportano pene detentive, lo spaccio di droga, il favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione femminile e maschile, furti, reati contro le persone, assoggettazione in schiavitù di donne, bambini, minorati, diversamente abili, altri uomini, per costringerli a lavori umili, sottopagati, sfruttati.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-10-20

Sembrava un incidente invece è una tragedia della povertà. La morte risale a due giorni fa

Il ragazzino viveva con la madre, capoverdiana. Lei è in fin di vita in ospedale

Napoli, muore a 6 anni intossicato dal fumo

Senza elettricità, si scaldava con il braciere

La maestra: "Elvis sognava di fare l'ingegnere. Sapeva già leggere e scrivere. Adorava disegnare"

Il Mio Pensiero:

NON CI SONO PAROLE PER CONTESTARE QUESTA SOCIETA' NELLA NOSTRA ITALIA DEL CONSUMISMO, CHE NON SI CURA DEL MINIMO VITALE DELLA POVERTA' ESTREMA, FINO A NEGARE LA CORRENTE ELETTRICA, L'ACQUA, IL CIBO, E SENZA L'INTERVENTO DI ALCUNA ISTITUZIONE, SIA LAICA CHE RELIGIOSA.

ABERRANTE !

ITALIA CATTOLICA E LAICA DELL'AMORE, SVEGLIATI DA QUESTO TORPORE DI MORTE, RIAPPROPRIATI DELLA DIMENTICATA FRATERNITA', SOLIDARIETA, AMORE PER IL PROSSIMO!

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-10-18

Il progetto di Urso per evitare le scuole coraniche "Ora di religione islamica"

La nuova proposta dei finiani Introdurre nelle scuole pubbliche e private, un’ora di religione islamica, alternativa a quella cattolica

Il cardinale Carlo Maria Martini scriveva sul Corriere :"Io ritengo che la Chiesa deb­ba intervenire poco e solo quando è vera­mente necessario".

La lega ribadisce il suo no.

Contrario anche il cardinal Tonini

D'Alema: "Si all'ora di Islam a scuola"

E anche il Vaticano è favorevole

"Giusto consentire ai bimbi di un'altra religione di avere questa opzione"

"La Chiesa non può tacere, peccherebbe di omissione. Vicina la scelta del nuovo direttore di Avvenire"

Bagnasco: no ai conflitti su tutto

L’Italia ha bisogno di coesione

Il capo dei vescovi: l’ora di religione islamica non fa parte della nostra cultura

Il Mio Pensiero:

NO, NON SONO D'ACCORDO !

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-10-03

La Corte europea dei diritti dell'uomo: "No al crocefisso nelle aule scolastiche"

Accolto il ricorso di un'italiana di origine finlandese.

Bersani: "È una tradizione non offensiva per nessuno"governo ricorrerà contro la sentenza.

Vaticano: "dobbiamo valutare"

Il Mio Pensiero:

La presenza del Crocifisso non impone di per se agli altri alcuna religione, ma è la testimonianza di una Cultura Cattolica della Società Italiana, di una Tradizione di 2 millenni di Storia non solo Italiana ma dell'intera umanità, ed è l'espressione della Religione della stragrande maggioranza degli Italiani, sia Cattolici praticanti, sia non praticanti, sia agnostici, sia Laici.

D'altra parte il Crocifisso rappresenta il simbolo universale del Figlio dell'Uomo assolto dai Romani, processato, condannato e crocifisso ingiustamente dai sommi sacerdoti, scribi e farisei, di Israele per aver praticato e diffuso i valori universali dell'Amore, della Fraternità, dell'Amore per il Prossimo, verso i Bisognosi, gli Ammalati, gli Assetati, gli Affamati, i Poveri, i Carcerati, Lebbrosi, dell'Uguaglianza, del Perdono, dell'Uso dei Beni della Natura che sono di tutti, e che ciascuno ne usi nella quantità giusta per il proprio Bisogno nel rispetto del Prossimo.

Né la religione Cattolica, né lo Stato Italiano negano ai cittadini stranieri la libertà di professare le altre Religioni, nel rispetto delle Leggi dello Stato Italiano.

D'altra parte in altre nazioni Islamiche e di altre religioni non è consentita la stessa libertà di religione che vige in Italia.

In presenza di Accordi Bilaterali fra l'Italia e gli altri Stati, alla pari dei Patti Lateranensi recentemente modificati, lo Stato Italiano, in presenza di reciprocità di garanzie, si potrebbe addivenire ad altre convenzioni anche con le altre Religioni.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-09-29

CRIMINALITA' ORGANIZZATA Così la crisi fa ricchi i boss dell'usura

È boom per l’usura.

Il fatturato dei 'cravattari' nei primi otto mesi di quest’anno ha già superato quello dell’intero 2008 che, lo ricordiamo, era stato di circa 15 miliardi di euro.

E per alcune zone il superamento è avvenuto già prima della metà dell’anno, come in Campania che da sola rappre­senta il 12,5% del fenomeno.

Conseguenza della crisi economica, della rigidità delle banche nel con­cedere prestiti e mutui, e della, invece, crescente disponibilità di de­naro della varie mafie, sempre più interessate a questo settore.

Ed è allarme.

Il Mio Pensiero:

Per evitare quello che sta succedendo con l'acuirsi della Crisi bisogna aiutare le imprese e famiglie agevolando il credito a tasso minimo, cosi come da me riportato nel commento all'articolo del 2008-11-28

PER LA RIPRESA 16 Mld per CREDITI ALLE FAMIGLIE ED ALLE IMPRESE A TASSO 0 , CON I 40 Mld alle BANCHE

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-09-28

Conti pubblici La "classifica" della Ragioneria generale: all’Ambiente fermi 650 milioni. Incentivi alle imprese: pagato il 15% dei 4,7 miliardi in bilancio

Ministeri, il tesoretto da 90 miliardi. Non spesi

Il 20% circa del bilancio resta inutilizzato.

Lo Sviluppo potrebbe perdere 2,8 miliardi

Il Mio Pensiero:

Il mestiere del Governo è principalmente amministrare, gestire, Governare.

I Conti Sopra esposti dimostrano tutto il contrario, salvo che i soldi non restino congelati per interessi particolari, il che è ancora peggio.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-09-16

SCUDO FISCALE 2009

Il Pd non partecipa al voto. finocchiaro: "più onesto il cartello di medellin"

Sì del Senato allo scudo allargato

Napolitano: valuterò il nuovo testo

Anche il falso in bilancio e i reati tributari coperti dalle nuove norme sul rientro dei capitali all'estero

ALTRI ARTICOLI SULLO SCUDO FISCALE

29 Settembre 2009 GUARDIA DI FINANZA Scudo fiscale, atteso ritorno per 300 miliardi di euro

Il Mio Pensiero:

28-09-2009

Ill.mi :

Pres. della Repubblica G. Napolitano

Pres. del Senato della Repubblica R. G. Schifani

Pres. della Camera dei Deputati G. Fini

Senatori

Parlamentari

Pres. Regione Puglia N. Vendola

Segretari Partiti Politici

Stampa ed Informazione

Redazione Anno Zero

Redazione Ballarò

FACCIAMO RIPARTIRE L'ITALIA dalle COSE SERIE

RACCOGLIAMO LE FIRME PER MODIFICARE LO SCUDO FISCALE

Gent.mi,

visto il "grandissimo senso democratico di certa stampa" che sta sobillando gli elettori di Destra contro il pagamento del Canone TV, penso sarebbe bene reagire chiedendo al Paese Reale cosa pensa della Legge sullo SCUDO FISCALE, così come è nel testo attuale, approvato dalle Commissioni Parlamentari, che di fatto consegna le Aziende in Crisi alla mercè del Capitale Corrotto Esportato Illegalmente da Mafiosi, Delinquenza, Amministratori Disonesti.

L'opposizione esprima apertamente la sua contro-proposta, di modificare il testo attuale consentendo lo Scudo Fiscale su Auto-Denuncia sulle modalità, operazioni circostanziate e Società di chi ha esportato illegalmente i Capitali distogliendoli dalle Aziende, per consentire di conseguenza di farli rientrare nella disponibilità delle medesime Aziende a cui erano stati sottratti illegalmente.

Visto inoltre quanto sbraita la maggioranza, si dia informazione veritiera di come sono state proposte le leggi sullo Scudo Fiscale degli altri Paesi Europei, citando nel merito le percentuali di penale richieste a sanatoria, e le modalità di dichiarazioni, se consentite in forma anonima o su autodenuncia circostanziata e verificabile.

Si lanci una raccolta di firme attraverso la Stampa Democratica.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

5° Candidato spontaneo, autonomo ed indipendente, alla Segreteria Nazionale del PD

http://www.cristo-re.eu

http://www.cristo-re.it

http://www.engineering-online.eu

24-09-2009

Ill.mo On. le S, Berlusconi, Sig. Presidente del Consiglio dei Ministri

Grazie per il Suo intervento di ieri all'ONU.

A mio nome personale, ma senz'altro anche a nome di altri che non sono del Suo schieramento politico, la Ringrazio per il Suo Intervento a Nome del Popolo Italiano.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

5° Candidato spontaneo, autonomo ed indipendente, alla Segreteria Nazionale del PD

FACCIAMO RIPARTIRE L'ITALIA dalle COSE SERIE

SCUDO FISCALE

Ill.mi :

Pres. Del Consiglio dei Ministri S. Berlusconi

Pres. della Repubblica G. Napolitano

Pres. del Senato della Repubblica R. G. Schifani

Pres. della Camera dei Deputati G. Fini

Senatori

Parlamentari

Pres. Regione Puglia N. Vendola

Segretari Partiti Politici

Stampa ed Informazione

Redazione Anno Zero

Redazione Ballarò

Prendiamo la palla al balzo, e da opposizione democratica chiediamo al

Pres. del Consiglio On. S. Berlusconi

ed alla Maggioranza di Governo,

di correggere il testo appena approvato sullo Scudo Fiscale,

introducendo l'Autodenuncia e quindi l'accettazione dello SCUDO FISCALE per gli Imprenditori ed Aziende che fanno rientrare i Capitali distolti,

perché possano Salvare le Aziende dai Capitali Anonimi di Mafia ed Usura,

perché le innovino, le potenzino, facciano ricerca, le risanino per l'Ambiente, Sicurezza, Salute, Risparmio Energetico.

Così si ridà fiato e fiducia nel Sistema Italia agli Imprenditori sani che avevano investito per anni del proprio nelle Aziende, che per paura di perdere tutto avevano distolto capitali portandoli all'estero, ma che con questa occasione possono riprendere fiducia nel loro Impegno Imprenditoriale, e soprattutto nel Lavoro del Popolo Italiano.

Questo Processo va però aiutato immediatamente da una Giustizia che, con l'ausilio delle Forze dell'Ordine, Guardia di Finanza, ASL, ARPA, ecc. deve rispondere in tempo Reale alle Aziende Sane, per Liberarle da Imprenditori Corrotti, da Usura, Pizzo, Mafia, Concussione, Traffici Illeciti, Droga, Delinquenza Comune, e ridare Vivibilità alle Città ed ai Cittadini.

Così il Popolo Italiano e l'Opposizione si uniranno insieme per fare ripartire l'Italia.

Diversamente lo Scudo FISCALE, così come è ora, è contro le Aziende Sane, contro gli Onesti Imprenditori, contro il Mondo del Lavoro Sano, Favorisce il Malaffare degli Azionisti Corrotti che hanno trafugato Capitale dalle Aziende Sane, sottraendolo ai Soci Onesti, Dirottando Risorse Fraudolente su Propri Conto Correnti Esteri Corrotti.

Lo Scudo Fiscale consente alla Mafia, ai Corrotti, ai Collusi, al Pizzo, alla Droga, ai Traffici di Materiali Pericolosi ed Inquinanti, di sopraffare il Capitale Sano, Logorato dalle Distrazione di Capitali da Lavoro Sano, da Frodi, da Usura, dai Tassi Capestro, da Pizzo, Tangenti, Concussioni, da uno Stato che non Rende Giustizia perché una Causa di una Azienda Sana contro il Malaffare dei Cattivi Pagatori dura decenni senza alcuna Giustizia.

Con lo Scudo Fiscale, in assenza di un aiuto sano dalle Banche rendiamo le Aziende Sane succube del rientro del Capitale Corrotto che la farà da Padrone, Affossando il Mondo Sano dell'Economia.

Aiutiamo il Cuore Sano delle Imprese e del Mondo del Lavoro, Denunciando il Malaffare che Ritorna a far da Padrone grazie allo Scudo Fiscale, in Maniera Anonima, senza alcun Pentimento di Autodenuncia di quanto Sottratto con l'illegalità al Mondo del LAVORO di Milioni di Onesti.

Al di la di qualsiasi giudizio sulla validità e sull'interesse collettivo di accordare la sanatoria dello Scudo Fiscale 2009, andrebbe al minimo interdetta e/o inibita l'Applicazione delle Norme sullo Scudo Fiscale, a Tutte le Società Anonime ed a tutte le Società, Organizzazioni, Strutture, che annoverano fra i propri Soci, Diretti e/o Collegati Tramite altre Organizzazioni o Società detentrici del Capitale Sociale, Possessori o Parenti di qualsiasi quota e/o a qualsiasi titolo, a tutte le Personalità nelle Società che ne chiedono l'applicazione coinvolte nell'Iter Legislativo della Legge sullo Scudo Fiscale.

Per Accedere allo Scudo Fiscale Bisognerebbe imporre la pubblicazione on-line di tutti i possessori di qualsiasi quota del capitale delle società che ne richiedono l'applicazione.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

5° Candidato spontaneo, autonomo ed indipendente, alla Segreteria Nazionale del PD

http://www.cristo-re.eu

http://www.cristo-re.it

http://www.engineering-online.eu

Argomento di oggi 2009-09-01

ASSURDO INVESTIMENTO DA 210Mnl a TARANTO per NUOVO OSPEDALE

Ad 1 Km da OSPEDALE NORD OPERATIVO AL 30%,

DECENTRATO dalla CITTA' DOVE ESISTE OSPEDALE FUNZIONANTE S.MA ANNUNZIATA,

a 24 Km da OSPEDALE di MARTINA in DEPAUPERAMENTO…

Bari, gli intercettati parlano di esponenti nazionali Verifiche contabili "Fondi a politici del centrosinistra"

Sanità e appalti, l'inchiesta s'allarga

In arrivo la commissione parlamentare d'inchiesta sul sistema sanitario

"Fondi a politici del centrosinistra" Sanità e appalti, l'inchiesta s'allarga

Il Mio Pensiero:

FACCIAMO RIPARTIRE L'ITALIA dalle COSE SERIE

2009-09-02

Oggetto: ASSURDO INVESTIMENTO DA 210Mnl a TARANTO per NUOVO OSPEDALE

Ad 1 Km da OSPEDALE NORD OPERATIVO AL 30%,

DECENTRATO dalla CITTA' DOVE ESISTE OSPEDALE FUNZIONANTE S.MA ANNUNZIATA,

a 24 Km da OSPEDALE di MARTINA in DEPAUPERAMENTO…

Ill.mi :

Pres. Regione Puglia N. Vendola

Pres. Del Consiglio dei Ministri S. Berlusconi

Pres. della Repubblica G. Napolitano

Pres. del Senato della Repubblica R. G. Schifani

Pres. della Camera dei Deputati G. Fini

Senatori

Parlamentari

Segretari Partiti Politici

Stampa ed Informazione

SPERPERARE INVESTIMENTI IN OPERE FASULLE E' DEMENZIALE

Gent. mi,

ieri ascoltando un telegiornale regionale ho appreso la demenziale notizia della prossima realizzazione a Taranto di un Ospedale con previsione di spesa di 210Mln di Euro di denaro pubblico ( 406 Mld vecchie lire).

Mi è parso di essere sulla luna, perché mi sono chiesto il motivo di tanto spreco in periodo di CRISI ECONOMICA acuta, quando ad un chilometro di distanza esiste un Ospedale Nord utilizzato al 30% della sua struttura, ed in città l'Ospedale Maggiore, funzionante, certamente da ottimizzare nei servizi, soprattutto per le visite specialistiche, ma basterebbe farle funzionare 24 ore al giorno invece che 6-8 ore.

Già andava incriminato chi parecchi anni fa ha autorizzato la costruzione di un siffatto ospedale Nord, lontanissimo dalla città, che tutt'oggi è servito male per una viabilità disastrata.

Ma oggi si suole sperperare altri fondi, in virtù di una logica perversa, senza sapere esattamente quale è la situazione sanitaria e quali le necessità reali di sviluppo economico sociale del territorio.

Per inciso lo scorso anno ho visto a Matera un nuovissimo Ospedale, megalittico, utilizzato al 30% delle strutture realizzate, con l'assurdo di mandare i malati bisognosi di riabilitazione ad un'altra struttura ad oltre 70 Km di distanza.

Tornando ai famosi 210Mln, con tale somma, e con investimenti senz'altro molto più celeri e ricadute più immediate, si potrebbero attuare oggi i seguenti interventi reali a favore dello sviluppo:

  • Basterebbe il 20 % della somma prevista 42 Mln di Euro ( 84 Mld di vecchie lire) per ottimizzare il servizio ospedaliero a Taranto, all'Ospedale Nord, al S. Annunziata, a quello di Martina Franca e ne avanzerebbero ( ripristinando inoltre l'eccellenza in Oculistica che esisteva una volta a Martina Franca, ponendola eventualmente sotto la supervisione dell'Ospedale di Putignano del Dott. Santoro, attuale eccellenza Oculistica), ottimizzando tutti i servizi specialistici su turnazioni continue di 24 ore invece delle attuali 6-8 ore che portano a prenotazione di lungo periodo negative per la corretta prevenzione, ed infine migliorando e potenziando altre specializzazioni.
  • Soprattutto resterebbe in città a Taranto una struttura funzionante senza creare disagi alla cittadinanza, specialmente agli anziani aggravi economici per il decentramento del polo ospedaliero principale, e presumibilmente l'abbandono di un valore economico di oltre 50 Mln, quanto valgono senz'altro le attuali strutture, per non parlare del valore economico di avviamento ed organizzazione che esiste nelle vecchie strutture, ma che dovrebbe essere aggiunto al nuovo ospedale.
  • Poi inoltre ci sono anche i valori reali degli ultimi appalti per gli ammodernamenti già effettuati, od in corso fino alla nuova realizzazione.

Inoltre ottimizzando le vecchie strutture non ci sarebbero sconvolgimenti occupazionali per i dipendenti, e non rimarrebbe poi un rudere abbandonato in piena città, con costi economici per la riconversione

  • Con il 40%, 84 Mln di Euro ( 162 Mld di vecchie lire) si potrebbe provvedere ad un disinquinamento del 80% delle emissioni tossiche dell'ILVA, operando sullo stoccaggio del fossile, minerale, sullo spegnimento del coke, riduzioni emissioni tossiche dagli altoforni, ecc, questo si con un beneficio reale della popolazione che vive in modo drammatico il problema della salute, con ritorni economici anche per il sistema sanitario che attualmente è costretto a curare mali polmonari incurabili, non facendo alcuna prevenzione
  • Con un altro 20 %, 42 Mln di Euro ( 84 Mld di vecchie lire, l'equivalente per la realizzazione integrale di 8 nuovi depuratori di città come Noci ) si potrebbe programmare un disinquinamento totale delle acque al sud di Taranto e di Mar Piccolo, per riprogrammare uno sviluppo turistico sostenibile del territorio.
  • Con il 10% , 21 Mln di Euro ( 42 Mld di vecchie lire, si potrebbe modificare le ferrovie Taranto-Martina-Bari in metropolitana di superfice (riduzione delle fermate, celeri, per dimezzare gli attuali tempi di percorrenza )
  • Con il 10 % , 21 Mln di Euro ( 42 Mld di vecchie lire, si potrebbero realizzare centri servizi coordinati dagli ITIS, Ragioneria, ecc. , utilizzando le energie potenziali estremamente vitali degli oltre 10000 studenti, facendoli lavorare per l'informatizzazione dei servizi, la gestione e la visibilità on-line degli appalti, il controllo della sicurezza e messa a norma degli edifici pubblici, l'informatizzazione totale del catasto, ecc, trasformando gli istituti anche in College per la auto-gestione degli Stage, della Formazione, di mense interscolastiche, della cultura e dello sport .

Ma chi presiede alla programmazione e sviluppo del territorio, con quali scelte si adottano i piani, con quali professionalità si progettasno, ed in base a quali reali indagini ed esigenze, oggi più che mai valutabili ed ottimizzabili con l'aiuto della Rete ?

Fra l'altro dei 210 Mln, solo il 15-20% sarebbe con ricadute sul territorio, per gli interventi di edilizia e servizi, l'80% invece sarebbe in forniture provenienti da tutt'altra parte.

Dietro tutto ciò c'è poi il Businnes di oltre 50Mln di Euro annuali per la gestione dei servizi ASL, che sarebbero distolti dalle attuali amministrazioni ospedaliere, per finire in quale gestione ?

E' necessario dare subito una sterzata ed un'inversione di rotta a questo comportamento demenziale, legato alle logiche locali, slegati da programmi seri, attuati con compromissioni meschine di potere locale.

Gent.mi, per tutto quello che potete, cercate di rimettere in corsa questa ns. Italia, per evitare un tracollo, con conseguenti esplosioni di lotta sociale e politica.

Più che mai è urgente unirsi su degli obbiettivi sani di sviluppo a favore della comunità, intervenite con tutti gli strumenti possibili per correggere subito queste linee insensate dettate da logiche mafiose

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

V candidato indipendente alla Canditdatura A Segretario Nazionale PD

studiotecnicodalessandro@virgilio.it

http://www.cristo-re.eu

http://www.engineering-online.eu

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-09-01

CRISI OGGI

Società di Ingegneria Italiana Leader nella DEPURAZIONE ACQUE in piena CRISI:

- Oltre 250000 Euro di Interessi nel 2008 nonostante milioni di crediti accertati

- Richiesta Mobilità per Lavoratori

Il Mio Pensiero:

FACCIAMO RIPARTIRE L'ITALIA dalle COSE SERIE

Oggetto: Società di Ingegneria Italiana Leader nella DEPURAZIONE ACQUE in piena CRISI:

- Oltre 250000 Euro di Interessi nel 2008 nonostante milioni di crediti Certificati

- Richiesta Mobilità per Lavoratori

Ill.mi :

Pres. Regione Puglia N. Vendola

Pres. Del Consiglio dei Ministri S. Berlusconi

Pres. della Repubblica G. Napolitano

Pres. del Senato della Repubblica R. G. Schifani

Pres. della Camera dei Deputati G. Fini

Senatori

Parlamentari

Segretari Partiti Politici

Stampa ed Informazione

La Crisi Continua, se non riparte l'Ingegneria

La Società di Ingegneria di cui sono dipendente, Leader Italiana nella Depurazione delle Acque da più di 20 anni,, con Sede A Torino e Martina F. , nel 2008 ha avuto costi bancari per oltre 250000 Euro, nonostante vantasse crediti certificati nei confronti di Enti Pubblici e Privati per alcuni Milioni di Euro.

Dopo un anno di lavori precari, di Cassa integrazione, di licenziamenti di personale assunto a Tempo Determinato, da oggi ha chiesto la messa in mobilità del 50% dei lavoratori della sede di Martina F.

per mancanza di commesse.

L'ingegneria è da sempre il settore che anticipa i lavori nella ripresa economica, e purtroppo questa dinamica appena accennata presuppone che ancora la crisi non è alla fine.

Fra l'altro il settore della Depurazione è, insieme a quello dei Rifiuti, Raccolta Differenziata, Riciclaggio, Recupero Energetico, Energie Alternative, Ricerca ed Innovazione, Scuola, Formazione, Università, Cooperazione allo Sviluppo, Sicurezza Ambientale e sul Lavoro, Vivibilità delle Città, Certezza del Diritto, Lotta all'Evasione, Pizzo, Concussione, Tangenti, Difesa delle Istituzione quali la Stampa, Magistratura, potenziamento delle Prevenzione con le Forze dell'Ordine, Politica economica a Favore delle Imprese, riduzione dei Tassi di Usura delle Banche e delle Finanziarie, è il settore che dovrebbero presiedere e facilitare una politica di Sviluppo Economico.

Tutto ciò non avviene, e per giunta l'Ingegneria, il Know, le Risorse Economiche delle Aziende Sane, sono a rischio sbriciolamento con ricadute catastrofiche sul Lavoro, sull'Economia e Sviluppo del Paese.

Così non si può indirizzare la Ripresa.

Così si va al Tracollo delle Aziende Sane e lo Sfaldamento delle Organizzazioni Produttive, che non si improvvisano, ma richiedono decenni di rodaggio, specialmente nell'Ingegneria.

Fra l'altro in Puglia esiste un Ente Pubblico, AQP Ente Acquedotto Pugliese, fra i più grandi al mondo, che potrebbe avvantaggiarsi della professionalità di tale struttura di Ingegneria, per Migliorare radicalmente gli impianti di Depurazione delle Acque che stanno vivendo un momento di abbandono, potenziando la Depurazione le il Riciclo, ottimizzando gli impianti nella conduzione e gestione, proponendosi Leader a Livello del Mediterraneo, Africa-Asia-Est, in un settore fondamentale per lo Sviluppo Economico Mondiale.

Illustrissimi,

ci vuole molto poco per rimettere in moto il sistema economico Italiano, basta rimettere in moto i giusti meccanismi,

basta far ripartire una Ingegneria Seria, Vanto Italiano, non facciamola Perire.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

studiotecnicodalessandro@virgilio.it

http://www.cristo-re.eu

http://www.engineering-online.eu

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-08-29

Adozione Legislazione Emergenza e Commissario per l'Insediamento Abitativo di Emergenza nell'Aquilano

Il Mio Pensiero:

Ill.mi :

Pres. Del Consiglio dei Ministri S. Berlusconi

Pres. della Repubblica G. Napolitano

Pres. del Senato della Repubblica R. G. Schifani

Pres. della Camera dei Deputati G. Fini

Senatori

Parlamentari

Segretari Partiti Politici

Stampa ed Informazione

Ieri ho letto sui giornali di una notizia relativa all'approntamento di 500 abitazioni pronte a magazzino per la installazione nelle aree terremotate, e del non altrettanto completato l'iter burocratico per l'installazione nelle aree.

Ill.mo Presidente S. Berlusconi, io non sono della sua parte politica ( sono il 5° Concorrente presentatosi spontaneo ed indipendente alla candidatura a Segretario Nazionale del PD), ma ritengo che sia nel suo pieno diritto, dovere e potere elaborare un D.L. con un piano immediato di emergenza, con nomina di eventuale Commissario ad hoc per by-passare tutti gli iter burocratici, se entro 1 settimana non vengono deliberate, da chi di competenza, le aree e le autorizzazioni per l'insediamento delle nuove abitazioni.

E' chiaro che tutte le parti politiche, di governo ed opposizione, le forze Sindacali, Imprenditoriali, Sociali, si devono attivare in questo senso, perché i già gravi disagi per la popolazione vengano alleviati il più presto possibile.

Siamo già a settembre e non è nemmeno lontanamente pensabile di dilazionare i tempi.

In emergenza post-terremoto è giusto ed indispensabile superare le indecisioni e le burocrazie.

Potrebbe essere attuato e potenziato anche lo strumento legislativo per l'incremento delle aree edificabili in presenza di esigenze relative ad infrastrutture e servizi per la collettività, con espropri immediati, e successivi rimborsi egualitari per i proprietari dei terreni direttamente interessati e di quelli limitrofi per non fare torto ad alcuno.

Fra l'altro sulla zona del terremoto sicuramente graveranno disagi maggiori anche per la Febbre Suina, e pertanto è da procedere con priorità assoluta a salvaguardia della popolazione residente.

Lo stesso vale per le altre emergenze Scolastiche, Lavorative, ecc.

Nel ringraziarVi per la C.A. invio

Sinceri Saluti

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

studiotecnicodalessandro@virgilio.it

http://www.cristo-re.eu

http://www.engineering-online.eu

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-08-28

Diffusione Influenza A, Vaccinazioni, come Ritardare la Pandemia nella Scuola, e Lanciare la Scuola-Online, la Scuola Italia ed Europea del Futuro già domani

A rischio le persone con malattie croniche, donne in gravidanza e bambini sotto i 2 anni

L'Organizzazione Mondiale della Sanità: "Con l'arrivo dell'inverno più casi nel continente"

Influenza A, allarme in Europa

In autunno contagiato 1 su 3

Ricoverati in sette a Brindisi dopo vacanza in Grecia: tutti posiivi all'influenza A/H1N1

Il Mio Pensiero:

FACCIAMO RIPARTIRE L'ITALIA dalle COSE SERIE

Oggetto: Diffusione Influenza A, Vaccinazioni, come Ritardare la Pandemia nella Scuola,

e Lanciare la Scuola-Online, la Scuola Italiana ed Europea del Futuro già domani

Ill.mi :

Pres. Regione Puglia N. Vendola

Pres. Del Consiglio dei Ministri S. Berlusconi

Pres. della Repubblica G. Napolitano

Pres. del Senato della Repubblica R. G. Schifani

Pres. della Camera dei Deputati G. Fini

Senatori

Parlamentari

Segretari Partiti Politici

Stampa ed Informazione

Gent. mi,

Oggetto: Diffusione Influenza A, Vaccinazioni, come Ritardare la Pandemia nella Scuola,

e Lanciare la Scuola-Online, la Scuola Italiana ed Europea del Futuro già domani

C'è qualcosa che non capisco di quanto dichiarato dal Vice Ministro della sanità, come riportato dal Corriere e dagli altri Giornali:

"Il primo step prevede di vaccinare il 40% della popolazione italiana con 8 milioni di dosi. Su questo punto sono ancora da definire alcuni aspetti per definire le categorie di malati. Poi a gennaio 2010 ci sarà il secondo step, con altre 16 milioni di dosi che verranno somministrate a partire dal 31 gennaio per cominciare a costruire nella popolazione più sensibile la memoria per le difese, la fascia 2-27 anni."

Per me Il 40% della popolazione Italiana dovrebbe essere 24Mln di persone, mentre si parla di 8Mln .

A che serve vaccinare la restante parte della popolazione quando la diffusione è già avvenuta, non dovrebbe risultare più efficace.

Si pensa di rinviare la vaccinazione per l'influenza stagionale, ma dopo marzo a che servirà più?

Se c'è un problema di vaccini, si parli chiaro, oppure le vacche si spostano di stalla in stalla.

Parlamoci chiaro, se non si è pronti, all'ora è meglio adottare tutti i mezzi per rallentare la diffusione.

Ci vorrà pochissimo che ci saranno statisticamente in tempi brevi i "3 casi per scuola" in tute le scuole.

Quando verrà a mancare il vaccino ci potrà essere traffico nero, checchè si dica o si faccia per impedirlo.

Allora, il modo migliore per rallentare la diffusione è far ripartire il più tardi possibile l'apertura materiale, di tutte le Scuole, approfittando invece dell'occasione per far partire la Scuola-Online da terzo millennio.

Come?

Che tutte le scuole si attrezzino subito con la propria Scuola Virtuale, Programmi, Classi, E-mail-Studenti, Lezioni in Rete, Compiti in Rete, Dispense, Valutazioni, ecc. .

Forse all'inizio il sistema sembrerà inceppato, ma con l'inventiva e la dedizione dei docenti e soprattutto l'energia potenziale degli studenti, il sistema si metterà in moto consentendo di recuperare il ritardo iniziale, accelerando poi in maniera iperbolica l'innovazione nella scuola.

In un anno la scuola italiana sarà rivoluzionata ed innovativa, e non sarà più la coda dell'Istruzione Europea.

In questo la Scuola Italiana oggi è in stridente ritardo, ma questa è l'occasione buona per trasformarla completamente.

D'altra parte abbiamo enormi energie potenziali giovanili che aspettano di essere valorizzate, come per esempio a Martina Franca, ma vale per tutta Italia, e per tutti i tipi di scuola:

  • L'ITIS ETTORE MAJORANA ha oltre 200 studenti di Informatica, oltre quelli di Elettrotecnica e Elettronica, forse più di 400 studenti Nel triennio specialistico, ed ancora altri 300-400 del biennio di indirizzo generale.
  • Tutti questi studenti se ben guidati potrebbe in brevissimo tempo informatizzare l'intero sistema scolastico della provincia di Taranto, facendo da Centro Servizi per gli Enti Pubblici del territorio, consentendo la messa On-line di tutti gli appalti e della Gestione degli Enti ed amministrazioni, il loro monitoraggio in tempo reale durante tutto l'iter progettuale, appalto vero e proprio, costruzione, gestione.

E' chiaro che l'imput organizzativo va dato immediatamente a livello centrale, con la predisposizione di programmi di indirizzo ed archiviazione dati, del tipo semplice e velocemente applicabile da subito.

Poi il ministero potrebbe immediatamente emettere bando a brevissimo termine per consentire a prezzi stracciati l'organizzazione autonoma di Siti Internet e concordare con i gestori della rete l'utilizzo del ADSL anch'esso a costi pressochè nulli per il numero di ore di collegamenti giornalieri gratuiti con le scuole.

Si sviluppi un dibattito su questa proposta e Facciamoci tutti portavoce di questo indirizzo per una

SCUOLA ITALIANA ed EUROPEA del FUTURO, già a partire da domani, dal 15 settembre.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

V candidato indipendente alla Canditdatura A Segretario Nazionale PD

studiotecnicodalessandro@virgilio.it

http://www.cristo-re.eu

http://www.engineering-online.eu

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-08-25

Immigrati, è scontro Lega-Vaticano Monsignor Vegliò: "Calderoli offende"

Il presidente del Pontificio consiglio per i Migranti: "Dal ministro parole inaccettabili"

L'esponente leghista aveva accusato il presule di parlare a titolo personale

Il Mio Pensiero:

Italia Unita, Libera, Cattolica e Laica:

  • Insorgi contro l'arroganza del potere della Lega con la Forza della Democrazia
  • contrasta l'azione disgregante e fratricida dell'Unità Nazionale costata millenni di invasioni, soggezioni con lotte intestine fra comuni, stati e staterelli d'Italia, sbattuti come mulini al vento contro lo strapotere di Spagnoli, Francesi, Austriaci
  • Lotta contro il perdente federalismo causa di inferiorità e sconfitto a livello europeo già con l'eliminazione del Ministero unitario dell'Agricoltura a favore della grande e soccombente Lombardia, Veneto...
  • Opponiti alla :
  • proliferazione inutile di leggi regionali e provinciali
  • alla proliferazione di centri di potere inutili come le province vecchie e nuove
  • Al surrealistico inganno di combattere l'illegalità con le ronde, depotenziando invece l'unica prevenzione e repressione valida della Polizia ed organi dello Stato
  • Delegittimazione invece che al potenziamento della Magistratura e della Polizia Investigativa, della Guardia di Finanza
  • Sostieni la possibilità di Intercettazioni e rigetta l'inganno della difesa della Privacy
  • Chiedi la liberazione dell'economia dalle maglie della corruzione, mafia, taglieggiamenti, pizzo, concussione, usura
  • Libera gli Appalti truccati consentendo il controllo on-line dal progetto alla conclusione dei lavori
  • Chiedi il controllo diretto della Gestione degli Enti, Ministeri ed Amministrazioni Pubbliche
  • Chiedi il controllo preventivo del territorio contro le devastazioni degli incendi, obbliga le autorità alla registrazione degli eventi per prevenire la speculazione
  • Proclama il diritto alla difesa dall'Inquinamento delle Acque, dallo smaltimento selvaggio dei rifiuti, dalle Frodi e Sofisticazioni, chiedendo il controllo della Guardi di Finanza, dei Carabinieri
  • Partecipa alla Innovazione della Scuola, Università, Formazione, Sanità, Prevenzione
  • Dichiara la tua millenaria voglia di Pace, Fraternità, Cultura, Accoglienza, promuovi lo sviluppo della Cultura, aiuta la tua Economia sviluppando le relazioni e la Crescita dei Poveri del Mondo, non permettere
  • Impedisci le strade di innocenti fuga per la ricerca di Pace, Lavoro, Libertà
  • Dichiara la tua voglia di Laico o Cattolico per la Vita, la Famiglia, il Diritto al Lavoro, all'Istruzione, alla Sanità, alla Casa…
  • Nuova Destra Democratica che ti sei appena liberata come il resto d'Europa dei ricordi del passato, sconfiggi il sommerso Fascimo e falso populismo della Lega
  • Nuova Sinistra sconfiggi le divisioni inutili se vuoi incamminarti in un futuro in cui far valere le tue aspirazioni sociali e civili un nuovo mondo per i tuoi figli
  • Popolo d'Italia, il futuro è nell'Unità, supera le divisioni pensando a ciò che ti unisce, il resto verrà da se, perché le libertà individuali dipendono dal rispetto delle libertà degli altri, altrimenti èl'anarchia dell'individualismo che si oppone al fratello.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-08-14

Pd, il "rebus Puglia" "Pd, il "rebus Puglia"

e la partita dei 4 moschettieri senza macchia"

Il Mio Pensiero:

a proposito dell'Articolo sull'Unità del 16/08/2009 , relativa a :

"Pd, il "rebus Puglia" e la partita dei 4 moschettieri senza macchia"

presento la mia Proposta del Quinto Candidato

Per. Ind. Dalessandro Giacomo

ETA' 63 anni

FAMIGLIA Sposato da 32 anni, 2 Figli

LIBRO Internet (Lavoro,Stampa,Tecnica,Politica,Religione...)

FILM TV RAI

MUSICA Canzoni Tradizionali e Belle fino ad oggi,Italiane,Napoletane

PERSONAGGIO POLITICO Berlinguer,Pertini,Prodi

POLITICA PSI 1974-'77, PD 2009, Votante PSI 'fino a'77, PCI ' da 78 fino a 2009

Esperienze Dipendente 32 anni, Imprenditore 10 Anni, Libero Profess. 8 anni, Sindacalista 6 anni

LA FRASE Come la Liberazione e Compromesso Storico, per Governare, insieme con i Lavoratori, Imprenditori, Pensionati, Studenti, Famiglie ed Indifesi, l'Italia Unita e il Mondo di oggi, per il Figlio dell'Uomo e per costruire insieme il Futuro di Pace con Amore, Fraternità, Condivisione, Sviluppo, Libertà, Ugualianza, Legalità.

Nel rispetto delle 4 candidature, abbinate ciascuna ad un Leader Nazionale, ma soprattutto nel Rispetto dello Statuto del Partito, persisto nella mia proposta alla Candidatura a Segretario Nazionale, passando ovviamente dal dibattito Regionale, se avrò la capacità di coinvolgere la base e soprattutto gli elettori, a cui chiedo di iscriversi al PD per sviluppare insieme un dibattito partecipato ed elaborare un programma di iniziative e proposte politiche per l'Italia, le Imprese, i Lavoratori, Pensionati, Famiglie, Studenti, per dare così forza alla Voce che sarà eletta, e proposta concreta da praticare da subito, aperta e con la partecipazione di tutti, non monca e non costruita dai consensi dell'Apparato, visto come si presenta attualmente per la chiusura dei termini di iscrizione prima dello sviluppo del dibattito congressuale.

Inoltre, al di la delle innegabili energie, dedizioni e preparazione dei concorrenti ufficiali, non posso pensare che quello che spero sia, oltre che il nostro Segretario Regionale anche il futuro Segretario Nazionale, aspirazione alla quale non rinuncio neanche come Pugliese, Meridionale e Italiano, dichiarando di non essere secondo ad alcuno se non dopo la proclamazione che sarà decretata dal sovrano dibattito congressuale, non vedo in nessuno dei quattro citati, eccetto che in Emiliano in virtù della sua comprovata esperienza antimafia nonché di sindaco, un esponente di spessore tale da rappresentare il PD.

Questo non tanto per il Partito attuale e per quello che per il PD essi degnamente anche più di me rappresentano, ma soprattutto per coinvolgere tutto il Paese Italia, senza il cui consenso il Partito Democratico non potrà più tornare al Governo dei Paese.

Inoltre, pur nel pieno rispetto della Personalità ed individualità delle Persone, non è pensabile avere a Segretario del Partito che si candida a governare il Paese Italia, ricostruitosi dopo la liberazione con il contributo dei Cattolici e dei Comunisti, oltre i piccoli partiti, uno Gay (l'unica eccezione forse potrebbe essere Vendola per la sua correttezza, dialettica, professionalità, maturazione politica, ed accettazione oggi dopo una esperienza e visibilità politica conquistata sul terreno, ecc.), senza voler fare discriminazione alcuna, ma per il singolo motivo che la maggioranza del paese è cattolica al 90%, e pertanto in democrazia conta chi ha i numeri, lasciando comunque le libertà intangibili personali.

Questo non significa che non c'è la libertà individuale, ma come esiste un orgoglio GAY, esiste una stragrande maggioranza di Cattolici che credono e vivono la famiglia naturale, lasciando le libertà individuali, così come Dio ha lasciato il libero arbitrio all'Uomo.

Prima di tutto vengono quindi i problemi reali ed essenziali per l'Italia, Unità, Lavoro, Scuola, Formazione, Sanità, Pensioni, Ambiente, Energia, Trasporti, Economia, Giustizia, Pace, Convivenza, Fraternità, Ugualianza, ecc. e su questo penso siamo tutti d'accordo, poi per le libertà individuali, lo schieramento non può essere più quello di partito ma è trasversale.

Se il PD non si apre al pieno rispetto della democrazia, per cui il segretario non può essere eletto dal Congresso su candidati di nomina dell'Apparato, così come risulta attualmente con l'applicazione del centralismo democratico, tutte le belle parole, programmi e proposte resteranno incompiute, così come sono state quella della sinistra estrema dei Governi Prodi, tanto da provocarne la caduta anticipata, consentendo poi alla Destra di stravincere con azioni ed interventi concreti del tutto opposti a quello che la Sinistra estrema predicava e dichiarava di volere (carpendo voti inutili ad elettori onesti e vogliosi di concretezza, e non parole senza seguito). Infatti la Destra ha attuato:

  • Una azione intransigente verso il Federalismo, al contrario di quella che dovrebbe essere conferma incondizionata dell'Unità ed Integrità dell'Italia, memori della Grandezza di Roma, per l'epoca, a livello Mondiale, delle devastazioni ed invasioni dei Barbari che portarono alla disgregazione dell'Italia, delle lotte fratricide subite dall'Italia dei Comuni, delle soggezioni dell'Italia dei Principati e dipendenze dai Francesi e Spagnoli, dell'Italia Risorgimentale con il Lombardo Veneto suddito dell'Impero Austriaco, cosa di cui la Lega dovrebbe essere Memore.

La lega ha la memoria corta che nell'Europa unita l'Italia delle Regioni fu bastonata all'indomani della abolizione del Ministero dell'Agricoltura, che l'Italiano è sorto dopo quindici secoli di storia dei dialetti, che Dante, il Manzoni hanno scritto i loro capolavori in Italiano, che il Verdi ha composto le sue musiche pensando da Italiano all'Europa come il Mazzini.

  • Tentativo di ritorno alle Gabbie Salariali, per l'assurdo pensiero che il costo del lavoro debba essere diverso per legge artificiale e non naturale quale la competitività dei prodotti, la qualità, innovazione tecnologica, il design, il software
  • Tentativo di addebitare le carenze del sud solo alla popolazione, e non anche alla disonestà di quelle imprese del nord che hanno partecipato alla ricostruzione del sud in maniera truffaldina, alle aziende corruttrici anche nella mala sanità, che non è solo fenomeno del sud ma anche dell'Illuminata Lombardia (lo scandalo delle cure migliardarie per il cancro), allo scandalo dei Rifiuti Nucleari prodotti al Nord da trasferire il Basilicata, dei Rifiuti Tossiti del Nord portati nelle discariche del Sud, del Termovalizzatore di Acerra di realizzazione senza limiti di tempo da parte di una Imresa del Nord, di Inquinamento al Nord ed al sud provocati da Aziende come la Montedison, l'Italsider, ecc.
  • Inutile speranza di rilanciare l'Economia con le vane parole di "Abbiate fiducia, spendete.." come se chi non ha possa continuare a spendere indebitandosi di più di quello per cui lo è già non potendo contare sul lavoro, dichiarando che i consumi tenevano, senza pensare che non si può risparmiare l'aria per vivere, arrivando ad intimare a chi svolge il lavoro di ricerca per analizzare i fenomeni sociali e di crescita economica, di zittire, per evitare il panico, falsità smascherate dall'ultima inflazione al di sotto dello zero, del Pil per ora al -6%, dell'indebitamento salito al 121 % non si sa come in pochissimo tempo, e così tanto altro.

Nel frattempo le Banche hanno spadroneggiato con i tassi di sconto alle aziende, con gli interessi alti, si sono ristabilite, e loro si, insieme alle Finanziarie stanno per uscire dalla Crisi pagata solo dal Popolo.

  • Conferma della presenza Iraq, indefinizione del ritorno dall'Afganistan con coinvolgimento diretto in azioni di guerra, e grossi investimenti in armamenti, necessariamente utili per la difesa se si opera in azioni di guerra, invece di prodigarsi per gli investimenti per la PACE
  • Negazione della Crisi fino a poco tempo fa, per evitare di analizzare prima le contromisure necessariamente opposte a quelle che viceversa ha adottato, ed oggi dichiara che ne siamo fuori, mentre il peggio per il lavoro e le aziende deve ancora venire
  • Politica Economica contro la Crisi indirizzata a Favore delle Banche e Finanziarie che l'hanno avvallata con i loro comportamenti subdoli, lasciando alla deriva le Imprese soggette alla mercè delle Banche e dell'Usura, non accelerando in alcun modo il pagamento degli avanzamenti lavori eseguiti correttamente, ignorando le carte di credito al consumo a tassi da usura, consentendo la legalizzazione al rientro dei capitali evasi ed esportati illegalmente, non adottando alcun intervento per l'impedimento alle aziende di creare tesori nascosti ed ai privati di risiedere nei paradisi fiscali, mentre si vantavano dell'Italianità dei Prodotti e dei Marchi, lucrando per questo sugli italiani, ignari del loro doppio ed equivoco comportamento privato
  • Indebolimento della Politica di sviluppo dalle Energie Alternative, prevaricazione di indirizzo a favore del Nucleare, senza nessun bisogno di contattare le popolazioni sugli insediamenti, non accennando alla vastità dei territori dei paesi in cui il nucleare si insedia al contrario della densità abitativa del Paese Italia, non informando sulla localizzazione dei depositi dei rifiuti, non indagando ed informando sui costi millenari ed iperbolici dei depositi
  • Nessuna ricerca per il recupero energetico dell'energia potenziale dell'acqua piovana, il riutilizzo delle acque di scarico, il recupero dell'energia del moto ondoso del mare, dell'eolico di condominio, del risparmio energetico per l'uso di compressori unici per il Frigorifero, Congelatore e Condizionamento, per la produzione di energia dalla dissociazione elettrolitica/idrogeno
  • Nessun impegno per congelare la tassazione sui carburanti e detassare i futuri aumenti per consentire l'allineamento dei costi all'Europa, per scoprire le falsità sulla mancanza di nuove tasse, mentre invece è incrementata la tassazione univoca sui prodotti petroliferi che dovrebbero costare la metà
  • Sperpero del Tesoretto del Governo Prodi per favorire la CAI nella svendita dell'Alitalia, e per generalizzare l'abolizione dell'ICI
  • Grandi Opere Pubbliche sbilanciate sul Ponte di Messina, senza alcun programma per il potenziamento della rete ferroviaria dedicata al trasporto persone e merci, eccezion fatta all'Alta Velocità, Edilizia sbilanciata sull'incremento volumetrico dell'esistente, con investimenti di edilizia popolare irrisori rispetto al fabbisogno, pochissimi investimenti per l'adeguamento della sicurezza delle scuole, del patrimonio pubblico e privato
  • Scuola indirizzata verso la privatizzazione, compressione degli addetti, nessun programma a favore dell'adeguamento in tempo reale con le esigenze delle imprese, di innovazione in tempo reale, di riduzione dei tempi di inserimento dei neodiplomati in azienda, accorciando i tempi cresciuti negli ultimi anni.
  • Appalti con tendenza a svincolarsi dal controllo della Corte dei Conti, nessun accenno alla gestione online dei Progetti, degli Appalti, realizzazioni, verifiche obbiettivi, controllo gestione
  • Nessun intervento per la visibilità online in tempo reale della Gestione degli Enti e della spesa pubblica, spese, stipendi, ecc
  • Smembramento dell'Unità dello Stato, a favore di un Federalismo retrogrado da paesi del 1800, proliferazione e regionalizzazione irragionevole della legislazione essenziale, finanche di quella sulla sicurezza, sanità, risorse idriche ed energetiche, appalti, scuola, università polizia, trasporti, ecc
  • Deleggittimazione della Magistratura, nessun potenziamento per azzerare la lunghezza preistorica dei processi, che è la fonte primaria della Caduta in disgrazia delle Aziende Sane a favore di quelle mafiose o di gestione truffaldina, sviluppo iperbolico corruzione nel pubblico e privato, usura, pizzo, concussione, delitti contro le persone e cose, scippi, diffusione droga, furti, negazione della vibibilità delle città da parte dei cittadini e pensionati dopo una vita di sacrifici per il paese
  • Delegittimazione delle forze dell'ordine, essenziali per la vita democratica e la convivenza civile, impoverimento e degrado, nessuna innovazione tecnologica, di mezzi e personale, e fantomatico supporto alla legalità ed al controllo del territorio con la legalizzazione e certificazione delle Ronde, che non sono neanche lontanamente qualcosa di simile alla polizia privata.
  • Nessun intervento per azzerare drasticamente l'uso della droga, che è un dramma sociale notevolissimo, e nessun intervento per il recupero dei drogati, e così pure degli alcolizzati, dei detenuti, ecc.
  • Nessuna prevenzione nella sanità, decurtazione dei servizi in maniere indiscriminata, nessun incentivo per lo sviluppo di una moderna gestione economica, nessun passo per ridurre i tempi di attesa
  • Decurtazione della spesa per la ricerca, senza alcuna razionalizzazione ed innovazione
  • Depauperamento delle risorse della RAI, riduzione degli investimenti, nessun intervento per la diffusione ed internazionalizzazione della Cultura Italiana nel mondo, della Formazione, pochissimo sull'Università Telematica e nulla per la Formazione Telematica.

Assoluto dispregio della RAI per la riduzione ed impoverimento dei programmi estivi, in dispregio delle decine di milioni di pensionati e cittadini che non vanno in ferie, piena defaince dei telegiornali pubblici domenicali e festivi che non trasmettono prima delle otto, lasciando spazio completo all'informazione singola di Mediaset.

Nessun intervento per la democratizzazione dell'informazione, non imponendo a priori l'informazione corretta e veritiera delle notizie (pena la decadenza dall'ordine dei giornalisti), distintamente dal commento personale. Nessun accenno alla liberalizzazione dell'Informazione, per consentire a chi non è giornalista di poter dire la sua, purchè iscritto ad ordine professionale che ne controlli la deontologia.

  • Nessun intervento per controllare l'inquinamento ambientale, per la corretta e veritiera Depurazione delle Acque, per la raccolta differenziata, per lo smaltimento dei Rifiuti (eccetto il caso Napoli), per il recupero energetico, il Riciclo, la riduzione degli imballaggi, ecc. e soprattutto per il controllo del settore da parte della Guardia di Finanza
  • E così tanto altro.

Distinti Saluti

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-08-13

Due milioni le pensioni di invalidità E a Sud sono molte più che al Nord

I dati contenuti nella "Relazione generale sulla situazione economica del Paese"

del ministero del Tesoro. Tra le Regioni il record va all'Umbria: 5,48 ogni 100 abitanti

Il Mio Pensiero:

Il mio Commento:

Quasi sicuramente nel giro delle pensioni fasulle centra la malavita o il malaffare ed i politici corrotti che hanno gestito il potere per tantissimi anni, e di cui oggi ancora molti sono ancora al potere, o discendono dai corrotti e corruttori del passato.

Però per fare informazione più corretta, e per risolvere meglio il problema, sarebbe indispensabile che le statistiche non prendessero i numeri in maniera amorfa ma con gli attributi qualificanti di una corretta statistica, indicando dove per ciascun invalido:

  • Dove è stata provocata l'invalidità
  • Quale causa
  • Il tipo di Lavoro, se di origine lavorativa, o Ambiente di provenienza, se di origine ambientale
  • Dove è stata certificata l'Invalidità
  • Chi l'ha certificata, ed altre informazioni

In questo modo forse si potrebbe verificare, come è molto probabile che sia, che la maggior parte è dovuta a:

  • Incidenti sul lavoro
  • Incidenti sulla strada
  • Capitati principalmente alle manovalanze che svolgono i lavori più pesanti
  • Eventualmente emigrati al Nord per lavoro, rientrati al Sud dopo l'invalidità o la cessazione del lavoro, il che fa pendere la bilancia dalla parte del meridione
  • E così altre informazioni.

Oggi nel millennio dell'era informatica è da somari non utilizzare siffatto sistema per monitorare in tempo reale tutti i dati qualificanti della vita sociale, dalla nascita alla morte, dalla scuola al lavoro, alla formazione, alle malattie e gestione visite specialistiche, infortuni, appalti, controllo appalti e gestione di enti, alla depurazione delle acque e smaltimento rifiuti, all'interpello della volontà popolare per le iniziative legislative, al controllo degli stipendi dei governati ed amministratori del bene pubblico, ecc.

E L'OPINIONE PUBBLICA DEVE DIRE BASTA A QUESTO MODO TROGLODITO DI GOVERNARE, e mandare a casa tutti coloro che l'hanno favorito e continuano ad approfittarne.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-08-02

Passante di Mestre

Il Mio Pensiero:

Assurdo e scandaloso, è costato 27,692Mln Euro/Km nessuna opera al mondo costa così tanto al Km., a parte quello che costerà il ponte sullo stretto di Messina.

Atteso da un trentennio è stato realizzato in 4 anni con 900 milioni di euro

Inaugurato l'8 febbraio da Silvio Berlusconi e dal presidente del Veneto Galan

Dalla tangenziale al passante così Mestre sperava di liberarsi dal traffico

La vecchia strada era percorsa da 140mila mezzi al giorno con punte di 170mila

Il nuovo nastro di 32,5 chilometri ha tre corsie più una di emergenza e carreggiata

Dalla tangenziale al passante così Mestre sperava di liberarsi dal traffico

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-07-26

LETTERA al CARDINALE MARTINI

Il Mio Pensiero:

Eminenza,

io ho 63 anni, sono stato agnostico per oltre 25 anni, dal 1962 circa al 1987, poi dopo la morte di mia madre, grazie alla costanza di mia moglie ed alla frequenza dei Frati Minori di Cristo Re, di Martina F., dove portavo i miei figli essendo l'unico luogo affidabile, ho riscoperto la Fede.

Pian piano mi sono posto il problema dell'esistenza, del miracolo della vita, della testimonianza fino all'estremo sacrifico della vita di Cristo e dei Martiri.

Ho riscoperto che i valori, che per me erano della Sinistra Socialista della solidarietà dei Popoli, della Ugualianza degli Uomini, della Libertà dalle schiavitù della Fame, Sete, Ignoranza, li ho ritrovati nei Vangeli di Cristo: Amore, Fraternità, Condivisione, Via, Verità,Vita.

Ho riletto parecchie volte i Vangeli fino a che non li ho trascritti in formato word per Computer, arrivando a fare l'abbinata a lettura affiancata con il testo Latino, per verificarne l'esatta corrispondenza, per verificare la testimonianza Vera ( li ho quindi messi in rete sui miei siti internet dove li diffondo gratuitamente in abbinata Italiano-Latino, Italiano-Spagnolo, Italiano-Inglese).

A questo punto mi sono detto, che piuttosto che credere in una natura che si è evoluta dal nulla, credo in un Mondo Creato da un essere soprannaturale, non della ns. sola materia, ma soprattutto di Spirito.

E da questo è poi derivata la Fede, che si conferma via via con i pensieri dell'Anima, con il cercare di capire l'Amore Universale di Dio per l'UOMO, che chiama suo Figlio.

Se il sistema solare si addensasse con tutti i suoi pianeti intorno al sole, avremmo dal diametro di circa 6Miliardi di Km avremmo, pressocchè le medesime dimensioni del sole, visto l'infinitesimo dei pianeti (il sole ha un diametro di 1,5Milioni di Km, la terra appena 6000Km, e gli altri pianeti sono grandi non molto di piu).

Un atomo è come il sistema solare, ed alla pari di quanto detto prima se si addensasse avremmo le dimensioni pari a quelle del nucleo centrale come il sole.

Se si addensassero tutti gli atomi che compongono l'universo forse si arriverebbe alla dimensione di una mela dalla densità enorme, posta sulla mano di DIO, che creò quindi l'Universo scagliandola con tale forza che si è espansa fino alle attuali dimensioni.

La saluto inviandoLe carissimi saluti

http://www.cristo-re.eu

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-07-24

Cocaina e pasticche: le prenderanno almeno un milione di italiani Il rapporto del centro studi Prevo.lab di Milano

Previsioni per il 2012. Torna l’eroina

MILANO - La crisi rallenta il mercato della droga. Ma i consumatori continuano a crescere. E se la cocaina si conferma "una piaga sociale", il futuro sarà in realtà un ritorno: quello dell’eroina, il cui mercato è previsto in aumento del 40 per cento nei prossimi tre anni. Nel 2012 i consumatori delle droghe "da discoteca" arriveranno a circa un milione (700 mila snifferanno cocaina e 270 mila cercheranno lo sballo con l’eCstasy e gli anfetaminici ). Il dato corrisponderà al 3% degli italiani tra i 15 e i 54 anni. Ma a pre­occupare è l’abbassamento dei prezzi delle droghe, già ai minimi storici: per una dose di polvere bianca nel 2012 si spende­ranno 13 euro. Solo 7 per una di eroina brown . Meno, molto meno, di una serata in pizzeria.

Il Mio Pensiero:

Il mio commento:
Ormai non è più tempo di indugiare, la lotta alla droga ed all'alcolismo è da combattere a tutto campo, con l'ausilio massiccio delle forze dell'ordine, l'informazione continua costante, della prevenzione a cominciare da tutte le scuole, della TV.

Non si può più tergivessare se si vogliono salvare i giovani, vanno puniti assolutamente spacciatori e consumatori.

Poi vanno realizzate da subito tutte le strutture territoriali per curare e recuperare i drogati e gli alcolizzati.

Deve essere sospeso a drogati ed alcolizzati l'accesso a pubblico impiego, a pubblico servizio, a gare ed appalti, alla patente, che deve essere sospesa nel caso di verifiche di uso di droghe o alcol alla guida.

Quando si dimostra di esserne usciti e si risulta riabilitati allora devono essere ripristinate le garanzie costituzionali sopradette sospese.

Chi guida sotto l'effetto di droga od alcol e come se commettesse un omicidio con un cannone per non sbagliare, invece che con la pistola, con la quale bisogna avere una mira precisa.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-07-23

 

 

Il Mio Pensiero:

 

 

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-07-23

Il segretario pd: "Dico no a maggioranze e governi non decisi dagli elettori"

"Se vince Bersani bipolarismo a rischio"

Franceschini: "Ci sono gli ingredienti per una fine anticipata della legislatura"

MILANO - "Dal congresso del Pd e dal suo esito non passa soltanto il futuro del partito, che pure è una cosa im­portante. Passa anche il futuro assetto della politica italiana dopo Berlusconi; e quindi la questione riguarda tutti.

alla stampa ho confermato la mia Candidatura Spontanea alla Segreteria Nazionale del PD

Il Mio Pensiero:

Io ieri 23/07/2009 con e-mail inviata alle 18,03 alla Commissione Nazionale del PD, al Segretario Nazionale D. Franceschini, alla Direzione, ai Parlamentari del PD,

alla stampa ho confermato la mia Candidatura Spontanea alla Segreteria Nazionale del PD

per dare una scossa e far partire il dibattito dal basso.

Faccio rilevare che così come oggi è impostato tutto il dibattito, la nomina del Segretario Nazionale del PD viene dall'alto con una rosa ristretta di nomi, in virtù di una seleziona effettuata dal Vertice con l'imposizione dei numeri necessari per concorrere alla Candidatura ( ci si rifà al Regolamento per l'Elezione del Segretario ) :

Art. 3 punto 2. Tutte le candidature debbono essere sottoscritte:

da almeno il 10% dei componenti l’Assemblea Nazionale uscente, oppure, da un numero di iscritti compreso tra 1500 e 2000, distribuiti in non meno di cinque regioni, appartenenti ad almeno tre delle cinque circoscrizioni elettorali per il Parlamento europeo.

Dimenticandosi invece delle PARI OPPORTUNITA' richieste dello Statuto del PD ,

Art. 1 punto 1. Il Partito Democratico è un partito federale costituito da elettori ed iscritti, fondato sul principio delle pari opportunità, secondo lo spirito degli articoli 2, 49 e 51 della Costituzione.

In effetti per porre sullo stesso piano di Pari Opportunità i Dirigenti nominati dall'Apparato alla Candidatura PD, bisogna consentire agli altri come me di poter lanciare la propria Candidatura che può essere o meno poi fatta propria dagli iscritti partecipanti al Dibattito Congressuale dei Circoli Locali, Provinciali, Regionali.

In effetti con questa modifica del metodo, che può essere letta implicitamente anche nel regolamento, che non indica di fatto quando i numeri sottoscrittori devono fare da discriminante, se prima della scadenza del 23 u.s. o durante il dibattito congressuale.

Se non si accetta questa dialettica la Democrazia del PD viene di fatti esautorata e sostituita con il Famoso Centralismo Democratico.

Allora chi non la pensa come l'Apparato del PD è costretto ad emigrare fino a pensare di costituire un nuovo Partito del Centro Sinistra.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-07-23

CANDIDATURA SPONTANEA A SEGRETARIO DEL PD - SEGUITO

 

Il Mio Pensiero:

Spett.le Commissione Nazionale del PD

Commissione nazionale di Garanzia del PD

Via S. Andrea delle Fratte 16

00187 Roma.

Segretario della Commissione dr. Giampietro Sestini

e-mail: giampietrosestini@yahoo.it

c.a. Segretario D. Franceschini dario@partitodemocratico.it

Segreteria PD:

c.a. redazione@partitodemocratico.it

c.a. chiamparino.sergio@partitodemocratico.it

c.a. errani.vasco@partitodemocratico.it

c.a. martina.maurizio@partitodemocratico.it

c.a. melilli.fabio@partitodemocratico.it

c.a. mogherini_f@camera.it

c.a. lupo.giuseppe@partitodemocratico.it

c.a. meloni.elisa@partitodemocratico.it

c.a. Parlamentari PD

Cortesi Direttori dei Giornale in Indirizzo

Cortesi Parlamentari del PD in indirizzo

Cortesi Elettori/Iscritti del PD

chiedo ospitalità A Voi tutti ed ai giornali per rilanciare, una volta completata l'iscrizione online con la formale consegna della tessere dell PD, la mia Candidatura di anonimo elettore iscritto a Segretario del PD.

Per superare l'ulteriore handicap delle sottoscrizioni, mi appello al Diritto della Pari Opportunità sancito dallo Statuto del PD, approvato dall'Assemblea Nazionale del 20 giugno 2008 , al

CAPO I

Principi e soggetti della democrazia interna,

Articolo 1.

Principi della democrazia interna

  1. Il Partito Democratico è un partito federale costituito da elettori ed iscritti,
  2. fondato sul principio delle pari opportunità, secondo lo spirito degli articoli 2, 49 e 51 della Costituzione.

    Questa mia iniziativa è inusuale e non fa parte della tradizione, ma è un modo di allargare la partecipazione democratica alla vita dei partiti, consentendo però una democratica selezione non consentita invece dai grandi numeri dello statuto.

    Ben diverso sarebbe la formazione di candidature in base allo sviluppo di un dialogo non sviluppato dall'alto ma autogeneratosi dalla base.

    La ringrazio comunque indipendentemente dalla conclusione se comunque leggerà questa mia, che parimenti diffonderò all'attenzione dei parlamentari del PD.

    Per ulteriori informazioni sulla mia persona potete visitare i miei siti internet ed eventualmente il mio curriculum professionale scaricabile dai medesimi siti professionali,

    Distinti Saluti

    Per. Ind. Giacomo Dalessandro

    studiotecnicodalessandro@virgilio.it

    http://engineering-online.eu

    http://www.cristo-re.eu

    http://www.cristo-re.it

    http://www.slipe.info

    http://www.europee.info

    http://www.mondoitalia.net

    http://www.web-italia.eu

    CANDIDATURA SPONTANEA A SEGRETARIO DEL PD - SEGUITO

    Lettera inviata a Giornali ed a Parlamentari del PD (Rev. 2)

    Spett.le Commissione Nazionale del PD

    Commissione nazionale di Garanzia del PD

    Via S. Andrea delle Fratte 16

    00187 Roma.

    Segretario della Commissione dr. Giampietro Sestini

    e-mail: giampietrosestini@yahoo.it

    c.a. Segretario D. Franceschini dario@partitodemocratico.it

    Segreteria PD:

    c.a. redazione@partitodemocratico.it

    c.a. chiamparino.sergio@partitodemocratico.it

    c.a. errani.vasco@partitodemocratico.it

    c.a. martina.maurizio@partitodemocratico.it

    c.a. melilli.fabio@partitodemocratico.it

    c.a. mogherini_f@camera.it

    c.a. lupo.giuseppe@partitodemocratico.it

    c.a. meloni.elisa@partitodemocratico.it

    c.a. Parlamentari PD

    Oggetto: Presentazione di Candidatura Spontanea a Segretario Nazionale del PD

    da eleggersi in data 25 Ottobre 2009

    Gent.mi,

    il sottoscritto Dalessandro Giacomo, nato a Taranto il 18-06-1946,

    residente a Martina Franca in via Alessandro Fighera 35,

    iscritto il 21-07-2009 al PD Partito Democratico presso il Circolo di Martina Franca,

    Struttura Territoriale di Taranto,

    Chiede di essere iscritto con riserva a per poter concorrere come Candidato alla elezione a Segretario Nazionale del PD da eleggersi il 25 ottobre 2009.

    Nel merito della presentazione della sottoscrizione, come prescritto, ma in deroga all'Articolo 3 del Regolamento per l’elezione del Segretario e dell’Assemblea Nazionale, si riserva di far convalidare la propria iscrizione durante la fase Congressuale dagli iscritti che volessero accogliere, sviluppare, migliorare le sue tesi politiche, con i prescritti numeri richiesti, pena la decadenza della propria candidatura se non raggiungesse i sottoscrittori necessari da regolamento.

    Questa procedura insolita e non in perfetta linea con il regolamento, risulta invece legittimata dallo

    Statuto del Partito Democratico, approvato dall'Assemblea Nazionale del 20 giugno 2008

    CAPO I

    Principi e soggetti della democrazia interna

    Articolo 1.

    Principi della democrazia interna

  3. Il Partito Democratico è un partito federale costituito da elettori ed iscritti,

fondato sul principio delle pari opportunità, secondo lo spirito degli articoli 2, 49 e 51 della Costituzione.

2. Il Partito Democratico affida alla partecipazione di tutte le sue elettrici e di tutti i suoi elettori le decisioni fondamentali che riguardano l’indirizzo politico, l’elezione delle più importanti cariche interne, la scelta delle candidature per le principali cariche istituzionali.

3. Il Partito Democratico si impegna a rimuovere gli ostacoli che si frappongono alla piena partecipazione politica delle donne. Assicura, a tutti i livelli, la presenza paritaria di donne e di uomini nei suoi organismi dirigenti ed esecutivi, pena la loro invalidazione da parte degli organismi di garanzia. Favorisce la parità fra i generi nelle candidature per le assemblee elettive e persegue l’obiettivo del raggiungimento della parità fra uomini e donne anche per le cariche monocratiche istituzionali e interne. Il Partito Democratico assicura le risorse finanziarie al fine di promuovere la partecipazione attiva delle donne alla politica.

4. Il Partito Democratico promuove la partecipazione politica delle giovani donne e dei giovani uomini, delle cittadine e dei cittadini dell’Unione Europea residenti ovvero delle cittadine e dei cittadini di altri Paesi in possesso di permesso di soggiorno, garantendo pari opportunità a tutti e a tutti i livelli.

Pertanto i numeri di sottoscrizioni per concorrere alla Candidatura a Segretario Nazionale, citate nel Regolamento per l'elezione a Segretario Nazionale del PD, all'articolo 3 punto 2. (Tutte le candidature debbono essere sottoscritte da almeno il 10% dei componenti l’Assemblea Nazionale uscente, oppure, da un numero di iscritti compreso tra 1500 e 2000, distribuiti in non meno di cinque regioni, appartenenti ad almeno tre delle cinque circoscrizioni elettorali per il Parlamento europeo) risultano palesemente in contrasto con le Pari Opportunità di cui all'Art. 1 punto 1 dello Statuto del PD, salvo che non sia data la possibilità reale democratica agli iscritti che volessero candidarsi di conseguire il necessario consenso alla propria candidatura tramite il Democratico Dibattito Congressuale, se hanno la capacità di acquisire consenso non solo nelle Sezioni Locali, ma anche in quelle provinciali, regionali, interregionali, il tutto per validare tutti i concorrenti, così facendo posti sullo stesso piano egualitario, sia i concorrenti dell'Apparato e quelli che emergessero dal Dibattito della Base.

Seguire queste opportunità significa far crescere il dibattito politico nel partito e sviluppare una maggiore coesione ed attenzione anche nel paese reale.

Questa apertura alla partecipazione non può che stimolare il dibattito, perché democraticamente ed insieme con la Base si scelgano le linee fondamentali per far ripartire lo sviluppo del Paese che non può essere incentrato solo sulle vicissitudini personali del ns. Presidente del Consiglio, ma devono essere incentrate nei problemi reali che interessano gli studenti, i giovani lavoratori come gli esperti, i disoccupati, i cassaintegrati, le aziende in crisi di liquidità, ridare vitalità agli anziani che hanno fatto la storia dell'Italia, ai Pensionati che devono godersi la vivibilità delle Città, agli ammalati di vere risolti i loro problemi, agli Imprenditori di essere liberati da tangenti, pizzi, concussioni, alla giustizia di funzionare, alla legalità di essere ripristinata, ai pacifici di avere la speranza di un mondo senza più guerre, agli ambientalisti di liberarsi della spazzatura, promuovendo le energie alternative in antitesi al Nucleare, … ai Cattolici praticanti come me di non dovere turarsi il naso per essere costretti ad associarsi a coloro che non praticano gli insegnamenti di condivisione, amore, fraternità, uguaglianza, pace… del Vangelo…

Nel Pieno rispetto della Democrazia del Partito e delle Libertà Costituzionali, per il rilancio di una politica per i suoi elettori e per l'Italia,

il sottoscritto chiede pertanto che la propria candidatura sia acquisita e registrata con la riserva sopra citata.

Allega un sunto di quello che sarà il suo programma politico, che sarà pronto ed esposto più concretamente per la fase congressuale.

Martina F. 23/07/2009

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Via Alessandro Fighera 35

74015 Martina Franca (TA)

studiotecnicodalessandro@virgilio.it

http://www.slipe.info

http://www.europee.info

http://engineering-online.eu

http://www.mondoitalia.net

http://www.web-italia.eu

http://www.cristo-re.eu

http://www.cristo-re.it

 

PROGRAMMA

Linee politico-programmatiche

Motto:

UNITI INSIEME PER SCEGLIERE UNA SOCIETA' PIU GIUSTA

A FIGURA

DEL FIGLIO DELL'UOMO

APPELLO

Carissimi

Amici Cattolici e Compagni di Sinistra,

Caro Segretario Franceschini,

Cari Candidati

Mario Adinolfi

Pier Luigi Bersani

Paola Binetti

Ignazio Marino

Ermete Realacci

l'altro giorno mi sono candidato a Segretario con una lettera che ho diffuso a giornali e parlamentari del PD, per provocazione contro l'articolo dello Statuto che difatti limita la possibilità di accesso alla candidatura a chi non ha 3000 sostenitori di 3 regioni...

Oggi mi appello alla Commissione Nazionale del PD ed a Voi tutti, chiedendoVi di essere cooptato/iscritto con riserva per concorrere insieme a Voi alla Candidatura di Segretario Nazionale del PD, quale terzo eventuale garante della base, non in contrapposizione con ciascuno di Voi, ma per contribuire a sviluppare un dibattito politico, partecipato dal basso, in attesa di poter essere candidato in base al consenso che sarà promosso o meno dal dibattito congressuale, in conseguenza di linee politiche che la base vorrà scegliere.

Questa mia posizione non è dettata da mancanza di rispetto verso te o gli altri candidati, ma dalla volontà di far sviluppare un dialogo generale che coinvolga tutti, iscritti, elettori, e società civile ed imprenditoriale, per costruire delle scelte generali condivise e vincenti per il paese.

Giacomo Dalessandro

studiotecnicodalessandro@virgilio.it

Premessa:

dopo oltre 32 anni, mi sono iscritto ad un partito, il PD.

Il secondo partito della mia vita politica da ignoto cittadino, il primo fu il PSI a Cinisello Balsamo

('70-'77), allora ero nel direttivo del PSI come rappresentante della Sinistra Lombardiana,

emigrante del sud alla Milano degli anni '70 per lavoro, dove ho vissuto fino a fine giugno '77.

In questi ultimi 32 anni sono stato elettore fedele del PCI prima, Ulivo… e PD poi (in precedenza quando viveva Lombardi votavo PSI), anonimo, con la speranza di veder appagati i miei desideri e le mie speranze politiche.

Voglio presentare per concorrere alla Segreteria come rappresentante di tutti gli onesti, anonimi, coreacei elettori, che sperano ancora di resistere sull'ultima spiaggia, per cercare di salvarci da questa deriva, che ci ha visto prima perdere miseramente il Governo, nonostante il Pese ce lo avesse consegnato 1 anno prima con fiducia e speranze di tanti come me, poi le elezioni politiche con surclassamento, dato su un piatto d'argento al Premier dell'Opposizione, che oggi ci Governa in virtù della vittoria elettorale susseguente a beghe, inutili divisioni e distinguo interni della Sinistra, dandogli tanto spazio da vantarsi di aver credito in oltre il 60% del paese, anche se è stato smentito alle Europee.

La mia candidatura alla segreteria del PD vuole essere di portavoce degli anonimi che hanno creduto e credono ancora nel Centro Sinistra per risolvere i problemi del Pese e con esso quello dei Lavoratori, Imprenditori, Pensionati, Studenti, Famiglie, Diseredati, Deboli, Indifesi, Ammalati.

Preciso bene però che io non sono contro la storia dei Partiti Fondatori ed i suoi dirigenti e militanti, PCI, DC, PSI, che sono stati senza nessun distinguo gli artefici, insieme agli altri partiti più piccoli Socialdemocratici, Reppublicani, ecc., della Liberazione e Rinascita dell'Italia, nonostante le corruzioni che ci sono state e che ci sono ancora, anche da parte di chi predica bene e poi razzola male, senza voler poi fare particolare riferimento ad alcuno.

Il Paese che io voglio rappresentare è quello del Lavoro, Lavoratori dipendenti, Imprenditori, Pensionati, Studenti, Famiglie, Diseredati, Deboli, Indifesi, Ammalati, che credono nella partecipazione di tutti allo Sviluppo, nella Coesione, con Amore, Fraternità, Pace, Giustizia, Lavoro, per la Salute, Istruzione, e da Cattolico convinto e praticante nella Via, Verità, Vita, perchè si operi a favore dei Poveri del Mondo che muoiono di fame, perché i paesi ricchi adottino i paesi poveri, perché ad ogni Uomo e Famiglia sia garantito il minimo per vivere degnamente da Essere Umano, e non schiavi della miseria, ignoranza, malattie, siccità, povertà assoluta.

Voglio rappresentare quelli che non vogliono soggiacere alle angherie, soprusi, malvessazioni, stupri, rapimenti, furti, scippi, concussioni, ricatti, taglieggiamenti, tangenti, pizzo, estorsioni, delitti contro le persone e cose, droga, alcol, baronie, nepotismi, ecc.

Voglio ridare i centri storici delle città a coloro che dopo una vita di lavoro devono tornare ad appropriarsene per goderseli senza paure.

Voglio debellare le morti sul lavoro, nelle case, sulle strade, negli stadi, ridare fiducia e credere nelle istituzioni, riformare la magistratura perché la giustizia funzioni nel tempo reale dell'oggi e non nei secoli del ieri, che le istituzioni delegate alla sicurezza tornino a proteggere i Cittadini e non a punirli per far cassa, che le Amministrazioni Pubbliche, le Istituzioni, gli Enti necessari gli Appalti siano governati, gestiti nella tempestività dei servizi e realizzazioni, senza sprechi, in piena trasparenza dei bilanci, delle spese, degli obbiettivi realmente raggiunti, dei servizi, il tutto online alla piena e libera visibilità e controllo da parte dei cittadini.

Liberare la Sanità dagli sprechi, utilizzare l'intera giornata, compreso la notte per le visite specialistiche a lunga scadenza che richiedono l'uso di attrezzature costose parzialmente utilizzate a 1 turno di lavoro, facendole lavorare su 3 turni riducendo così i costi, fornendo assistenza per il trasporto assistito degli anziani soli o inagibili alle strutture ospedaliere, registrando e facendo sottoscrivere ai pazienti tutti i farmaci relativi alle terapie ospedaliere.

Riformare una scuola che non deve diventare parcheggio per i ragazzi in attesa del lavoro, ma deve essere trampolino di lancio eliminando i tempi inutili, cresciuti diabolicamente negli ultimi anni, impedendo di fatto ai diplomati di essere prontamente operativi per il mondo del lavoro come lo era 40 anni fa, innalzando inutilmente i tempi dell'università : bisogna sfornare diplomati più formati in virtù del computer e degli stage lavorativi, accelerando l'uso della posta elettronica e del PC per interfacciarsi con la società e con il mondo del lavoro, ricordando che "i Bocciati" non sono il frutto di chi non vuole apprendere o del bullismo, ma della incapacità delle Istituzioni, non del singolo professore, di Insegnare e fare modello.

Accrescendo il ruolo della Istruzione, Formazione, Università telematica, anche da gestire con accordi con i Paesi del Terzo Mondo.

Attuare accordi programmatici di Istruzione-Formazione-Lavoro-Investimento con i Paesi Poveri, per una immigrazione controllata a supporto della ns. Industria e Società, con la garanzia del loro ritorno ai paesi di origine dopo alcuni anni di formazione e lavoro in Italia, per aiutare i paesi di origine nello sviluppo economico, formativo e di scolarizzazione.

Con la massima garanzia di accertamento e controllo della Identità delle Persone, anche con l'utilizzo della identificazione con impronte, a garanzia dei medesimi immigrati non soggetti a discriminazione in virtù della esatta individuazione e non generalizzazione di coloro che commettessero reati.

Voglio riappropriarmi della mia Bella Italia, della Nostra Bella Italia, liberarla dall'Inquinamento Ambientale, liberando la Raccolta Differenziata dalle maglie della mafia, ripulendo le Città e le Campagne dai Rifiuti Indiscriminati intervenendo sulla riduzione degli imballaggi, recuperando energia, riutilizzando le Acque Reflue dopo averle realmente Depurate e non con finzione ( imponendo il controllo della finanza a tutto il ciclo dei prodotti con impatto ambientale ), utilizzando l'acqua piovana dei tetti per i water, unitamente alla ottimizzazione dell'utilizzo delle acque di scarico dei lavelli, lavatrice, lavastoviglie, sviluppando la ricerca delle energie alternative e non rendendosi schiavi dell'ormai Vecchio Nucleare di terza Generazione, eventualmente facendo ricerca sul Nucleare Pulito, utilizzando l'energia del Mare, 'energia potenziale dell'acqua piovana, delle acque di scarico, ottimizzando l'uso dei compressori dei frigoriferi, unici compresi congelatore e condizionatore con pompa di calore, sviluppando l'eolico di condominio dimezzando i costi in assenza di torri di palificazioni alte 25 m che comportano costi, compreso fondazioni, tripli rispetto al generatore, ecc. sviluppando metropolitane di superficie a costi pressochè nulli, se non con ritorni economici per l'incremento di traffico e riduzione di costo degli autoservizi sostitutivi su ruote, là dove ci sono ferrovie poco utilizzate (p.e. Taranto-Martina F.-Bari), riammodernando invece le ferrovie e la viabilità della dorsale Jonica e Tirrenica, svincolandole dalla morsa della mafia, invece che l'inutile Ponte sullo Stretto, utilizzando la Televisione Pubblica per la diffusione della Cultura, puntando sulla Alfabetizzazione degli anziani al Tele-PC come Manzi fece con "non è mai troppo tardi", e utilizzando il sistema per sondaggi opinionistici reali e dare basi a leggi, supportate dal consenso e volontà popolare, a carattere generale e non fasulli, alla pare di come fa la stampa online, con più garanzie di imparzialità.

Tutto ciò io lo voglio fare con il supporto di chi ha esperienza, non mandandoli in prepensionamento, ma utilizzandoli in modo adeguato.

Così come voglio che sia fatto per il mondo del lavoro, dove si espellono persone esperte al top, perdendo immense professionalità, queste devono invece essere trasferirle adeguatamente ai giovani.

Voglio che l'Informazione sia veramente libera, che qualsiasi giornalista sia obbligato a riportare fedelmente le dichiarazioni di qualsiasi persona intervistata o di cui riferisca, prima di esporre la propria opinione, pena la interdizione dalla Mansione di Giornalista.

In oltre 40 anni di vita lavorativa ho acquisito questa esperienza :

  • 32 anni di lavoro dipendente al top professionale nell'Ingegneria elettrica, ambientale, sicurezza, antincendio, trasformazione agro-alimentari..
  • 12 anni di libera professione di Perito Industriale, parzialmente sovrapposta a quella di dipendente
  • 10 anni da Imprenditore di una Società di Ingegneria che ha formato oltre 50 tecnici, con esperienza anche di Direzione Commerciale
  • 5 anni da delegato sindacale di fabbrica e di zona '73-78
  • 4 anni da membro del Direttivo del PSI '73-77
  • 10 anni di Organizzatore della Formazione per la mia Società di Ingegneria, e 2 per la Formazione Continua dei Periti Industriali di Taranto

Sono stato agnostico fino al '96 facendo la battaglia per l'Aborto, poi ho riscoperto la fede, e dal 2001 ho trascritto i "Quattro Vangeli" della Chiesa Cattolica in formato word per PC, ho quindi fatto le seguenti abbinate dei testi (uniche al mondo) Italiano-Latino, Italiano-Inglese, Italiano-Spagnolo, scaricabili gratuitamente dei miei siti internet dal 2001 http://www.cristo-re.eu http://www.cristo-re.it , ho registrato personalmente la lettura dei Vangeli, degli Atti e Lettere degli Apostoli, Apocalisse, Brani della Bibbia, tutti scaricabili gratuitamente dai suddetti siti.

Ogni giorno metto in rete la messa quotidiana registrata, scaricabile da chiunque la volesse ascoltare, perché si arrivi a diffondere online la S. Messa piuttosto che l'oroscopo di maghi e fattucchiere.

Da oltre 8 anni faccio una rassegna Stampa confrontando gli articoli del Corriere della Sera, Repubblica, l'Unità, il Sole 24 Ore.

Quanto sopra esposto è sinteticamente la linea politica di quanto voglio attuare da Segretario, con l'aiuto ed il suggerimento del popolo, realizzare quanto praticamente vado elaborando e descrivendo da anni sui miei siti internet, per cominciare a Parlare al Paese concretamente delle cose da fare nell'immediato come suggeritore della Politica ed Economia del Paese, preparandole, studiandole, per applicarle da subito nella lotta politica, e attuarle nella prossima legislatura con una politica concreta del fare e non disfare.

Per questo lancio questo messaggio a tutta la Stampa Libera ed al WEB, perché gli iscritti al PD che si sentono coinvolti da queste mie scelte, e sperano ancora in un Partito di Centro-Sinistra, mi appoggino inviando una e-mail congiunta indirizzata alla Commissione Nazionale tramite il membro di diritto della Commissione di Garanzia del Partito giampietrosestini@yahoo.it (non essendoci altro riferimento in rete sul sito del PD ) ed in copia al mio indirizzo e-mail studiotecnicodalessandro@virgilio.it , o dei giornali che volessero ospitare la mia richiesta, dichiarando di appoggiare la mia Candidatura a Segretario del Partito Democratico. E' chiaro comunque che la candidatura dovrà poi essere validata dalle discussioni congressuali che si svolgeranno nel Partito.

Nel Pieno rispetto della Democrazia del Partito e per il rilancio di una politica per i suoi elettori e per l'Italia.

Ringrazio tutti per l'ospitalità riservatami.

Inviata Martina F. 17/07/2009

Revisionata Martina F. 18/07/2009

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

studiotecnicodalessandro@virgilio.it

Per Scaricare il Curriculum Professionale Clicca qui Sopra

http://www.slipe.info

http://www.europee.info

http://engineering-online.eu

http://www.mondoitalia.net

http://www.web-italia.eu

http://www.cristo-re.eu

http://www.cristo-re.it

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 17/07/2009 REV. 18/07/2009

CANDIDATURA SPONTANEA A SEGRETARIO DEL PD

Lettera inviata a Giornali ed a Parlamentari del PD (Rev. 1)

Il Mio Pensiero:

Cortese Direttore del Giornale in Indirizzo

Cortese Parlamentare del PD in indirizzo

Cortese Elettore/Iscritto del PD

Cortese Direttore,

chiedo ospitalità al suo giornale per lanciare la mia Candidatura di anonimo elettore iscritto a Segretario del PD.

Questa mia iniziativa è inusuale e non fa parte della tradizione, ma è un modo di allargare la partecipazione democratica alla vita dei partiti, consentendo però una democratica selezione non consentita invece dai grandi numeri dello statuto.

Ben diverso sarebbe la formazione di candidature in base allo sviluppo di un dialogo non sviluppato dall'alto ma autogeneratosi dalla base.

La ringrazio comunque indipendentemente dalla conclusione se comunque leggerà questa mia, che parimenti diffonderò all'attenzione dei parlamentari del PD.

Per ulteriori informazioni sulla mia persona potete visitare i miei siti internet ed eventualmente il mio curriculum professionale scaricabile dai medeisi siti professionali,

Distinti Saluti

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

studiotecnicodalessandro@virgilio.it

http://engineering-online.eu

http://www.cristo-re.eu

http://www.cristo-re.it

http://www.slipe.info

http://www.europee.info

http://www.mondoitalia.net

http://www.web-italia.eu

 

 

Oggetto: Candidatura Spontanea a Segretario del PD per rappresentare migliaia di iscritti ed elettori

non coinvolti con la burocrazia legati agli ideali del Centro Sinistra,

Cattolici per la pratica del Vangelo e di Sinistra negli Ideali della Solidarietà ed

Uguaglianza degli Uomini

Carissimi

Amici Cattolici e Compagni,

dopo oltre 32 anni, oggi mi sono iscritto ad un partito, il PD.

Il secondo partito della mia vita politica da ignoto cittadino, il primo fu il PSI a Cinisello Balsamo

('70-'77), allora ero nel direttivo del PSI come rappresentante della Sinistra Lombardiana,

emigrante del sud alla Milano degli anni '70 per lavoro, dove ho vissuto fino a fine giugno '77.

In questi ultimi 32 anni sono stato elettore fedele del PCI prima, Ulivo… e PD poi (in precedenza quando viveva Lombardi votavo PSI), anonimo, con la speranza di veder appagati i miei desideri e le mie speranze politiche.

Oggi mi voglio presentare per concorrere alla Segreteria come rappresentante di tutti gli onesti, anonimi, coreacei elettori, che sperano ancora di resistere sull'ultima spiaggia, per cercare di salvarci da questa deriva, che ci ha visto prima perdere miseramente il Governo, nonostante il Pese ce lo avesse consegnato 1 anno prima con fiducia e speranze di tanti come me, poi le elezioni politiche con surclassamento, dato su un piatto d'argento al Premier dell'Opposizione, che oggi ci Governa in virtù della vittoria elettorale susseguente a beghe, inutili divisioni e distinguo interni della Sinistra, dandogli tanto spazio da vantarsi di aver credito in oltre il 60% del paese, anche se è stato smentito alle Europee.

Però la mia candidatura alla segreteria del PD, come portavoce degli anonimi che hanno creduto e credono ancora nel Centro Sinistra per risolvere i problemi del Pese e con esso quello dei Lavoratori, Imprenditori, Pensionati, Studenti, Famiglie, Diseredati, Deboli, Indifesi, Ammalati, è di fatti impossibile perché sembra esserci uno sbarramento insormontabile:
Tutte le candidature debbono essere sottoscritte da almeno il 10% dei componenti l’Assemblea Nazionale uscente, oppure, da un numero di iscritti compreso tra 1500 e 2000, distribuiti in non meno di cinque regioni, appartenenti ad almeno tre delle cinque circoscrizioni elettorali per il Parlamento

europeo.

Alla faccia della vera Democrazia che vorrebbe che il segretario sia eletto dalla maggioranza del Partito, dopo convergenze susseguenti ad un vero dibattito e scelte politiche ben precise.

Così senza quei numeri nessuno si può candidare, e vince sicuramente il Partito dei Burocrati !

Preciso bene però che io non sono contro la storia dei Partiti Fondatori ed i suoi dirigenti e militanti, PCI, DC, PSI, che sono stati senza nessun distinguo gli artefici, insieme agli altri partiti più piccoli Socialdemocratici, Reppublicani, ecc., della Liberazione e Rinascita dell'Italia, nonostante le corruzioni che ci sono state e che ci sono ancora, anche da parte di chi predica bene e poi razzola male, senza voler poi fare particolare riferimento ad alcuno.

Il Paese che io voglio rappresentare è quello del Lavoro, Lavoratori dipendenti, Imprenditori, Pensionati, Studenti, Famiglie, Diseredati, Deboli, Indifesi, Ammalati, che credono nella partecipazione di tutti allo Sviluppo, nella Coesione, con Amore, Fraternità, Pace, Giustizia, Lavoro, per la Salute, Istruzione, e da Cattolico convinto e praticante nella Via, Verità, Vita, perchè si operi a favore dei Poveri del Mondo che muoiono di fame, perché i paesi ricchi adottino i paesi poveri, perché ad ogni Uomo e Famiglia sia garantito il minimo per vivere degnamente da Essere Umano, e non schiavi della miseria, ignoranza, malattie, siccità, povertà assoluta.

Voglio rappresentare quelli che non vogliono soggiacere alle angherie, soprusi, malvessazioni, stupri, rapimenti, furti, scippi, concussioni, ricatti, taglieggiamenti, tangenti, pizzo, estorsioni, delitti contro le persone e cose, droga, alcol, baronie, nepotismi, ecc.

Voglio ridare i centri storici delle città a coloro che dopo una vita di lavoro devono tornare ad appropriarsene per goderseli senza paure.

Voglio debellare le morti sul lavoro, nelle case, sulle strade, negli stadi, ridare fiducia e credere nelle istituzioni, riformare la magistratura perché la giustizia funzioni nel tempo reale dell'oggi e non nei secoli del ieri, che le istituzioni delegate alla sicurezza tornino a proteggere i Cittadini e non a punirli per far cassa, che le Amministrazioni Pubbliche, le Istituzioni, gli Enti necessari gli Appalti siano governati, gestiti nella tempestività dei servizi e realizzazioni, senza sprechi, in piena trasparenza dei bilanci, delle spese, degli obbiettivi realmente raggiunti, dei servizi, il tutto online alla piena e libera visibilità e controllo da parte dei cittadini.

Liberare la Sanità dagli sprechi, utilizzare l'intera giornata, compreso la notte per le visite specialistiche a lunga scadenza che richiedono l'uso di attrezzature costose parzialmente utilizzate a 1 turno di lavoro, facendole lavorare su 3 turni riducendo così i costi, fornendo assistenza per il trasporto assistito degli anziani soli o inagibili alle strutture ospedaliere, registrando e facendo sottoscrivere ai pazienti tutti i farmaci relativi alle terapie ospedaliere.

Riformare una scuola che non deve diventare parcheggio per i ragazzi in attesa del lavoro, ma deve essere trampolino di lancio eliminando i tempi inutili, cresciuti diabolicamente negli ultimi anni, impedendo di fatto ai diplomati di essere prontamente operativi per il mondo del lavoro come lo era 40 anni fa, innalzando inutilmente i tempi dell'università : bisogna sfornare diplomati più formati in virtù del computer e degli stage lavorativi, accelerando l'uso della posta elettronica e del PC per interfacciarsi con la società e con il mondo del lavoro, ricordando che "i Bocciati" non sono il frutto di chi non vuole apprendere o del bullismo, ma della incapacità delle Istituzioni, non del singolo professore, di Insegnare e fare modello.

Accrescendo il ruolo della Istruzione, Formazione, Università telematica, anche da gestire con accordi con i Paesi del Terzo Mondo.

Attuare accordi programmatici di Istruzione-Formazione-Lavoro-Investimento con i Paesi Poveri, per una immigrazione controllata a supporto della ns. Industria e Società, con la garanzia del loro ritorno ai paesi di origine dopo alcuni anni di formazione e lavoro in Italia, per aiutare i paesi di origine nello sviluppo economico, formativo e di scolarizzazione.

Con la massima garanzia di accertamento e controllo della Identità delle Persone, anche con l'utilizzo della identificazione con impronte, a garanzia dei medesimi immigrati non soggetti a discriminazione in virtù della esatta individuazione e non generalizzazione di coloro che commettessero reati.

Voglio riappropriarmi della mia Bella Italia, della Nostra Bella Italia, liberarla dall'Inquinamento Ambientale, liberando la Raccolta Differenziata dalle maglie della mafia, ripulendo le Città e le Campagne dai Rifiuti Indiscriminati intervenendo sulla riduzione degli imballaggi, recuperando energia, riutilizzando le Acque Reflue dopo averle realmente Depurate e non con finzione ( imponendo il controllo della finanza a tutto il ciclo dei prodotti con impatto ambientale ), utilizzando l'acqua piovana dei tetti per i water, unitamente alla ottimizzazione dell'utilizzo delle acque di scarico dei lavelli, lavatrice, lavastoviglie, sviluppando la ricerca delle energie alternative e non rendendosi schiavi dell'ormai Vecchio Nucleare di terza Generazione, eventualmente facendo ricerca sul Nucleare Pulito, utilizzando l'energia del Mare, 'energia potenziale dell'acqua piovana, delle acque di scarico, ottimizzando l'uso dei compressori dei frigoriferi, unici compresi congelatore e condizionatore con pompa di calore, sviluppando l'eolico di condominio dimezzando i costi in assenza di torri di palificazioni alte 25 m che comportano costi, compreso fondazioni, tripli rispetto al generatore, ecc. sviluppando metropolitane di superficie a costi pressochè nulli, se non con ritorni economici per l'incremento di traffico e riduzione di costo degli autoservizi sostitutivi su ruote, là dove ci sono ferrovie poco utilizzate (p.e. Taranto-Martina F.-Bari), riammodernando invece le ferrovie e la viabilità della dorsale Jonica e Tirrenica, svincolandole dalla morsa della mafia, invece che l'inutile Ponte sullo Stretto, utilizzando la Televisione Pubblica per la diffusione della Cultura, puntando sulla Alfabetizzazione degli anziani al Tele-PC come Manzi fece con "non è mai troppo tardi", e utilizzando il sistema per sondaggi opinionistici reali e dare basi a leggi, supportate dal consenso e volontà popolare, a carattere generale e non fasulli, alla pare di come fa la stampa online, con più garanzie di imparzialità.

Tutto ciò io lo voglio fare con il supporto di chi ha esperienza, non mandandoli in prepensionamento, ma utilizzandoli in modo adeguato.

Così come voglio che sia fatto per il mondo del lavoro, dove si espellono persone esperte al top, perdendo immense professionalità, queste devono invece essere trasferirle adeguatamente ai giovani.

Perché L'Informazione sia veramente libera, che qualsiasi giornalista deve riportare fedelmente le dichiarazioni di qualsiasi persona intervistata o di cui riferisca, prima di esporre la propria opinione, pena la interdizione dalla Mansione di Giornalista.

In oltre 40 anni di vita lavorativa ho acquisito questa esperienza :

  • 32 anni di lavoro dipendente al top professionale nell'Ingegneria elettrica, ambientale, sicurezza, antincendio, trasformazione agro-alimentari..
  • 12 anni di libera professione di Perito Industriale, parzialmente sovrapposta a quella di dipendente
  • 10 anni da Imprenditore di una Società di Ingegneria che ha formato oltre 50 tecnici, con esperienza anche di Direzione Commerciale
  • 5 anni da delegato sindacale di fabbrica e di zona '73-78
  • 4 anni da membro del Direttivo del PSI '73-77
  • 10 anni di Organizzatore della Formazione per la mia Società di Ingegneria, e 2 per la Formazione Continua dei Periti Industriali di Taranto

Sono stato agnostico fino al '96 facendo la battaglia per l'Aborto, poi ho riscoperto la fede, e dal 2001 ho trascritto i "Quattro Vangeli" della Chiesa Cattolica in formato word per PC, ho quindi fatto le seguenti abbinate dei testi (uniche al mondo) Italiano-Latino, Italiano-Inglese, Italiano-Spagnolo, scaricabili gratuitamente dei miei siti internet dal 2001 http://www.cristo-re.eu http://www.cristo-re.it , ho registrato personalmente la lettura dei Vangeli, degli Atti e Lettere degli Apostoli, Apocalisse, Brani della Bibbia, tutti scaricabili gratuitamente dai suddetti siti.

Ogni giorno metto in rete la messa quotidiana registrata, scaricabile da chiunque la volesse ascoltare, perché si arrivi a diffondere online la S. Messa piuttosto che l'oroscopo di maghi e fattucchiere.

Da oltre 8 anni faccio una rassegna Stampa confrontando gli articoli del Corriere della Sera, Repubblica, l'Unità, il Sole 24 Ore.

Quanto sopra esposto è sinteticamente la linea politica di quanto voglio attuare da Segretario, con l'aiuto ed il suggerimento del popolo, realizzare quanto praticamente vado elaborando e descrivendo da anni sui miei siti internet, per cominciare a Parlare al Paese concretamente delle cose da fare nell'immediato come suggeritore della Politica ed Economia del Paese, preparandole, studiandole, per applicarle da subito nella lotta politica, e attuarle nella prossima legislatura con una politica concreta del fare e non disfare.

Per questo lancio questo messaggio a tutta la Stampa Libera ed al WEB, perché gli iscritti al PD che si sentono coinvolti da queste mie scelte, e sperano ancora in un Partito di Centro-Sinistra, mi appoggino inviando una e-mail congiunta indirizzata alla Commissione Nazionale tramite il membro di diritto della Commissione di Garanzia del Partito giampietrosestini@yahoo.it (non essendoci altro riferimento in rete sul sito del PD ) ed in copia al mio indirizzo e-mail studiotecnicodalessandro@virgilio.it , o dei giornali che volessero ospitare la mia richiesta, dichiarando di appoggiare la mia Candidatura a Segretario del Partito Democratico. E' chiaro comunque che la candidatura dovrà poi essere validata dalle discussioni congressuali che si svolgeranno nel Partito.

Nel Pieno rispetto della Democrazia del Partito e per il rilancio di una politica per i suoi elettori e per l'Italia,

Ringrazio tutti per l'ospitalità riservatami.

Inviata Martina F. 17/07/2009

Revisionata Martina F. 18/07/2009

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

studiotecnicodalessandro@virgilio.it

http://www.slipe.info

http://www.europee.info

http://engineering-online.eu

http://www.mondoitalia.net

http://www.web-italia.eu

http://www.cristo-re.eu

http://www.cristo-re.it

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-07-13

La centrale (fallita) di Montalto è costata 250 euro a ogni italiano

Spesi 7 mila- miliardi di lire.

E il nuovo impianto lavora 3.000 ore sulle 8.600 previste

monumento simbolo della sconfitta della politica energetica potrebbe essere riattivato

Il Mio Pensiero:

Le cifre sopra riportate parlano da sole.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-07-06

Quattro nuove scosse a poche ore dall'apertura del vertice del G8

Fiaccolata a tre mesi dal sisma. Duemila in piazza: "Vogliamo verità e giustizia"

L'Aquila, lo sciame sismico non dà tregua

Cittadini in piazza: "No alle parate"

Il Mio Pensiero:

Non esiste alcun motivo valido per aver spostato il G8 dalla Sardegna all'Aquila.

Come per la Crisi Economica, il Presidente del Consiglio pensa solamente all'immagine invece che alla sostanza:

- La crisi secondo il Presidente non va enfatizzata, ma basta l'ottimismo a risolvere i problemi, basta la fiducia ( in cosa non si sa, visto che chi perde il lavoro non ha da campare, e chi è in cassa integrazione non può immaginare di riuscire ad arrivare indenne a metà 2010, quando forse inizierà la ripresa che sicuramente non riguarderà la maggioranza, ma solo una piccola parte, per gli altri si dovrà andare molto oltre il 2011)

  • I problemi della ripresa delle attività produttive a l'Aquila, ancora secondo il Presidente, si risolvono con la presenza del G8, perché l'economia si rivitalizza vedendo delle Star passare lì per qualche giorno ( e così si sono sperperati soldi per trasferire il G8 dalla Sardegna, mentre quei soldi si potevano investire per finanziare la ripresa delle attività produttive ).
  • In conclusione, invece di fatti bisogna accontentarsi delle parole del Profeta Berlusconi, che fra l'altro impone anche il silenzio all'Istat ed alla Banca d'Italia di pubblicare i dati della Crisi, che sono l'unico strumento da attuare in tempo reale per valutare gli indirizzi di politica economica da intrapprendere a sostegno delle attività produttive.

Fra l'altro invece si è poi pensato all'immagine ed alla fiducia, sperperando in maniera indegna fondi per l'Alitalia, per l'eliminazione completa dell'ICI, per non accorpare le Elezioni Europee con i Referendum, per trasferire il G8 a l'Aquila, per finanziare le Ronde invece che la Polizia di Stato, e programmando altre spese sciagurate come gli investimenti di lungo periodo per il Ponte di Messina ed il Ritorno al Nucleare, invece che puntare sugli investimenti per far ripartire immediatamente l'economia, quelli sulla Ricerca e l'Innovazione, Energie Alternative non solo Fotovoltaico ma anche dall'Idrogeno, dalle Maree, Eolico Condominiale ed individuale, Utilizzo dell'Acqua Piovana e di scarico pulita, e Recupero Energetico della medesima Acqua Piovana e di scarico Condominiali e Fogne, Raccolta differenziata e Recupero Energetico, Depurazione e riuso delle Acque Depurate, i collegamenti veloci nord-sud ed interregionali, le metropolitane regionali, l'accelerazione per l'Expo del 2015, ecc. Oltre che ammodernare i depuratori, adeguare tutti gli edifici pubblici e scuole, far partire un piano serio per il controllo sismico delle strutture ed edifici e adeguamento ai reali valori sismici territoriali, procedere al riassetto del territorio.

Tutto ciò da rilanciare con debito pubblico finanziato da emissioni di bot a tasso attualmente basso, con la riforma della gestione degli appalti controllati singolarmete on-line, e che devono essere completati in tempi strettissimi.

In tutto ciò va perseguito l'obbiettivo dell'abbattimento dei costi, degli sperperi, l'eliminazione delle tangenti, del pizzo, dell'usura delle banche, il pagamento degli stati di avanzamento dei lavori pubblici e dei debiti nei confronti degli appalti completati e collaudati correttamente, il finanziamento controllato delle imprese sane o da risanare.

In tutto ciò andava perseguito l'obbiettivo dell'inserimento delle forze vitali degli immigrati per abbassare il costo del lavoro senza pregiudicarne la correttezza e sicurezza, lo smantellamento del lavoro nero, dell'evasione fiscale, il rilancio della scuola con una riforma seria che non penalizzi gli studenti ritardando ulteriormente il loro inserimento nel mondo del lavoro, e contemporaneamente ne favorisca l'inserimento stabile, questo si fattore di fuducia capace di trainare lo sviluppo economico, facendo ripartire la formazione delle famiglie e la nascita dei figli.

L'inserimento degli immigrati dovrebbe inoltre garantire nel tempo il loro rientro nei paesi di origine in virtù di scambi commerciali legati anche agli investimenti italiani in quei paesi, collegati al back-ground professionale acquisito dagli immigrati.

Non ultimo bisogna pensare ad una politica seria per contrastare i paradisi fiscali arrivando a ritorsioni alla pari di quelle che si vogliono imporre alla Corea ed Iran, consci che sono molto più pericolosi i movimenti finanziari speculativi e le frodi fiscali, come ben dimostra la Crisi economica che stiamo vivendo e per la quale stiamo elargendo ingentissime risorse alla speculazione e risollevando banche compromesse, che non contrastare le illusioni belligeristiche della Corea del Nord che è nell'era preistorica del Nucleare, ed ancora peggio dell'Iran.

Questi sono i problemi seri del Pese e del Mondo, e non far passeggiare le star del G8 all'Aquila.

Gli argomenti seri sono quelli posti dal Presidente Barack Obama, l'arresto della corsa missilistica nucleare degli USA e Russia, i problemi dei paradisi fiscali, i problemi delle energie alternative, ecc.

Ultima considerazione, è stato previsto un piano alternativo con evacuazione nel caso di scossa tellurica a l'Aquila superiore a magnitudo 4 .

Ma a che serve tutto cìò, forse per regalare del brivido ai partecipanti?

Non era meglio invitarli nella Bella Sardegna, come si era pensato prima, e ancora meglio se già all'inizio si fosse pensato direttamente alla Roma dei Cesari ?

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-07-03

Parole Chiave dei VANGELI

La vostra abbondanza supplisca all’indigenza dei fratelli poveri

(San Paolo apostolo ai Corìnzi 2Cor 8,7.9.13-15):

Fratelli, voi non siete più stranieri né ospiti

Dal Vangelo:

Venerdì 3 Luglio 2009

Prima Lettura:

Dalla lettera di San Paolo apostolo agli Efesini

Ef 2,19-22

Siamo edificati sopra il fondamento degli apostoli.

Fratelli, voi non siete più stranieri né ospiti,

ma siete concittadini dei santi e familiari di Dio,

edificati sopra il fondamento degli apostoli e dei profeti,

e avendo come pietra angolare lo stesso Cristo Gesù.

In lui ogni costruzione cresce ben ordinata per essere tempio santo nel Signore;

in lui anche voi insieme con gli altri venite edificati

per diventare dimora di Dio per mezzo dello Spirito.

Parola di Dio

Dal Vangelo:

Domenica 28 Giugno 2009

Parola di Dio

Dalla seconda lettera di San Paolo apostolo ai Corìnzi

2Cor 8,7.9.13-15

La vostra abbondanza supplisca all’indigenza dei fratelli poveri.
Fratelli, come siete ricchi in ogni cosa, nella fede, nella parola, nella conoscenza, in ogni zelo e nella carità che vi abbiamo insegnato, così siate larghi anche in quest’opera generosa.

Conoscete infatti la grazia del Signore nostro Gesù Cristo: da ricco che era, si è fatto povero per voi, perché voi diventaste ricchi per mezzo della sua povertà.

Non si tratta di mettere in difficoltà voi per sollevare gli altri,

ma che vi sia uguaglianza.

Per il momento la vostra abbondanza supplisca alla loro indigenza,

perché anche la loro abbondanza supplisca alla vostra indigenza,

e vi sia uguaglianza, come sta scritto:

" Colui che raccolse molto non abbondò e colui che raccolse poco non ebbe di meno ".

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-07-03

"Bisogna restare ottimisti, la situazione non sta peggiorando ma sta migliorando"

il premier invita gli imprenditori ad aumentare la pubblicità sui media

Berlusconi: "Cercheremo di vedere la dura realtà dei conti e della crisi, sperando in un futuro migliore"

Ciò che doveva accadere è accaduto".

È quanto afferma il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi tornando a dire che occorre fiducia perchè il peggio è alle spalle.

Il Mio Pensiero:

Quanto affermato dal Premier, si commenta da solo alla luce di quanto avviene oggi e quanto avverrà anche nel 2010 ed oltre.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-07-02

Il Ddl sicurezza diventa legge

Il testo approvato con 157 voti favorevoli, 124 contrari e 3 astenuti.

Introdotto il reato di immigrazione clandestina

Il Mio Pensiero:

Il problema della Sicurezza per i Cittadini deve essere al Primo Posto e riguarda tutti, a partire dai più deboli ed indifesi.

Pertanto devono essere adottate tutte le misure a consentire ai Cittadini di riappropriarsi delle proprie città senza alcun timore, di poter vivere e circolare liberamente senza subire offese personali e morali, scippi, furti, maltrattamenti, stupri, sequestri, soprusi ecc.

Di non subire maltrattamenti da parte di drogati, ubriachi, gente di malaffare, non subire taglieggiamenti , estorsioni, usura, pizzo da parte di mafia e delinquenza, concussioni da politici, ricatti e tutti i delitti in genere.

Ciò significa che tutti i delitti contro la persone e le sue cose devono essere perseguiti immediatamente, celermente con la certezza del processo e della giusta pena.

Le libertà collettive vengono prime di quelle individuali accampate dai delinquenti, e poca importate della pryvici individuale se dietro si nascondono comportamenti ed azioni tese ad ogni sorta di delitto.

Il tutto va ottenuto con la prevenzione e la riorganizzazione della Giustizia, la sua amministrazione, il rafforzamento delle strutture, delle forze dell'ordine.

Lo stato non può abdicare alla polizia privata quello che è il suo compito istituzionale.

E' assurdo, non legittimo e diseducativo, abdicare alla funzione di sorveglianza diretta dello Stato demandando alle ronde la funzione della prevenzione, ciò è antitetico con la funzione dello Stato di Diritto.

La prevenzione non si fa inoltre perseguendo l'immigrazione clandestina comminando pene detentive da codice penale, ma prevenendo e facendo accordi con i paesi di origine per favorire dove possibile l'emancipazione economica, sociale, politica, sanitaria, scolastica, formativa degli immigrati, con scambi e ritorno anche economici per l'Italia.

Dove non si riesce a prevenire per impossibilità materiali bisogna registrare tutta l'Immigrazione per poterne seguire l'inserimento, gli spostamenti, l'organizzazione civile e religiosa, per prevenire epidemie, garantire la Sanità, Scolarizzazione, i diritti inalienabili dell'UOMO, nel rispetto della Popolazione Italiana che li accoglie e nel rispetto dei concetti di Accoglienza, chiedendo agli Immigrati di farsi carico di apprendere Lingua Italiana, le Leggi e le Norme da rispettare in Democrazia.

Il ritorno sarà reciproco, a vantaggio dell'Italia per nuove forze vitali e potenzialità lavorativa, pensiero e cultura, della Immigrazione per un inserimento in un mondo moderno anticamera di sviluppo in Pace e Armonia di Popoli.

La prevenzione si fa controllando veramente e non a parole tutti i luoghi dove c'è malaffare, infiltrando la polizia, intercettando e sorvegliando, controllando tutte le enormi proprietà acquisite da qualsiasi individuo nel tempo in assenza di reddito dichiarato adeguato e regolare tenore di vita.

Tutti gli amministratori pubblici e loro familiari devono essere soggetti a stretto controllo reddituale.

Per fare questo l'amministrazione della Giustizia e delle forze dell'ordine deve essere al top della informatizzazione con incremento dell'organico di almeno il 30%.

I redditi di tutti gli amministratori pubblici, gli appalti, la gestione degli Enti deve essere monitorata costantemente e diffusa online in tempo reale.

L'informatizzazione va spinta al massimo anche nella Sanità, Scuola, Ricerca e tutti i settori dello sviluppo.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-06-14

Roma, in 300mila per il Gay pride

Hanno sfilato in 300mila, secondo gli organizzatori, in un serpente dai mille colori caratterizzato da slogan e carri ironici come quelli dedicati al "Papi Gay" o al "Camper anticiarpame". Ma il corteo del Gay pride di Roma 2009, partito da Piazza della Repubblica e giunto in piazza Navona, è stata soprattutto una manifestazione per chiedere conto dei mille diritti negati.

Il Mio Pensiero:

Il mio Pensiero

Io non sono razzista, e tanto meno sono per relegare in un ghetto le persone Gay, ma da questo a farne una Giornata di Orgoglio Gay, per me è insulso e fratricida.

Perché all'ora dovremmo parlare anche di una giornata dell'orgoglio della normalità, ed allora si che diventa un ghettizzare poi le minoranze, ovvero sia i Gay.

Le persone sessualmente normali non hanno bisogno di dimostrare nulla di quello che la natura ha loro dato, ed allo stesso modo dovrebbero fare i cosiddetti diversi, che non hanno bisogno di dimostrare alcunchè, se non vivere degnamente la loro vita, senza soprusi ed angherie, ma anche senza bisogno di spogliandosi e baciarsi pubblicamente in piazza, relegandosi da soli da uomini degni di vivere in pace senza discriminazioni ad un ruolo di prostitute.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-06-14

Presentate a milano le "camicie grigie" di Gaetano Saya

L'Msi lancia le "ronde nere" Sul basco l'aquila imperiale

Pattuglieranno le strade nell'ambito del ddl sicurezza. Minniti (Pd): delirio. Donadi: "Ricordano le SS"

Il Mio Pensiero:

Il mio Commento:

L'Evento si commenta da solo.

Eccoti servito le ronde che vorrebbero difendere la legalità al posto delle Istituzioni.

Io preferisco milioni di volte la Polizia di stato, i Carabinieri, la Finanza, la Forestale, ecc. e tutte le istituzioni.

Ma di grazia, se esiste finanche la Polizia Municipale, con fior di Generali, perché istituire le ronde ?

Perché dobbiamo regalare altri soldi alla polizia privata, se manca l'essenziale per far funzionare la pubblica, oltre al fatto che ora si vogliono impedire le intercettazioni per prevenire e reprimere i delitti e la delinquenza.

L'operaio, Il pensionato, l'ammalato, il disoccupato, lo studente, la gente comune, l'imprenditore, il commerciante, l'artigiano non teme le intercettazioni, forse qualcun altro si !

A meno che qualcuno pensa ad una forza civile per marciare su Roma Capitale, per difendere la Democrazia dall'attuale libertà di stampa, dall'attuale magistratura, dall'attuale opposizione che i nostri padri, insieme al mondo libero, ci hanno regalato con la guerra di liberazione e che da 60 anni ci hanno consentito di vivere il periodo più lungo di pace e sviluppo che l'Italia ed il mondo ricordi ?

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-06-11

Bossi: gabbie salariali importanti

Lavoratori non vogliono lasciare i soldi allo Stato

(ANSA) - ROMA, 10 GIU - La Lega crede fermamente nella gabbie salariali

Ipotesi che invece non piace al presidente della Camera, Gianfranco Fini. 'I lavoratori vogliono soldi in busta paga e non vogliono lasciarli allo Stato', spiega il leader del Carroccio Umberto Bossi. Quanto agli accordi per i prossimi ballottaggi alle amministrative, Bossi non si sbilancia: 'Non devo decidere io, decide Berlusconi. Noi vogliamo vincere e basta'.

Il Mio Pensiero:

Il mio Pensiero

In una Europa in cui si tenta di portare al medesimo livello gli stipendi, rispunta in Italia l'Idea delle Gabbie Salariali.

Qualcuno pensa che adottandole il costo del lavoro al Nord sarà più competitivo.

Assurdo, in una Italia con costi salariali diversi, chi avrà il costo salariale più alto uscirà dal Mercato, e quindi penalizzerà il Nord.

Invece il costo salariale deve essere collegato alla Produttività, e maggiormente all'Innovazione Tecnologica ed alla Qualità.

D'altra parte i Salari Americani, Tedeschi, Francesi, sono più alti principalmente per la competitività tecnologica.

Poi bisogni ridurre i costi indiretti delle imprese abbassando le tasse, agendo sulla riduzione delle Assicurazioni Inail, dell'Inps sgrvandola dai costi relativi alle pensioni sociali, liberando l'Imprenditoria dalle tangenti della Politica e della Mafia, eliminando gli sprechi, pubblicando online gli appalti, i bilanci delle aziende pubbliche, delle loro gestioni, operando contro l'evasione fiscale, favorendo la cooperazione legata alla scolarizzazione, supporto tecnologico e cooperazione economica sociale con i paesi in via di sviluppo, operando per lo sviluppo in alternativa alle folli spese militari.

Così si diventa Paese Trainante, all'Avanguardia, Leader Mondiale.

Questo vogliono i lavoratori, i pensionati, gli studenti, i disoccupati, gli imprenditori.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-06-10

Intercettazioni, appello a Napolitano

romani, viceministro alle comunicazioni: "nessuna imposizione dal governo"

delle opposizioni: "La misura è colma"

Pd, Idv e Udc scrivono al presidente:

"Il voto di fiducia impedisce la libera espressione dei parlamentari

Il Mio Pensiero:

Io semplice cittadino Italiano non temo le intercettazioni telefoniche, ma le auspico per combattere massicciamente la delinquenza, la corruzione, i traffici illeciti, le tangenti, l'illegalità, il traffico di persone umane, di organi, della droga, i delitti contro le persone indifese, l'inquinamento ambientale, il riciclo del denaro sporco, tutti i reati in genere commessi contro la collettività, reati contro la sanità pubblica, contro le giuste leggi di libertà civile, sociale, religiosa, del lavoro, della scuola, ...

Difendiamo la libertà della magistratura, della stampa, della polizia ed inquirenti che abbiano i giusti mezzi e strutture per indagare e difendere la collettività per rendere vivibili le città, perché i cittadini onesti tornino a riappropriarsi dei centri storici, gli imprenditori, commercianti, artigiani siano liberati dalle tangenti, dal pizzo, dalla concussione… ecc..

Che i processi si celebrino velocemente per combattere la corruzione contro la crisi ed i disonesti.

Che tutto il popolo del web si mobiliti contro il bavaglio della Magistrature, delle indagini, della stampa, per la libertà degli onesti cittadini.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-06-04

RISULTATI FINALI ELEZIONI EUROPEE

Il Mio Pensiero:

La Coalizione di governo globalmente raggiunge il 45,58% dei voti, con un incremento del 8,20% rispetto alle precedenti Elezioni Europee del 2004, dello 0,07% rispetto alle ultime politiche.

Il Popolo delle Libertà raggiunge il 35,37% dei voti, con un incremento del 2,95% rispetto alle precedenti Elezioni Europee del 2004, ed una diminuzione dello 2,02% rispetto alle ultime politiche.

Non supera la soglia del 40% come il Presidente Berlusconi aveva più volte ipotizzato, né risulta il famoso consenso di oltre il 70%, di cui il Presidente Berlusconi ha spesso parlato, nonostante si sia impegnato in prima persona nella campagna elettorale, e sia stato capolista in tutte le circoscrizioni.

La Lega Nord raggiunge il 10,20% dei voti, con un incremento del 5,24% rispetto alle precedenti Elezioni Europee del 2004, dello 1,91% rispetto alle ultime politiche.
La Destra globalmente, insieme agli altri partiti, raggiunge il 49,31% dei voti, con un incremento del 8,65% rispetto alle precedenti Elezioni Europee del 2004, dello 0,07% rispetto alle ultime politiche.

La UDC raggiunge il 6,52% dei voti, con un incremento del 0,63% rispetto alle precedenti Elezioni Europee del 2004, e dello 0,89% rispetto alle ultime politiche.

Il PD raggiunge il 26,60% dei voti, con un decremento del 6,58% rispetto alle ultime politiche, anche se il dato andrebbe depurato del 2,43% che è andato ai Radicali, che questa volta si sono presentati da soli, mentre alle politiche erano insieme al PD, pertanto il decremento complessivo del PD si riduce al 4,15%.

La IDV raggiunge il 8,09% dei voti, con un incremento del 5,83% rispetto alle precedenti Elezioni Europee del 2004, dello 3,72% rispetto alle ultime politiche.

La Opposizione PD + IDV globalmente raggiunge il 34,69% dei voti, con un incremento del 1,02% rispetto alle precedenti Elezioni Europee del 2004, ed un decremento del 2,86% rispetto alle ultime politiche.

Globalmente i partiti dell'estrema sinistra, compresi i Radicali sono stati capaci di ottenere una vittoria di Pirro con il 9,48% dei voti (che avrebbe significato il 4° partito), senza però ottenere alcun seggio in quanto si sono presentati divisi. Globalmente hanno avuto un decremento del 5,76% rispetto alle precedenti Elezioni Europee del 2004, ed un incremento del 5% rispetto alle ultime politiche.

La estrema sinistra continua a sbagliare strategie da oltre 40 anni (ne fu il primo artefice il PSIUP che all'epoca non raggiunse il quorum), non comprendendo che il presentarsi divisi non consente di ottenere rappresentanti quando si è in presenza di un quorum da raggiungere, e quindi non si ha alcun peso politico.

Sarebbe più giusto partecipare insieme come coalizione, invitando poi gli elettori a votare ciascuno i propri candidati di partito.

E assurdo poi che non ha insegnato loro nulla neanche la caduta del 1° Governo Prodi, che significò la Rinascita del Governo Berlusconi:

  • Il quale fece passare tutti i provvedimenti drammatici sul lavoro nonostante le grandi lotte dei lavoratori, e pensare che se fosse rimasto Prodi non ci sarebbe stato alcun bisogno di scioperare, perché non avrebbe adottato quelle scelte
  • E fece le sciagurate scelte di politica interventista in Irack, che consentì a Bush di avere un appoggio consistente in una Europa divisa (Italia, Inghilterra, Spagna, contro Germania e Francia), con conseguenze devastanti in tutto il mondo, consentendo a BinLaden di rinascere

Né è servito la caduta del 2° Governo Prodi, che ha consentito al Presidente Berlusconi di affrontare la crisi mondiale con scelte di destra, di risuscitare il Nucleare sepolto dal Referendum, non curando affatto le energie alternative, di utilizzare il famoso tesoretto che Prodi avrebbe utilizzato diversamente, e non per accollarsi i debiti Alitalia, e così via.

L'estrema sinistra pur facendo delle analisi spesso corrette sui fenomeni economici e sociali, poi sistematicamente sbaglia strategia, non pensando che per governare bisogna allearsi ai cattolici, e che prima vengono le scelte basilari per il lavoro, la sicurezza, la scuola, la sanità, l'ambiente, e poi vengono le scelte di libertà individuali che possono non vedere d’accordo gli altri.

E pensare che se Prodi non fosse caduto per la seconda volta, ora l'Italia potrebbe dare un aiuto validissimo al Presidente Obama, che invece si troverà ad operare con una NUOVA Europa spostasta più a destra.

Più sotto ci sono alcune tabelle che riassumono i dati elettorali relativi alle Elezioni Europee.

Se volete potete scaricarvi anche il file in excel dal quale sono derivate.

Più sotto è riportata anche la rassegna stampa.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Elezioni Europee del 7 Giugno 2009

CONFRONTO CON EUROPEE 2004

CONFRONTO CON POLITICHE 2008

RISULTATI COALIZIONI ITALIA+ ESTERO

Elettori

50341695

Voti

%

Seggi

%

%

IL POPOLO DELLA LIBERTA'

FORZA ITALIA

10.840.208

35,37

25,47

2,95

-2,02

ALLEANZA NAZIONALE

LEGA NORD

LEGA NORD

3.126.914

10,20

7,35

5,24

1,91

TOTALE RAGGRUPP.

BERLUSCONI

13967122

45,58

32,81

8,20

-1,28

FORZA NUOVA

146619

0,48

0

FIAMMA TRICOLORE

244981

0,80

0

LA DESTRA-MPA- PENSIONATI -ALL.DI CENTRO

682043

2,23

0

TOTALE RAGGRUPP.

ESTREMA DESTRA

1073643

3,74

0

0,46

1,31

LIBERAL DEMOCRATICI - MAIE

71218

0,23

0

TOTALE

DESTRA

15111983

49,31

32,81

8,65

0,07

SEGGI CON I RESTI NON DIVISI

5,00

UNIONE DI CENTRO

1996898

6,52

4,69

0,63

0,89

SEGGI CON I RESTI NON DIVISI

0,71

DI PIETRO ITALIA DEI VALORI

2.479.626

8,09

5,83

3,72

PARTITO DEMOCRATICO

8.150.850

26,60

19,15

-6,58

LISTA MARCO PANNELLA - EMMA BONINO

TOTALE RAGGRUPP.

CENTRO-SINISTRA

10630476

34,69

24,98

1,02

-2,86

SEGGI CON I RESTI NON DIVISI

3,80

SINISTRA E LIBERTA'

958452

3,13

0

RIFOND.COM. - SIN.EUROPEA - COM.ITALIANI

1038244

3,39

0

PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI

166317

0,54

0

LISTA MARCO PANNELLA - EMMA BONINO

743272

2,43

0

0

TOTALE RAGGRUPP.

ESTREMA-SINISTRA

2906285

9,48

0

-5,76

5%

TOTALE

GENERALE

30645642

100,00

62,48

9,52

RAGGR PD+DIPIETRO+BONINO PANN

11373748

37,11

24,98

3,44

-0,43

 

Elezioni Europee del 7 Giugno 2009

ITALIA + ESTERO

Elettori

Voti validi

50341790

30.645.642

Liste

Voti

%

Seggi

LEGA NORD

3.126.914

10,203

8

 

FORZA NUOVA

146.619

0,478

 

FIAMMA TRICOLORE

244.981

0,799

 

DI PIETRO ITALIA DEI VALORI

2.452.540

8,003

7

AUTONOMIE LIBERTE' DEMOCRATIE

27.086

0,088

 

PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI

166.317

0,543

 

IL POPOLO DELLA LIBERTA'

10.807.282

35,265

29

VALLEE D'AOSTE

32.926

0,107

 

UNIONE DI CENTRO

1.996.898

6,516

5

 

PARTITO DEMOCRATICO

8.007.823

26,130

22

SVP

143027

0,467

 

LIBERAL DEMOCRATICI - MAIE

71.218

0,232

 

SINISTRA E LIBERTA'

958.452

3,128

RIFOND.COM. - SIN.EUROPEA - COM.ITALIANI

1.038.244

3,388

 

LISTA MARCO PANNELLA - EMMA BONINO

743.272

2,425

 

LA DESTRA-MPA- PENSIONATI -ALL.DI CENTRO

682.043

2,226

TOTALE GENERALE

30.645.642

100,00

71

Elez. Eur. 2004

Elez. POLIT 2008

RISULTATI COALIZIONI ITALIA+ ESTERO

Voti

%

Seggi

Voti

%

Seggi

IL POPOLO DELLA LIBERTA'

FORZA ITALIA

6.806.245

20,93

16

13.629.069

37,39

272

ALLEANZA NAZIONALE

3.736.606

11,49

9

LEGA NORD

LEGA NORD

1.613.506

4,96

4

3.024.758

8,30%

60

TOTALE RAGGRUPP.

BERLUSCONI

12.156.357

37,38

29

17.064.314

46,8%

340

FORZA NUOVA

FIAMMA TRICOLORE

LA DESTRA-MPA- PENSIONATI -ALL.DI CENTRO

TOTALE RAGGRUPP.

ESTREMA DESTRA

1.064.272

3,28

2

885.226

2,43%

LIBERAL DEMOCRATICI - MAIE

TOTALE

DESTRA

13.220.629

40,66

31

17.949.540

49,24

340

SEGGI CON I RESTI NON DIVISI

UNIONE DI CENTRO

1.914.726

5,89

5

2.050.309

5,62%

36

SEGGI CON I RESTI NON DIVISI

DI PIETRO ITALIA DEI VALORI

1.593.532

4,37%

28

PARTITO DEMOCRATICO

12.092.969

33,17%

211

LISTA MARCO PANNELLA - EMMA BONINO

TOTALE RAGGRUPP.

CENTRO-SINISTRA

10.947.372

33,67

27

13.686.501

37,55

239

SEGGI CON I RESTI NON DIVISI

SINISTRA E LIBERTA'

RIFOND.COM. - SIN.EUROPEA - COM.ITALIANI

PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI

LISTA MARCO PANNELLA - EMMA BONINO

TOTALE RAGGRUPP.

ESTREMA-SINISTRA

4.956.744

15,24

13

1.480.003

4,06%

TOTALE RAGGRUPP.

ALTRI

1.476.775

4,54

2

1.285.933

3,53%

TOTALE

GENERALE

32.516.246

100,00

78

36.452.286

86,92

615

RAGGR PD+DIPIETRO+BONINO PANN

10.947.372

34

27

13.686.501

37,55

239

Elezioni Europee del 12 Giugno 2004

ITALIA + ESTERO

ITALIA

Elettori

Elettori

49.804.087

Voti validi

48.705.645

Voti validi

32.516.246

32.410.575

Votanti

35.717.655

Schede non valide(incl. bianche)

35.598.379

Schede non valide (incl. bianche)

3.201.256

3.187.804

% Votanti

71,72

Schede bianche

73,09

Schede bianche

1.587.544

1.585.624

Lista/Gruppo

Voti

%

Seggi

Voti

%

UNITI NELL'ULIVO

10.105.836

31,08

24

10.077.793

31,09

FORZA ITALIA

6.806.245

20,93

16

6.779.207

20,92

ALLEANZA NAZIONALE

3.736.606

11,49

9

3.730.144

11,51

RIF.COM.

1.969.776

6,06

5

1.964.347

6,06

UDC

1.914.726

5,89

5

1.910.286

5,89

LEGA NORD

1.613.506

4,96

4

1.612.062

4,97

FED.DEI VERDI

803.356

2,47

2

797.319

2,46

COMUNISTI ITALIANI

787.613

2,42

2

784.930

2,42

LISTA EMMA BONINO

731.536

2,25

2

728.873

2,25

DIPIETRO OCCHETTO

695.179

2,14

2

691.551

2,13

SOCIALISTI UNITI

664.463

2,04

2

658.964

2,03

A.P. UDEUR

419.173

1,29

1

418.157

1,29

ALTERNATIVA SOCIALE

400.626

1,23

1

399.073

1,23

PART.PENS.

374.343

1,15

1

372.304

1,15

FIAMMA TRICOLORE

237.058

0,73

1

235.055

0,73

PRI I LIBERAL SGARBI

233.144

0,72

0

232.386

0,72

P.SEGNI SCOGNAMIGLIO

172.556

0,53

0

171.781

0,53

ALL.LOMB.AUT.

160.101

0,49

0

159.829

0,49

LISTA CONSUMATORI

160.066

0,49

0

159.098

0,49

AB.SCORP.VERDI VERDI

158.988

0,49

0

157.493

0,49

SVP

146.357

0,45

1

145.740

0,45

PAESE NUOVO

78.003

0,24

0

77.704

0,24

NO EURO

70.220

0,22

0

70.180

0,22

MOV.IDEA SOC. RAUTI

47.171

0,15

0

46.759

0,14

UV

29.598

0,09

0

29.540

0,09

32.516.246

100

78

Argomento di oggi 2009-06-04

 

REPUBBLICA

per l'articolo completo vai al sito Internet

http://www.repubblica.it/

2008-06-04

Le bugie dell'Imperatore

Berlusconi a "Porta a Porta"

Nella Repubblica fondata sulla menzogna, può accadere che il presidente del Consiglio menta non solo sulla sua pelle (le sue frequentazioni private e l'utilizzo a fini personali dei voli di Stato) ma anche sulla pelle degli altri. Ieri sera, nel solito, comodo salotto di Bruno Vespa, Silvio Berlusconi ha detto due colossali bugie.

Ultimi fuochi prima della consultazione elettorale di domenica

Il premier: "Votare i democratici? Inutile. Anche la sinistra voti il Pdl"

Veltroni: "Edificano Paese violento"

Berlusconi: "Costretto a candidarmi"

L'ex leader: "Dalla destra egoismo e paura". Franceschini si appella ai "delusi per amore"

Scontro sulle tv, il Pd:

"Il premier su Canale5,un monologo senza interruzione"

Argomento di oggi 2009-06-04

Europee, l'appello di Prodi "No all'astensione, votate Pd"

Intervento dell'ex premier:

"Segnali di allarme, andate alle urne"

Franceschini: "Basta gufi che dipingono scenari lugubri per noi"

Franceschini a un passo dall'accordo con i vertici dei partiti socialisti europei

Gli eletti dei democratici italiani in una formazione con quelli del Pes

Pd, verso una soluzione per il gruppo Ue

"Sarà 'Alleanza dei socialisti e dei democratici'"

LETTERA DI ROMANO PRODI
Care amiche e cari amici,
nel momento in cui ribadisco la mia già provata volontà di rimanere al di fuori della politica del nostro Paese, sento il dovere, come semplice cittadino, di sottolineare l'importanza del voto a cui noi italiani siamo chiamati.
Anzitutto un voto per l'Europa. In questa linea richiamo la necessità di rafforzare il Partito democratico ricordando come esso abbia sempre con convinzione sostenuto le grandi scelte europee quali l'euro e l'allargamento che, come si è dimostrato in questa fase di durissima crisi, sono la principale difesa per l'Europa e l'Italia.
La seconda ragione nasce dall'intensificarsi di numerosi segnali di allarme e di interrogativi da parte di tanti amici ed osservatori stranieri per la caduta di dignità e per la qualità democratica del nostro paese, segnali che ho colto con sofferenza nella mia attività internazionale.
Di fronte a questo il Partito democratico, pur nel suo non facile cammino, è l'unica concreta risposta.
Non è tempo né di astensioni né di sofisticate distinzioni
E' il momento di dimostrare che l'Italia può essere diversa, che ha profonde radici etiche e che è ancora capace di contribuire alla crescita democratica di una nuova Europa.
Con amicizia
Romano Prodi
Bologna 3 giugno 2009

Argomento di oggi 2009-06-03

Hamas apre al dialogo con Obama Bin Laden insiste: "Guerra agli infedeli"

La nuova dottrina Usa sarà annunciata al Cairo

Obama e la democrazia: incoraggiare, non imporre

Washin­gton continuerà a incoraggiare il mondo arabo ad abbracciare i principi di democrazia e libertà

"Non è solo nell'interesse dei palestinesi avere uno stato, è nell'interesse del popolo israeliano stabilizzare la situazione. Ed è nell'interesse degli Stati uniti che vi siano due stati che vivano a fianco a fianco in pace e sicurezza", dice Barack Obama in un'intervista concessa alla Bbc alla vigilia del suo viaggio in Europa e Medio Oriente.

Il Mio Pensiero:

Grazie Barack Obama, Presidente USA, hai tenuto ieri 4 Giugno 2009 un grandissimo discorso all'Università del Cairo.

Il discorso avrà una valenza Storica per le nuove posizioni Americane espresse.

Il tuo discorso ha più volte suscitato grandissimi applausi da parte dei presenti, ed ha fatto dire ad Hamas che i Palestinesi sono pronti al dialogo.

Le nuove posizioni del Governo USA sono una Pietra Miliare per un percorso di Pace nel medio Oriente e per il Mondo intero.

Che i Governi del Mondo, a partire dall'Italia e dall'Europa non ti lascino solo Presidente Obama, ma si schierino apertamente al Tuo fianco per fare quello che gli Italiani hanno già fatto e continuano a fare in Libano, e che il tutto serva per portare la pace anche in Iraq, Africa e dovunque ci sono lotte fratricide dettate dall'odio e sopraffazione, prevalga l'Amore, la Fratellanza, l'Aiuto reciproco, la Pace.

E' giunta l'ora, come ha poi detto il Segretario di Stato Hillary Clinton, di trasformare in fatti queste promesse, ed operare per il Bene del Mondo Intero.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

http://www.europee.info

http://www.slipe.info

http://www.mondoitalia.net

http://www.web-italia.eu

http://engineering-online.eu

http://www.cristo-re.eu

http://www.cristo-re.it

http://www.maria-tv.eu

http://www.maria-tv.it

http://www.vangeli.net

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-06-03

Opel, Berlino frena: "Con Magna nessun vincolo"

VW attacca Magna-Opel: "C'è conflitto di interessi"

Germania, a maggio balzo delle immatricolazioni +39%

Exploit del gruppo Fiat +102%

Marcegaglia: "Su Opel prevalse logiche di Stato"

Forti tagli con un'alleanza Fiat-Peugeot

Fiat-Opel, le occasioni perdute e le prospettive

Fiat progetta la 500 ibrida

Opel, il Governo tedesco:"Fiat non è fuori gara

L'accordo con Magna per Opel non ha carattere vincolante. 2009-06-03

Battuta Fiat, l'Opel va a Magna 2009-05-30

L'annuncio nella notte del ministro delle Finanze tedesco Steinbrueck: "Non è stato facile"

Il Mio Pensiero:

Peccato, l'acquisto di Opel avrebbe consentito a Fiat di ammortizzare meglio i propri costi.

Comunque si pone un problema minore per l'occupazione Italiana.

Forse a questo punto la concorrenza Opel sarà meno agguerrita di quella Generl Motors-Opel, essendo MAGNA non un costruttore di auto, ma solo di componenti, e quindi non ha esperienza diretta di mercato automobilistico, di knowhow, di innovazione.

Il Governo Italiano esce senz'altro battuto, perché all'apparenza non si è mosso in alcun modo, e forse l'accordo con la Russia per il Gas è stata il lasciapassare per la deriva dell'Offerta Fiat, lasciata sola per consentire l'ingresso dei Russi in Opel.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-05-30

Battuta Fiat, l'Opel va a Magna

L'annuncio nella notte del ministro delle Finanze tedesco Steinbrueck: "Non è stato facile"

Il Mio Pensiero:

Il mio PENSIERO:

Peccato, l'acquisto di Opel avrebbe consentito a Fiat di ammortizzare meglio i propri costi.

Comunque si pone un problema minore per l'occupazione Italiana.

Forse a questo punto la concorrenza Opel sarà meno agguerrita di quella Generl Motors-Opel, essendo MAGNA non un costruttore di auto, ma solo di componenti, e quindi non ha esperienza diretta di mercato automobilistico, di knowhow, di innovazione.

Il Governo Italiano esce senz'altro battuto, perché all'apparenza non si è mosso in alcun modo, e forse l'accordo con la Russia per il Gas è stata il lasciapassare per la deriva dell'Offerta Fiat, lasciata sola per consentire l'ingresso dei Russi in Opel.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

M.F. 30-05-2009

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-05-28

Attacco frontale di Franceschini I figli di Berlusconi gli rispondono

Aveva preferito soprassedere sulla vicenda privata di Noemi, ma – con il voto che si avvicina – ieri Dario Franceschini è andato giù pesante contro il suo avversario: "Fareste educare i vostri figli a un uomo come Silvio Berlusconi?".

"Io credo – spiega Franceschini – che chi guida un Paese abbia il dovere di dare il buon esempio, abbia il dovere di trasmettere valori soprattutto positivi: tutto qui, è molto semplice".

Il Mio Pensiero:

Il mio Pensiero:

certo che il Presidente Berlusconi è stato un ottimo padre per i propri figli, nessuno lo potrà mai mettere in discussione, perchè tutti i genitori amano i propri figli fino alla follia, e per loro fanno di tutto.

DIO ne è l'estremo esempio avendo sacrificato il proprio Unigenito, CRISTO, per tutti i Figli dell'Uomo, a cominciare dagli ultimi, i Poveri del Mondo.

Ma il fatto che Berlusconi sia un ottimo Padre per i propri figli, significa che lo possa essere per i figli degli Italiani che soffrono ?

Lo potrebbe, eccome se lo potrebbe se lo volesse, ed allora sarebbe Grandissimo, come lo deve essere chi vuole essere il primo, ma deve essere il servitore di tutti !

Ma purtroppo nei fatti non lo è, perchè la sua ricchezza è per i suoi figli, e non è condivisa con quella dei figli degli Italiani.

Le sue opere non sono per l'accoglienza, la sofferenza dei Poveri non è la sua, non basta aver fiducia nell'Uomo Berlusconi per uscire dalla crisi ed arrivare a fine mese, per aver da mangiare o curare i propri figli.

Inoltre non si può imporre agli altri di decidere in vece loro, dicendo che avendo avuto il mandato di governare (ma non con la sua, ma con la Costituzione Italiana) i parlamentari sono troppi, e secondo lui ne basterebbero solo cento.

Non può dire che i giudici ce l'hanno con lui, perché se fosse oggetto di indagini false, lui potrebbe senz'altro richiedere la condanna dei Giudici e dei falsi testimoni.

Tutti hanno la libertà di decidere in prima persona sul loro destino,

Neanche DIO decide per l'Uomo, ma gli ha donato il libero arbitrio, ma è pronto ad accoglierci tutti, a cominciare dagli ultimi.

Nell'arbitrio di Berlusconi c'è stata la sua missione in Iraq, che non è stata di Pace, ma ha partecipato a portare la guerra nonostante le mille invocazioni di Giovanni Paolo II .

Se lui non si fosse schierato a favore dell'intervento in Iraq, forse neanche la Spagna lo avrebbe fatto, ed all'ora l'asse europeo si sarebbe tutto schierato contro la guerra e forse anche l'America non avrebbe fatto la Guerra.

E l'intervento in Iraq è stato devastante non solo per il Medio Oriente, ma anche perché ha destabilizzato il mondo esportando il terrorismo ovunque, facendo rinascere BinLaden che era quasi sconfitto dalla guerra in Afganistan, non sanando le ostilità fra Palestinesi ed Ebrei, generando la Crisi mondiale per lo sperpero di enormi ricchezze in guerre e non in Pane per sfamare il mondo, ma in Odio e non Amore, in divisioni e non Fratellanza, facendo lievitare il costo del petrolio all'inverosimile, e tante altre sciagure.

Chi vuole amare tutti i figli degli Italiani ( non solo i propri ) deve dare l'esempio ed operare per tutti e non solo per i propri figli.

Per volere il Bene bisogna praticare l'Amore, l'Accoglienza, la Fraternità, la Condivisione, si deve seguire la Via, Verità, Vita.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

http://www.cristo-re.eu

Martina F. 30-05-2009

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-05-29 , 2009-05-28

Berlusconi attacca: "Giudici eversivi,

vogliono ribaltare il voto"

"Ieri qualcuno si è scandalizzato perchè ho parlato di grumi eversivi: sono assolutamente

2009-05-29

Brunetta: "In polizia ci sono troppi panzoni dietro le scrivanie"

Il ministro: "Il burocrate faccia il burocrate, i poliziotti vadano in giro per le strade"

"Anche il venerdì i dipendenti pubblici devono andare al lavoro in giacca e cravatta"

"SCIOGLIEREI L'ANTIMAFIA"

Secono il ministro, infine, l'antimafia andrebbe sciolta

2009-05-28

Il Mio Pensiero:

Le notizie sopra riportate, dette da chi dovrebbe governare e porre rimedio, si commentano da sole.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-05-19

DATI MULTE 2007

Capoluoghi di Regioni ed alcune Città (Fonte ministero interno-Il Sole 24 ORE 2009-05-18)

Alcuni Casi Eclatanti

Il Mio Pensiero:

Premesso che le Forze dell'ORDINE, in primis la Polizia Stradale, i Carabinieri e tutte le Forze dell'ordine svolgono un compito difficilissimo ed encomiabile per dedizione e abnegazione, sono a chiedere se qualcuno fra migliaia di agenti non sbaglia, d'altra parte chi lavora sbalgia, chi non lavora non sbaglia mai.

La funzione delle multe dovrebbe essere quella di educare la gente, e dovrebbe essere usata come deterrente in tutte le zone dove ci sono rischi per l'incolumità delle persone, morti ed incidenti gravi.

Pertanto ci chiediamo se questo è vero anche in quei comuni dove sembra ci sia un uso abnorme delle multe, al punto di oltrepassare di tantissimo la quota media per abitante, che è di 43,00 Euro pro capite,

TOTALE GENERALE CAPOLUOGHI REGIONE TABULATI

Popolazione

Imposte

Introiti Multe

%

% Multe su Imposte

Euro Multe

22.412.437

7.548.387.219

963.763.301

100,00

12,77

43,00

tanto da raggiungere valori di :
- 11, 3 volte tale valore il comune di Trivigno che risulta il primo in assoluto con 485,59 Euro

- 6, 6 volte tale valore il comune di Santa Marinella che risulta il secondo con 286,45 Euro

  • oltre 4 volte tale valore 5 comuni
  • oltre 3 volte tale valore 11 comuni

oltre 2 volte tale valore 16 comuni

Trivigno

766

75.993

371.965

0,04

489,47

485,59

1

PZ

Qualcuno ci può spiegare l'arcano?

Sembre che alcuni di questi comuni abbiano un introito dalle multe oltre il 100% delle tasse, arrivando addirittura per Trivigno al 489% .

Grazie

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Argomento di oggi 2009-04-06 (Aggiorn. 2009-05-03 h 12,50) 396 pg

GRAVISSIMO TERREMOTO IN ABRUZZO,

296 MORTI, 1200 FERITI,

20000 FAMIGLIE ( 65000 SFOLLATI).

Terremoto, all'Aquila agibile il 54,8% degli edifici

E' ASSURDO NON AVERE PREVISTO IL SISMA PUR IN PRESENZA DI UNA PERCENTUALE DEL 67,5 %

DI REGISTRAZIONI SISMICHE NELL'AQUILANO

IN 6 GG DI APRILE, DEL 71,4% GLI UTIMI 8 GIORNI,

DEL 35% A PARTIRE DA GENNAIO!

Il Mio Pensiero:

Sotto trovate Tabelle e rassegna stampa dalla data del terremoto ad oggi, e quelle precedenti a partire da Gennaio 2009..

Ultima Revisione per Rettifica di Verità Dati Base, 2009-04-29 h 16,00

RISCHIO SISMICO IN ITALIA DA 1 GENNAIO A 29 APRILE 2009

RISCHIO SISMICO ITALIA E MEDITERRANEO

RISCHIO SISMICO AQUILANO

ITALIA MEDITERRANEO

Scosse

Mag

Scosse

Mag

% Scosse

% Mag

TOTALE SCOSSE APRILE

247

741,80

97

290,3

39,27

39,14

TOTALE SCOSSE ULTIMI 8 gg PRIMA TERREMOTO DEVASTANTE

28

76,50

21

58,10

75,00

75,95

TOTALE SCOSSE MARZO

58

163,40

21

53,10

36,21

32,50

TOTALE SCOSSE FEBBRAIO

38

111,15

10

21,80

26,32

19,61

TOTALE SCOSSE GENNNAIO

43

151,80

7

16,20

16,28

10,7

TOTALE GENERALE SCOSSE

386

1168,15

135

381,4

118,07

386,00

RISCHIO SISMICO IN ITALIA DOPO TERREMOTO AQUILANO DAL 2009/04/06 FINO ALLA DATA DEL 2009/04/29

Dopo Terremoto 6 Aprile

Scosse

%

Mag

%

Aquilano

87

37,34

266,41

38,03

Monti_della_Laga

28

12,02

86,6

12,36

Gran_Sasso

27

11,59

91,2

13,02

Valle_dell'Aterno

39

16,74

110,9

15,83

Velino-Sirente

23

9,87

61,8

8,82

La_Sila

4

1,72

10,9

1,56

ALTRE ZONE ( 4 zone con 2 scosse, 17 zone con 1 scossa)

25

10,73

72,8

10,39

TOTALE

233

100,00

700,6

100,00

Totale da 1 a 29 Aprile

247

741,8

RISCHIO SISMICO IN ITALIA PRIMA TERREMOTO AQUILANO DAL 28 MARZO 2009 ALLA DATA DEL TERREMOTO 2004/04/06

28 Marzo 6 Aprile

Scosse

%

Mag

%

Aquilano

21

75,00

58

75,95

ALTRE ZONE (1 ciascuna)

7

25,00

18

24,05

TOTALE

28

100,00

77

100,00

RISCHIO SISMICO IN ITALIA PRIMA TERREMOTO AQUILANO DA GENNAIO 2009/01/01 ALLA DATA DEL TERREMOTO 2004/04/06

Prima Terremoto 6 Aprile

Scosse

%

Mag

%

Aquilano

47

30,13

118,4

28,09

Etna

8

5,13

22,30

5,29

Mar_Ionio

7

4,49

23,20

5,50

Frignano

5

3,21

14,30

3,39

Isole_Lipari

4

2,56

10,50

2,49

Bacino_di_Sulmona

3

1,92

9,90

2,35

Tirreno_centrale

4

2,56

12,15

2,88

ALTRE ZONE

78

50,00

210,75

50,00

TOTALE

156

100,0

421,5

100,0

Vedi Tabella di elaborazione dati sopra citati cliccando qui sopra

Premessa: http://cnt.rm.ingv.it/~earthquake/index_web_cnt.php

Questa Rettifica è di Dovere per la VERITA dei FATTI !

L'Analisi effettuata in precedenza è stata falsata dalla non corretta lettura da me fatta sull'ora degli eventi riportata sulle pagine del http://cnt.rm.ingv.it/~earthquake/index_web_cnt.php : l'ora riportata è indicata

" Ora (UTC) " senza alcuna spiegazione di cosa significhi "UTC" , non essendo inoltre collegata la pg. ad una Home Page per risalire alla fonte.

A distanza di una settimana dal sisma, verificando delle discrepanze sulle ore ed i dati del Sisma Catastrofico mi sono posto la domanda di cosi significhi "UTC" e la risposta l'ho avuta alla pg. http://it.wikipedia.org/wiki/Tempo_coordinato_universaledi Google:

"UTC è Il tempo coordinato universale, conosciuto anche come tempo civile e abbreviato con l'acronimo UTC, è il fuso orario di riferimento da cui tutti gli altri fusi orari del mondo sono calcolati. Esso è derivato (e coincide a meno di approssimazioni infinitesimali) dal tempo medio di Greenwich (in inglese Greenwich Mean Time, GMT), e perciò talvolta è ancora chiamato GMT."
In conclusione ci sono 2 ore di differenza fra l'ora italiana attuale e lora UTC .

Quindi è tutto da rifare per quanto riguarda la valutazione che ho fatto in precedenza sui dati relativi alle ultime 5 ore prima della scossa fatale.

Pertanto cambia radicalmente la lettura degli eventi, in maniera del tutto meno allarmante di come mi è potuto sembrare con la differenza di lettura di 2 ore.

Resta a questo punto il ragionevole dubbio se bisognava comunque analizzare gli ultimi 8 giorni, dai quali si evinconcono comunque dei dati da portare a considerazioni di massima allerta, ottenendosi comunque dei dati allarmanti, anche se del 30 % inferiori ripetto a quelli della falsa lettura dell'ora UTAC DA ME FATTA.

In onclusione comunque questa serie di osservazioni, come pure le precedenti, non sono rivolte, come non lo erano prima, contro il Governo Berlusconi e né contro il personale della Protezione Civile, dei Vigili del Fuoco e dei Volontari che hanno svolto il proprio dovere in maniera encomiabile, oltre ogni altruismo ed al massimo delle capacità umane.

Esiste però un problema dei Vertici e del Coordinamento, per la mancata allerta, in quanto a pare mio non si sono fatte le giuste e tempestive analisi dei dati relativi agli ultimi 4 mesi ed in particolare degli ultimi 8 giorni, rilevati e pubblicati in tempo reale dal INGV Istituto Nazionale di Geofisica http://www.ingv.it/ dalla pg. http://cnt.rm.ingv.it/~earthquake/index_web_cnt.php

A pare mio, visto la quasi certezza della localizzazione del terremoto 72,41% delle scosse totali negli ultimi giorni, non esisteva certamente la certezza della data, anche se il crescendo presupponeva l'imminenza, e si doveva certamente stabilire un piano di evacuazione ed installare già prima le tendopoli.

Inoltre si doveva procedere in anticipo ad analizzare le strutture degli edifici prelevando dei campioni dei componenti strutturali. Visto quanto è successo a l'Aquila, ciò va esteso a tutto il territorio nazionale per campioni, per prevenire future catastrofi.

Di tutto ciò non si può dare torto al Governo!

Però sembra evidente che l'Organizzazione della Protezione Civile e del Coorinamento va ancora di più affinata, predisponendo :

  • Insieme alle tende i servizi ausiliari relativi ad acqua, gabinettI, riscaldamento, illuminazione, deflusso di acque piovane
  • Necessità di localizzazione in tutte le zone a rischio sismologico piani di evacuazione e predisposizione di aree semi attrezzate per eventuali emergenze
  • Verifiche a tappeto su tutte le zone a rischio sismologico delle strutture, con prelievo di campioni dalle strutture per la verifica dei materiali, componenti e realizzazioni eseguite o meno con regole antisismiche.

In conclusione ora siamo costretti a tenerci le devastazioni del terremoto, ma facciamo tesoro dell'esperienza trasformando quella che è stata una tragedia in una occasione per riprenderci la vita e programmiamo una giusta cura che ci potrà fare uscire fra l'altro dalla Crisi Economica, prodighiamoci nella ricostruzione seria con i crismi della antiusismicità delle nuove costruzioni, estendiamo i controlli preventivi a tutto il territorio nazionale, ed insieme andiamo alla riscoperta delle Fonti Energetiche Rinnovabili, del Recupero Energetico e Risparmio Termico, dell'Ecologia, del Trattamento dei Rifiuti, del Disinquinamento delle Acque, tutti settori nei quali c'e assolutamente bisogno di intervenire, e soprattutto eliminiamo una volta per tutte le infiltrazioni mafiose e la corruzione, con controlli a tappeto delle istituzioni e soprattutto della Finanza, Carabinieri, Polizia, ASL ecc.

Poi facciamo in modo che tutto si svolga alla luce del sole utilizzando la rete internet, dedicando ad ogni appalto un sito internet per monitorare sempre in tempo reale i progetti, gli appalti, le spese, le realizzazione, il raggiungimento degli obbietti.

Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Analisi dei Dati del Fenomeno Tellurico dell'AQUILANO:

Come si è potuto sottovalutare un fenomeno sismico dell'Aquilano che è risultato prima dell'ultima scossa, quindi senza lo sciame sismico successivo, essere pari al 30,92 % del totale su 4 mesi di rilevazione, con una punta del 72,41% negli ultimi 8 giorni prima dell'evento disastroso del 6 Aprile.

La Magnitudo complessiva sommata dei 6 giorni degli eventi dell'Aquilano di Aprile, prima dell'ultima scossa devastante, è stata di 23,9 Mag con una percentuale del

67,5 % sul complessivo degli eventi relativi di Aprile.

La Magnitudo complessiva sommata degli ultimi 8 giorni, dal 28 Marzo, prima dell'ultima scossa devastante, è stata di Mag 58,1 con una percentuale del 80,3 % sul complessivo dell'Italia ed oltre.

Se si fosse fatto monitoraggio, si sarebbe notato che a partire dalle ore 20,31 di Sabato 28 Marzo fino alle 22,39 di domenica 5 Aprile, in altelenante crescendo si sono susseguite 21 scosse su un totale di 29 con una percentuale del 72,41% sul totale delle scosse in Italia ed oltre.

La somma di Magnitudo nei 4 mesi è stata:
- Negli ultimi 8 giorni è stata pari a 58,1 Mag

  • Marzo di 53,1 Mag
  • Febbraio 21,8 Mag
  • Gennaio16,2 Mag
  • Totale da 1° Gennaio- 6 Aprile115 Mag

La zona da monitorare era senz'altro quella dell'Aquilano con 47 scosse, mentre le altre erano:

  • Aquilano n° 47 (SUL TOT. 152)
  • Etna n° 7
  • Mar Jonio n° 7
  • Frignano n° 5
  • Isole Lipari n° 4
  • Sulmona n° 3
  • Tirreno C.le n° 3
  • Cassino, Promont. Gargano, Mar di Sicilia, Casentino, Milazzo n° 2 ciascuno
  • Altre Zone rilevate n° 1 ciascuno

Vedi tabelle sottostanti

SCOSSE ad APRILE FINO ALLA SCOSSA DISASTROSA del 6

N° Scosse

data

ora

Latitudine

Longitudine

Profondità

Magnetudo

Località

2206496920

1

06/04/2009

1.32.39

42.334

13.334

8.08

Ml:5.8

1

Aquilano

5,8

5,8

5,8

0

2206495180

1

05/04/2009

22.39.41

42.341

13.38

8.05

Ml:3.5

1

Aquilano

3,5

3,5

3,5

0

1206494510

1

05/04/2009

21.31.23

44.161

11.932

10

Ml:2.5

0

Appennino_forlivese

2,5

2,5

0

2,5

2206494080

1

05/04/2009

20.48.54

42.332

13.372

8.04

Ml:3.9

1

Aquilano

3,9

3,9

3,9

0

2206493790

1

05/04/2009

20.20.53

44.236

11.999

28.02.00

Ml:4.6

0

Zona_Forli

4,6

4,6

0

4,6

2206475490

1

04/04/2009

13.50.41

38.561

14.774

19.03

Ml:2.6

0

Isole_Lipari

2,6

2,6

0

2,6

2206456830

1

03/04/2009

6.43.24

42.321

13.361

10.03

Ml:2.6

1

Aquilano

2,6

2,6

2,6

0

2206455640

1

03/04/2009

4.44.42

42.327

13.358

9.04

Ml:3

1

Aquilano

3

3

3

0

2206445110

1

02/04/2009

11.11.54

42.307

13.382

10.01

Ml:2.4

1

Aquilano

2,4

2,4

2,4

0

2206435450

1

01/04/2009

19.05.11

43.589

10.433

9.07

Ml:1.8

0

Costa_toscana_settentrionale

1,8

1,8

0

1,8

2206435130

1

01/04/2009

18.33.58

42.333

13.368

10.04

Ml:2

1

Aquilano

2

2

2

0

2206433150

1

01/04/2009

15.15.38

42.355

13.378

10.06

Ml:2.2

1

Aquilano

2,2

2,2

2,2

0

2206430230

1

01/04/2009

10.23.28

42.324

13.361

9.09

Ml:2.5

1

Aquilano

2,5

2,5

2,5

0

2206425040

1

01/04/2009

1.44.46

42.336

13.38

10.01

Ml:1.8

1

Aquilano

1,8

1,8

1,8

0

 

74

Totale Eventi Aprile Aquilano

9

12,16

%

35,4

23,9

11,5

100

67,5

32,49

%

 

SCOSSE ULTIMI 8 GIORNI DAL 28 Marzo FINO ALLA SCOSSA DISASTROSA del 6 APRILE

Event-Id

 

Data